Qual'è il modo giusto per distribuire i piatti? Come sparecchiare la tavola? Servire bene gli ospiti in una cena speciale non è esattamente un compito facile. Ecco alcune linee guida che potranno aiutarti a gestire al meglio la prossima cena che organizzerai.

Passaggi

  1. 1
    Posiziona alcune portate sul tavolo. Scegli pietanze generiche che i tuoi ospiti potranno facilmente prendere da soli. Verdure al vapore o grigliate, riso, insalate, patate e condimenti vari sono tra i piatti che puoi lasciare al centro del tavolo. Se invece non vuoi complicare le cose lascia solo il sale e il pepe.
  2. 2
    Sistema nei piatti, con cura e direttamente in cucina, i cibi più particolari, artistici e sofisticati. Ovvero dedicati ad “impiattare”. Non lasciare che siano gli ospiti a servirsi da soli nel caso di vivande composte da più elementi o molto elaborate. Per far sì che tutti notino la tua creatività dovrai curare pazientemente la presentazione dei piatti e stare attento a non lasciar cadere gocce di salsa, briciole o qualsiasi elemento di disturbo.
  3. 3
    Stabilisci l’ordine di servizio. Come da consuetudine in genere si servono prima le donne (dalla più grande alla più giovane) e poi gli uomini (nello stesso ordine). Se vuoi attenerti alla tradizione e dare un’impronta formale puoi seguire questa regola. Oppure, scegli un lato del tavolo e inizia a distribuire le pietanze in senso orario, senza badare al genere e all’età.
  4. 4
    Distribuisci i piatti dalla sinistra. Sia il padrone di casa che i commensali dovrebbero passare i piatti verso sinistra. La motivazione logica è che nella maggior parte dei casi la destra è la mano dominante, perciò così facendo sarà più comodo tenere il piatto e passarlo agli altri ospiti. Oggi non è più necessario dover continuare a passare le vivande, se sei mancino non ti preoccupare, prendi pure il tuo piatto senza aspettare.
  5. 5
    Continua a servire le portate. Non è una buona idea far attendere troppo gli ospiti tra una portata e l’altra. Potrebbero diventare irrequieti, impazienti, o criticare la tua organizzazione.
  6. 6
    Sorprendi gli ospiti con le tue conoscenze. Non esitare a condividere alcuni dettagli sulle tue ricette consolidate o sulla qualità dei vini scelti in abbinamento. Cerca però di non andare sullo specifico nel raccontare come l’animale cucinato sia stato cacciato o ucciso. Non sarebbe di buon gusto e alcuni ospiti potrebbero esserne disgustati. Lascia questo argomento per una conversazione accanto al camino, al termine della cena, con amici che condividono il tuo punto di vista.
  7. 7
    Porta via solo due piatti alla volta, partendo dalla destra. Il padrone di casa, o il cameriere, dovrà rimuovere non più di due piatti alla volta per evitare di disturbare gli ospiti che stanno ancora mangiando. Non c’è niente di più irritante che trovarsi un gomito davanti mentre si sta per portare la forchetta alla bocca.
  8. 8
    Isola i piatti sporchi e non lasciarli in vista. Il luogo per togliere gli avanzi dai piatti è la cucina, non il tavolo. Sarebbe meglio se gli ospiti non si accorgessero di questo processo ma sarebbe impossibile in molte abitazioni, cerca però di essere il più discreto possibile, evita di far cadere i piatti o di sbatterli l’un l’altro.
  9. 9
    Rimuovi le portate dal tavolo prima di servire il dessert. Dovrai portare via tutti i piatti, i sottopiatti e i condimenti. Se apparecchiando non hai posizionato anche i cucchiaini da dolce allora è arrivato il momento di distribuirli.
  10. 10
    Servi le creme, le guarnizioni dei dessert e lo zucchero dalla sinistra. I cioccolatini in genere si muovono rapidamente attorno al tavolo, si sospetta che abbiano le gambe…
  11. 11
    Essendo il cuoco, o il padrone di casa, serviti per ultimo. Non solo è un gesto di rispetto nei confronti degli ospiti ma è anche logico, in fondo sarai piuttosto impegnato tra il servizio e la cucina.
  12. 12
    Non temere di chiedere aiuto. Ad eccezione delle cene più formali non è strano chiedere a un amico di aiutarti nel servizio. Non approfittare troppo della situazione perché anche quella persona è venuta da te per divertirsi, ma non esitare a chiedere una mano per delle mansioni semplici e che non mettano a “rischio macchie” i suoi vestiti.
    Pubblicità

Consigli

  • Posiziona la carne, o il piatto principale, di fronte agli ospiti allineato verticalmente (o posizione “six o’clock”). E’ la posizione ottimale per presentare il tuo piatto al meglio e fare in modo che non ci siano sbavature, inoltre, sarà ben esposto e visibile a tutti gli ospiti.
  • Il caffè può essere servito con il dessert (in stile americano) o dopo il dessert (stile europeo). Nel secondo caso potrai anche aggiungere un assortimento di piccola pasticceria, cioccolatini e wafers per addolcire il palato dopo il caffè. Comunque, è possibile che arrivati a quel punto i tuoi ospiti siano già completamente sazi!
  • Casomai avessi dubbi sull’ordine di servizio, lascia passare i piatti dai commensali, ma controlla che avvenga lateralmente, da persona a persona. Un piatto o una brocca non devono mai passare attraversare il tavolo ma girare attorno ad esso. La persona che aspetta dalla parte opposta dovrà attendere un po’ di più.
  • Tieni sempre dei piatti extra a portata di mano. Per diverse ragioni potrebbero non essere sufficienti (se si rompono, se sono stati usati per un altro scopo o se gli ospiti hanno sporcato due piatti per la stessa pietanza, etc). Tienilo bene in mente prima di acquistare il tuo servizio per la cena.
  • Se non te la senti di servire il vino oltre alle portate chiedi l’aiuto di un ospite e affidagli il compito. Gli amanti del vino non declineranno la tua richiesta.

Pubblicità

Avvertenze

  • Fai attenzione alle bevande bollenti, alle bustine del tè e alle salse molto calde.
  • Non dare per scontato che tutti gli ospiti amino consumare vino e bevande alcoliche. Prepara delle alternative e non permetterti mai alcun commento, nemmeno scherzoso, sulle loro scelte. Potrebbero esserci motivazioni religiose, etiche e sociali, un eventuale commento può risultare offensivo.
  • Non dare in mano agli ospiti piatti molto caldi, se possibile. Se proprio devi farlo avvisali prima di consegnarglielo in mano. Gli ospiti potrebbero muoversi improvvisamente, urtare il piatto troppo caldo o spingerlo contro la persona che lo sta servendo.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Un servizio di piatti adeguato
  • Un servizio di posate in buono stato
  • Tovaglioli in tessuto
  • Un buon vino e sostituti analcolici
  • Un cavatappi
  • Mestoli per servire
  • Salsiere e brocche
  • Condimenti
  • Una tovaglia sarebbe consigliabile, soprattutto se in lino.
  • Candele o altri oggetti per creare atmosfera.
  • Decorazioni per il tavolo
  • Lavastoviglie.

wikiHow Correlati

Come

Scongelare i Gamberi Surgelati

Come

Cuocere le Lenticchie Rosse Decorticate

Come

Accelerare la Lievitazione dell'Impasto

Come

Utilizzare Utensili in Vetro per la Cottura in Forno

Come

Usare una Pietra Refrattaria

Come

Servire il Foie Gras

Come

Mangiare il Burro di Arachidi

Come

Congelare i Gamberi

Come

Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)

Come

Piegare un Tovagliolo di Stoffa

Come

Bollire l'Acqua con il Microonde

Come

Usare una Caffettiera Americana

Come

Sostituire il Bicarbonato di Sodio

Come

Affilare un Coltello
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 21 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 2 739 volte
Categorie: Cucina
Questa pagina è stata letta 2 739 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità