Come Scrivere un Saggio Autobiografico

2 Parti:Iniziare in Modo ConvincenteEssere Creativo

Un'autobiografia è la testimonianza della vita di una persona, scritta dal protagonista stesso.[1] Molte autobiografie sono costituite da un intero libro, ma è anche possibile scrivere un racconto della propria vita di dimensioni più contenute. Il fattore fondamentale, affinché un saggio di questo genere abbia successo, è raccontare una storia coinvolgente che riguardi la tua vita, piuttosto che scrivere semplicemente un resoconto completo delle tue esperienze passate.

Parte 1
Iniziare in Modo Convincente

  1. 1
    Riunisci le idee. Questa è la parte più importante nella stesura di un'autobiografia. Leggendo qualche saggio di contenuto simile, puoi farti un'idea della varietà di stili e generi in cui sono scritte le autobiografie. Da queste letture potrai trarre gli aspetti o gli elementi che desideri impiegare nella creazione della tua, e che ti aiuteranno a capire quali decisioni prendere nei confronti di una determinata idea, oltre a fornirti una gran varietà di schemi organizzativi.
    • Prendi nota delle tue idee sotto forma di appunti, oppure inizia registrando le ispirazioni improvvise da cui vieni colto. Ti sarà d'aiuto per immergerti nella scrittura.
  2. 2
    Inizia con una frase coinvolgente che catturi l'attenzione del lettore. Non cominciare con frasi come "C'era una volta", "Sono nato il..." o "In questo saggio, racconterò la mia vita".
    • Si tratta di un'autobiografia che racconta la tua intera vita? In questo caso, potresti iniziare dicendo "Quando ero giovane, io e la mia famiglia vivevamo a ____", oppure "Durante i primi anni della mia vita, le cose erano belle/brutte/noiose/eccitanti". Un inizio di questo genere potrebbe andare bene.
    • Comincia con qualcosa come "Non avevo mai pensato che sarei stato così felice/triste/sconvolto/arrabbiato/imbarazzato come lo fui quel giorno". Oppure, nel caso in cui si tratti di un saggio autobiografico che riguarda un singolo evento che ti riguarda, potresti inziare così: "Nel corso della mia vita mi sono accadute molte cose, ma, di tutte, questa fu la più bella/brutta/triste/divertente".
    • Potresti anche cominciare dicendo "Guardandomi indietro in questo momento, non so da dove iniziare. La mia vita...", o qualcosa del genere. In altre parole, puoi partire dal presente e andare indietro nel tempo.
  3. 3
    Scrivi in uno stile in cui ti senti a tuo agio. Una maniera valida di scrivere l'introduzione può essere quella di raccontare in prima persona un evento specifico che rifletta il tema del tuo saggio, oppure descrivere una determinata situazione da un punto di vista in terza persona.
  4. 4
    Stabilisci la transizione dall'introduzione al vero contenuto del saggio. Concludi l'introduzione con una frase che lasci il lettore ansioso di proseguire la lettura e di sapere di più sull'argomento trattato.
  5. 5
    Racconta la tua storia. Presenta la parte principale del saggio. Evita le ripetizioni e i discorsi incoerenti. Non scrivere più volte le stesse cose e non fornire un resoconto freddo e distaccato: annoierebbe il lettore e non renderebbe più chiari i concetti.
  6. 6
    Scrivi in prima persona. Un'autobiografia è, per definizione, un resoconto che rigarda lo stesso autore, quindi, per rendere il saggio più diretto, mantieni un punto di vista personale e impiega sempre la prima persona.

Parte 2
Essere Creativo

  1. 1
    Non farti limitare da un ordine cronologico. Non sempre è la maniera migliore di raccontare con successo la tua storia. Prima di scegliere quale prospettiva o schema organizzativo adottare, pensa a delle alternative, ricordando che la prima idea che hai avuto potrebbe non rappresentare la strategia migliore.
    • Fai qualche tentativo e cerca di pensare fuori dagli schemi, per assicurarti di raccontare la storia nel miglior modo possibile.
  2. 2
    Aggiungi qualche momento plateale. Potresti inserire nella storia un po' di azione drammatica per mantenere desta l'attenzione del lettore, oppure qualche citazione collegata alla tua esperienza o all'argomento trattato.
  3. 3
    Sii creativo, sempre entro i limiti dei parametri dettati dal tuo lavoro. In qualche corso di scrittura creativa, potrebbe venirti affidato il compito di scrivere un'autobiografia fingendo di essere un'altra persona, oppure una cosa o un animale. In questo caso, mettiti nei panni di un animale o un oggetto inanimato, e immagina come vedrebbe la realtà, che cosa direbbe o come penserebbe se fosse vivo.
    • Non rendere del tutto inverosimile la tua narrazione. Per esempio, se un animale muore o un ombrello viene completamente distrutto, non è possibile che sia in grado di raccontare la propria vita. In altre parole, concludi la storia prima della morte dell'animale o dell'oggetto.
  4. 4
    Concludi con uno o più passagi ispirati. Quando scrivi un'autobiografia, consegni la tua vita a qualcun altro, dicendogli: "Questo è ciò che mi è mi capitato e ciò che sono, e forse da tutto questo puoi trarre qualche insegnamento". Molte autobiografie si concludono con l'autore che riassume in pochi paragrafi le proprie intuizioni sulla sua vita. Il tono è spesso edificante, e incoraggia il lettore a nutrire speranza nella vita e, in generale, nel mondo.

Consigli

  • Quando scrivi un'affermazione personale che riguarda la tua vita, è meglio che tu sia semplice e diretto. Evita di impiegare cinque parole, quando tre sono sufficienti.
  • Se devi usare un dizionario dei sinonimi, è possibile che il lettore non conosca esattamente il significato delle parole che potresti impiegare, quindi limitati a un vocabolario semplice.
  • Sii te stesso, non ciò che, secondo te, gli altri vorrebbero che fossi. Un'autobiografia è una dichiarazione personale che parla della tua vita, delle tue esperienze e delle tue impressioni, quindi ricorda di dire la verità.
  • Non alterare le situazioni né aggiungere sciocchezze pur di raccontare una storia toccante.

Avvertenze

  • Non trascurare gli appunti. È facile credere di ricordare tutto, ma potresti dimenticare qualcosa mentre stai scrivendo e ricordarlo tre paragrafi dopo, oppure quando il saggio è già stato consegnato. Prendi appunti sugli avvenimenti che vuoi inserire, e poi limitati a raccontare quelli che, secondo te, ti hanno colpito maggiormente. Puoi impiegare le tue idee per stabilire quali sono gli avvenimenti rilevanti, oppure, al contrario, trovare le idee a partire dai punti più importanti.
  • Non dimenticare il tuo pubblico. Nella maggior parte dei casi, si tratterà del tuo insegnante. Pensa a chi ti leggerà, alle attese che ripone nel compito che ti è stato affidato e alle idee che sta cercando. Tra queste, limitati a inserire ciò che, secondo te, è destinato al tuo pubblico.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Scrittura

In altre lingue:

English: Write an Autobiographical Essay, Português: Escrever um Ensaio Autobiográfico, Español: escribir un ensayo autobiográfico, Русский: написать автобиографическое эссе, Nederlands: Een autobiografisch essay schrijven, Français: rédiger un essai autobiographique, Bahasa Indonesia: Menulis Esai Autobiografi, Deutsch: Einen autobiografischen Essay schreiben, العربية: كتابة مقالة ذاتية, ไทย: เขียนเรียงความอัตชีวประวัติ, 한국어: 자서전적 에세이 작성법

Questa pagina è stata letta 4 119 volte.

Hai trovato utile questo articolo?