Scarica PDF Scarica PDF

I tuoi tubi di scarico sono una fonte continua di problemi? Questo articolo è una semplice guida che ti aiuterà a risolverli. Non è necessaria alcuna esperienza, ti basteranno i normali utensili che hai in casa e qualche consiglio.

Passaggi

  1. 1
    Controlla se i tubi di scarico sono ostruiti. I classici segnali sono:
    • Cattivi odori, gorgoglii che provengono dallo scarico ogni volta che usi un rubinetto nei dintorni e un deflusso lento dell’acqua.
  2. 2
    Non farti prendere dal panico, probabilmente la situazione non è brutta come sembra e puoi risolverla facilmente. Può succedere che i tubi di scarico (il sistema di drenaggio che parte dalla vasca e dai lavandini) si intasino, e ci sono diversi metodi per sturarli. Prima però di prendere in considerazione dei prodotti chimici o altre soluzioni commerciali, prova a trovare una soluzione da solo.
  3. 3
    Individua l’ostruzione. Si trova nello scarico della vasca da bagno, nel lavandino o nel lavello della cucina? Forse nel WC? Le ostruzioni sono solitamente causate da un accumulo di residui di sapone, capelli, olio e rifiuti della cucina. In base al tipo di tubo puoi provare diverse tecniche, come spiegato di seguito.
  4. 4
    Pulisci il sifone. I sifoni si trovano sotto il foro di scarico dei lavelli della cucina e del bagno. Solitamente sono pieni di acqua e la loro funzione è quella di evitare il reflusso di cattivi odori. Il modo migliore per pulirli (o per recuperare un oggetto che vi è caduto) è quello di posizionarvi sotto un secchio e, con una chiave inglese, svitare i tappi di fissaggio. Stacca il tubo e versa l’acqua in un contenitore adatto. Puoi usare un pezzo di filo di ferro per estrarre i detriti che si trovano all’interno e che causano il blocco. Risciacqua il sifone con acqua calda e un detergente, rimontalo e chiudi i suoi tappi.
  5. 5
    Usa uno sturalavandini per pulire un lavabo o il lavello della cucina. Sono strumenti che esistono da sempre e tutti in casa hanno uno sturalavandini dimenticato da qualche parte in bagno. Si tratta di un lungo manico alla cui estremità di trova una ‘tazza’ di gomma flessibile che funziona da ventosa.
    • Alcuni consigli: prima di usare lo sturalavandini, spalma un po' di grasso sulla base della ventosa. Appoggiala sul buco dello scarico e riempi il lavandino, il lavello o la vasca con sufficiente acqua per ricoprire la ventosa. Metti un panno bagnato sopra il buco di tracimazione (il piccolo foro che si trova nella parte alta del lavandino). Ora, in maniera decisa ma senza esagerare, ‘pompa’ la ventosa su e giù per 4-5 volte per far si che la suzione allenti l’ostruzione.
  6. 6
    Utilizza una ’sonda’. Se lo sturalavandini non è sufficiente, puoi provare a usare una sonda da idraulico. Si tratta di un lungo pezzo di acciaio flessibile con un manico a una estremità, lo puoi acquistare nei negozi di bricolage e nei supermercati.
    • Semplicemente infila la sonda nello scarico (per la vasca da bagno fallo passare attraverso il foro di tracimazione). Cerca di inserirne almeno 90 cm torcendo la sonda su se stessa man mano che scende. Questo movimento permette di pulire il tubo. Con delicatezza togli la sonda, questa tecnica allo stesso tempo rompe l’ostruzione ed estrae ogni sudiciume che non riesce a scorrere nel sistema di scarico. Dovrai ripetere l’operazione un paio di volte per essere sicuro che il tubo sia pervio.
  7. 7
    Stai molto attento quando decidi di usare prodotti chimici. Questa tecnica permette di ripulire i tubi ostruiti dissolvendo i residui di sapone e sporcizia. Si tratta di sostanze altamente corrosive e possono essere pericolose oltre che inquinanti.
  8. 8
    Mantieni i tubi puliti. Prevenire è meglio che curare! Ecco qualche consiglio per mantenere gli scarichi efficienti.
    • Metti un filtro sopra gli scarichi. In questo modo eviti che i detriti entrino nel sistema di scarico.
    • Non farti confondere, la schiuma di sapone si accumula. I piccoli pezzetti di sapone non si dissolvono nel nulla, quindi buttali invece di farli cadere nello scarico.
    • Versa dell’acqua bollente nello scarico almeno una volta al mese. Questo ripulisce gli accumuli di grasso.
    • Versa mezza tazza di bicarbonato di sodio nello scarico e poi aggiungi, lentamente, 220 ml di aceto bianco. Dopo un paio di minuti, risciacqua con acqua molto calda. Questo procedimento previene i cattivi odori.
    Pubblicità

Consigli

  • Livello di abilità richiesto: principiante.
  • Questo lavoro richiede circa 15 minuti.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Sturalavandini
  • Secchio
  • Chiave inglese
  • Asciugamani
  • Bicarbonato di sodio (raccomandato)
  • 120 ml di aceto bianco (raccomandato)

wikiHow Correlati

Usare il Sale per LavastoviglieUsare il Sale per Lavastoviglie
Forzare una Porta Chiusa
Sbrinare e Pulire un Congelatore
Testare un CondensatoreTestare un Condensatore
Aprire un Lucchetto con una Graffetta
Rimuovere una Vite con la Testa SpanataRimuovere una Vite con la Testa Spanata
Eliminare Graffi dalla PlasticaEliminare Graffi dalla Plastica
Separare i Bicchieri Incastrati
Pulire lo Scarico della LavatricePulire lo Scarico della Lavatrice
Controllare un Condensatore di AvviamentoControllare un Condensatore di Avviamento
Recuperare un Oggetto Gettato nel WaterRecuperare un Oggetto Gettato nel Water
Togliere un'Ammaccatura dal Frigorifero in Acciaio InossidabileTogliere un'Ammaccatura dal Frigorifero in Acciaio Inossidabile
Aggiustare una Tavoletta del Water InstabileAggiustare una Tavoletta del Water Instabile
Determinare l'Amperaggio di un Interruttore MagnetotermicoDeterminare l'Amperaggio di un Interruttore Magnetotermico
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 10 729 volte
Questa pagina è stata letta 10 729 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità