Scarica PDF Scarica PDF

Un tagliere di formaggi è un piatto semplice da preparare che puoi servire come antipasto o aperitivo in quasi ogni occasione. Per renderlo gustoso e sostanzioso è bene offrire diversi tipi di formaggi, abbinandoli a cibi e drink adeguati. È inoltre importante preparare e servire i formaggi in un modo tale da non comprometterne il sapore e facilitare la degustazione ai commensali. Con un pizzico di organizzazione e gli abbinamenti giusti potrai creare un tagliere delizioso, facendo colpo sui tuoi invitati.

Metodo 1 di 4:
Scegliere i Formaggi

  1. 1
    Se desideri preparare un antipasto o un aperitivo prima di cena servi formaggi leggeri, in modo da evitare che gli invitati si sentano pieni e appesantiti prima della portata principale. Ricorda che il tuo obiettivo è quello di stuzzicare l'appetito dei commensali piuttosto che farli sentire satolli. Considera formaggi leggeri come mozzarella fresca e formaggio di capra [1] .
    • Puoi anche scegliere un formaggio leggero che si sposi bene con la portata principale. Per esempio, il formaggio di capra è perfetto per i piatti tipici della cucina mediterranea o mediorientale.
  2. 2
    Per apprezzare appieno i sapori complessi dei formaggi, la migliore strategia che tu possa adottare è servire prodotti di diverso tipo. Abbina per esempio formaggi molli e duri dal gusto nettamente distinto. Mescola formaggi realizzati con latte munto da diversi animali e provenienti da varie zone geografiche [2] .
    • L'ideale sarebbe servire 3-5 tipi di formaggi. Se superi questa quantità, rischi di riempire eccessivamente la tavola e l'effetto non sarà dei più piacevoli.
    • Per esempio, potresti preparare un tagliere usando Comté, camembert, Manchego e gorgonzola.
  3. 3
    Crea un tagliere a tema geografico. Per decidere quali formaggi servire, potresti scegliere prodotti tipici di una certa zona, che sia un Paese intero o una regione specializzata nella lavorazione del formaggio. Per esempio, potresti servire un tagliere con formaggi esclusivamente di origine italiana o provenienti dalla Valle della Loira [3] .
    • Puoi anche fare una scelta diametralmente opposta e servire formaggi provenienti da varie parti del mondo.
  4. 4
    In alternativa puoi scegliere formaggi preparati con diversi tipi di latte, per esempio capra, pecora e mucca. Il tagliere sarà così caratterizzato da vari sapori e abbinamenti unici [4] .
  5. 5
    Considera la stessa famiglia di formaggi. Se vuoi esercitarti a individuare le differenze fra formaggi appartenenti alla stessa famiglia, potresti creare un tagliere più omogeneo. Per esempio, servi 3-4 tipi diversi di brie o camembert. Gli ospiti avranno la possibilità di apprezzare le somiglianze fra i formaggi, scoprendo al tempo stesso sottili differenze [5] .
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Individuare gli Abbinamenti Giusti

  1. 1
    Quando prepari un tagliere di formaggi, prova a servirli con cibi salati come salumi (per esempio prosciutto e salame), frutta secca, peperoni rossi arrostiti, condimenti come senape e chutney. Potresti anche aggiungere cipolle caramellate e cuori di carciofo [6] .
    • Cerca di evitare i prodotti piccanti, che possono sopraffare il sapore del formaggio.
    • Anche le olive sono ottime per accompagnare il formaggio.
  2. 2
    Scegli cracker e pane dal gusto delicato o neutro. Evita quelli dal sapore intenso (per esempio a base di aglio o erbe aromatiche), in quanto non farebbero che sopraffare il gusto del formaggio. Opta invece per pane preparato con lievito madre, baguette e cracker dal gusto neutro [7] .
  3. 3
    Le verdure crude vanno perlopiù evitate. Sebbene non siano tutte inadeguate, è assolutamente importante cercare di evitare quelle dal sapore intenso. Carote, broccoli e cavolfiore non si sposano bene con la maggior parte dei formaggi. Se vuoi aggiungere prodotti di origine vegetale, potresti usare del finocchio tagliato a fette e delle foglie di indivia [8] .
  4. 4
    Scegli della frutta dolce che non sia particolarmente acidula, come mele, pere, uva e fichi. Puoi anche usare della frutta essiccata, come l'uva passa. La frutta risalta il gusto del formaggio, senza disturbare o sopraffare il palato [9] .
    • Evita frutti come arancia, pompelmo, kiwi e ananas, in quanto tendono a inasprire il formaggio.
  5. 5
    Abbina il formaggio al vino. In generale si raccomanda di abbinare formaggi delicati e vini dalla struttura leggera, mentre i formaggi dal sapore intenso si sposano meglio con vini corposi e robusti. Nel dubbio, ricorda questa semplice regola: i formaggi provenienti da una certa regione si sposano bene con i vini della stessa zona [10] .
    • Per esempio, un formaggio di capra della Loira si sposa bene con un vino Sancerre della Loira.
    • Se hai difficoltà ad abbinare vino e formaggio, chiedi un consiglio a un sommelier o a un venditore di formaggi.
  6. 6
    Abbina correttamente formaggio e birra. Le regole sono molto simili a quelle illustrate per il vino. I formaggi leggeri si sposano bene con le birre leggere, mentre quelli più forti con le birre scure e corpose. Anche in questo caso è utile creare degli abbinamenti in base alla provenienza geografica, in modo da abbinare formaggi e birre della stessa zona [11] .
    • Prova a offrire diverse birre adatte ai formaggi che hai selezionato.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Preparare il Formaggio

  1. 1
    Decidi quanto servirne. Cerca di non abbondare con le quantità; d'altronde ricorda che si tratta solo dell'antipasto o dell'aperitivo. Di conseguenza, calcola circa 30-60 g di formaggio per ospite. La quantità da servire dipende dunque dal numero di invitati [12] .
    • Per esempio, se hai invitato 8 persone a cena, dovresti preparare circa 500 g di formaggio.
  2. 2
    I formaggi a pasta dura, semidura e semimolle vanno tagliati in spicchi o cubetti prima di essere serviti. Questa regola vale specialmente per i formaggi a pasta dura, in quanto sono più difficili da tagliare, soprattutto a tavola. Per facilitarne il consumo, tagliali in anticipo [13] .
    • Il gouda, il cheddar, l'emmental e il parmigiano sono alcuni esempi di formaggi a pasta dura o semidura.
    • I formaggi a pasta semimolle includono il formaggio erborinato, il monterey jack e l'havarti.
    • L'esposizione all'aria può intensificare il sapore di certi formaggi a pasta semidura.
  3. 3
    I formaggi a pasta molle vanno serviti interi, senza rimuovere la crosta. Dal momento che vengono generalmente spalmati su cracker e pane è bene evitare di tagliarli, mettendo a disposizione un coltello. Considera inoltre che la parte interna di alcuni formaggi presenta una consistenza diluita, quindi non è il caso di tagliarli prima di servirli [14] .
    • I formaggi a pasta molle includono brie e camembert.
    • La crosta è la parte esterna del formaggio e ha una consistenza compatta. Quella di molti formaggi a pasta molle è commestibile.
  4. 4
    Servi il formaggio a temperatura ambiente: il freddo ne altera il sapore. Assicurati di toglierlo dal frigorifero almeno un'ora prima di servirlo. Alcuni dei formaggi più duri richiedono circa 2 ore ai fini di un corretto riscaldamento e aerazione [15] .
    • Assicurati di non tenerli in un ambiente caldo, altrimenti possono liquefarsi.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Servire i Formaggi

  1. 1
    Al momento di servirli, cerca di distribuirli bene. Evita di ammassarli o avvicinarli troppo, altrimenti i formaggi dal gusto deciso possono sopraffare quelli dal sapore delicato. Se metti i formaggi delicati accanto a un cibo pungente finiranno per assorbire lo stesso sapore. Inoltre, distribuendoli bene, per i commensali sarà più facile servirsi [16] .
    • Per fare in modo che abbiano tutto lo spazio necessario, prova a distribuirli su un tagliere o un piatto apposito.
  2. 2
    Tienili separati dagli altri cibi. Dovresti infatti evitare di metterli accanto ad altre pietanze, in modo che i formaggi delicati non assorbano il gusto degli alimenti pungenti. Accostare vari cibi può indubbiamente creare un piacevole effetto visivo, ma distribuirli correttamente protegge il sapore del formaggio, senza contare che in questo modo la gente non si accalcherà al tavolo degli antipasti.
  3. 3
    Usa un coltello diverso per ciascun formaggio. Per quanto riguarda i formaggi a pasta molle, designa un coltello per ogni tipo di formaggio. In questo modo non si verificherà alcuna contaminazione. Fai lo stesso per i formaggi a pasta dura, nel caso in cui decidessi di non tagliarli prima di servirli [17] .
    • Per i formaggi a pasta molle si consiglia un coltello da burro, mentre per quelli duri andrà bene un coltello da cucina.
  4. 4
    Organizzali adeguatamente. Per "guidare" i commensali ti conviene sistemare i formaggi in senso orario dal più delicato al più pungente. Potresti anche etichettarli, aggiungendo una piccola descrizione delle caratteristiche principali. Adagiali su un piatto circolare o girevole per facilitare l'accesso e la visibilità [18] .
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Cuocere le Lenticchie Rosse Decorticate
Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)
Mangiare con le Bacchette
Preparare la Sfoglia per gli Involtini PrimaveraPreparare la Sfoglia per gli Involtini Primavera
Accelerare la Lievitazione dell'ImpastoAccelerare la Lievitazione dell'Impasto
Bollire l'Acqua con il Microonde
Utilizzare Utensili in Vetro per la Cottura in FornoUtilizzare Utensili in Vetro per la Cottura in Forno
Aprire una Scatoletta senza ApriscatoleAprire una Scatoletta senza Apriscatole
Mangiare il Burro di ArachidiMangiare il Burro di Arachidi
Misurare i Liquidi senza un Bicchiere DosatoreMisurare i Liquidi senza un Bicchiere Dosatore
Preparare Popcorn come Quelli del CinemaPreparare Popcorn come Quelli del Cinema
Aprire un Barattolo SottovuotoAprire un Barattolo Sottovuoto
Preparare dei Pancake Proteici
Preriscaldare il Forno
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 5 255 volte
Categorie: Cucina
Questa pagina è stata letta 5 255 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità