Come Servirsi della Propria Fede

Hai mai riflettuto sui modi in cui si esprime una civiltà – il rispetto, l'amore, l'odio, gli equilibri e le interazioni tra le persone? Noi tutti usiamo la fede. La fede è la fiducia e la certezza in base alla quale è vero ciò che credi sia vero. Imparare a sostenere la solidarietà e la condivisione con gli altri permette a qualsiasi individuo sano di mente di vivere una vita propositiva. Questo è il principio fondamentale per accettare l'idea di famiglia, gruppo, comunità, città e così via all'infinito. Che ti consideri una persona profondamente spirituale o no, devi avere fede per muoverti attraverso la vita, per divertirti, lavorare e andare a scuola. Imparare ad affermare e condividere la fede con gli altri ti aiuterà a vivere una vita piena di fede.

Parte 1 di 3:
Affermare la Propria Fede

  1. 1
    "Fidati del tuo istinto". Orientati verso ciò ami, gioendo di quello che fai, amando quello che senti o speri di conoscere. Esprimi pensieri raffinati, eleganti e articolati, vivi positivamente e stimola gli altri lungo la tua ricerca a fare ciò che speri abbia un esito favorevole (e incoraggiante). Fai del tuo meglio, superando la paura (o l'odio) e applicandoti in cose più grandi di quelle che speri, in base alle circostanze.
    • Lanciati col paracadute avendo fiducia in chi lo ha prodotto per te.
    • Guida entro la massima velocità consentita in autostrada, avendo fede che tutti gli altri rispettino le regole, abbiano abilità e prontezza e rimangono entro la carreggiata nel rispetto della vita.
    • Mangia avendo fiducia nel ristorante dove sei entrato, affidandoti al cuoco e al suo buon senso grazie al quale cucinerà cibo sano, fresco e sicuro.
    • Lasciati almeno ricompensare per aver realizzato progetti di prim'ordine (o "insuperabili") da chi sta a un livello superiore al tuo.
    • Sostieni una causa, applaudi, incoraggia, accetta le regole, rispetta le decisioni di chi giudica.
    • Accetta di competere o collaborare, vivi in pace o lotta insieme per una casa, una scuola, una squadra, un luogo di lavoro piacevole, segui un leader ...
  2. 2
    Renditi conto che la fede in un risultato "possibile" nel presente o nel futuro, al di là degli atteggiamenti abitudinari e banali, è qualcosa di così prezioso che un campione possiede indiscutibilmente. I campioni hanno successo grazie al fatto che hanno una fede irremovibile in ciò che è più grande, grazie al fatto che vedono gli obiettivi e li realizzano, credendo e impegnandosi in modo più forte rispetto alla maggior parte degli altri. Accogli in te "l'atteggiamento del campione", accettando il dono di avere una visione più ampia, mettendola a disposizione, se è possibile, per una causa o un buon motivo. Questo va ben oltre i limiti di una vaga speranza. Si tratta di un qualcosa che resta nella realtà, ma che al tempo stesso supera i limiti concettuali della vita di tutti i giorni. È un sentimento profondo che dà alla gente il senso che esiste qualcosa di più grande della semplice logica. Lascia che questa benedizione e questa fortuna si radichino in te e lascia che le radici di questo dono siano la tua motivazione.
    • Se non credi (dal punto di vista religioso), metti la fede tra le tue possibilità: con l'aiuto della cooperazione, della buona volontà e della carità si può andare oltre l'odio e l'oppressione nel mondo. Oppure, coltiva la tua fede nelle arti, perché la letteratura, la musica e l'espressione creativa possono elevarti a uno stato d'animo più alto e migliore. Metti la tua fede al servizio dello studio empirico, delle scienze o della filosofia per rispondere a domande importanti sull'esistenza della vita e di tutte le cose. Da dove veniamo? Che cosa significa essere vivi? Cerca queste risposte, avendo fede di trovarle.
    • Se sei una persona profondamente spirituale o devota, metti la tua fede al servizio di un potere superiore e dedica la tua vita all'adorazione di Dio, in cui credi. La fede viene dall'udire e l'udire viene dalla parola. Come farai a conoscere la verità? Usa la tua fede al servizio della provvidenza divina, la parola per spiegare il mondo e lo Spirito affinché ti guidi e ti conforti. Trova una comunità di credenti che condivida la tua passione per la vita, la verità, la speranza, il cammino e l'amore.
  3. 3
    Abbi una fede basata sulle tue conoscenze acquisite. Qualunque sia il tuo credo, è importante avere e aumentare la fede in un percorso di apprendimento lungo la vita. Impegnati a costruire la tua fede in un sistema di convinzioni basate su quanto conosci. Non essere un credente disinformato, perché il messaggio "Conoscerete la verità e la verità vi renderà liberi" parla del valore inestimabile della conoscenza!
    • Se hai una fede religiosa, impegnati a studiare i testi fondamentali del tuo credo. Non sei un vero cristiano se ti accontenti di ascoltare i messaggi religiosi in occasione della Pasqua o del Natale. Tutto questo non è sufficiente per vivere una vita da fedele. Apri i testi sacri (come la Bibbia o il Corano) e conosci le fonti della tua religione.
    • Se hai fede nella scienza o in un altro sistema di convinzioni non religiose, metti in discussione in modo sano (scettico) e resta aperto ad altre possibilità. Una mente al servizio della scienza può essere altrettanto chiusa quanto un'altra, se non è capace di percepire il diritto degli altri a vivere in base a una fede religiosa, perché la considera infondata.
  4. 4
    Abbi fede nel progresso. Credi nella tua capacità di raggiungere ciò che desideri o di cui hai bisogno, di andare oltre le tue condizioni attuali e di diventare la migliore persona possibile. Sforzati di essere il più autosufficiente possibile, sii una persona capace, che sostiene se stessa in questo mondo difficile. Usa la tua fede per stabilire contatti, offrire a te stesso le migliori possibilità di successo e la fede in qualcosa. Fissa obiettivi. Adattati e, se necessario, fallo in prospettiva del raggiungimento dei tuoi obiettivi.
    • Avere fede in un potere superiore non ti esonera e non ti giustifica se non ti curi del presente. Non sei una foglia che volteggia nella brezza della fede al solo pensiero che "Dio provvederà" quando sei disoccupato e incurante di trovare un lavoro. Usa la tua fede per sostenere te stesso, ma non per dispensarti dalle tue responsabilità.
    • Avere fede nel progresso delle persone e nella ricerca del bene intrinseco dell'umanità significa che devi contribuire. Non puoi accontentarti di guardare un triste documentario e "sentirti male" per la situazione nei paesi del terzo mondo. Fai qualcosa al riguardo adesso.
  5. 5
    Mostra fede nella tua famiglia e nelle persone care. Se non puoi avere fiducia all'interno della famiglia, allora di chi ti puoi fidare? Circondati di persone su cui puoi fare affidamento, su cui puoi appoggiarti nei momenti di bisogno – e cerca di fare altrettanto con gli altri. Una comunità di devoti credenti è importante, ma una famiglia in cui le persone possono contare l'una sull'altra è assolutamente essenziale per creare e condividere il "senso di unione".
    • Se ti senti coma la pecora nera della famiglia o vieni da una famiglia poco unita, cerca di correggerla – oppure, in mancanza, entra in un gruppo più coeso e fedele altrove. Prova a trascorrere più tempo in chiesa, pratica e condividi la tua fede con gli altri o trova una comunità laica per condividere una missione comune.
  6. 6
    Serviti del dubbio per riaffermare la tua fede. Nessuna persona di fede è senza dubbi. Quando Einstein per la prima volta osservò una correlazione quantistica – il fenomeno in cui alcune particelle sono così profondamente intrecciate che si comportano in modo identico, anche se sono spazialmente separate – chiamò tale fenomeno "azione spettrale a distanza", il quale scosse la sua fede in Dio e nella scienza, così come la sua comprensione del mondo. Ma il potere di questo paradosso finì per rafforzare la sua fede in entrambe le cose. Quello che possiamo osservare potrebbe spaventarci, ma ci troviamo di fronte al nostro mondo e alla nostra percezione della realtà, che lo vogliamo o no.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Condividere la Fede

  1. 1
    Trova una comunità di credenti che la pensino come te. È molto più facile servirsi della fede in un gruppo di persone che possono aiutare a perfezionarla all'interno di un sistema infallibile. Come l'acciaio affila l'acciaio, così una persona affila l'altra. Trova un'associazione di credenti nelle tue vicinanze, che si tratti di una chiesa, un circolo o un altro gruppo sociale. Incontra le persone con le quali puoi praticare la tua fede.
    • Se hai problemi a trovare dalle tue parti una comunità in accordo con le tue convinzioni, prendi in considerazione di metterti in contatto con le persone della tua stessa fede tramite internet. I blog, le bacheche, i gruppi di YouTube e altre congregazioni religiose online sono così diffusi ed efficaci che formano vere e proprie comunità. Non ti sentirai mai solo.
  2. 2
    Fai in modo che la tua sia una famiglia basata sulla fede. Se hai figli, può essere difficile educarli in base alla tua fede. Vuoi che crescano nel modo in cui sei cresciuto? Vuoi che crescano con le tue stesse convinzioni o lascerai che forgino un loro personale sistema di convinzioni nel modo in cui desiderano? Creare un ambiente in cui la fede possa prosperare è una cosa importante in ogni famiglia di credenti. Come scegli di farlo spetta esclusivamente a te, in base al tuo credo confessionale, ma è fondamentale rendere la fede una parte della tua realtà e della tua vita familiare.
    • Se sei credente, potresti portare i tuoi figli in chiesa e allevarli in base al tuo credo. Anche se non sei così credente, fare in modo che vivano senza pregiudizi la realtà di una comunità di credenti può essere un'esperienza potente e commovente per te e per loro. Lascia che vedano e apprezzino come varie persone scelgono di esprimere la loro fede e l'adorazione di Dio.
    • Se non sei credente, è importante condividere le tue convinzioni con i tuoi figli fin da piccoli, ma non forzarli. Lascia che si muovano all'interno di un'ampia gamma di differenti credenze, fedi e modi di interpretare il mondo. Fai in modo che trovino la loro espressione di fede.
    • Man mano che crescono, cerca di rispettare il loro sistema di convinzioni e la loro fede in qualcosa. Potrebbe essere diversa dalla tua, e persino in contrasto, se accetti che sia così. Se sei un ateo convinto, cosa farai se tuo figlio intende cresimarsi? Se sei una persona molto devota, cosa farai se tuo figlio si rifiuta di credere nella tua religione o nella sua espressione?
  3. 3
    Incoraggia le amicizie tra credenti. Non lottare e non farti domande da solo. Stabilisci forti legami e relazioni durature con persone che condividono la tua fede e la tua ricerca. Le amicizie e le relazioni sentimentali basate sulla fede aiuteranno te e l'altra persona a crescere insieme nella fede e vi insegneranno a sostenervi reciprocamente. Se hai dubbi, passare il tempo con gli amici che hanno certezze più solide può aiutarti a trasformare il dubbio in una convinzione più forte e a vivere una vita fondata sulla fede.
    • Le amicizie basate sulla fede non devono ruotare esclusivamente attorno a una cosa. Non devi chiuderti in conversazioni teologiche o scientifiche con gli amici, né devi costantemente discutere con coloro che hanno altre convinzioni scientifiche o religiose. Di tanto in tanto, vai anche a correre.
  4. 4
    Sii generoso. Apri la porta della tua fede per fare in modo che gli altri prendano e ti offrano liberamente ciò che vogliono. La fede opera in modi misteriosi nel motivare azioni e persone. Non lo saprai mai a meno che non comunichi i tuoi pensieri, facendoti coinvolgere dalle cose. Anche se la devozione può rendere alcune persone disponibili e di buon cuore, può rendere altre arroganti, ostacolare il confronto, insuperbire e portare ad agire in modo intransigente. Se pensi che la tua rappresentazione del mondo sia la sola a essere giusta, può essere difficile ascoltare e condividere pensieri e convinzioni con chi ha un altro modo di concepire la fede. Fai del tuo meglio per condividere il tuo concetto di fede e diffondere attentamente la buona notizia (vangelo), osservando il rispetto della libertà di parola e di pacifica riunione.
    • Fai uno sforzo per stare insieme con persone che credono e vivono cose molto diverse dalle tue. Unisciti ad altri tipi di gruppi – come una squadra di calcio, un circolo per giocare a carte, un'associazione di quartiere – e costruisci relazioni al servizio della fede con persone che potrebbero credere e che si comportano in modo diverso dal tuo.
    • Memorizzare citazioni religiose che siano fonte di ispirazione e parlare di banalità può essere una buona cosa di tanto in tanto, ma fai in modo di seguire un "ristretto regime" di fede. La fede è superiore a qualunque impressionante citazione, più grande di ogni slogan. Non esiste una corsia prioritaria per sviluppare una fede profonda in ciò che si crede e per vivere una vita incentrata sulla fede. Sii generoso e umile, ma non mostrare orgoglio, non vantarti e non mortificare gli altri. Mortifica te stesso, sii mite ma anche fermo e determinato.
  5. 5
    Considera il volontariato o il lavoro di missionario. Qualunque siano le tue convinzioni, è importante servirsi della propria fede per contraccambiare, sia all'interno della propria comunità che in quelle che hanno bisogno di aiuto.
    • Nelle comunità religiose, i viaggi missionari sono spesso costituiti da gruppi di giovani e rappresentano un grande contributo al servizio della comunità da parte di alcune Chiese. Durante i viaggi missionari gruppi di credenti diffondono la parola e, di solito, fanno attività di volontariato utili alla collettività, come insegnare, costruire abitazioni e chiese o fare altri importanti lavori.
    • Le organizzazioni laiche non-profit, come Peace Corps, la Croce Rossa e Medici Senza Frontiere, di solito non fanno discriminazioni e si concentrano più sul lato umanitario del volontariato e meno sulla "diffusione della parola". Se il tuo obiettivo è aiutare, il volontariato presso un'organizzazione non governativa senza scopo di lucro può essere un modo apprezzabile per farlo.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Trovare la Fede in Rapporto alle Varie Religioni

  1. 1
    Considera di scoprire una varietà di fedi e sistemi di convinzioni, se lo desideri. Se sei alle prese con un cambiamento di (o vuoi trovare) fede in qualcosa o stai cercando di dare un nome a ciò che senti, ma hai difficoltà a esprimerlo, può essere stimolante ed esaltante unirsi a un gruppo o a una congregazione. La conferma di un potere superiore in un ambiente organizzato offre a molte persone soddisfazione, sollievo e forza. Se pensi di poter essere una di queste, ma non sei stato educato in un contesto religioso, trascorrendo un po' di tempo a studiare varie confessioni e religioni, a conoscere il loro impianto religioso e a trovare quello che ti convince, potrai dare a te stesso l'opportunità di fare una buona scelta.
    • Se sei cresciuto in una chiesa, ma ti senti insoddisfatto, può darsi che stai passando un momento di crisi. Stai usando il dubbio o le perplessità che avverti per rimodellare le tue convinzioni? Oppure per ritrovare la tua fede altrove? Ogni persona risponde a queste domande da solo, ma scoprire nuove alternative è un modo intelligente per trovare risposte. Se sei insoddisfatto di una comunità, provane un'altra. Se la tua religione ti pone più domande e tormenti concettuali che risposte, inizia a documentarti sul tuo credo o su un altro. Abbi fede di trovare (e ricevere) la risposta giusta.
  2. 2
    Studia il buddismo. I buddhisti hanno fede nel nobile ottuplice sentiero, che è un metodo di vivere con moderazione per porre fine alla sofferenza umana, eliminando desideri incalzanti. La fede nel buddismo deriva dalla parola pali saddha, che si riferisce a un senso di convinzione. Il saddha è spesso descritto come "convinzione e determinazione per raggiungere i propri obiettivi e coltivare un senso di gioia". Per saperne di più sul buddismo leggi i seguenti articoli:
  3. 3
    Studia il cristianesimo. I cristiani credono in un solo Dio, creatore dei cieli e della Terra, che si manifestò sulla terra nella persona di Gesù Cristo, morto per i peccati degli uomini. I cristiani credono che sottomettersi alla volontà di Dio e avere fede in Cristo sia una parte essenziale per la salvezza dell'anima dalla dannazione eterna. Cristo raccontò una parabola sulla fede: "Quello seminato nella terra buona è colui che che ascolta la parola e la comprende; questi dà frutto e produce ora il cento, ora il sessanta, ora il trenta” (Matteo 13:23). Per saperne di più sul cristianesimo leggi i seguenti articoli:
  4. 4
    Studia l'Islam. I musulmani credono che ci sia un unico vero Dio, chiamato Allah, e che Maometto era il suo profeta. La fede nell'Islam si chiama iman che prevede la sottomissione ad Allah, obbedendo, credendo, proclamando e comportandosi secondo la sua volontà. I credenti fanno preghiere e rituali quotidiani per nutrire la loro fede. Leggi i seguenti articoli per saperne di più sull'Islam:
  5. 5
    Studia l'ebraismo. Gli ebrei credono nel Dio del Vecchio Testamento, chiamato Torah, dove riconoscono il valore della fede e del credo stabilito da Abramo. Abramo credette nei messaggi di Dio, che sembravano impossibili, ma li obbedì senza discutere. Questo senso incrollabile della fede in Dio è al centro dell'ebraismo. Per saperne di più sulla religione ebraica leggi i seguenti articoli:
  6. 6
    Studia la fede universalista. Gli unitariani universalisti non hanno un credo scritto a cui aderire. Molti di loro non credono in nessun Dio, mentre molti lo fanno. Ma poiché è una religione tollerante, non giudicano le persone di altri credi religiosi. Molti unitariani universalisti celebrano sia il Natale e che l'Hanukkah, mentre altri non celebrano nessuno dei due, il che ti consente di esplorare il mondo religioso in un ambiente tollerante.
    Pubblicità

Consigli

  • Quando qualcuno è triste, arrabbiato o spaventato può essere il momento migliore per insegnargli la fede nell'amore di Dio e la sua continua presenza, come durante una tempesta che si leva sul lago, facendo ribaltare la barca, o come con coloro che minacciano di fare del male a un vicino di casa indagato o colpevole.
  • Sfrutta i momenti giusti per insegnare, come quelli in cui i bambini si trovano in situazioni insolite o quelli in cui hanno l'età adatta per imparare e mettere a frutto quello che apprendono. Quando gli eventi premono su di loro, facendo affiorare sentimenti di paura, avidità, rabbia, euforia, stupore o meraviglia, puoi accompagnarli nella fede, mostrando loro come gli eventi e Dio sono all'opera e come possono imparare in quelle situazioni.
  • Utilizza la gioia e gli eventi spensierati come occasioni per insegnare. Le persone imparano di più mentre si divertono. Fai conoscere il divertimento della fede! Non evitare e non scrollarti di dosso questa idea. Non si guadagna l'amore per qualsiasi cosa assorbendo rabbia e rancore. Chi non ha mai accusato i grandi maestri di essere troppo duri o noiosi?
  • Non cercare prove che ti diano una prova assoluta delle tue convinzioni. Questo tipo di prova è inutile. Dio lascia sempre uno spazio sufficiente per permetterci di esercitare la nostra fede, ma ci aspettiamo di dimostrare cose realmente verificabili, se siamo qualificati per farlo, e il risultato dovrebbe portare alla definizione di alcune idee e decisioni in base alle conoscenze acquisite.
  • Qualunque cosa tu invochi nel nome del Signore, credi che ti sarà data e che sarà tua.
  • È sorprendente e sorprendentemente reale che esistano avvenimenti e idee che dimentichiamo quasi subito, mentre ne ricordiamo altri per tutta la vita. Per rafforzare la potenza della conoscenza e della fede, possiamo meditare sulla verità e sulla fede. Riesamina, spiega, insegna e utilizza ciò che sai più volte nel corso del tempo.
  • La fede non è costante, ma può espandersi o restringersi e spingere le persone a saperne di più, in quanto fiorisce, appassisce e cade. Così possiamo crescere nella fede e nella grazia e aprirci, oppure possiamo rilassarci, stare ad aspettare e ristagnare, imputridirci ...
  • Non mancare di ammirare la fede insieme con la famiglia e gli amici nell'alba e nel tramonto di ogni giorno, quando vai allo zoo e quando osservi le complesse meraviglie della vita, come quella delle piante o del corpo umano.
  • In effetti, vedi se l'acqua si trasforma in vino durante un matrimonio, come fece Cristo. E se trovi i soldi per pagare le tasse nella bocca di un pesce: divertiti e gioisci come non mai (come fecero i suoi discepoli)! Quindi, fai in modo che la fede sia un piacevole processo di apprendimento attraverso le parabole.

Pubblicità

Avvertenze

  • Evita di comprare la fede. Molti genitori e insegnanti, nonostante le buone intenzioni, cercano di far accrescere la fede altrui attraverso ricompense: "Impara questo e riceverai un album da disegno", "Fai il tuo dovere di studente e otterrai una ricompensa". Può sembrare innocente, ma ricompensare i bambini, in realtà, nasconde una contraddizione. "Studiare la lezione per ottenere una determinata cosa" induce le persone a pensare di più alla "ricompensa" che non alla "lezione". Si finisce per togliere la curiosità in ciò che si impara, rischiando di tirare su studenti servili e interessati.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 19 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Religione
Questa pagina è stata letta 2 104 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità