Come Separarsi da una Persona Cara

In questo Articolo:Prendere le Distanze da una Relazione Sentimentale FinitaDimenticare un Amore Non CorrispostoLasciare Andare una Persona DefuntaPrendere le Distanze da un'Amicizia Tossica6 Riferimenti

Una mattina ti svegli e sei una persona diversa. Quello che ieri ti rendeva completo oggi non ti soddisfa più. Ti sembrerà incredibile, ma separarti da qualcuno è la scelta migliore che tu possa fare per te stesso. Se una persona cara è morta, hai affrontato una rottura sentimentale, devi lasciarti alle spalle un amore non corrisposto o non hai più niente in comune con un amico, voltare pagina è il passo giusto da fare per essere felice, ed è questo quello che conta. Scopri come riuscirci.

1
Prendere le Distanze da una Relazione Sentimentale Finita

  1. 1
    Affronta i tuoi sentimenti. Innanzitutto, devi sapere che il dolore è positivo. Sentire emozioni è positivo. Piangere è positivo. La rabbia è positiva. Qualunque sentimento tu provi, probabilmente è normale, e devi lasciare che emerga. Una volta che avrai smesso di nasconderti sotto le coperte, il processo può iniziare. Tuttavia, per dimenticare qualcuno esiste un procedimento ben definito e lineare da affrontare, quindi prima deve venire la fase di abbrutimento (ovvero, ti nascondi nella tua camera, mangi una vaschetta di gelato davanti a un film triste o ti tingi i capelli di un colore improbabile, che non potrai sfoggiare da nessuna parte). Lascia che faccia il suo corso.
    • In genere, la prima fase che si affronta è quella della negazione, seguita dalla rabbia. Non ti sembrerà vero ma poi, quando ti ritroverai a fare i conti con la realtà, le parole che vi siete scambiati e le esperienze vissute evocheranno frustrazione e dolore. Invece di tormentarti non solo per la rottura, ma anche per il modo in cui la stai gestendo, devi sapere che è così che funziona. Queste emozioni che senti sono parte di te. Non sei pazzo e non sei inutile. Sei solo un essere umano.
  2. 2
    Non innalzare su un piedistallo il passato. Potresti ritrovarti a rivivere tutti i momenti più belli condivisi con la tua ex. Inerte nel tuo letto, li ripeterai mentalmente come un disco rotto. Tuttavia, se questa persona tornasse da te, 10 minuti dopo penseresti: "Già, è per questo che non ha funzionato". Quando vieni trascinato da emozioni particolarmente intense, è difficile ricordare tutti gli aspetti negativi di un rapporto. Ricorda una cosa: se ti capita di sospirare per i ricordi più belli, non stai valutando realisticamente quello che è successo.
    • Se vuoi delle prove scientifiche che te lo confermino, in effetti è stato dimostrato che le emozioni hanno impatto sui ricordi. Quindi, se non fai che cercare disperatamente gli aspetti positivi, la tua mente potrebbe addirittura rielaborare le esperienze vissute per andare incontro alle tue attuali aspettative [1]. Sostanzialmente, la memoria rivede l'accaduto con il filtro di un paio di occhiali rosa affinché combaci con i tuoi processi mentali.
  3. 3
    Prendi il più possibile le distanze. In pratica, "lasciare andare" la tua ex è un eufemismo per indicare che dovresti dimenticarla, in modo da non darle mai più importanza. Sembrerà un po' drastico, quindi è per questo che spesso ci si lascia decidendo di restare amici o si usano eufemismi per descrivere questa tappa. Detto ciò, prendere le distanze da questa persona è l'unico modo in cui puoi immetterti nella corsia veloce per dimenticarla. Hai presente quando hai trovato quella vecchia camicia sul fondo dell'armadio e hai esclamato: "Ehi, amavo questa camicia! Come è possibile che non mi fossi accorto di averla persa?". Proprio così: lontano dagli occhi, lontano dal cuore.
    • Per tante persone, questo è decisamente molto più facile a dirsi che a farsi. Ciononostante, puoi sforzarti di limitare la quantità di tempo che trascorri in prossimità della tua ex. Approfitta di questo processo per avere la scusa di dedicarti anima e corpo a una nuova passione. Trova un nuovo posto in cui trascorrere il tempo libero o un nuovo gruppo di persone con cui uscire ogni tanto. Non rinnovare la tua vita in funzione di questa persona, ma tieni a mente i tuoi migliori interessi.
  4. 4
    Non metterti al secondo posto. Hai provato rabbia e tristezza. Hai fatto un patto con te stesso: in futuro non commetterai gli stessi errori. Probabilmente hai trascorso giorni, settimane o mesi apparentemente eterni a chiederti dove hai sbagliato. Ti è sembrato di vagare nella nebbia. Sicuramente verrai tentato dalla tentazione di mollare tutto, ma non puoi. Non devi, per te stesso. Per arricchire il tuo mondo, devi andare avanti.
    • A questo punto, devi fare tutto quello che ti va. In questo momento, vieni prima di tutto il resto. Fai qualunque cosa ti renda felice (a condizione che non sia dannosa, ovvio). Quindi, fai baldoria. Se non riesci a convincere un amico a cambiare per il suo bene, non è un tuo problema. Accogli questa opportunità per essere egoista. Il tuo mantra dovrebbe essere "io, io, io". Perché? Perché sei una persona fantastica.
  5. 5
    Non incolpare l'intero universo maschile o femminile. A breve uscirai da questa tappa e incontrerai la persona giusta (e, a quel punto, la fase "io, io, io" dovrebbe essere sostituita da "io, tu, io, tu"), quindi l'ultima cosa che ti serve è serbare un rancore di portata globale. Imparare da un'esperienza non significa diventare stanco di tutto e cinico; più che altro, vuol dire desistere. Impegnati per vedere il meglio nelle persone. Non tutte sono uguali, anche se a volte bisogna scavare un po'.
    • Non tutti gli uomini sono spregevoli e non tutte le donne sono subdole. Forse hai un debole per le persone subdole e spregevoli, ma questo è un problema a se stante. Osserva attentamente tutte le tipologie di persone che incontri: quanta diversità riesci a individuare? Sicuramente tanta. Infatti, non tutti sono uguali.
  6. 6
    Tieni sotto controllo i pensieri negativi. La mente è tua, quindi questo significa che puoi controllarla. Se affiorano pensieri negativi, hai il potere di fermarli. Quando sali su un treno di pensieri, il bello è che puoi scendere quando vuoi. A volte bisogna sforzarsi, ma è fattibile.
    • Elabora i pensieri negativi ripetendoli con una voce da cartone animato, come quella di Paperino. Con la sua voce, prova a dire: "Mi odio per essere stato così idiota". Difficile prenderlo sul serio, vero?
    • Tieni consapevolmente la testa alta. Questa postura ricorda al corpo che sei presente e orgoglioso. Se la abbassi, verrai avvolto dalla vergogna e dalla negatività, quindi puoi effettivamente sentirti peggio. Questo piccolo movimento può fare la differenza.
  7. 7
    Fai affidamento sui tuoi amici. In questo momento, la fonte di appoggio migliore in assoluto sarà la tua rete sociale. I tuoi amici permetteranno di distrarti e ti aiuteranno a combattere. Non aver paura di chiedere aiuto: probabilmente ci sono passati prima di te!
    • Chiedi loro di aiutarti a non rimuginare. Devi assolutamente parlare dei tuoi sentimenti, ma con un limite. Dovrebbero concederti 15 minuti del loro tempo per discuterne, ma in seguito non servirà a nulla fare analisi inutili e avere rimorsi. Ti impediranno di annegare nel dispiacere.
  8. 8
    Riscopri te stesso e impara a volerti bene. La verità è che sei una persona fantastica e quanto è accaduto è solo un piccolo intoppo. Probabilmente ti sei già sentito così in passato e l'hai superato, quindi perché mai non dovresti riuscirci anche ora? Se ti sei ripreso una volta, puoi farcela ancora. Sei resiliente, solo che lo hai dimenticato. Continua a vivere e lascerai andare questa persona.
    • È quando smetti di vivere che non puoi lasciartela alle spalle. Se vivi fino in fondo (cerchi opportunità, ti godi la vita, ti circondi di cose e persone che ami), finisci per dimenticarla naturalmente, e te ne renderai a malapena conto. Ripensa alla tua identità prima di questa relazione. Che cosa ti piaceva? Che cosa ti caratterizzava? Perché eri apprezzato?

2
Dimenticare un Amore Non Corrisposto

  1. 1
    Valuta i tuoi standard. Chiaramente, questa persona non ti ha mai apprezzato davvero in primo luogo, quindi non è degna delle tue attenzioni. Non chiederti "Mi meritava?" o "Non mi meritava?". Devi essere sicuro al 100% che non ti meritava, senza se e senza ma. Ti meriti qualcuno che ti capisca, che sia cosciente del tuo valore e che voglia essere parte integrante della tua vita. Chi non ne è in grado può benissimo andarsene.
    • Prenditi un istante per concentrarti sulla tua autoconsapevolezza. Analizzati nel modo più obiettivo possibile. Questa relazione ti dava una sensazione di sicurezza proprio perché era irreale? Ti rassicurava la garanzia che nessuno ti avrebbe mai fatto del male proprio per la mancanza di impegno? Se le risposte che dai a queste domande si avvicinano anche lontanamente alla verità, la situazione ha a che vedere solo con te stesso. L'altra persona non c'entra niente: è solo un simbolo a cui hai conferito un significato.
  2. 2
    Valuta la tua felicità. Che tu sia stato l'amante di questa persona o abbia avuto solo una grande cotta, saresti stato veramente felice con lei? Probabilmente non saresti mai stato contento e avresti desiderato una relazione diversa, che hai idealizzato. Fino a che punto era reale il vostro rapporto? Quanto era invece composto da desideri, speranze e idee fatue?
    • Chiaramente questa relazione non soddisfaceva le tue esigenze, altrimenti non avresti sentito l'esigenza di allontanarti. Ricordalo. Mettitelo bene in testa. Questa persona non era adatta a te, ma ne incontrerai una che lo sarà. Il fatto è che, per trovarne un'altra, devi voltare pagina. Ed è per questo che sei finito qui! Sei già a metà dell'opera.
  3. 3
    Non aspettare. La vita è troppo corta per non iniziare a viverla ora. Questa persona sicuramente è andata avanti per la sua strada, quindi perché non volti pagina e fai lo stesso? Sarebbe ingiusto evitarlo. Ciò non significa buttarti a capofitto in una nuova relazione, ma essere socievole e fare del tuo meglio per divertirti.
    • Non aspettare nella speranza che la situazione cambi. Ti ritroveresti ad affrontare un'attesa praticamente eterna. In linea di massima, il modo migliore per prevedere un comportamento futuro è osservare gli atteggiamenti dimostrati in passato. Dal momento che le azioni di questa persona ti hanno spezzato il cuore, perché dovrebbe essere diversa d'ora in poi? Esatto, non lo sarà.
    • Può darsi che una parte di te sappia già tutto questo. Sei consapevole che questa relazione non era adatta a te e che voltare pagina è la cosa più logica da fare (dopotutto, è per questo che sei qui). Indipendentemente dal tuo grado di consapevolezza, lascia che la razionalità prenda in mano le redini per almeno un paio di ore al giorno. Lascia che ti protegga e ti impedisca di farti male. C'è questa parte di te che sa di che cosa hai bisogno per sentirti meglio, che sia una serata fuori con i tuoi amici, una bella corsetta quotidiana al parco o quella vacanza che intendi organizzare da tempo. Qualunque cosa sia, mettila in pratica.
  4. 4
    Mantieni fisicamente le distanze. Ora che hai deciso di prendere le distanze da un punto di vista mentale, è fondamentale allontanarti anche personalmente. L'unico modo per mettere fine ai tormenti interiori è smettere di vedere questa persona. Se è possibile (per esempio, non siete colleghi di lavoro), fallo. Il procedimento sarà molto più veloce.
    • Questo non ti dà la scusa di rimanere a casa, invece di andare a lezione, in palestra o al pub con i tuoi amici. Tuttavia, ti offre l'opportunità di cambiare la tua routine. Frequenti sempre lo stesso bar? Trovane uno nuovo. Una certa palestra? Vai a un altro orario. Scegli un hobby interamente nuovo.
  5. 5
    Sii chiaro. Se continui a vedere questa persona, ti farà delle domande. È inutile inventare scuse che non si reggono in piedi sul motivo per cui la stai evitando. Alla fine, tutto viene a galla. Sarebbe preferibile offrire una versione della verità piuttosto diplomatica.
    • Nessuno può darti un copione da seguire, solo tu conosci la tua vera situazione. Tuttavia, una frase come "Ho bisogno di stare da solo per capire che cosa è meglio per me" non può essere controbattuta da nessuno. Se non la accetta, avrai un motivo in più per andare (o scappare) via.
  6. 6
    Non biasimarti. Quello che è successo non è colpa tua. È la vita. Succede a tutti, e sai che c'è? Imparerai da questa situazione. Le rotture sentimentali passate ti hanno insegnato qualcosa e sei riuscito a superarle, in questo caso non ci saranno differenze. Non hai fatto niente di sbagliato. A suo tempo, credevi che le tue decisioni fossero giuste. Tutto quello che puoi fare ora è voltare pagina.
    • Avere rimpianti perché avresti preferito fare diversamente qualcosa, comportarti differentemente o esprimerti in un altro modo è inutile. Sei quello che sei e, se le cose non hanno funzionato, ti aspetta qualcosa di meglio all'orizzonte. Pretendere di cambiare te stesso è un processo estenuante che darebbe luogo solo a risentimento e fatica. Incolparti per quello che sei non ha alcun senso. Perché mai dovresti essere diverso?
  7. 7
    Concentrati su te stesso. Approfitta di questo momento e dedicalo alla tua vita. Non è solo per il tuo bene, ma anche per quello di tutte le relazioni future. Se non vivi una chiusura emotiva e non riesci a capire chi sei, non otterrai niente e non potrai evolvere. Non è questione di egoismo, è pura e semplice logica.
    • Che cosa ti piace fare? Pensa ad almeno cinque attività e dedicatici per due settimane. Alla fine, arriverà il momento in cui avrai dimenticato questa persona senza neppure accorgertene. Sarai troppo impegnato a pensare alla tua vita per notarlo. Quando a mesi di distanza te ne renderai conto, ti sentirai alla grande.

3
Lasciare Andare una Persona Defunta

  1. 1
    Impara a liberarti dei rimorsi. Quando una persona cara muore, tutto d'un tratto la mente viene bombardata da quello che sarebbe stato meglio fare o dire, da quello che è stato fatto e detto per poi pentirsene. Tuttavia, non è possibile rimediare al passato, e rimuginare causerà ancora più sofferenza. Questa persona non avrebbe voluto vederti felice?
    • Liberarsi dei rimorsi spesso implica la capacità di perdonarsi. Purtroppo, non esiste un manuale al riguardo, e l'unica cosa che puoi fare è ricordare che sei un essere umano. Sei umano e hai amato come hai potuto. Ora, è tempo di concentrarti sul presente.
  2. 2
    Non scappare dalla sofferenza. Le cinque fasi dell'elaborazione del lutto sono la negazione, la rabbia, la negoziazione, la depressione e l'accettazione. In quest'ordine. Ciononostante, ricorda che non tutti reagiscono nello stesso modo. Quel che è certo è che devi permetterti di soffrire, che sia raggomitolato in un angolo abbracciando un orsacchiotto di peluche o correndo finché non ce la fai più. Provaci. A lungo andare, ti sentirai meglio.
    • I preconcetti altrui sul dolore possono essere tranquillamente ignorati. Dovresti gestirlo proprio come pensi che sia giusto farlo, a condizione di trattare rispettosamente te stesso e gli altri (leggi: non fare ricorso a droghe, alcool e così via).
  3. 3
    Non soffrire in silenzio. In questo momento, devi unirti ai tuoi cari. A volte, quando il dolore viene condiviso con gli altri, sembra decisamente più sopportabile. Gli sforzi congiunti possono far passare il tempo molto più velocemente.
    • Se ti sembra che tu sia l'unico ad affrontare questo momento e che nessun altro stia soffrendo, per sentirti meglio basta stare in compagnia degli altri. Lasciarti prendere per mano da qualcuno ti permette di capire che non sei solo. Che andrà tutto bene. Cerca appoggio tra chi ti circonda, chiunque tu abbia accanto.
  4. 4
    Ritrova te stesso. In passato ci sarà stata una parte di te che esisteva al di fuori, indipendentemente da questa relazione. E ancora c'è. È solo questione ti trovare ancora una volta te stesso. Basta una spolverata e tornerai a essere quello di prima.
    • Ricrea un legame con persone e cose provenienti dal tuo passato. Che cosa ti riempiva di entusiasmo? Che cosa ti faceva sentire vivo? Qual è quella cosa per cui hai sempre voluto avere più tempo ed energia? Infine, rispondi a questa domanda, la più importante: perché non iniziare ora?
  5. 5
    Guarda al futuro. L'unico motivo per cui non è luminoso è perché stai indossando delle lenti scure. Il futuro ti riserva numerose promesse, proprio come le custodiva sei settimane, sei mesi o sei anni fa. È solo questione di decidere che cosa ne farai. Invece di crogiolarti nel passato, pensa al domani. Che cosa porterà?
    • Quando ti afferri al passato, non c'è spazio per il futuro. Rischi però di perderti un mondo intero, che sta aspettando solo te. Il tuo caro avrebbe mai voluto una cosa del genere? Per trovare amore, devi dare e ricevere. Se le mani sono occupate per aggrapparsi a quello che avevi, non puoi afferrare qualcosa di nuovo.
  6. 6
    Scrivi una lettera di arrivederci piena di positività per trovare una chiusura emotiva. Esprimi tutte le parole che non hai mai detto. Deve essere ottimista, concentrarsi sulla vita del tuo caro e sulla grande felicità che ti ha regalato.
    • Sta a te decidere che cosa farne. Puoi conservare la lettera in un posto a te vicino, aspettare che venga portata via da un'onda in riva al mare o bruciarla e guardare il fumo che si innalza verso il cielo.
  7. 7
    Ricorda che prima o poi sarai in grado di voltare pagina. Succederà automaticamente, non è qualcosa di forzato o da controllare. Accadrà e basta. Non potrebbe, dovrebbe, può o potrebbe. L'unico tempo verbale che si adatta a questa situazione è il futuro. Per qualcuno ci vorrà più tempo che per altri, ma succederà. Fino ad allora, rilassati. Lascia che il tempo faccia il suo corso. Risanerà tutte le ferite.
    • Quando inizia a succedere, probabilmente non te ne renderai nemmeno conto. Cambierai e crescerai così tanto che non ti guarderai più indietro e non sarai più lo stesso. Forse è già arrivato quel momento. Magari il processo è iniziato e sei talmente invischiato dalla situazione da non essere in grado di capirlo. Succederà anche a te? Che domande: certo che sì!

4
Prendere le Distanze da un'Amicizia Tossica

  1. 1
    Il distacco deve essere il più sereno possibile. Niente è assoluto: sono le percezioni individuali a definire la positività o la negatività di un'esperienza. Mettere fine a un'amicizia non deve essere un evento negativo. È simbolo di crescita e maturità. La scelta di allontanarti dimostra al mondo che hai trovato il tuo cammino e che non puoi condividerlo con questa persona. Tutto qui. Non stai abbandonando nessuno e non ti stai comportando in maniera inflessibile, stai facendo quello che devi.
    • Tutte le esperienze e le relazioni hanno un valore. Tuttavia, alcune persone sono destinate a rimanere nel passato, non diventare parte del futuro. E non c'è niente di male in questo! Il mondo è bello perché è vario. Sii grato per le esperienze vissute, perché ti hanno permesso di crescere. Hanno fatto di te la persona meravigliosa che sei oggi.
  2. 2
    Circondati di altra gente. Questa amicizia ti stava trasformando in una persona che non vuoi diventare (e sì, le amicizie hanno il potere di farlo). I rapporti tossici possono essere logoranti e intaccare altri ambiti della vita. L'unico modo per superare il problema è immergersi lentamente in un gruppo sociale diverso. Un gruppo di persone nuove che ti facciano stare bene.
    • Se non conosci nuove persone su cui contare, le troverai. Forse dovrai cercare un po'. Ti spaventerà, ma se fosse troppo facile, non ne varrebbe la pena. Iscriviti a un club o a un corso. Prova un nuovo hobby. Permettiti di diventare parte di un mondo più grande. Più si allargheranno gli orizzonti, meno questa persona avrà influenza su di te.
  3. 3
    Sii gentile. Se questo amico risucchia le tue energie e non apporta niente al rapporto, forse non ne è nemmeno al corrente. L'ultima cosa che dovresti fare è sfogarti in un momento di rabbia: dopotutto, siete stati amici per un motivo. Una parte di te vuole bene a questa persona. Quando ti chiede che cosa sta succedendo, sii onesto, ma gentile.
    • Se non sai bene che cosa dire, spiegagli semplicemente il ragionamento che hai fatto fra te e te: "Abbiamo intrapreso strade diverse, e questo va bene. Ancora ti rispetto come persona, ma la nostra amicizia si basa su quello che ero, non su quello che sono. Il tuo comportamento mi impedisce di andare avanti e non voglio più essere frenato da questo rapporto". Ti farà delle domande, potrebbe infuriarsi, ma alla fine della fiera, starai meglio, indipendentemente dalla sua reazione.
  4. 4
    Prendi le distanze. A volte, quando una persona si vede privata di qualcosa, la vuole ancora di più. Questo amico potrebbe iniziare a chiamarti più spesso di prima. Per quanto ti giuri di aver capito i suoi errori e di voler cambiare, non credergli con tanta facilità. Hai bisogno di tempo per analizzarti, fare un passo indietro e guardare la situazione da una prospettiva obiettiva.
    • Il tuo amico deve fare lo stesso. Se vuole parlare di quello che è successo, spiegagli il motivo per cui dovreste prendere le distanze. Entrambi avete bisogno di allontanarvi per capire che cosa significa rinunciare al rapporto. Devi fare un passo indietro e assumere uno sguardo distaccato per osservare la situazione con occhio critico. Se dopo qualche settimana hai voglia di vedere il tuo amico e lui si sente nello stesso modo, recupera lentamente il rapporto. Ogni tanto, le persone capiscono davvero di aver sbagliato e cambiano.
  5. 5
    Definisci quello che vuoi trovare nelle tue amicizie future. Sarebbe inutile abbandonare un amico solo per sostituirlo con la sua sosia. Quindi, quando ti metti alla ricerca di un nuovo gruppo di amici fantastici, che caratteristiche vuoi che abbiano? Che cosa ammiri negli altri?
    • Questa ricerca potrebbe richiedere anche un pizzico di autoanalisi. Perché hai fatto amicizia con questa persona? Che cosa ammiravi di lei? Di che cosa avevi bisogno? Perché non ti soddisfaceva? Quali sono i tre aggettivi che useresti per descrivere il tuo amico ideale?
  6. 6
    Concentrati solo su quello che può essere cambiato. Il tuo amico è una persona a se stante. Non puoi cambiarlo, per quanto tu voglia provarci. Ed è giusto così. È quello che è e tu sei quello che sei. Non c'è niente di male in questo. Tuttavia, dal momento che non è possibile fare modifiche, non sprecare energie per tentarlo. Soffermati su quello che può cambiare per essere più felice.
    • Tanto per fare un esempio, il tuo ambiente può cambiare. La tua mentalità può cambiare. Le tue esigenze possono cambiare. Quando inizi a crescere, concentrati solo su uno di questi aspetti. Entrare maggiormente in sintonia con te stesso renderà molto più chiaro il cammino giusto.

Consigli

  • Devi anche credere in te stesso e volerti bene, in ogni caso. Ricorda che tutto succede per un motivo. Le persone vanno e vengono in continuazione nella vita, quindi non soffrire per questo. Inoltre, non dimenticare che proprio dietro l'angolo c'è qualcuno che ti aspetta e vuole conoscerti.
  • Allontanarti da qualcuno non sempre significa cancellarlo dalla tua vita. Voltare pagina vuol dire anche essere presente per questa persona, preoccuparti per lei, senza però lasciare che ti logori, ti faccia del male o ti impedisca di vivere la tua vita.
  • Ripercorrere i vecchi ricordi è sempre doloroso, ma arriva un momento in cui bisogna ripulire gli armadi, conservare le fotografie e aprire una nuova porta.
  • Dopo aver perso una persona cara, concediti del tempo per soffrire, poi inizia a percorrere un nuovo cammino che non condividerai con lei. Stringi nuove amicizie, fai nuove esperienze di tuo interesse. Intraprendere una nuova vita da solo può essere difficile al principio, ma questo nuovo percorso ti darà soddisfazione e appagamento.
  • Ricorda, non esiste una data di scadenza per il dolore. Se vuoi uscire fuori a cena con qualcuno dopo quattro o sei mesi dalla morte del tuo coniuge, non sentirti in colpa. Tutti reagiscono diversamente, hanno i propri tempi e iniziano ad avere voglia di vivere una nuova vita in momenti differenti. Continua a vivere, lo devi a questa persona. Il quando e il come lo farai dipendono interamente da te e dalle tue emozioni.
  • Lasciati coinvolgere da uno sport o un hobby che ti tenga impegnato e sbarazzati di tutto quello che ti ricorda questa persona.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 37 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Famiglia

In altre lingue:

English: Let Someone Go, Español: olvidarte de alguien, Português: se Desapegar de Alguém, Français: se détacher de quelqu'un, Deutsch: Jemanden loslassen, Nederlands: Iemand loslaten, Русский: отпустить человека, 中文: 放下一个人, Čeština: Jak nechat někoho odejít, Bahasa Indonesia: Melepaskan Seseorang, हिन्दी: किसी को जाने दें, العربية: تقبل انتهاء العلاقات البشرية, Tiếng Việt: Một Người Ra đi, 한국어: 이별하는 법, ไทย: ปล่อยให้ใครสักคนจากไป

Questa pagina è stata letta 7 922 volte.
Hai trovato utile questo articolo?