Come Sigillare un Barattolo di Vetro

3 Metodi:BollituraSottovuotoCeralacca

I barattoli di vetro consentono di conservare gli alimenti in modo igienico e sicuro. Puoi utilizzarli per preservare ingredienti deperibili e non, sia secchi sia umidi, a patto di riporli in un luogo fresco e asciutto. Probabilmente, il modo più diffuso per sigillare i barattoli in vetro è quello di bollirli nell'acqua per poi lasciarli a mollo fino a quando non si sono raffreddati. In alternativa, puoi utilizzare una macchina per il sottovuoto o il tanto esteticamente apprezzato metodo della ceralacca. Una volta sigillati, i barattoli custodiranno il loro contenuto in modo sicuro per anni, prevenendone il naturale deperimento.

1
Bollitura

  1. 1
    Prepara i barattoli di vetro. Prima di dare inizio al processo che serve per sigillare i barattoli, occupati dei preliminari. Ispeziona coperchi e contenitori alla ricerca di eventuali tagli, fessure o bordi irregolari o taglienti. Controlla sia l'interno sia l'esterno di entrambi. Assicurati che i coperchi coincidano perfettamente con i barattoli. Se necessario, getta gli elementi difettosi.[1] Dopo esserti accertato che tutti i barattoli sono sicuri per l'uso, lavali manualmente nell'acqua calda insaponata insieme ai rispettivi coperchi. Dopo averli puliti con attenzione, mettili ad asciugare su una griglia o su un panno da cucina pulito.[2]
  2. 2
    Sterilizza i barattoli. Disponili sul fondo di un'ampia pentola piena di acqua bollente, prima che raggiunga il bollore. La pentola dovrà essere sufficientemente ampia per consentire che l'acqua sommerga tutti i barattoli. Porta l'acqua a ebollizione, quindi lascia i barattoli in ammollo fino al momento dell'uso.[3]
    • In commercio esistono delle apposite pentole sterilizzatrici, specificatamente formulate per disporre i barattoli in comodi cestelli che vengono sommersi dall'acqua bollente. Se prepari frequentemente delle conserve, valuta di acquistarne una. Il maggior vantaggio offerto da queste pentole è proprio la comodità, ma se non ne possiedi una puoi raggiungere lo stesso risultato usando una normale pentola capiente.[4]
  3. 3
    Prepara il contenuto dei barattoli. Se vuoi sigillare i barattoli con il metodo della bollitura, devi assicurarti che il contenuto sia naturalmente acido o contenga un acido aggiunto. Questo infatti è l'unico modo per garantire che al suo interno non si sviluppino dei batteri. Intanto che i barattoli si sterilizzano, prepara la ricetta che intendi conservare.[5]
    • Gli alimenti ad alto contenuto di acidità includono: frutta, succhi di frutta, marmellate, gelatine e altre creme di frutta, sughi, salse, pomodori (con l'aggiunta di un elemento acido), sottaceti, chutney, aceti e condimenti.
  4. 4
    Prepara l'acqua per l'ammollo. Per prima cosa, spegni la fiamma sotto la pentola in cui hai sterilizzato i barattoli, quindi rimuovili uno a uno con un paio di pinze da cucina. In alternativa, puoi acquistare uno di quei cestelli appositamente formulati per immergere, contenere e sollevare i barattoli senza rischiare di scottarti con l'acqua bollente. Sicuramente, usare un cestello è più sicuro che usare le pinze.[6] Disponi i barattoli ad asciugare su una griglia o su un panno da cucina pulito. Una volta svuotata la pentola, riaccendi la fiamma per portare l'acqua a un leggero bollore.[7]
  5. 5
    Riempi i barattoli. Metti da parte l'acqua bollente, quindi versa il contenuto nei barattoli. Se possibile, utilizza un imbuto dall'imboccatura ampia; in questo modo sarà semplicissimo trasferire le sostanze liquide o semiliquide.
    • Ricorda di lasciare un po' di spazio per l'aria. Se vuoi conservare degli ingredienti morbidi e spalmabili, per esempio delle gelatine o delle marmellate, lascia circa mezzo centimetro di spazio. Per gli ingredienti solidi, come frutta o sottaceti, lascia un centimetro di spazio.[8] Ora chiudi i barattoli con i coperchi, quindi avvita gli anelli esterni, tipici dei barattoli per le conserve.[9]
    • Picchietta i barattoli su un lato usando un cucchiaio di legno per rimuovere le bolle d'aria.
    • Ripeti lo stesso processo con tutti i barattoli.
    • Non avvitare l'anello troppo a fondo, altrimenti l'aria in eccesso non riuscirà a fuoriuscire.
  6. 6
    Disponi i barattoli nel cestello. Oltre a proteggerti dall'acqua bollente, il cestello assicura che i barattoli non urtino il fondo della pentola rischiando di rompersi; in questa fase del processo è quindi importante averne uno. Non impilare mai i barattoli l'uno sull'altro; se devi sigillarne molti, ripeti il processo più volte, in base alle dimensioni del cestello.
  7. 7
    Immergi il cestello nell'acqua bollente. Sommergi completamente i barattoli inserendolo nella pentola con cautela. Il tempo di bollitura varia in base al contenuto, segui le indicazioni della tua ricetta.
    • Il tempo di bollitura ha inizio quando l'acqua ricomincia a bollire.
    • Controlla che i barattoli siano sommersi da almeno 2,5-5 cm di acqua. Se necessario, aggiungine dell'altra prima di riportarla a bollore.
  8. 8
    Rimuovi i barattoli dalla pentola. Estrai il cestello con i barattoli, quindi appoggialo sul piano di lavoro della cucina; dovrai lasciarli raffreddare senza toccarli per tutta la notte. Indossa un paio di guanti da forno quando maneggi il cestello per evitare di scottarti con l'acqua bollente. Se hai la necessità di rimuovere i barattoli dal cestello mentre sono ancora caldi perché devi sigillarne altri, usa un paio di pinze apposite.[10]
  9. 9
    Una volta freddi, conserva i barattoli in un luogo fresco e asciutto. Controlla il coperchio, se non si è creata una leggera depressione, significa che il processo non è avvenuto correttamente. In tal caso, consuma il contenuto immediatamente oppure ripeti il processo usando un nuovo coperchio. Assicurati che il vetro sia perfettamente integro prima di ricominciare.[11]

2
Sottovuoto

  1. 1
    Acquista gli strumenti necessari. Quello che ti serve è una macchina per mettere gli alimenti sottovuoto dotata di un accessorio per i barattoli e le bottiglie di vetro. Tale complemento va collegato direttamente all'imboccatura e consente di aspirare l'aria dal barattolo per sigillarne il contenuto.
  2. 2
    Sterilizza i barattoli prima di sigillarli. Per precauzione, è sempre meglio sterilizzare qualunque contenitore. Puoi farli bollire nell'acqua bollente oppure lavarli nella lavastoviglie a una temperatura molto alta. Se intendi usare una pentola, assicurati che sia molto capiente in modo che i barattoli risultino completamente sommersi. Porta l'acqua a ebollizione, quindi riduci la fiamma e lasciali sobbollire fino al momento dell'uso.[12]
  3. 3
    Riempi i barattoli. Mentre attendi che il processo di sterilizzazione sia completo, prepara la ricetta che intendi conservare, trasformando per esempio della frutta in una marmellata o in una gelatina.[13] Molte persone scelgono questo metodo anche per preservare degli oggetti fragili e delicati che non è possibile sigillare nelle comuni buste per il sottovuoto. Per esempio, potresti riempire i barattoli con piccole caramelle o frutta a guscio.[14]
    • Quando la ricetta è pronta, puoi estrarre i barattoli dall'acqua. Se non li hai disposti in un cestello, usa un paio di pinze, meglio se specificatamente formulate per afferrare i barattoli. Lasciali asciugare prima di riempirli.
    • Come spiegato in precedenza, è importante lasciare un po' di spazio tra gli ingredienti e il coperchio. Se vuoi conservare degli ingredienti morbidi e spalmabili, come gelatine o marmellate, lascia circa mezzo centimetro di spazio. Per gli ingredienti interi, come frutta o dolcetti, lascia un centimetro di spazio vuoto.[15]
    • Usa un cucchiaio non in metallo per rimuovere le bolle d'aria. Devi farlo scorrere lungo la superficie interna del barattolo, premendo delicatamente gli ingredienti verso il basso. Puoi usare un cucchiaio in legno, in plastica o in silicone.[16]
  4. 4
    Prepara la macchina per il sottovuoto. Una volta che i barattoli sono pieni, puoi dare via al processo per sigillarli. Posiziona il coperchio sul barattolo, per ora senza aggiungere l'anello, quindi collega le due estremità del tubo flessibile: una alla macchina del sottovuoto, l'altra all'adattatore da porre sul barattolo. Ora fissa l'adattatore sul barattolo, assicurandoti che aderisca in modo saldo per non rischiare che cada una volta azionata la macchina.[17]
  5. 5
    Accendi la macchina del sottovuoto. A questo punto dovresti seguire le indicazioni contenute nel manuale di istruzioni. In generale, nella maggior parte dei casi, dovrai semplicemente accendere il dispositivo e attendere che indichi che il barattolo è stato sigillato. Una volta pronto, dovresti sentire "schioccare" il coperchio; inoltre, potresti vedere o udire un segnale che indica che il processo è completo, per esempio una luce di colore verde.[18]
  6. 6
    Avvita l'anello sul coperchio. Scollega il tubo dall'adattatore, quindi staccalo dal barattolo. Ora avvita saldamente l'anello. Conserva il barattolo in un luogo fresco e asciutto.[19]

3
Ceralacca

  1. 1
    Procurati tutto il materiale necessario. Per sigillare i barattoli con la cera, hai bisogno di un fornello in ceramica per fondere la ceralacca (detto anche "sciogliceralacca"), del nastro adesivo rinforzato con filamenti in fibra di vetro, un paio di forbici, una candela, accendino o fiammiferi e dei granuli di ceralacca. La maggior parte di questi oggetti è facilmente reperibile nei negozi di fai da te; in alternativa, puoi fare un ordine online. Questo metodo è particolarmente indicato per sigillare barattoli e bottiglie dal collo snello.[20]
  2. 2
    Prepara il fornello sul tavolo. Se il tuo sciogliceralacca dispone di uno spazio in cui inserire la candelina, non devi fare altro che metterlo direttamente sul tavolo; diversamente, dovrai appoggiarlo su una piccola griglia per potervi posizionare sotto la candela.
  3. 3
    Accendi la candela. L'ideale è usare uno di quei lumini tondi scaldavivande (chiamati anche "tealight") facilmente reperibili in tutti i supermercati e nei negozi di arredamento per la casa. Una volta accesa, mettila sotto al fornello in ceramica.
  4. 4
    Scalda la ceralacca. Versa i granuli nel fornello, puoi usare qualunque colore ti piaccia. Mano a mano che iniziano a fondersi, aggiungine altri fino a quando la cera liquefatta non dista solo 2 cm dal bordo del fornello.
    • Saranno necessari circa 20 minuti per sciogliere la cera. Spegni la candela non appena hai terminato.
  5. 5
    Versa gli ingredienti nel barattolo o nella bottiglia. Ora avvita saldamente il coperchio. Se non intendi mangiare il contenuto del barattolo, puoi usare un tappo in sughero.
  6. 6
    Sigilla il coperchio con il nastro adesivo rinforzato. Avvolgilo più volte intorno al tappo o al coperchio, nella parte in cui è a contatto con il vetro. Quando hai terminato, taglia il nastro adesivo, ripiega l'estremità su se stessa, quindi premila contro il resto del nastro. La parte piegata ti consentirà di svolgere e rimuovere il nastro adesivo nel momento dell'apertura.
  7. 7
    Immergi il coperchio nella cera. Capovolgi il barattolo, quindi immergi il coperchio nella cera fusa. Attendi qualche istante prima di sollevarlo nuovamente. Giralo immediatamente per evitare che la cera sgoccioli.
  8. 8
    Personalizza la tua creazione con un sigillo. Questo passaggio è opzionale. Se possiedi un sigillo, puoi premerlo contro la ceralacca ancora morbida subito dopo aver capovolto il barattolo. Imprimere le tue iniziali o un particolare simbolo è un modo perfetto per personalizzare il tuo lavoro. Prima di trasferire il barattolo altrove, attendi che la cera sia completamente asciutta.[21]

Cose che ti Serviranno

Metodo della Bollitura

  • Pentola capiente
  • Lavastoviglie
  • Detersivo per i piatti
  • Acqua
  • Barattoli di vetro
  • Coperchi nuovi dotati di anello da conserve
  • Imbuto
  • Pinza per barattoli o da cucina
  • Cucchiaio di legno
  • Panno da cucina
  • Griglia
  • Cestello per la sterilizzazione dei barattoli

Metodo del Sottovuoto

  • Macchina per mettere gli alimenti sottovuoto
  • Accessorio per barattoli e bottiglie di vetro
  • Barattoli di vetro
  • Coperchi nuovi dotati di anello da conserve
  • Lavastoviglie o pentola capiente
  • Cucchiaio non in metallo

Metodo della Ceralacca

  • Fornello in ceramica per fondere la ceralacca
  • Granuli di ceralacca
  • Barattolo dotato di coperchio o tappo in sugo
  • Lumino scaldavivande
  • Accendino o fiammiferi
  • Forbici
  • Nastro adesivo rinforzato con filamenti in fibra di vetro
  • Sigillo per ceralacca (opzionale)

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Cucina

In altre lingue:

English: Seal Glass Jars, Español: sellar frascos de vidrio, Deutsch: Einmachgläser versiegeln, Français: mettre des bocaux en verre sous vide, Русский: закрывать стеклянные банки, Português: Selar Frascos de Vidro, Bahasa Indonesia: Menyegel Botol Kaca

Questa pagina è stata letta 27 267 volte.

Hai trovato utile questo articolo?