Scarica PDF Scarica PDF

Ritornare a scuola il lunedì può essere fonte di grande preoccupazione, soprattutto nel caso in cui tu abbia una verifica imminente o delle difficoltà con i tuoi compagni di classe. Tuttavia ci sono alcuni piccoli accorgimenti che puoi prendere per calmare e sedare le ansie della domenica sera. È fondamentale prepararsi per tempo, in modo da evitare eventuali contrattempi, così come acquisire un atteggiamento mentale positivo per avere una visione più ottimistica della settimana entrante.

Parte 1 di 2:
Prepararsi Per la Scuola in Modo da Ridurre le Preoccupazioni

  1. 1
    Preparati in anticipo e scrupolosamente.[1] Una delle cause principali di ansia riguardo alla scuola è non aver preparato tutto ciò che ti serve per arrivare in orario. Per sbarazzarti di queste preoccupazioni, svolgi la maggior parte dei preparativi la domenica sera. Attivarti per tempo servirà a rilassarti e a farti dormire bene, inoltre contribuirà a farti sentire più sicuro di te quando sarà lunedì.
    • Assicurati di avere tutto ciò di cui hai bisogno all’interno dello zaino; controlla con particolare attenzione di aver svolto eventuali compiti che ti sono stati assegnati.
    • Preparati un pranzo sano in modo che il mattino successivo sia già pronto da portare via.
    • Imposta la sveglia e assicurati che le batterie siano cariche: così non dovrai preoccuparti di arrivare in ritardo.
    • Prepara i vestiti che vuoi mettere, in modo da non doverli scegliere il mattino dopo.
  2. 2
    Parlane con qualcuno.[2] Se hai qualche amico a cui telefonare o qualche familiare vicino a te, ricordati che puoi parlare con loro delle tue preoccupazioni. Anche se non sei preoccupato per qualcosa in particolare, parlare può essere un ottimo modo per calmare l’ansia. Racconta come ti senti a una persona fidata e goditi l’effetto rilassante che dà sapere di essere sostenuto da persone che ti amano e che sono disposte ad ascoltarti.
  3. 3
    Impara a rilassarti davvero. Apparentemente rilassarsi sembrerebbe una pratica facile da attuare, ma in realtà molte delle attività che svolgiamo, come guardare la TV o trascorrere il tempo al computer, non funzionano davvero.[3] Sperimenta una tecnica di rilassamento a cui fare ricorso nei momenti in cui sei particolarmente in ansia per il rientro a scuola il lunedì. Tecniche come la respirazione profonda, il Tai Chi e lo yoga possono aiutarti a rilassare sia la mente sia il corpo.
    • Per esempio, la respirazione profonda contribuisce a rilassare un importante nervo cranico in grado di inviare al resto del corpo il messaggio di distendersi e di sciogliere le tensioni.[4]
  4. 4
    Fai un bagno. Un bagno rilassante è un modo molto efficace per calmarsi e distogliere la mente dai pensieri ansiosi riguardo il giorno successivo. Se hai dei sali da bagno o degli oli essenziali (come quelli di lavanda, camomilla o gelsomino), usali per aumentare l’effetto rilassante.[5] Cerca di lasciare andare le preoccupazioni per la scuola mentre ti godi il tepore.
    • Nel caso in cui la tua mente sia ancora occupata dal pensiero della scuola, sfrutta il bagno come un momento per ricordarti di tutti i validi motivi per cui frequentarla non è così negativo come pensi.
  5. 5
    Fai una buona dormita. Dormire poche ore – o dormirne troppe – ti renderà intontito e irritabile il giorno successivo. Cerca di dormire 8-9 ore piene, concedendoti un’altra ora per rilassarti prima di dormire.[6] Se fai fatica ad addormentarti, non arrenderti e non metterti al computer né dedicarti a qualcos’altro, ma datti il tempo di addormentarti e assicurati di fare dei respiri lunghi e profondi mentre ti abbandoni al sonno.
