Come Scrivere un Pezzo di Cronaca

In questo Articolo:Scrivere il Tuo Articolo di Cronaca

Scrivere un articolo di cronaca è diverso dallo scrivere altri tipi di articoli o pezzi informativi; infatti, le notizie di cronaca presentano le informazioni in un modo specifico. È importante essere in grado di trasmettere tutti i fatti mediante un conteggio di parole limitato. Sapere come scrivere un articolo di cronaca può aiutarti a espandere la tua carriera nel giornalismo, a esercitare le tue abilità di redazione e a diffondere chiaramente e concisamente le informazioni.

Scrivere il Tuo Articolo di Cronaca

  1. 1
    Compila tutti i tuoi fatti.

    • Prima di scrivere un articolo di cronaca, fai una lista o traccia un contorno di tutti i fatti e le informazioni pertinenti che devono essere inclusi nel pezzo. Questo elenco di fatti ti permetterà anche di non lasciare fuori alcuna informazione rilevante riguardo all'argomento o alla storia e ti aiuterà, inoltre, a scrivere un articolo pulito e succinto.
  2. 2
    Comincia con il lead.

    Esempio:

    Il programma di impegno sociale della polizia manda in frantumi gli stereotipi
    DI JAMES MAGDEN

    Elk Creek, Alberta

    Qualsiasi notizia riguardante un gruppo di adolescenti e di ufficiali di polizia che si trovano nello stesso contesto di solito riporta alla mente immagini di feste selvagge organizzate da minorenni e concluse dai poliziotti; precisamente, è questa l'immagine che il Sergente Karin Occino vuole cambiare.

    • Gli articoli di cronaca cominciano con un lead, o attacco, il cui scopo è quello di attirare l'attenzione del lettore e di risvegliare interesse in lui. Questa è una delle parti più importanti del pezzo, dunque comincia con il lead quando scrivi un articolo di cronaca. Il tuo attacco dovrebbe essere composto da una frase e affermare l'argomento del pezzo in un modo semplice ma completo.
  3. 3
    Fornisci tutti i dettagli importanti.

    Esempio:

    Il programma di impegno sociale della polizia manda in frantumi gli stereotipi
    DI JAMES MAGDEN

    Elk Creek, Alberta

    Qualsiasi notizia riguardante un gruppo di adolescenti e di ufficiali di polizia che si trovano nello stesso contesto di solito riporta alla mente immagini di feste selvagge organizzate da minorenni e concluse dai poliziotti; precisamente, è questa l'immagine che il Sergente Karin Occino vuole cambiare.

    A partire dal primo settembre, la Stazione di Polizia dell'Alberta sta organizzando delle giornate di incontro, ufficialmente note come “Officer Hours”, che prevedono l'ubicazione di un sergente designato presso la scuola superiore della città per un'ora al giorno, nel tentativo di migliorare i rapporti tra gli adolescenti e la polizia locale.

    • Il prossimo passaggio importante che si presenta quando si scrive un articolo di cronaca prevede l'inclusione di tutti i fatti e i dettagli rilevanti che si collegano alla dichiarazione del lead. Inserisci i momenti salienti di quello che è successo, dove e quando è avvenuto, chi è stato coinvolto e perché vale la pena parlarne in una notizia. Questi dettagli sono rilevanti, giacché sono il punto focale dell'articolo e informano pienamente il lettore.
  4. 4
    Dopo aver scritto i fatti principali, continua con le informazioni extra.

    Esempio:

    Il programma di impegno sociale della polizia manda in frantumi gli stereotipi
    DI JAMES MAGDEN

    Elk Creek, Alberta

    Qualsiasi notizia riguardante un gruppo di adolescenti e di ufficiali di polizia che si trovano nello stesso contesto di solito riporta alla mente immagini di feste selvagge organizzate da minorenni e concluse dai poliziotti; precisamente, è questa l'immagine che il Sergente Karin Occino vuole cambiare.

    A partire dal primo settembre, la Stazione di Polizia dell'Alberta sta organizzando delle giornate di incontro, ufficialmente note come “Officer Hours”, che prevedono l'ubicazione di un sergente designato presso la scuola superiore della città per un'ora al giorno, nel tentativo di migliorare i rapporti tra gli adolescenti e la polizia locale.

    “Non si è mai notata una relazione tanto tesa con i ragazzi in questa città”, ha detto Occino, “Fino a qualche anno fa, la maggior parte dei teenager e dei giovani conosceva per nome quasi tutti gli ufficiali e li considerava una fonte di protezione. Ora sembra che i ragazzi abbiano perso la fiducia in noi e ci considerino i cattivi della situazione, che compaiono al momento sbagliato, per rovinare il loro divertimento. Non è così che dovrebbero andare le cose”.

    Il presidente delle classi dell'ultimo anno, Carly Roy, appoggia totalmente l'idea: “Avere accesso a un ufficiale che possa rispondere alle nostre domande e dimostrare di essere disponibile intervenendo nella nostra scuola sarà davvero un grande passaggio verso il mantenimento di un rapporto amichevole tra i giovani e la polizia locale. Gli ufficiali non saranno solo quegli individui rigidi e antipatici il cui fine lavorativo è quello di coglierci con le mani nel sacco. Non sarà più una situazione 'noi versus loro'”.

    Gli ufficiali Roger Filmore, Cecilia Moore e Guy Perrier sono già stati volontari dell'iniziativa e sono intervenuti presso l'ufficio di orientamento della scuola superiore della città dalle 3 alle 4 di pomeriggio per parlare con gli studenti; i posti dei partecipanti sono stati assegnati in base al loro ordine di arrivo.

    ”Ricordo ancora quando io ero un ragazzino”, ha raccontato il Sergente Filmore, “Se non conosci personalmente un agente, è davvero facile considerare tutta la categoria intimidante o guastafeste, ciò dipende anche da quello che ti raccontano gli altri ragazzini, i tuoi fratelli o i tuoi genitori. Non voglio che ci siano ragazzi che non si rivolgono a noi perché pensano che non ci importi nulla di loro. Non siamo qui solo per combattere il crimine, siamo qui per mantenere la gente al sicuro in ogni modo possibile, anche se questo significa solo dare consigli”.

    • Dopo aver fatto una lista di tutti i fatti primari nel tuo articolo di cronaca, includi le eventuali informazioni extra, che potrebbero aiutare il lettore a saperne di più, come i dati di contatto, i fatti addizionali riguardo all'argomento o alle persone implicate o le citazioni da parte degli intervistati. Le informazioni extra aiutano a rendere più completo il pezzo.
  5. 5
    Verifica i fatti prima di concludere.

    Esempio:

    Il programma di impegno sociale della polizia manda in frantumi gli stereotipi
    DI JAMES MAGDEN

    Elk Creek, Alberta

    Qualsiasi notizia riguardante un gruppo di adolescenti e di ufficiali di polizia che si trovano nello stesso contesto di solito riporta alla mente immagini di feste selvagge organizzate da minorenni e concluse dai poliziotti; precisamente, è questa l'immagine che il Sergente Karin Occino vuole cambiare.

    A partire dal primo settembre, la Stazione di Polizia dell'Alberta sta organizzando delle giornate di incontro, ufficialmente note come “Officer Hours”, che prevedono l'ubicazione di un sergente designato presso la scuola superiore della città per un'ora al giorno, nel tentativo di migliorare i rapporti tra gli adolescenti e la polizia locale.

    “Non si è mai notata una relazione tanto tesa con i ragazzi in questa città”, ha detto Occino, “Fino a qualche anno fa, la maggior parte dei teenager e dei giovani conosceva per nome quasi tutti gli ufficiali e li considerava una fonte di protezione. Ora sembra che i ragazzi abbiano perso la fiducia in noi e ci considerino i cattivi della situazione, che compaiono al momento sbagliato, per rovinare il loro divertimento. Non è così che dovrebbero andare le cose”.

    Il presidente delle classi dell'ultimo anno, Carly Roy, appoggia totalmente l'idea: “Avere accesso a un ufficiale che possa rispondere alle nostre domande e dimostrare di essere disponibile intervenendo nella nostra scuola sarà davvero un grande passaggio verso il mantenimento di un rapporto amichevole tra i giovani e la polizia. Gli ufficiali non saranno solo quegli individui rigidi e antipatici il cui fine lavorativo è quello di coglierci con le mani nel sacco. Non sarà più una situazione 'noi versus loro'”.

    Gli ufficiali Roger Filmore, Cecilia Moore e Guy Perrier sono già stati volontari dell'iniziativa e sono intervenuti presso l'ufficio di orientamento della scuola superiore della città dalle 3 alle 4 di pomeriggio per parlare con gli studenti; i posti dei partecipanti sono stati assegnati in base al loro ordine di arrivo.

    ”Ricordo ancora quando io ero un ragazzino”, ha raccontato il Sergente Filmore, “Se non conosci personalmente un agente, è davvero facile considerare tutta la categoria intimidante o guastafeste, ciò dipende anche da quello che ti raccontano gli altri ragazzini, i tuoi fratelli o i tuoi genitori. Non voglio che ci siano ragazzi che non si rivolgono a noi perché pensano che non ci importi nulla di loro. Non siamo qui solo per combattere il crimine, siamo qui per mantenere la gente al sicuro in ogni modo possibile, anche se questo significa solo dare consigli”.

    L'iniziativa è stata avviata dopo che la Commissione della Polizia ha rivelato delle statistiche secondo le quali il numero delle infrazioni attribuite ai giovani e ai teenager in città sono più che raddoppiate negli ultimi cinque anni.

    La preside dell'Alberta High School, Hillary Souza, sostiene di aver collaborato con il Sergente Occino per l'iniziativa e che non potrebbe essere più contenta del fatto che l'idea sia diventata concreta.

    • Accertati di verificare più di una volta tutti i fatti nel tuo articolo di cronaca prima di inviarlo, includendo i nomi, le date e i dati di contatto o gli indirizzi. Scrivere accuratamente è uno dei metodi migliori affinché tu venga ritenuto uno scrittore di articoli di cronaca competente.
  6. 6
    Rimani imparziale.

    Esempio:

    Il programma di impegno sociale della polizia manda in frantumi gli stereotipi
    DI JAMES MAGDEN

    Elk Creek, Alberta

    Qualsiasi notizia riguardante un gruppo di adolescenti e di ufficiali di polizia che si trovano nello stesso contesto di solito riporta alla mente immagini di feste selvagge organizzate da minorenni e concluse dai poliziotti; precisamente, è questa l'immagine che il Sergente Karin Occino vuole cambiare.

    A partire dal primo settembre, la Stazione di Polizia dell'Alberta sta organizzando delle giornate di incontro, ufficialmente note come “Officer Hours”, che prevedono l'ubicazione di un sergente designato presso la scuola superiore della città per un'ora al giorno, nel tentativo di migliorare i rapporti tra gli adolescenti e la polizia locale.

    “Non si è mai notata una relazione tanto tesa con i ragazzi in questa città”, ha detto Occino, “Fino a qualche anno fa, la maggior parte dei teenager e dei giovani conosceva per nome quasi tutti gli ufficiali e li considerava una fonte di protezione. Ora sembra che i ragazzi abbiano perso la fiducia in noi e ci considerino i cattivi della situazione, che compaiono al momento sbagliato, per rovinare il loro divertimento. Non è così che dovrebbero andare le cose”.

    Il presidente delle classi dell'ultimo anno, Carly Roy, appoggia totalmente l'idea: “Avere accesso a un ufficiale che possa rispondere alle nostre domande e dimostrare di essere disponibile intervenendo nella nostra scuola sarà davvero un grande passaggio verso il mantenimento di un rapporto amichevole tra i giovani e la polizia. Gli ufficiali non saranno solo quegli individui rigidi e antipatici il cui fine lavorativo è quello di coglierci con le mani nel sacco. Non sarà più una situazione 'noi versus loro'”.

    Gli ufficiali Roger Filmore, Cecilia Moore e Guy Perrier sono già stati volontari dell'iniziativa e sono intervenuti presso l'ufficio di orientamento della scuola superiore della città dalle 3 alle 4 di pomeriggio per parlare con gli studenti; i posti dei partecipanti sono stati assegnati in base al loro ordine di arrivo.

    ”Ricordo ancora quando io ero un ragazzino”, ha raccontato il Sergente Filmore, “Se non conosci personalmente un agente, è davvero facile considerare tutta la categoria intimidante o guastafeste, ciò dipende anche da quello che ti raccontano gli altri ragazzini, i tuoi fratelli o i tuoi genitori. Non voglio che ci siano ragazzi che non si rivolgono a noi perché pensano che non ci importi nulla di loro. Non siamo qui solo per combattere il crimine, siamo qui per mantenere la gente al sicuro in ogni modo possibile, anche se questo significa solo dare consigli”.

    L'iniziativa è stata avviata dopo che la Commissione della Polizia ha rivelato delle statistiche secondo le quali il numero delle infrazioni attribuite ai giovani e ai teenager in città sono più che raddoppiate negli ultimi cinque anni.

    La preside dell'Alberta High School, Hillary Souza, sostiene di aver collaborato con il Sergente Occino per l'iniziativa e che non potrebbe essere più contenta del fatto che l'idea sia diventata concreta.

    “Questa è un'idea meravigliosa. Non per portare acqua al mio mulino, ma penso che sia proprio quello di cui questi ragazzi hanno bisogno”, ha detto Souza. “Purtroppo, in passato si sono verificati casi di studenti che si sono smarriti. So per certo che, se avessero avuto una figura autorevole positiva davanti ai loro occhi, sarebbero rimasti sulla strada giusta".

    • Un articolo di cronaca ha il dovere di trasmettere dei fatti diretti ricercati dal suo scrittore, non le sue opinioni. Mantieni imparziale e oggettiva la tua scrittura. Evita qualsiasi tipo di linguaggio che sia eccessivamente positivo o negativo o delle frasi che potrebbero essere interpretate come un tentativo di supporto o di critica.
  7. 7
    Concludi il tuo articolo.

    Esempio:

    Il programma di impegno sociale della polizia manda in frantumi gli stereotipi
    DI JAMES MAGDEN

    Elk Creek, Alberta

    Qualsiasi notizia riguardante un gruppo di adolescenti e di ufficiali di polizia che si trovano nello stesso contesto di solito riporta alla mente immagini di feste selvagge organizzate da minorenni e concluse dai poliziotti; precisamente, è questa l'immagine che il Sergente Karin Occino vuole cambiare.

    A partire dal primo settembre, la Stazione di Polizia dell'Alberta sta organizzando delle giornate di incontro, ufficialmente note come “Officer Hours”, che prevedono l'ubicazione di un sergente designato presso la scuola superiore della città per un'ora al giorno, nel tentativo di migliorare i rapporti tra gli adolescenti e la polizia locale.

    “Non si è mai notata una relazione tanto tesa con i ragazzi in questa città”, ha detto Occino, “Fino a qualche anno fa, la maggior parte dei teenager e dei giovani conosceva per nome quasi tutti gli ufficiali e li considerava una fonte di protezione. Ora sembra che i ragazzi abbiano perso la fiducia in noi e ci considerino i cattivi della situazione, che compaiono al momento sbagliato, per rovinare il loro divertimento. Non è così che dovrebbero andare le cose”.

    Il presidente delle classi dell'ultimo anno, Carly Roy, appoggia totalmente l'idea: “Avere accesso a un ufficiale che possa rispondere alle nostre domande e dimostrare di essere disponibile intervenendo nella nostra scuola sarà davvero un grande passaggio verso il mantenimento di un rapporto amichevole tra i giovani e la polizia. Gli ufficiali non saranno solo quegli individui rigidi e antipatici il cui fine lavorativo è quello di coglierci con le mani nel sacco. Non sarà più una situazione 'noi versus loro'”.

    Gli ufficiali Roger Filmore, Cecilia Moore e Guy Perrier sono già stati volontari dell'iniziativa e sono intervenuti presso l'ufficio di orientamento della scuola superiore della città dalle 3 alle 4 di pomeriggio per parlare con gli studenti; i posti dei partecipanti sono stati assegnati in base al loro ordine di arrivo.

    ”Ricordo ancora quando io ero un ragazzino”, ha raccontato il Sergente Filmore, “Se non conosci personalmente un agente, è davvero facile considerare tutta la categoria intimidante o guastafeste, ciò dipende anche da quello che ti raccontano gli altri ragazzini, i tuoi fratelli o i tuoi genitori. Non voglio che ci siano ragazzi che non si rivolgono a noi perché pensano che non ci importi nulla di loro. Non siamo qui solo per combattere il crimine, siamo qui per mantenere la gente al sicuro in ogni modo possibile, anche se questo significa solo dare consigli”.

    L'iniziativa è stata avviata dopo che la Commissione della Polizia ha rivelato delle statistiche secondo le quali il numero delle infrazioni attribuite ai giovani e ai teenager in città sono più che raddoppiate negli ultimi cinque anni.

    La preside dell'Alberta High School, Hillary Souza, sostiene di aver collaborato con il Sergente Occino per l'iniziativa e che non potrebbe essere più contenta del fatto che l'idea sia diventata concreta.

    “Questa è un'idea meravigliosa. Non per portare acqua al mio mulino, ma penso che sia proprio quello di cui questi ragazzi hanno bisogno”, ha detto Souza. “Purtroppo, in passato si sono verificati casi di studenti che si sono smarriti. So per certo che, se avessero avuto una figura autorevole positiva davanti ai loro occhi, sarebbero rimasti sulla strada giusta".

    Questo programma è stato indicato come scolastico e non verrà coordinato dal municipio, dalla polizia o dal Ministero dell'Istruzione. È, piuttosto, un'iniziativa gestita da volontari per il beneficio degli studenti della città.

    Per ulteriori informazioni sulle Officer Hours, i lettori possono mettersi in contatto con il Sergente Occino telefonando al 587.555.0198.

    • Assicurati che il tuo pezzo di cronaca sia completo e ben curato inserendo una buona frase conclusiva. Si tratta spesso di un modo per ribadire il lead o di un'affermazione per indicare i potenziali sviluppi futuri relazionati all'argomento dell'articolo.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 23 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Scrittura

In altre lingue:

English: Write a News Article, Español: redactar una noticia, Português: Escrever uma Notícia, Русский: написать новостную статью, Deutsch: Einen Artikel für eine Zeitung schreiben, Bahasa Indonesia: Menulis Artikel Berita, Français: rédiger un article de nouvelles, Nederlands: Een nieuwsartikel schrijven, العربية: كتابة مقالة إخبارية, Tiếng Việt: Viết bài báo tin tức, 中文: 写新闻报道, 한국어: 새로운 소식을 전하는 신문 기사 작성법, 日本語: ニュース記事を書く, हिन्दी: न्यूज़ आर्टिकल (News Article) लिखें, Türkçe: Haber Yazısı Nasıl Yazılır, ไทย: เขียนบทความข่าว

Questa pagina è stata letta 5 655 volte.
Hai trovato utile questo articolo?