Come Scrivere un Saggio Espositivo

In questo Articolo:Pre – ScritturaParagrafo IntroduttivoParagrafi CentraliParagrafo Conclusivo

Un saggio espositivo è piuttosto semplice da scrivere e serve allo scrittore per spiegare o definire un dato soggetto al lettore. Ecco cosa dovresti sapere sulla stesura del saggio espositivo.

Parte 1
Pre – Scrittura

  1. 1
    Cerca di capire lo scopo del saggio espositivo. Il saggio espositivo serve per spiegare un argomento al lettore. Dovrai introdurre un fatto specifico legato ad un soggetto ed elaborarlo usando delle prove a supporto.
    • È uno dei saggi più semplici che scriverai. Non devi discutere un punto, come nel saggio persuasivo. Dovrai semplicemente descrivere qualcosa.
    • Per esempio, un saggio espositivo potrebbe trattare la carriera di scrittrice di Jane Austen. Con questo argomento, dovresti scrivere delle diverse fasi della carriera della Austen, ma non dovresti formulare nessuna conclusione a riguardo o discutere dei temi che l’autrice ha toccato o meno nelle sue opere.
  2. 2
    Scegli un buon argomento. Un buon argomento dovrebbe essere abbastanza specifico da essere elaborato in poche pagine ma non al punto di non trovare abbastanza informazioni a riguardo.
    • Tieni in considerazione ogni consiglio che ti dà il tuo docente. Di solito, quando un docente dà dei consigli di scrittura, include anche un argomento generico dal quale ti dovrai estrapolare un tema più specifico.
    • Per esempio, se un docente vi assegna un saggio espositivo sulla seconda guerra mondiale, non devi scrivere di tutta la guerra. Concentrati su un singolo elemento. Potresti scegliere un momento specifico della guerra, come il D-Day o Pearl Harbor, o un aspetto della guerra, come l’uso di cani o altri animali per soccorrere i soldati.
  3. 3
    Trova fonti appropriate. Le fonti devono coprire il soggetto nella sua interezza ed essere affidabili.
    • Di solito libri e riviste accademiche sono le fonti migliori, seguiti da siti accademici e governativi. Altri siti affidabili, articoli di giornale o di rivista dovranno essere valutati da te.
    • Alcuni insegnanti ti permetteranno di usare le enciclopedie, ma se sei ad un livello di scrittura più avanzato non ti sarà concesso usarle perché considerate troppo generiche.
  4. 4
    Fai ricerca e prendi appunti. Leggi più volte le tue fonti ed estrapola fatti significativi appuntando le informazioni su pagine diverse.
    • Ricordati di scrivere i numeri di pagina relativi alle informazioni che recuperi e appunti.
    • Copia le informazioni di pubblicazione di ogni fonte per la pagina "Riferimenti", "Bibliografia" o "Opere Citate". La formattazione di questa pagina dipenderà dalle richieste del docente.
    • Scrivi date importanti, statistiche e citazioni.
  5. 5
    Cerca di dare un senso a tutto. Prima di iniziare a scrivere il saggio, devi tirare le tue conclusioni. Anche se non devi formulare un’argomentazione, devi comunque stabilire quale sia la parte importante di tutto quello che hai letto o cosa vuoi dire a riguardo.
    • Il taglio che sceglierai di dare al tuo saggio sarà espresso nella tesi iniziale.

Parte 2
Paragrafo Introduttivo

  1. 1
    Attira l’attenzione del lettore. La prima o le prime frasi della tua introduzione devono catturare l’attenzione del lettore e trattenerla. Questo spesso viene chiamato "amo", perché "aggancia" il lettore come un pescatore prende all’amo un pesce.
    • Ci sono diversi modi di creare un amo. Puoi partire con una citazione relativa all’argomento, esporre un fatto interessante, una statistica, dare una definizione o fare una domanda retorica. Puoi anche raccontare un aneddoto, fare un’analogia o un’osservazione generale sul tema affrontato.
  2. 2
    Dai delle informazioni di base. Un altro modo per spiegare questo passaggio è "descrivi il contesto". Introdurre il tema scrivendo delle informazioni di base dà al lettore un’idea di quello che andrai a scrivere.
    • Per esempio, se scrivi di un libro, dovresti darne il titolo, l’autore e fare un breve riassunto della trama.
    • Se scrivi di un determinato giorno storico, dovresti sintetizzare gli eventi del giorno e spiegare come si inseriscono in un contesto storico più ampio.
    • Se scrivi di una persona, dovresti dirne il nome e fornire una biografia essenziale.
    • Il contesto va "costruito" attorno alla tua tesi. Spiega tutto quello che il lettore ha bisogno di sapere per capire di cosa parlerai, scendendo mano a mano nello specifico fino a raggiungere il fulcro del discorso.
  3. 3
    Scrivi la tua tesi. La tesi è una frase singola che definisce in modo chiaro e conciso il tema del tuo saggio.
    • Ricava la tesi dalla conclusione che hai raggiunto alla fine del lavoro di ricerca.
    • Una tesi per un saggio espositivo non dovrebbe creare discussioni né presentare idee controverse.
    • Per esempio, se hai deciso di scrivere sull’uso dei cani nella seconda guerra mondiale, una tesi valida potrebbe essere, "I cani usati dalla Marina degli Stati Uniti durante la seconda guerra mondiale hanno avuto un ruolo significativo nel teatro del Pacifico. "
      • Una pessima tesi, d’altra parte, potrebbe essere, "La Marina degli Stati Uniti non avrebbe mai dovuto usare i cani durante la seconda guerra mondiale. "
  4. 4
    Introduci brevemente le idee principali. Questa parte potrebbe essere considerata opzionale, ma spesso aiuta nella costruzione di un ponte verso i paragrafi centrali. Fai seguire la tua tesi da una singola frase che accenni ai punti centrali del tuo saggio.
    • I punti centrali dovrebbero collegarsi alle frasi chiave di ogni paragrafo del saggio.

Parte 3
Paragrafi Centrali

  1. 1
    Decidi quanto paragrafi includere. Di solito il saggio espositivo ha cinque paragrafi, ma può essere molto più lungo.
    • In un saggio di cinque paragrafi, dovresti avere tre paragrafi centrali e di conseguenza tre fonti a supporto che elaborino la tua tesi.
    • Anche se il tuo saggio ha più di cinque paragrafi, devi applicare lo stesso principio.
  2. 2
    Inizia ogni paragrafo con una frase chiave. La frase chiave introduce l’idea centrale del paragrafo. Dovrebbe inoltre fornire una fonte che elabori e supporti la tesi del saggio e. se hai menzionato le idee principali nell’introduzione, dovrebbe collegarsi direttamente ad una di esse.
    • Per esempio, se stai scrivendo un saggio espositivo sull’uso dei cani da parte della Marina americana durante la seconda guerra mondiale, le idee principali e le frasi chiave dovrebbero essere più o meno impostate in questo modo:
      • "I cani hanno avuto un ruolo attivo nelle missioni della Marina nel Pacifico"
      • "Il Doberman Pinscher era il cane ufficiale della marina americana durante la seconda guerra mondiale, ma tutte le razze potevano essere addestrate per diventare cani da guerra. "
      • "I cani da guerra potevano anche ricevere onori militari per il loro servizio"
  3. 3
    Elabora le tue fonti a supporto. Fornisci delle prove ricavate dalla tua ricerca per spiegare ogni frase chiave in paragrafi separati del saggio.
    • La catena di supporto interna di un saggio espositivo è questa: la tesi è supportata dalle frasi chiave in ogni paragrafo ed ogni frase chiave è supportata dalle prove che vengono elaborate in ogni paragrafo.
    • Queste prove includono citazioni, parafrasi, e sintesi della tua ricerca.
    • Potrebbero includere anche interviste, aneddoti o esperienze personali.
    • Cerca di fornire almeno due o tre prove per supportare le tue affermazioni.
    • Per esempio, nel paragrafo che inizia con, "I cani da guerra potevano anche ricevere onori militari per il loro servizio", la prova a supporto potrebbe essere una lista dei cani premiati e i relativi premi.
  4. 4
    Analizza il significato di ogni punto. Offri un paio di frasi in ogni paragrafo in cui spieghi come l’idea centrale di quel paragrafo supporta la tesi.
    • Spesso, puoi spiegarlo con le prove a supporto.
    • La tua analisi non deve, tuttavia, analizzare i fatti in modo soggettivo o essere usata per esprimere un’opinione sull’argomento affrontato.
  5. 5
    Concludi e passa al paragrafo successivo. Idealmente, ogni paragrafo dovrebbe essere collegato in modo fluido all’altro. La conclusione di ogni paragrafo centrale dovrebbe riassumere il punto principale e spiegare come si collega a quello successivo.
    • Per esempio, se devi collegare il paragrafo che inizia con "Il Doberman Pinscher era il cane ufficiale della marina americana durante la seconda guerra mondiale, ma tutte le razze potevano essere addestrate per diventare cani da guerra. " con quello che inizia con "I cani da guerra potevano anche ricevere onori militari per il loro servizio", la tua frase conclusiva dovrebbe fondere l’idea delle razze canine con quella dei cani che ricevono onorificenze militari.
      • Una possibilità potrebbe essere qualcosa tipo, "Anche se i Dobermans erano la razza più usata nella seconda guerra mondiale, non era certo l’unica che venne riconosciuta per la sua assistenza. "

Parte 4
Paragrafo Conclusivo

  1. 1
    Riscrivi la tua tesi. La prima frase del paragrafo conclusivo dovrebbe essere la tua tesi riscritta alla luce delle prove che hai fornito
    • Non devi riscrivere la tesi parola per parola. Scrivila in modo diverso, ma assicurati che il senso sia lo stesso.
    • Per esempio, se la tua tesi originale era, "I cani usati dalla Marina degli Stati Uniti durante la seconda guerra mondiale hanno avuto un ruolo significativo nel teatro del Pacifico", potresti riscriverla in questo modo: "I cani di tutte le razze e taglie ebbero un ruolo importante e riconosciuto nella seconda guerra mondiale, soprattutto nel teatro del Pacifico".
      • Nota che si ripetono le informazioni già fornite nella tesi originale in un nuovo modo, aggiungendo anche le nuove informazioni che hai incluso nella parte centrale del saggio.
  2. 2
    Riassumi e riprendi le idee centrali. Usa una frase per riassumere ogni prova a supporto presentata nella parte centrale del saggio.
    • Se la prima frase della tua conclusione è una versione rivista ed aggiornata della tua tesi, potresti considerare le tre frasi seguenti versioni riviste ed aggiornate dell’idea principale o della prima frase di ogni paragrafo.
  3. 3
    Offri un pensiero finale o una sfida. L’ultima frase del paragrafo conclusivo – e del tuo saggio espositivo – dovrebbe essere un’affermazione finale sull’argomento del tuo lavoro.
    • Per il pensiero finale, potresti considerare:
      • Spiegazione di come l’argomento influenzi il lettore.
      • Spiegazione di come il tuo argomento specifico possa essere applicato ad uno più ampio
      • Richiesta di azione del lettore e approfondimento dell’argomento
      • Presentazione di nuove domande introdotte dal tuo saggio.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Scrittura

In altre lingue:

English: Write an Expository Essay, Español: escribir un ensayo expositivo, Português: Escrever um Texto Expositivo, 中文: 写说明文, Français: rédiger un texte explicatif, Русский: написать описательное эссе, Deutsch: Einen explikativen Text schreiben, Bahasa Indonesia: Menulis Esai Eksposisi, Nederlands: Een verklarend essay schrijven, العربية: كتابة مقالة تفسيرية

Questa pagina è stata letta 5 326 volte.
Hai trovato utile questo articolo?