  6. 6
    Fai una colazione energetica. Fare una buona colazione ti renderà più sveglio, più attivo e concentrato. Pertanto, qualunque sia la causa delle tue preoccupazioni, una colazione completa (con frutta, proteine, latticini e prodotti integrali) ti renderà in grado di gestire meglio le difficoltà e la fatica della scuola. Inoltre, fare colazione attiva il metabolismo e ti aiuta a fare delle buone scelte alimentari durante la giornata.[7] Infine, un pasto nutriente al mattino può aumentare la fiducia in se stessi.
  7. 7
    Tieni una lista delle cose da fare per la scuola e controllala ogni volta.[8] Non arrivare a scuola con la sorpresa di quello che avresti dovuto fare. Se la frequenti senza essere al corrente dei tuoi obblighi scolastici, la scuola resterà sempre un luogo di cui aver paura. Tieni una lista delle cose da fare per restare al passo con i compiti. In questo modo la domenica sera ti potrai rilassare sapendo che non ti sei scordato nulla.
    • Se non possiedi già un diario o un’agenda, procuratene uno. In questo modo potrai segnarti le date importanti, come le date delle verifiche, degli esami finali e le date di consegna dei progetti, non appena ti vengono comunicate.
    • Puoi usare la lista delle cose da fare anche per vedere quanto tempo puoi dedicare alle attività extra-scolastiche. Ti aiuterà a scegliere quando fare i compiti e quando dedicarti ad altro: per esempio, se l’agenda è piena di scadenze per la settimana successiva, sai che devi rinunciare ad altre attività.
  8. 8
    Calma l’“ansia da verifica”. Se sei terrorizzato dal rientro a scuola il lunedì a causa di un compito in classe, preparati all’evento imparando a tenere l’ansia sotto controllo. I consigli che seguono ti aiuteranno a sentirti più sicuro di te una volta confermato l’argomento del compito.[9]
    • Chiedi in anticipo all’insegnante quali domande saranno presenti nel compito: non lasciarti cogliere di sorpresa, altrimenti rischierai di avere dei vuoti di memoria.
    • Ricordati che normalmente puoi scegliere di svolgere gli esercizi del compito nell’ordine che preferisci, partendo da ciò che ricordi meglio. Non costringerti a seguire l’ordine in cui appaiono sul foglio, a meno che ciò non sia necessario.
    • Finisci di studiare il sabato precedente e usa la domenica o il lunedì mattina soltanto per un ripasso breve di 10 minuti. Evita un ripasso totale, in modo da prendere un po’ di distacco dall’argomento: sorprendentemente, ti garantirà una riuscita migliore nel complesso.
  9. 9
    Parla con i tuoi insegnanti. Se sei preoccupato al pensiero di andare a scuola perché le lezioni sono troppo difficili o perché sei rimasto indietro, parlane con i tuoi insegnanti. È importante chiedere aiuto il prima possibile, in quanto le lezioni andranno avanti e tu rischierai di rimanere sempre più indietro.[10] Ogni studente può avere delle difficoltà con alcune materie, pertanto non vergognarti e chiedi aiuto non appena capisci di averne bisogno.
    • Rendi più facile il lavoro dell’insegnante prestando il più possibile attenzione in classe. Può non essere sempre facile da attuare, ma mantenere la concentrazione e stare al passo con il lavoro scolastico può addirittura rendere le lezioni interessanti e non pesanti.
  10. 10
    Riconosci i segni di un’ansia più profonda. Alcune volte le preoccupazioni riguardo alla scuola non sono facilmente eliminabili e ciò potrebbe significare che hai bisogno di ricevere aiuto da qualcuno in grado di gestire il problema dell’ansia. Parlane con i tuoi genitori se presenti anche solo uno dei sintomi elencati di seguito, e presta particolare attenzione se stai incominciando una nuova scuola o un nuovo anno scolastico. In momenti di transizione come questi è facile provare sentimenti d’ansia profonda e sintomi come:[11]
    • Rifiuto di uscire di casa.
    • Sintomi fisici come mal di testa, mal di pancia, nausea o diarrea.
    • Scatti d’ira.
    • Ansia al pensiero di separarti dai tuoi genitori.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Cambiare il Tuo Atteggiamento in Modo da Stimolare la Fiducia in Te Stesso

  1. 1
    Accetta il fatto che devi andare a scuola.[12] Anche se può essere difficile, riconosci che la scuola è la realtà che devi affrontare nel momento presente. Il lato negativo è che devi arrivarne alla fine e questa può sembrarti una punizione terribile. Il lato positivo è che la scuola non durerà per sempre e, una volta che ne sarai fuori, riuscirai a vedere l’effetto positivo che alla fine ha avuto su di te.
    • Nel caso tu abbia dei pensieri negativi sulla scuola e ritieni che sia un’esperienza terribile e non hai nessuna intenzione di frequentarla, ricordati che ha anche degli aspetti positivi che di quando in quando riesci ad apprezzare.[13]
    • Per esempio, puoi ripeterti che non sarà un’esperienza così terribile, perché a scuola potrai rivedere tutti i tuoi amici.
    • Puoi anche cercare di vedere la scuola come una sfida. Le tue preoccupazioni non nascono dal nulla; dopotutto la scuola è davvero una sfida e riconoscerlo ti aiuterà a raccogliere le energie e il coraggio necessari ad affrontarla.
  2. 2
    Stila una lista dei tuoi lati positivi. Per stimolare la fiducia in te stesso e convincerti che andrai bene a scuola, prenditi del tempo per pensare a tutti gli aspetti che ti piacciono di te stesso. Annota tutte le tue caratteristiche fisiche e i tratti della tua personalità che ti piacciono (per esempio i tuoi occhi o il tuo senso dell’umorismo). Continua a pensare ai tuoi lati positivi, aggiungendo tutto quello in cui sei bravo a scuola (forse sei un esperto di biologia o un portento in grammatica). Infine aggiungi tutti i tuoi successi, includendo i tuoi talenti, i gesti buoni che hai fatto per gli altri e i complimenti significativi che hai ricevuto.[14]
    • Tieni la lista a portata di mano: potrebbe essere un’ottima risorsa. Quando sei preoccupato e non sai esattamente perché, dai un’occhiata alla lista per ricordarti che sei perfettamente in grado di affrontare la scuola.
  3. 3
    Preparati a incontrare i tuoi compagni di classe. Quando andrai a scuola avrai ottime probabilità di incontrare alcune persone che ti piacciono molto e altre che non ti stanno particolarmente simpatiche. Se sei preoccupato di sentirti a disagio con i tuoi compagni di classe, arriva a scuola con una strategia adatta al tuo caso. Per esempio, se sei una persona timida e riservata, preparati a evitare le chiacchiere e le persone in grado di buttarti giù. Se sei estroverso, assicurati di stare vicino agli amici che possono fare da schermo tra te e i compagni che non sopporti.
    • Fai tutto il possibile per non raggiungere il punto di saturazione e non esasperarti o arrabbiarti con qualcuno al punto tale da insultarlo o da arrivare alle mani.
    • In linea di massima, essere gentile ed educato è sempre una buona idea. Anche se hai l’impressione che l’altra persona non lo meriti, fai tutto il possibile per passare una tranquilla giornata di scuola.
    • Tuttavia, se un compagno o un gruppo di compagni ti fa temere per la tua sicurezza o per la tua reputazione, potresti essere vittima di bullismo. In questo caso dovresti rivolgerti al personale scolastico, perché ti aiuti a riportare la situazione sotto controllo.
  4. 4
    Scriviti una frase positiva alla mattina.[15] Bastano poche parole di incoraggiamento per darti un grande sostegno. Scriviti un pensiero divertente che ti faccia sorridere e ti ricordi di non preoccuparti troppo riguardo alla scuola. Assicurati che il messaggio sia positivo, pertanto non scrivere di “non” preoccuparti di qualcosa, ma annota un pensiero che non riguardi assolutamente le tue preoccupazioni.
    • Più il biglietto è personale, più sarà efficace. Scriviti una storiella buffa che ti fa solitamente ridere, oppure cita qualcosa di divertente che hai visto o fatto recentemente.
    • Varia spesso il tema dei bigliettini, in modo che non perdano il proprio effetto[16] .
  5. 5
    Partecipa a qualche attività extracurricolare.[17] Per far sì che la scuola sia un po’ più divertente, partecipa a un’attività che ti può interessare. Magari ti piace disegnare o cantare, ma si tratta di attività che fai fuori dalla scuola. Partecipando a un gruppo o a un corso in cui fai ciò che ti piace puoi iniziare ad associare la scuola con il divertimento. Invece di preoccuparti dei compiti in classe, dei temi e delle scadenze dei progetti, concentrati su quanto ti piace il corso di recitazione o di pittura a cui ti sei appena iscritto.
  6. 6
    Stabilisci degli obiettivi relativi alla scuola. Investi del tempo pensando al tuo futuro e dandoti degli obiettivi scolastici. Anche se può sembrarti difficile da immaginare, pensare a come arrivare dove vuoi arrivare una volta terminato il percorso di studi può aumentare la tua motivazione. Stabilire degli obiettivi accademici può dare uno scopo, e magari anche un po’ di pepe, alle tue domeniche. Tuttavia, fai attenzione a stabilire degli obiettivi ragionevoli: punta in alto ma non fare il passo più lungo della gamba.
    • Per esempio, se sei già piuttosto bravo con l’algebra, datti come obiettivo quello di prendere il massimo dei voti per la fine del quadrimestre.
    • Stabilisci degli obiettivi intermedi, in modo da ottenere dei risultati anche nel breve termine. Ogni volta che passi a pieni voti un compito ricompensati per esserti avvicinato un po’ all’obiettivo principale.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Calcolare il Voto di un TestCalcolare il Voto di un Test
Copiare Durante un Compito in Classe Utilizzando il Materiale ScolasticoCopiare Durante un Compito in Classe Utilizzando il Materiale Scolastico
Scrivere un Discorso Come Rappresentante di IstitutoScrivere un Discorso Come Rappresentante di Istituto
Convertire un Voto da Percentuale a GPA in Scala 4,0Convertire un Voto da Percentuale a GPA in Scala 4,0
Trovare Qualcosa da Fare durante una Lezione NoiosaTrovare Qualcosa da Fare durante una Lezione Noiosa
Evitare le Lezioni di Educazione FisicaEvitare le Lezioni di Educazione Fisica
StudiareStudiare
Affrontare un Brutto VotoAffrontare un Brutto Voto
Tenere Calmi i Tuoi Genitori Dopo Aver Preso un Brutto VotoTenere Calmi i Tuoi Genitori Dopo Aver Preso un Brutto Voto
Restare Svegli in ClasseRestare Svegli in Classe
Finire Velocemente i CompitiFinire Velocemente i Compiti
Inventare una Buona Scusa per non Aver Fatto i CompitiInventare una Buona Scusa per non Aver Fatto i Compiti
Andare Bene a ScuolaAndare Bene a Scuola
Perdere Tempo in ClassePerdere Tempo in Classe
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Alexandra Janelli
Co-redatto da:
Ipnoterapista Certificata e Coach Specializzata in Tecniche di Gestione Stress e Ansia
Questo articolo è stato co-redatto da Alexandra Janelli. Alexandra Janelli è un’ipnoterapista certificata, coach specializzata in gestione di ansia e stress, titolare e fondatrice di Modrn Sanctuary, una struttura olistica per la salute e il benessere che si trova a New York. Con oltre 10 anni di esperienza, è specializzata nell'aiutare i clienti a superare gli ostacoli per raggiungere i propri obiettivi utilizzando un approccio basato sull'ipnoterapia. Si è laureata in Biologia della Conservazione e in Ecologia del Paesaggio alla University of Miami. Si è diplomata in Ipnoterapia e Analisi di Grafologia presso l'Hypnosis Motivation Institute. È anche una life coach certificata dall’iPEC Coach Training Program. Ha lavorato con attori nominati agli Oscar, fotografi, cantanti, dirigenti di alto livello e professionisti di molti settori di fama mondiale. È apparsa su MTV, Elle Magazine, Oprah Magazine, Men's Fitness, Swell City Guide, Dossier Journal, The New Yorker e Time Out Chicago. Questo articolo è stato visualizzato 5 881 volte
Categorie: Gioventù | Cose di Scuola
Questa pagina è stata letta 5 881 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità