Come Selezionare e Conservare le Albicocche

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 12 Riferimenti

In questo Articolo:Selezionare le AlbicoccheConservare le Albicocche AcerbeConservare le Albicocche Mature

L'albicocca è una delizia estiva, frutto dell'albero chiamato albicocco (Prunus armeniaca). È una tipica drupa, ovvero un frutto con la buccia sottile, la polpa carnosa e il nocciolo legnoso. È più piccola della pesca, più morbida della susina e quando è completamente matura ha un sapore dolce e leggermente acidulo. Per garantirti il massimo del gusto, devi saper selezionare quelle migliori e conservarle nel modo appropriato. Fortunatamente, non è difficile riconoscere le albicocche mature se sai cosa cercare. La scelta del metodo giusto per conservarle dipende solo dal grado di maturazione dei frutti.

Parte 1
Selezionare le Albicocche

  1. 1
    Compra le albicocche quando sono di stagione. Puoi trovarle mature per un breve periodo dell'anno, a seconda di dove ti trovi. Se le compri nella stagione giusta, le probabilità che siano buone aumentano notevolmente. Nell'emisfero settentrionale maturano generalmente a partire da metà maggio fino a metà agosto, mentre nell'emisfero meridionale sono di stagione tra novembre e gennaio.[1]
    • Durante l'inverno, in Italia, può capitare di trovare le albicocche che vengono dall'altro emisfero, dato che in quelle regioni sono di stagione. Tuttavia, la scelta migliore rimane quella di acquistare solo quelle coltivate localmente perché i frutti importati tendono generalmente a essere molto acerbi o eccessivamente maturi.
  2. 2
    Esamina il colore e la consistenza della buccia. Le albicocche mature sono di colore giallo-arancio con delle sfumature rossastre. La buccia dovrebbe essere liscia e priva di grinze, quindi scarta quelle ammaccate o graffiate.[2]
    • Scarta anche quelle di colore giallo pallido o che hanno delle sfumature verdastre.[3]
    • Le albicocche che hanno un aspetto grinzoso e avvizzito sono generalmente troppo mature.
  3. 3
    Valuta le dimensioni dei frutti. Esistono albicocche di diversa grandezza, il diametro solitamente varia da 4 a 6 cm. In media, un'albicocca matura ha le stesse dimensioni di una pallina da golf, quindi è meglio escludere quelle più grandi.[4]
    • Se il colore e la consistenza indicano che sono mature, non c'è bisogno di scartare le albicocche più piccole di una pallina da golf. Spesso sono le più gustose perché non sono state forzate a crescere attraverso un'irrigazione eccessiva.
  4. 4
    Tocca i frutti per verificare che siano sodi. Le albicocche mature dovrebbero risultare sode al tatto. Schiacciandole in modo delicato, dovrebbero cedere leggermente. Se invece sono molto dure, significa che sono ancora acerbe. Puoi acquistarle comunque, ma dovrai attendere che maturino prima di mangiarle.[5]
    • Le albicocche dure sono acerbe, ma continueranno a maturare; quelle che oltre a essere dure sono di colore verde è probabile che non raggiungano mai la piena maturazione, quindi è meglio non comprarle.[6]
    • Le albicocche molto morbide o molli sono troppo mature, quindi è meglio non comprarle.

Parte 2
Conservare le Albicocche Acerbe

  1. 1
    Chiudi le albicocche acerbe in un sacchetto di carta. Se le albicocche che hai comprato sono dure e non ancora mature, mettile in un sacchetto di carta per il pane. Piega i bordi del sacchetto per chiuderlo, in modo che il gas etilene prodotto dalle albicocche rimanga intrappolato al suo interno e le aiuti a maturare.[7]
    • Dovresti usare un sacchetto fatto di carta naturale, come quelli che utilizzano i panettieri e i fruttivendoli. Quelli di colore marrone sono da preferire rispetto a quelli bianchi.
    • Non conservare le albicocche in un sacchetto di plastica. A differenza della carta, che è leggermente porosa e lascia penetrare e uscire un po' d'aria dal sacchetto, la plastica è a tenuta stagna. L'etilene potrebbe risultare fin troppo efficace e in poco tempo le albicocche potrebbero diventare molli ed eccessivamente mature.
  2. 2
    Conserva il sacchetto a temperatura ambiente. Non mettere le albicocche acerbe nel frigorifero. Lascia il sacchetto sul tavolo o sul piano di lavoro della cucina, a temperatura ambiente. Dopo due o tre giorni le albicocche dovrebbero essere maturate.[8]
    • Assicurati che il sacchetto sia al riparo dalla luce del sole diretta e lontano dalle fonti di calore.
  3. 3
    Annusa e tocca le albicocche dopo un paio di giorni. Apri il sacchetto per valutarne lo stato di maturazione. Se emanano un profumo dolce, è molto probabile che siano mature. Oltre ad annusarle, schiacciale con delicatezza per assicurarti che si siano ammorbidite. La polpa dovrebbe essere leggermente morbida ma non molle.[9]

Parte 3
Conservare le Albicocche Mature

  1. 1
    Metti le albicocche in un sacchetto o in un contenitore di plastica. Se hai avuto la fortuna di trovarle mature, non lasciarle esposte all'aria per non correre il rischio che marciscano velocemente. Chiudile in un sacchetto o in un contenitore di plastica in modo che siano protette.[10]
  2. 2
    Conservale nel frigorifero. Per farle durare quanto più a lungo possibile, metti il sacchetto o il contenitore all'interno del frigorifero. Il freddo eviterà che marciscano precocemente. Tuttavia, tieni presente che se la temperatura è troppo bassa il gusto e la consistenza potrebbero risentirne.[11]
    • Verifica che tutte le albicocche siano mature prima di metterle nel frigorifero. Se ce ne sono alcune acerbe, conservale a temperatura ambiente altrimenti non matureranno a causa del freddo.
  3. 3
    Mangia le albicocche entro pochi giorni. Il frigorifero può prolungarne la durata, ma non dovresti aspettare troppo prima di usarle o mangiarle. Per gustarle al meglio, dovresti utilizzarle o mangiarle entro due o tre giorni.[12]
    • Generalmente le albicocche si mantengono buone anche per una settimana, se le conservi in frigorifero. Tuttavia, potrebbero perdere gradualmente sapore e diventare mollicce.

Consigli

  • Le albicocche si prestano bene per numerose ricette; oltre alla classica marmellata, puoi usarle per preparare un dessert, un chutney o una salsa agrodolce.
  • Le albicocche sono una fonte eccellente di betacarotene e ne basta una per far fronte al fabbisogno di vitamina A giornaliero.
  • Le albicocche si possono congelare, ma devi sapere che diventeranno più molli stando nel freezer. Ciò nonostante potrai usarle per preparare una salsa, una purea o un sorbetto.
  • La purea di albicocche si può usare come sostituto del burro per cucinare in modo più leggero.

Avvertenze

  • Purtroppo la maggior parte dei frutteti viene irrorata con sostanze chimiche nocive, quindi strofina le albicocche sotto l'acqua corrente prima di mangiarle. In generale i frutti che provengono da agricoltura biologica sono da preferire rispetto a quelli coltivati in modo convenzionale. Visita il mercato contadino della tua città per acquistare la frutta locale.

Cose che ti Serviranno

  • Sacchetto di carta per il pane per conservare le albicocche acerbe
  • Sacchetto o contenitore di plastica per conservare le albicocche mature

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Frutta & Verdura

In altre lingue:

English: Select and Store Apricots, Español: seleccionar y almacenar albaricoques (Chabacanos), Português: Escolher e Armazenar Damascos, Русский: выбирать и хранить абрикосы

Questa pagina è stata letta 6 570 volte.
Hai trovato utile questo articolo?