Tutti, prima o poi, abbiamo un valido motivo per apparire assonnati quando non lo siamo. Magari sei un attore che vuole dare più realismo alla scena oppure, fingendo di avere bisogno di un sonnellino, cerchi solo di allontanarti da una conversazione noiosa, abbandonare una festa, liberarti di un compito o una faccenda. Pertanto, potresti cavartela meglio simulando gesti e comportamenti tipici di chi ha dormito poco, senza esagerare.

Parte 1 di 2:
Simulare l'Atteggiamento di una Persona Sonnolenta

  1. 1
    Sbadiglia frequentemente. Anche se colleghiamo automaticamente lo sbadiglio alla sonnolenza, in realtà si tratta di un riflesso naturale che ci permette di restare svegli perché aumenta l'apporto di ossigeno e la frequenza cardiaca. Il motivo per cui sembra contagioso è ancora oggetto di discussione, ma puoi usare questo gesto a tuo vantaggio.[1]
    • Esercitati a fare sbadigli profondi e convincenti senza essere ridicolo, aprendo troppo la bocca o facendo rumori eccessivi.
    • Il solo pensiero di sbadigliare potrebbe essere sufficiente a stimolare uno sbadiglio vero. In questi casi, è molto probabile che chi ti circonda faccia altrettanto, convincendosi che è arrivato il momento di chiudere la serata.
  2. 2
    Strofinati gli occhi. Chi ha figli piccoli impara velocemente ad associare questo gesto a un segnale di sonnolenza, che tuttavia continua per il resto della vita. Accompagnandolo a uno sbadiglio convincente, sarai davvero abile a simulare il bisogno di dormire.[2]
    • Gli occhi tendono ad asciugarsi quando sono stanchi, quindi il gesto di strofinarli è una reazione naturale che aiuta a umettarli. Inoltre, li stimola anche a restare aperti, almeno per un breve periodo.
    • Come per gli sbadigli finti, è meglio non esagerare quando ti sfreghi gli occhi. Osserva le persone che compiono questo gesto quando sono effettivamente stanche oppure nota in che modo lo fai quando hai realmente sonno.
  3. 3
    Mostra un viso stanco. Le persone assonnate non sembrano mai in perfetta forma, quindi anche uno sbadiglio convincente accompagnato dal gesto di stropicciarsi gli occhi non funzionerà se il tuo viso sembra gioioso e raggiante. Per completare il quadro, devi rincarare la dose.[3]
    • Per citare alcuni segni evidenti, le persone sonnolente tendono ad avere occhi rossi e gonfi, le occhiaie e angoli della bocca rivolti verso il basso.
    • Strofinando gli occhi, ne favorirai l'arrossamento.
    • Se sei abituata a truccarti, evita in modo da dare al volto un aspetto più pallido e stanco. Casomai, sfuma un po' di eyeliner sotto gli occhi per dare l'impressione di avere le occhiaie.
    • Esercitati a piegare in giù gli angoli della bocca, senza destare il sospetto che ti stia sforzando. Allo stesso modo, impara anche a simulare uno sguardo affaticato. Devi rilassare il viso in modo che le palpebre sembrino cascanti, evitando di fingere un'espressione corrugata e imbambolata.
  4. 4
    Appisolati. Tutti abbiamo avuto episodi di "microsonno" che inducono a un momentaneo abbandono del capo: indicano che abbiamo bisogno di chiudere immediatamente gli occhi. Ricorda che è importante reagire quando cadiamo rapidamente in un breve stato inconscio. Ad esempio quando guidiamo, dovremmo accostarci e schiacciare un pisolino.[4]
    • Sebbene sia un'esperienza che capita a chiunque, ti conviene imparare a simulare questi episodi temporanei di sonno brevissimo. In altre parole, dovresti cominciare a chiudere delicatamente gli occhi, rilassando la testa e gli arti per uno o due secondi appena, dopodiché alzati visibilmente di scatto (senza agitarti con le braccia o lamentarti).
    • Per migliorare l'effetto, prova a trovare qualche scusa: "Scusa, mi sono appisolato per un secondo. Ho dormito male la scorsa notte".
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Comportarti Come se Avessi Dormito Poco

  1. 1
    Mostrati impacciato. È difficile concentrarsi quando si è veramente assonnati, quindi è normale avere difficoltà nei movimenti più semplici, come camminare in linea retta o raccogliere e tenere oggetti in mano. Cerca di essere un po' maldestro, soprattutto se di solito non lo sei. In questo modo, sarà evidente che hai bisogno di riposare.[5]
    • Naturalmente, non devi comportarti come se non riuscissi a superare un alcol test. Non barcollare, non andare a sbattere contro il muro e non armeggiare con tutti gli oggetti che cerchi di prendere. Piuttosto, fingi di strusciare per sbaglio contro una porta quando l'attraversi o colpire la scrivania quanto basta per spostare alcuni fogli volanti. Non devi esagerare buttandoti addosso quello che stai bevendo, ma sarà meglio far cadere un tovagliolo, una penna e così via.
  2. 2
    Complica le decisioni più semplici. Se ti è capitato di passare la notte in bianco per prepararti a un esame o accudire un neonato, sai che cosa vuol dire essere troppo stanchi per pensare lucidamente. Dal momento che non riusciamo a riflettere chiaramente quando non abbiamo dormito, chi si trova in una simile situazione ha difficoltà persino a prendere le decisioni più semplici.[6]
    • Mostrati esitante se devi scegliere un drink o un piatto al ristorante oppure fingi di non riuscire a decidere quale film vedere (anche se per settimane hai parlato di un film in particolare).
    • Cambia continuamente idea. È normale essere indecisi quando si è stanchi.
  3. 3
    Comportati insensatamente. Quando una persona dorme poco, è soggetta a repentini sbalzi di umore che favoriscono comportamenti incoerenti. Anche in questo caso, evita di esagerare per non indurre gli altri a pensare che sei sull'orlo di una crisi di nervi.[7]
    • Prova a reagire in maniera inaspettata (ma non spropositata) di fronte a un problema di poco conto, ad esempio se si rompe il laccio di una scarpa o ricevi in ritardo una telefonata che aspettavi. Quindi, chiedi scusa e per un po' di tempo comportati in modo visibilmente cordiale e accomodante.
    • Dopo un gesto inspiegabile, spiega che ti senti un po' "fuori di testa" perché hai dormito poco la notte scorsa.
  4. 4
    Sii impulsivo. Le persone stanche tendono anche ad avere poco controllo dei loro impulsi e, di conseguenza, sono imprevedibili non solo nei comportamenti, ma anche nel modo di esprimersi. Ad esempio, possono alterarsi senza motivo. Inoltre, la stanchezza si rivela attraverso una maggiore difficoltà a resistere ad alcune voglie, come quella del cibo spazzatura.[8]
    • Fingi di avere una fame insaziabile, specialmente per i cibi grassi e dolci, come ricompensa per il fatto di aver simulato sonno e stanchezza.
    • Magari pensi che sia troppo impulsivo saltare sul palco ed esibirti al karaoke, quando normalmente non faresti mai una cosa del genere. Tuttavia, sii prudente. Se risulti più simpatico quando sei assonnato e irrefrenabile, i tuoi amici non ti daranno tregua se incominci a lamentare una certa stanchezza. Non vorranno perdere il tuo lato "spassoso" per accontentarsi di quello "riposato".
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 17 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 3 310 volte
Categorie: Recitazione
Questa pagina è stata letta 3 310 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità