Come Smettere di Avere Paura dei Fantasmi e di Altri Fenomeni Paranormali

Scritto in collaborazione con: Paul Chernyak, LPC

In questo Articolo:Superare le Proprie PaureSentirsi al SicuroDiventare Scettico18 Riferimenti

Molte persone hanno paura del paranormale, che si tratti di fantasmi, poteri telepatici o altri fenomeni soprannaturali; la verità è che non c'è alcuna vera ragione per esserne spaventati. Anche se la paura può far sembrare tutto molto reale, è importante analizzare meglio ciò che ti intimorisce per ritrovare il controllo. Indebolendo le tue inquietudini, imparando a sentirti più al sicuro nel tuo ambiente abituale e mettendo in dubbio il mondo che ti circonda, riuscirai a smettere di avere paura dei fantasmi e di altri fenomeni paranormali, godendoti finalmente la vita nel momento presente.

Parte 1
Superare le Proprie Paure

  1. 1
    Affronta le tue paure. Se hai paura dei fantasmi e credi che ce ne sia uno in casa tua, la reazione più naturale potrebbe essere quella di scappare. Forse non sai, però, che gli scienziati hanno scoperto che l'unico risultato che si ottiene fuggendo di fronte alle proprie paure è quello di diventare ancora più ansiosi, rischiando di reagire in modo ancora più avventato.[1] Anziché correre altrove, trova il coraggio di affrontare ciò che ti spaventa.
    • Determina che cosa ti intimorisce realmente e perché.[2]
    • Chiediti "Qual è la cosa peggiore che potrebbe accadere se le mie paure fossero reali?".
    • Cerca inoltre di capire quali sono le ragioni della tua paura. La maggior parte delle preoccupazioni si basa su turbamenti più profondi, che possono avere per esempio a che fare con la paura della morte o della solitudine.
  2. 2
    Poniti delle domande che ti spingano a ragionare. Spesso, le paure sono di carattere irrazionale; porti dei quesiti pratici potrebbe aiutarti a sentirti meglio. Formulare questo genere di domande e risposte ti consente di mettere la situazione in prospettiva con lo scopo di aiutarti a calmarti. Non limitarti a rispondere dicendo "Non lo so". Se non conosci la risposta, fai delle ricerche per trovarla. Ecco alcuni esempi di domande che potresti farti:
    • Quante probabilità ci sono che ci sia realmente un fantasma?
    • I fantasmi potrebbero uccidermi? Il loro scopo è solo quello di infastidire e spaventare le persone o sono davvero pericolosi?
    • Che cosa temo che potrebbe accadermi se incontrassi un fantasma? Mi potrebbe mangiare, spaventare con un sonoro "boo" o aprire di colpo tutti i miei armadi?
    • E io che cosa gli farei o gli direi?
  3. 3
    Combatti la paura con l'umorismo. Soprattutto nei momenti di tensione, il senso dell'umorismo può aiutarti a sdrammatizzare e a riprendere il controllo di te stesso. Puoi usare questa tecnica in qualunque situazione, incluso quando hai paura dei fantasmi e di altri fenomeni paranormali.[3]
    • Sforzati di immaginare che tutti i mostri e i fantasmi siano goffi e ridicoli, come quelli che vedi nei cartoni animati. Visualizza le creature più assurde che ti vengono in mente, più avranno un aspetto bizzarro meno te ne sentirai spaventato in futuro.
    • Ogni volta che ti senti ansioso o spaventato, ripensa a quei personaggi ridicoli che ti sei immaginato. È difficile continuare a sentirsi impauriti da un fantasma che è molto più simile a una caricatura impacciata e sorridente che a uno spettro.
  4. 4
    Metti in dubbio l'esistenza dei fantasmi. Dopo aver minato le basi delle tue paure immaginandoli come creature per niente minacciose, è ora di compiere un altro passo verso l'obiettivo di smettere di credere alla loro esistenza. Ciò che devi fare è mettere in discussione le tue credenze e quello che pensi di sapere in merito al mondo del paranormale.[4]
    • Il modo migliore per dissolvere la tua paura dei fantasmi e degli altri fenomeni paranormali consiste nel mettere in dubbio le prove che ne attestano l'esistenza.
    • Chiediti onestamente "Quali sono le prove che dimostrano che i fantasmi o gli altri fenomeni paranormali esistono?".
    • Cerca di ricordare che vivi in questo mondo da anni e che finora non sei mai stato perseguitato o attaccato da un fantasma. Se fino adesso non hai mai subito un vero attacco paranormale, puoi presumere con una certa sicurezza che non ne avrai mai esperienza.
    • Presto, realizzerai che la maggior parte delle "prove" che dimostrano l'esistenza dei fantasmi si basa su sensazioni e intuizioni anziché su fatti concreti e osservabili. I cacciatori di fantasmi esistono realmente, ma gli scienziati non confermano in alcun modo l'esistenza dell'oggetto della loro caccia.
  5. 5
    Rivolgiti a uno psicoterapeuta. In alcuni casi l'ansia può essere troppa per riuscire a gestirla da solo. Se la paura dei fantasmi e dei fenomeni paranormali sta condizionando negativamente la tua vita quotidiana e hai difficoltà a liberarti di queste paure, puoi valutare di chiedere aiuto a uno psicoterapeuta.
    • In generale, è consigliabile ricorrere alla terapia quando l'ansia e le paure sono di vecchia data e tendono a persistere o a peggiorare.[5]
    • La paura del paranormale potrebbe essere ricollegabile ad alcuni eventi traumatici del tuo passato. Lo psicoterapeuta può aiutarti a identificare ed elaborare le cause della tua ansia allo scopo di lasciarti i problemi passati alle spalle.

Parte 2
Sentirsi al Sicuro

  1. 1
    Valuta l'ambiente che ti circonda. Molte persone iniziano ad avere paura dei fantasmi e di altri fenomeni paranormali quando si sentono insicure nel contesto in cui si trovano.[6] Per esempio, potresti temere di essere circondato da delle creature paranormali se camminando da solo nel parco di notte dovessi scorgere un movimento nell'ombra di un albero illuminato dalla luna. In tal caso la paura ti metterebbe in allarme, anche se in realtà non c'è nulla di cui preoccuparti. Il modo migliore per combattere quella paura è confermare che l'ambiente circostante è tranquillo e privo di pericoli.[7]
    • Prima di andare a dormire, accertati di aver chiuso la porta e le finestre di casa. In questo modo, se ti sembra di aver sentito un rumore nel bel mezzo della notte, sarai certo che non ci può essere un estraneo.
    • Sbarazzati delle cose che ti spaventano. Per esempio, se di fronte alla tua camera c'è un ramo che striscia contro la parete della casa, taglialo per non essere costretto a chiederti qual è la reale ragione di quel rumore ogni volta che soffia il vento.
    • Non lasciare penzolare niente dal soffitto o dallo stipite della porta della tua camera da letto. Di notte, potrebbero sembrarti delle figure inquietanti e potresti convincerti che siano dei fantasmi.
    • Prova a lasciare accesa una piccola luce notturna mentre dormi. Avere a disposizione una fonte luminosa potrebbe aiutarti a sciogliere ogni dubbio quando credi che si nasconde qualcosa nel buio.[8]
  2. 2
    Non guardare i film di paura. Potresti essere un appassionato di film dell'orrore, ma se sei spaventato dai fantasmi è meglio evitare questo genere di programmi. Guardare i film che raccontano dell'esistenza di fantasmi e altri fenomeni paranormali non farà che nutrire attivamente la tua immaginazione, dandoti un maggior numero di cose di cui preoccuparti.[9]
    • Se non puoi evitare di guardare programmi e film dell'orrore, assicurati perlomeno di spegnere la TV almeno un'ora prima di andare a dormire.
    • Concederti una pausa da quel mondo di cose spaventose prima del sonno serve a ridurre le probabilità di svegliarti durante la notte pensando a qualcuno di quei fenomeni paranormali.
    • Alla sera, cerca di guardare un programma leggero e divertente per andare a letto sentendoti rilassato e rallegrato anziché terrorizzato.
  3. 3
    Crea un rituale che ti aiuti a rilassarti. In molti casi la paura dei fantasmi e di altri fenomeni paranormali è ricollegabile all'ansia. Quando ti senti ansioso, può essere utile mettere in pratica un rituale personale che ti aiuti a calmare la mente e a rilassare il corpo.[10]
    • Se vuoi, puoi stabilire un rituale per diversi momenti della giornata; in ogni caso, non trascurare l'importanza di trovare un modo per rilassarti prima di andare a dormire.
    • Trova il tempo di rilassarti e lasciare andare lo stress della giornata. È molto importante essere costante, l'ideale è ripetere il rituale ogni giorno. Mettere in atto ogni giorno gli stessi gesti rilassanti ti aiuta a sapere cosa ti aspetta in ogni occasione, aumentando le probabilità di riuscire a ridurre i sentimenti di ansia e di incertezza.[11]
    • Puoi provare a fare una doccia o un bagno caldo, andare a fare una lunga passeggiata o usare alcune tecniche di rilassamento, per esempio facendo yoga, meditando o praticando il rilassamento muscolare progressivo.
  4. 4
    Sviluppa la tua autostima. Un altro modo per combattere l'ansia consiste nel migliorare l'immagine che hai di te stesso. Potresti pensare che questo tema non sia direttamente collegato alla tua paura dei fantasmi, ma la verità è che alcuni studi hanno dimostrato che sviluppare la propria autostima consente di gestire meglio l'ansia e i disturbi ad essa collegati, inclusa l'inquietudine causata dal mondo del paranormale.[12]
    • Riconosci i tuoi punti di forza e i tuoi successi. Identificando le tue abilità e i tuoi traguardi passati, puoi iniziare a sentirti più forte e sicuro di te stesso.[13]
    • Permettiti di godere delle tue conquiste.
    • Trasforma i tuoi successi in auto-affermazioni potenzianti. Per esempio, se sei fiero di come hai giocato una partita di pallacanestro, incitati a pensare che sei realmente un ottimo giocatore nonché un membro prezioso della tua squadra.
    • Un altro modo per sviluppare la tua autostima e rassicurare te stesso consiste nel ripeterti che sei capace di affrontare qualunque cosa, anche l'ignoto.
  5. 5
    Riafferma la tua incolumità. Ogni sera, dovresti ricordare a te stesso che sei al riparo da ogni pericolo. Probabilmente, la tua paura dei fantasmi è connessa al fatto di essere da solo, di trovarti al buio o, in alcuni casi, all'eventualità di poter morire. Confermando a te stesso che sei al sicuro, puoi riuscire a contrastare alcune delle preoccupazioni che si sviluppano nei momenti stressanti.[14]
    • Ricorda che i fantasmi non esistono realmente.
    • Anche se sei convinto del contrario, non dimenticare che sono esseri immateriali, privi di un corpo fisico. Per questa ragione non c'è alcuna possibilità (sempre che esistano veramente) che possano fare del male a te o a chiunque altro.
    • Quasi sicuramente, i tuoi timori sono legati a dei traumi nascosti e profondi che non sei riuscito a elaborare pienamente. Fare un lavoro interiore ti aiuterà a sentirti maggiormente al sicuro e a sconfiggere la paura dei fantasmi.

Parte 3
Diventare Scettico

  1. 1
    Riconosci il potere della suggestione. Alcuni studi hanno evidenziato che anche i più scettici tendono a considerare la possibilità che esista un modo soprannaturale se sono convinti di essere coinvolti in un'indagine paranormale. Anche in qualità di scettico, riflettendo sul mondo dei fenomeni paranormali per cercare di dare una spiegazione ai fantasmi, finirai per esserne condizionato e per credere di avere assistito a qualcosa di soprannaturale.[15]
    • Resisti alla tentazione di compiere dei rituali superstiziosi, come fare il segno della croce, incrociare le dita, toccare ferro, eccetera.
    • Indossa un elastico sul polso. Ogni volta che ti accorgi di stare praticando o di credere in un rituale superstizioso, fallo schioccare contro la pelle per riportare tutta la tua attenzione sul momento presente.[16]
  2. 2
    Cerca delle spiegazioni logiche. La maggior parte di coloro che pensa di aver visto o udito un fantasma si trovava in un luogo piuttosto monotono e assai poco stimolante. Il cervello umano è alla costante ricerca di schemi ed è capace di individuare pressoché ogni cambiamento improvviso che li riguardi. Quando registrano un'incoerenza a cui non sono in grado di dare una spiegazione, alcune persone presumono che si sia trattato di un fantasma o di qualche altro fenomeno ultraterreno.[17]
    • Generalmente, c'è una spiegazione logica per tutto quello che ti succede in qualsiasi momento. Solo perché non riesci a individuarla o a comprenderla, non significa che si tratti di un fantasma.
    • Se temi che la tua casa sia infestata da un fantasma, è perché molto probabilmente ti trovi a casa da solo e (in modo subconscio) stai cercando di rilevare qualunque irregolarità che si discosta dalla familiarità dell'ambiente.
    • Esistono altre spiegazioni di tipo scientifico per i fenomeni paranormali. Per esempio, le attività atmosferiche/geomagnetiche, gli stati di coscienza alterati, i malfunzionamenti nella chimica del cervello dovuti allo stress e gli sbalzi ormonali.
  3. 3
    Accetta l'esistenza delle coincidenze. Dovunque nel mondo, i colpi di fortuna accadono ogni giorno. Le coincidenze capitano continuamente e spesso alcune sembrano davvero difficili da spiegare. Ciononostante, il solo fatto che non riesci a dare una spiegazione logica a qualcosa non la trasforma necessariamente in un fenomeno paranormale o soprannaturale.[18]
    • Ricorda che il fato, la fortuna o gli interventi soprannaturali non esistono realmente. Ciò che succede nelle nostre vite è determinato dal caso non dai fantasmi.
    • Resisti alla tentazione di classificare o etichettare in anticipo ogni situazione o persona. Aspetta di vivere un'esperienza prima di decidere se è buona o cattiva e rifletti sul modo in cui si presentano le opportunità.

Consigli

  • Fai qualcosa che ti aiuti a distrarre la mente dalla paura; per esempio, ascolta un po' di musica o guarda un programma divertente in TV.
  • Se sei religioso, puoi provare a pregare. Farlo potrebbe aiutarti a sentirti più protetto e al sicuro, distraendoti al contempo dalle paure.

Riferimenti

  1. https://www.psychologytoday.com/blog/insight-therapy/201009/overcoming-fear-the-only-way-out-is-through
  2. https://www.betterhealth.vic.gov.au/health/conditionsandtreatments/fear-and-anxiety-children
  3. https://www.extension.purdue.edu/extmedia/cfs/cfs-169-w.pdf
  4. https://www.psychologytoday.com/blog/rationally-speaking/200908/evening-paranormalists?collection=59621
  5. http://my.clevelandclinic.org/childrens-hospital/health-info/diseases-conditions/hic_sleep_in_your_babys_first_year/hic_Strategies_for_Overcoming_Nighttime_Fears
  6. https://www.psychologytoday.com/blog/out-the-ooze/201507/why-some-people-see-ghosts-and-other-presences
  7. http://my.clevelandclinic.org/childrens-hospital/health-info/diseases-conditions/hic_sleep_in_your_babys_first_year/hic_Strategies_for_Overcoming_Nighttime_Fears
  8. https://www.extension.purdue.edu/extmedia/cfs/cfs-169-w.pdf
  9. http://my.clevelandclinic.org/childrens-hospital/health-info/diseases-conditions/hic_sleep_in_your_babys_first_year/hic_Strategies_for_Overcoming_Nighttime_Fears
Mostra altro ... (9)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Paul Chernyak, LPC. Paul Chernyak lavora come Counselor Professionista Matricolato a Chicago. Si è laureato all'American School of Professional Psychology nel 2011.

Categorie: Il Mondo del Paranormale

In altre lingue:

English: Stop Fearing Ghosts and Paranormal Phenomena, Español: dejar de temer a los fantasmas y a los fenómenos paranormales, Português: Parar de Temer Fantasmas e Fenômenos Paranormais, Русский: перестать бояться привидений и паранормальных явлений, Français: cesser de craindre les fantômes et les phénomènes paranormaux, Deutsch: Fürchte dich nicht länger vor Geistern und anderen paranormalen Phänomenen, Bahasa Indonesia: Menghilangkan Ketakutan terhadap Hantu dan Fenomena Paranormal Lain, Nederlands: Afkomen van angst voor spoken en het paranormale, العربية: التغلب على خوفك من الأشباح والظواهر الخارقة للطبيعة

Questa pagina è stata letta 12 419 volte.
Hai trovato utile questo articolo?