Il ciclo mestruale consiste in una serie di cambiamenti mensili del corpo che si prepara a una possibile gravidanza. Una volta ogni 21-35 giorni un'ovaia rilascia un ovulo e gli ormoni lavorano per preparare l'utero a una ipotetica gravidanza. Se lo spermatozoo non feconda l'ovulo, il rivestimento uterino cade ed esce dalla vagina. Questo processo, che dura generalmente da due a sette giorni, costituisce le mestruazioni.[1] In questi giorni potresti manifestare gonfiore e crampi. Esistono molti metodi per alleviare il dolore e aiutarti a sentirti il più possibile a tuo agio.

Parte 1 di 4:
Prendere i Farmaci per Gestire i Crampi

  1. 1
    Riconosci i sintomi dei crampi mestruali. Chiamati di solito dismenorrea, sono dolori colici nella zona del basso addome[2] e sono la conseguenza delle forti contrazioni uterine.[3] Molte donne ne soffrono prima e durante le mestruazioni.[4] Tra i sintomi ci sono:[5]
    • Intenso dolore pulsante nel basso addome;
    • Dolore sordo e costante nell'area del basso addome;
    • Dolore che si irradia nell'area lombare e nelle cosce;
    • Nausea;
    • Feci molli;
    • Mal di testa;
    • Vertigini.
  2. 2
    Prendi degli antidolorifici. Inizia ad assumerli all'inizio delle mestruazioni o quando manifesti i sintomi dei crampi. Continua a prenderli per due o tre giorni, seguendo le indicazioni del bugiardino (o del medico). Puoi decidere di interromperne l'assunzione se i dolori scompaiono. Esistono diversi tipi di farmaci che possono aiutarti a lenire il dolore:
    • Antidolorifici da banco, come l'ibuprofene (Brufen, Moment) o il naprossene sodico (Momendol), che aiutano ad alleviare il disagio.[6]
    • Il Triaminic è un antidolorifico indicato per i disturbi mestruali perché contiene paracetamolo, caffeina e la feniramina maleato (un antistaminico), aiuta a ridurre i dolori, il mal di testa e il gonfiore.[7]
  3. 3
    Prendi la pillola anticoncezionale. Se i crampi non scompaiono con gli antidolorifici, rivolgiti al ginecologo per farti prescrivere questo farmaco. Contiene gli ormoni che impediscono l'ovulazione e riduce la gravità dei dolori mestruali. Puoi assumere gli ormoni anche in altre forme, per esempio con un'iniezione, attraverso l'impianto sottocutaneo nel braccio, con un cerotto, con un anello vaginale o con un dispositivo intrauterino (IUD). Sono tutti metodi che aiutano a ridurre i crampi. Chiedi al ginecologo la soluzione più adatta al tuo caso specifico.[8]
  4. 4
    Informati presso il medico in merito ad altre opzioni più forti. Se con gli antidolorifici da banco non ottieni sollievo, devi farti prescrivere dei farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) più efficaci.[9] Se i dolori sono davvero molto forti, chiedi al medico che ti prescriva l'acido tranexamico (Tranex). Questo medicinale è indicato per ridurre l'eccessivo sanguinamento e i crampi molto dolorosi. Assicurati però di assumerlo solo durante le mestruazioni.[10]
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Trattare i Crampi con Rimedi Naturali

  1. 1
    Applica il calore. Può essere un rimedio efficace quanto i farmaci antidolorifici per gestire i crampi,[11] perché aiuta a rilassare i muscoli contratti.[12] Puoi applicare il calore direttamente sull'addome oppure fare un bagno caldo. La cosa importante è tenere al caldo la zona addominale e il torace. Puoi usare i metodi descritti qui di seguito:
    • Fai un bagno caldo. Versa 0,5-1 kg di sali di Epsom nell'acqua: aiutano a lenire il dolore.[13]
    • Appoggia uno scaldino elettrico sull'area addominale.
    • Usa la borsa dell'acqua calda. Assicurati di coprirla con un telo, prima di appoggiarla direttamente sulla pelle.
    • Acquista delle fasce o cerotti riscaldanti da applicare sull'addome. Alcune marche, come la ThermaCare o la Parapharma, vendono queste fasce speciali riscaldanti da applicare sulle zone doloranti. Puoi indossarle comodamente a scuola o al lavoro sotto i vestiti e offrono fino a 8 ore di sollievo.[14]
    • Riempi un calzino con riso o fagioli. Se lo desideri, puoi anche aggiungere qualche goccia di olio essenziale, ad esempio alla lavanda o alla menta. Cuci o lega l'estremità aperta per chiuderla ermeticamente. Metti il calzino nel forno a microonde per 30 secondi alla volta e usalo come un impacco caldo.
  2. 2
    Assumi vitamine. Le vitamine E, B1 (tiamina), B6 e il magnesio aiutano ad alleviare in maniera significativa i crampi mestruali.[15] Leggi le etichette per sapere quali vitamine sono presenti nei cibi che compri. Se ti accorgi che non ne stai assumendo una quantità sufficiente, acquista alimenti più sani, come il salmone, oppure valuta di prendere degli integratori; consulta però il medico prima di assumere qualunque tipo di supplemento alimentare.
    • Vitamina E: la dose giornaliera raccomandata (RDA) per le donne adulte è di 15 mg (22,5 UI);[16]
    • Vitamina B1: la RDA per le donne è di 1 mg dai 14 ai 18 anni oppure 1,1 mg dai 19 anni in poi;[17]
    • Vitamina B6: la dose giornaliera raccomandata per le donne è di 1,2 mg dai 14 ai 18 anni e di 1,3 mg dai 19 ai 50 anni;[18]
    • Magnesio: la RDA per le donne è di 360 mg dai 14 ai 18 anni, 310 mg dai 19 ai 30 anni e 320 mg dai 31 ai 50 anni.[19]
  3. 3
    Prendi gli acidi grassi omega-3. Puoi assumere questi elementi salutari per il cuore attraverso gli integratori o mangiando cibi che li contengono. I pesci, le verdure a foglia verde, la frutta secca, i semi di lino e gli oli vegetali, come quello di colza, sono ottime fonti di omega-3.[20]
  4. 4
    Sottoponiti all'agopuntura. Molti esperti consigliano questa terapia per trattare i dolori mestruali. I professionisti dell'agopuntura trattano le pazienti con crampi mestruali basandosi sulla quantità eccessiva o sulla carenza dell'energia vitale interna, o qi, lungo i vari meridiani. Quando si tratta di crampi, l'agopunturista rileva di solito una carenza di qi nei meridiani del fegato e della milza. Inserisce quindi degli aghi sottili nel corpo della paziente e le consiglia spesso di usare dei trattamenti fitoterapici o dietetici.[21]
    • L'agopressione, che consiste nell'applicare pressione negli stessi punti dell'agopuntura, è altrettanto efficace per tenere sotto controllo i dolori mestruali.[22]
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Sentirsi a Proprio Agio

  1. 1
    Indossa indumenti comodi. La chiave per sentirti a tuo agio durante le mestruazioni è quella di evitare costrizioni nell'area addominale. Metti pantaloni, abiti o camicie che non siano troppo aderenti. Non indossare collant modellanti che arrivano fino alla vita, perché comprimono la pancia. L'ideale sarebbe mettere abiti lunghi e ampi.
  2. 2
    Sii preparata. Assicurati di avere una quantità sufficiente di assorbenti, tamponi interni e tutti gli altri accessori per l'igiene intima sempre con te quando esci di casa. Soprattutto durante i primi anni delle mestruazioni, sarebbe opportuno avere sempre a disposizione un ricambio di biancheria intima. Dovresti anche tenere sempre in borsa qualche antidolorifico; ti sentirai maggiormente a tuo agio sapendo che puoi prenderne uno in caso di necessità.
    • Se hai un flusso abbondante, vai in bagno con maggiore frequenza, per controllare eventuali perdite o se è il caso di cambiare l'assorbente.
  3. 3
    Procurati i tuoi snack sani preferiti. Quando non ti senti bene, puoi tranquillamente premiarti con qualche spuntino sano che ti piace. Scegli cibi ancora al loro stato naturale, come una banana fresca, anziché una purea di frutta già confezionata. Evita inoltre gli alimenti troppo grassi, come le patatine fritte, perché possono aggravare il tuo malessere.[23]
    • Il latte di soia aiuta a ridurre i dolori mestruali.[24]
    • Mangia alimenti ricchi di calcio, come i fagioli, le mandorle, gli spinaci e il cavolo.
    • Opta anche per cibi ricchi di antiossidanti, come i mirtilli, le ciliegie, i pomodori, la zucca e i peperoni.[25]
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Mantenersi Sane e Attive

  1. 1
    Fai esercizio fisico. Degli studi hanno riscontrato che l'attività fisica aiuta a combattere i dolori mestruali.[26] Fai una camminata veloce, una corsa leggera o nuota per alleviare i crampi. Un po' di movimento aiuta inoltre a farti sentire più in forma e felice.
  2. 2
    Evita l'alcool e il tabacco. Entrambe queste sostanze aumentano il malessere durante le mestruazioni.[27] L'alcool provoca effetti disidratanti; in ogni caso, non devi mai berlo quando prendi i farmaci antidolorifici.
  3. 3
    Mantieniti idratata. Bevi almeno 9 bicchieri (due litri circa) di acqua naturale ogni giorno.[28] L'organismo perde liquidi e sangue durante le mestruazioni; mantenendoti ben idratata, quindi, ti sentirai meno debole e avrai più forze. Puoi bere anche le bibite energetiche e sportive ricche di elettroliti o l'acqua di cocco, che aiutano a sentirti meglio.[29] L'acqua di cocco contiene più potassio rispetto alla banana ed è un'ottima fonte naturale di idratazione.[30]
  4. 4
    Riduci lo stress. La tensione psicologica può aumentare la gravità dei crampi.[31] Puoi fare esercizi di yoga per calmare l'organismo. Anche lo stretching è un'ottima soluzione per alleviare i crampi.[32]
  5. 5
    Sii consapevole del fatto che il ciclo mestruale è una cosa normale. Pressoché tutte le donne hanno le mestruazioni nella loro vita; si tratta di un processo naturale assolutamente sano. Non devi vergognartene; puoi condurre una vita normale anche durante la fase emorragica. Se ti senti a disagio, parlane con un'amica fidata o una donna adulta.
    Pubblicità

Consigli

  • Se temi di sporcarti, indossa della biancheria intima specifica per le mestruazioni. È un'ottima soluzione se hai un flusso forte, perché previene macchie sui pantaloni o sui pantaloncini; inoltre, è realizzata con un tessuto traspirante, sicuro e molto comodo.
  • Se lo desideri, puoi acquistare un kit specifico per le mestruazioni, in modo da avere i prodotti sempre pronti per ogni evenienza.

Pubblicità

Avvertenze

  • Se i dolori sono davvero molto forti, consulta il ginecologo.
  • Se soffri di un disturbo che aggrava i crampi, come l'endometriosi o i fibromi, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per risolvere il problema. Nelle situazioni gravi, per le donne più avanti negli anni che hanno già provato diverse soluzioni senza successo, si può prendere in considerazione l'isterectomia, la rimozione chirurgica dell'utero; in questo caso, però, dovresti già avere dei bambini o programmare di non averne altri, dato che l'intervento toglie ogni possibilità di gravidanza. Nella maggior parte dei casi non è infatti una soluzione consigliata per le donne giovani; il ginecologo resta comunque il riferimento migliore per ottenere i consigli più appropriati per la tua situazione.[33]
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Assorbenti interni
  • Assorbenti
  • Coppetta mestruale (facoltativa)
  • Kit per le mestruazioni

wikiHow Correlati

Come

Fare la Doccia Durante il Periodo Mestruale

Come

Affrontare le Mestruazioni Abbondanti

Come

Alleviare le Mestruazioni Abbondanti

Come

Stimolare l'Arrivo delle Mestruazioni

Come

Fare il Bagno con le Mestruazioni

Come

Far Cessare il Ciclo Mestruale

Come

Sapere se Sei Incinta Senza Fare un Test

Come

Inserire gli Ovuli Vaginali

Come

Capire se Hai Avuto un Aborto Spontaneo

Come

Perdere la Verginità Senza Dolore (Ragazze)

Come

Evitare la Gravidanza senza Usare il Preservativo

Come

Riconoscere le Perdite di Sangue da Impianto

Come

Prevenire i Grossi Coaguli di Sangue Durante le Mestruazioni

Come

Trattare le Lesioni Vaginali
Pubblicità
  1. http://www.aafp.org/afp/2011/1015/p883.html
  2. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/menstrual-cramps/basics/lifestyle-home-remedies/con-20025447
  3. http://www.medicaldaily.com/menstrual-cramps-6-home-remedies-247558
  4. http://crossfitttown.com/2014/11/epsom-salt-baths-muscle-recovery-beyond/
  5. http://www.medicaldaily.com/menstrual-cramps-6-home-remedies-247558
  6. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/menstrual-cramps/basics/lifestyle-home-remedies/con-20025447
  7. https://ods.od.nih.gov/factsheets/VitaminE-HealthProfessional/
  8. https://ods.od.nih.gov/factsheets/Thiamin-HealthProfessional/#h2
  9. https://ods.od.nih.gov/factsheets/VitaminB6-HealthProfessional/
  10. https://ods.od.nih.gov/factsheets/Magnesium-HealthProfessional/
  11. https://ods.od.nih.gov/factsheets/Omega3FattyAcidsandHealth-HealthProfessional/
  12. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/menstrual-pain
  13. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/menstrual-pain
  14. http://www.pcrm.org/health/health-topics/using-foods-against-menstrual-pain
  15. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/menstrual-pain
  16. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/menstrual-pain
  17. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/menstrual-cramps/basics/lifestyle-home-remedies/con-20025447
  18. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/menstrual-cramps/basics/lifestyle-home-remedies/con-20025447
  19. http://www.mayoclinic.org/water/ART-20044256?p=1
  20. http://www.everydayhealth.com/specialists/woman/etingin/qa/weak-during-menstruation/index.aspx
  21. http://huffinesinstitute.org/resources/articles/articletype/articleview/articleid/446/natures-gatorade-effectiveness-of-coconut-water-on-electrolyte-and-carbohydrate-replacement
  22. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/menstrual-cramps/basics/lifestyle-home-remedies/con-20025447
  23. http://www.active.com/fitness/articles/4-yoga-poses-to-ease-menstrual-cramps
  24. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/menstrual-cramps/basics/treatment/con-20025447

Informazioni su questo wikiHow

Lacy Windham, MD
Co-redatto da
Ostetrica e Ginecologa
Questo articolo è stato co-redatto da Lacy Windham, MD. La Dottoressa Windham lavora come Ostetrica e Ginecologa Iscritta all’Albo dei Medici Specialisti nel Tennessee. Ha completato l’internato alla Eastern Virginia Medical School nel 2010, dove ha ricevuto un premio per il suo eccezionale operato come medico interno. Questo articolo è stato visualizzato 1 371 volte
Categorie: Salute Donna
Questa pagina è stata letta 1 371 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità