Scarica PDF Scarica PDF

Sapere come scrivere una lettera è fondamentale nel mondo del lavoro, a scuola e nelle relazioni personali per comunicare informazioni, sentimenti o semplicemente affetto. Ecco una guida di base su come mettere su carta i tuoi pensieri nel formato corretto.

Parte 1 di 2:
Scrivere una Lettera Formale

  1. 1
    Comprendi quando occorre scrivere una lettera formale. Scrivi una lettera formale quando ti rivolgi a qualcuno che conosci solo a titolo professionale, per esempio a dipartimenti governativi o aziende, e non a chi conosci personalmente.[1]
    • Queste lettere dovrebbero essere digitate al computer e poi stampate. È possibile eseguire questa operazione usando un qualsiasi software di gestione del testo, come Microsoft Word, OpenOffice o TextEdit. Se la lettera è urgente o il destinatario lo preferisce, puoi inviare un'e-mail.
    • Quando ti rivolgi al tuo capo o a un collega puoi essere leggermente meno formale. L'e-mail di solito va più che bene e non c'è bisogno di apporre un indirizzo nella parte superiore della pagina.
  2. 2
    Scrivi il tuo indirizzo e la data odierna nella parte superiore del foglio. Scrivi il tuo nome e l'indirizzo nella parte superiore della pagina, a sinistra. Se si tratta di una lettera di lavoro, scrivi invece il nome e l'indirizzo dell'azienda oppure usa semplicemente la carta intestata della ditta. In ogni caso, poi salta due righe e scrivi la data odierna.[2]
    • Scrivi la data per esteso. È meglio scrivere “19 settembre 2020” anziché “19/9/20”.[3]
    • Non inserire la data se stai scrivendo un'e-mail.
  3. 3
    Scrivi nome e indirizzo del destinatario. A meno che tu non stia scrivendo un'e-mail, salta altre due righe e aggiungi le informazioni di contatto della persona a cui stai scrivendo. Scrivi ciascuna di queste su una riga separata:[4]
    • Titolo e nome completi;
    • Nome dell'azienda o dell'organizzazione (se è il caso);
    • Indirizzo completo (utilizza due o più righe, se necessario).
  4. 4
    Saluta. Salta di nuovo una riga, quindi saluta il destinatario scrivendo "Gentile" seguito dal suo nome. Puoi usare solo il cognome o il nome completo (nome e cognome), ma mai solo il nome. Aggiungi un titolo professionale abbreviato, se lo ritieni opportuno.[5]
    • Se conosci il titolo professionale ma non il nome della persona, puoi scrivere "Caro ispettore sanitario" o qualcosa del genere. Di solito è possibile trovare il nome facendo una ricerca online, quindi fai un tentativo.
    • Se non disponi di un contatto specifico, scrivi "Gentile Signore/a" o "A chi di competenza". Sono espressioni un po' rigide e antiquate, quindi cerca di evitarle, se possibile. [6]
  5. 5
    Scrivi il testo della lettera. Le lettere formali dovrebbero aprirsi con una dichiarazione di intenti. Non esagerare con le elisioni (scrivi “anche io” e non “anch’io”), evita troppe preposizioni articolate (scrivi “con il” e non “col”) e poni eventuali domande in maniera formale (“Sarebbe interessato a…?” e non “Vuole…?”). Quando hai finito, rileggi la lettera per correggere ortografia e grammatica o chiedi a un amico di aiutarti.[7]
    • Se stai scrivendo una lettera ufficiale per lavoro, adotta un tono diretto e conciso. Se stai scrivendo a un lontano parente o a un conoscente per motivi personali, puoi essere un po' più informale. È comunque sempre meglio non sforare la lunghezza di una pagina.
  6. 6
    Chiudi con una frase di cortesia. Una chiusura gentile termina la lettera con una nota positiva e stabilisce una connessione con il destinatario. Dopo l’ultimo paragrafo, salta due righe e scrivi la chiusura. In una lettera formale puoi ricorrere a "Cordiali saluti", “Distinti saluti" o “La ringrazio per l’attenzione”. Firma sotto la chiusura, come segue:[8]
    • Per le lettere formali digitate al computer, lascia circa quattro righe di spazio tra la chiusura e il tuo nome. Stampa la lettera, quindi firma in quello spazio vuoto usando una penna blu o nera.[9]
    • In un'e-mail formale, digita il tuo nome completo dopo la chiusura.[10]
    • Puoi usare un titolo per te stesso quando digiti il tuo nome alla fine di una lettera formale. Ad esempio, se sei laureato potresti firmare come “Dottor Michele Bianchi".
  7. 7
    Piega la lettera (facoltativo). Se devi inviare la lettera per posta, piegala in tre parti. Porta la parte inferiore del foglio verso l'alto, in modo che sia a due terzi dell'altezza della pagina e piega. Quindi porta verso il basso la parte superiore in modo che la piega coincida con il fondo del foglio. Piegare la lettera in questo modo la renderà adatta alla maggior parte delle buste.
  8. 8
    Scrivi l’indirizzo sulla busta (facoltativo). Trova il centro della busta, sia in lunghezza che in larghezza; è il punto in cui scriverai l'indirizzo completo del destinatario come segue:[11]
    • Dott. Francesco Rossi
    • Viale dell’Industria, 86
    • 00136 Roma
  9. 9
    Scrivi il tuo indirizzo sulla busta (facoltativo). Se il servizio postale non è in grado per un qualsiasi motivo di consegnare la lettera, la rispedirà all'indirizzo del mittente (il più delle volte senza alcun costo aggiuntivo). Scrivilo sul retro della busta.[12]
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Scrivere una Lettera Informale

  1. 1
    Decidi quanto deve essere formale la tua lettera. Il modo in cui scrivi la lettera dipende dal tuo rapporto con il destinatario. Considera queste linee guida:[13]
    • Se stai scrivendo a un parente lontano o anziano o a un conoscente, scrivi una lettera semi-formale. Se quella persona ti ha già inviato delle e-mail, puoi anche scrivere tu stesso una e-mail. In caso contrario, una lettera scritta a mano è la scelta ideale.
    • Se scrivi a un amico o un parente stretto, un'e-mail o una lettera scritta a mano vanno bene.
  2. 2
    Inizia con un saluto. Il saluto che utilizzi dipende dal tuo rapporto con il destinatario, nonché dal grado di formalità della lettera. Ecco alcune possibilità:[14]
    • Se stai scrivendo una lettera semi-formale, potresti usare "Caro" o "Ciao" come saluto. Usa il nome, se hai sufficiente confidenza, o il titolo di cortesia (Signor o Signora).
    • Se stai scrivendo una lettera informale, puoi usare "Caro" o "Ciao" – oltre a saluti ancora meno formali, come o "Ehi" – e poi scrivi il nome.
  3. 3
    Inizia la lettera. Passa alla riga successiva e inizia a scrivere. Se stai scrivendo una lettera personale, inizia chiedendo informazioni sullo stato di salute del destinatario. Può essere qualcosa di formale – come "Spero che tu stia bene" – o di informale – ad esempio, "Come va?". Immagina che il destinatario sia di fronte a te; come gli parleresti?
  4. 4
    Scrivi ciò che devi comunicargli. Lo scopo principale di una lettera è la comunicazione. Fai sapere all'altra persona cosa sta succedendo nella tua vita, compresi i dettagli. Ad esempio, non limitarti a dire a tua nonna "Grazie per il regalo", ma spiegale quanto sia stato importante per te: "Io e i miei amici abbiamo passato tutta la notte a giocare al videogioco che mi hai regalato. Grazie!" Qualunque sia l'argomento, la condivisione delle informazioni dovrebbe essere il cuore della lettera.[15]
    • Comprendi cosa non scrivere. Non è il caso di mandare una lettera piena di rabbia o scritta per sollecitare pietà. Nel caso tu l'abbia già scritta, ma non sei sicuro se inviarla o meno, lasciala da parte per qualche giorno prima di inserirla nella cassetta della posta: potresti cambiare idea.
  5. 5
    Termina la lettera. Nelle lettere informali la chiusura dovrebbe riflettere il tuo rapporto con il destinatario. Se stai scrivendo al partner, un caro amico o un parente stretto potresti usare "Con affetto", "Con amore" o "Un abbraccio". In una lettera semi-formale potresti ricorrere a "Cordiali saluti", "Saluti" o "I miei migliori saluti".[16]
    • Una chiusura un po’ antiquata potrebbe stare bene nell'ultima frase. Originariamente si trattava di una caratteristica dei messaggi più formali, ma puoi divertirti a usarla in una lettera spensierata diretta a un amico. Ad esempio, l'ultimo paragrafo della tua lettera potrebbe essere: "Rimango, come sempre, il tuo devoto servitore", seguito dal tuo nome.
    • Se vuoi aggiungere qualcos’altro dopo il corpo della lettera usa “P.S.”, che sta per “Post scriptum” (“dopo la scrittura”).
  6. 6
    Invia la lettera. Inserisci la lettera in una busta, scrivi l’indirizzo del destinatario, applica i francobolli necessari e spediscila.[17]
    Pubblicità

Consigli

  • Cerca di mantenere la lettera focalizzata su ciò che potrebbe interessare al destinatario.
  • "Caro" e altri tipi di saluti sono in genere seguiti da una virgola.
  • Sii il più ragionevole ed educato possibile quando scrivi una lettera di reclamo: sarà molto più probabile ricevere una risposta.
  • Se devi stampare una lettera estremamente formale usa una carta più spessa di quella da fotocopie.
  • Se stai per inviare un'e-mail formale o semi-formale, assicurati che il tuo indirizzo di posta elettronica sia serio. Un messaggio da parte di “zuccherina189” verrà preso molto meno sul serio di uno proveniente da “anna.rossi”.
  • Se scrivi a mano, usa penne con inchiostro blu o nero.
  • Assicurati di scrivere correttamente l'indirizzo del destinatario.
  • Inizia ogni paragrafo con un rientro.
  • Ricordati di fare un controllo incrociato e una ricerca di eventuali errori almeno due volte.
  • Assicurati di non creare sbavature mentre scrivi con la penna.
Pubblicità

Avvertenze

  • Tracciare disegni o scarabocchi sulla busta può interferire con il suo corretto recapito. Se desideri decorarla o aggiungere degli adesivi, fallo sul retro.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Scrivere una CartolinaScrivere una Cartolina
Avere una Bella FirmaAvere una Bella Firma
Mettere gli Accenti sulle ParoleMettere gli Accenti sulle Parole
Scrivere una Breve Descrizione di Se StessiScrivere una Breve Descrizione di Se Stessi
Scrivere una Lettera al Sindaco della Tua CittàScrivere una Lettera al Sindaco della Tua Città
Scrivere una Lettera di ConfermaScrivere una Lettera di Conferma
Indirizzare una Lettera a un PreteIndirizzare una Lettera a un Prete
Scrivere un Diario SegretoScrivere un Diario Segreto
Scrivere una Lettera d'AmoreScrivere una Lettera d'Amore
Scrivere una PoesiaScrivere una Poesia
Scrivere un RomanzoScrivere un Romanzo
Capire la Personalità di Qualcuno dalla sua CalligrafiaCapire la Personalità di Qualcuno dalla sua Calligrafia
Analizzare la Calligrafia (Grafologia)Analizzare la Calligrafia (Grafologia)
Scrivere una Lettera di RingraziamentoScrivere una Lettera di Ringraziamento
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 334 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 205 788 volte
Categorie: Scrittura
Sommario dell'ArticoloX

Per scrivere una lettera formale, inizia mettendo il tuo indirizzo e la data nella parte in alto a sinistra del foglio, seguiti dal nome e l'indirizzo del destinatario. Poi, apri la lettera con un saluto formale, come "Caro Sig. Rossi" o "A chi di dovere". Evita di scrivere abbreviazioni e termini che possono far sembrare il tuo tono troppo informale. Inoltre, scrivi in modo conciso e diretto, cercando di non superare una pagina di lunghezza. Una volta finito, termina con un saluto finale, come "Sinceramente" o "Distinti saluti". Per imparare a scrivere una lettera informale, leggi l'articolo!

Questa pagina è stata letta 205 788 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità