Come Smettere di Essere Superstizioso

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Correggere il Proprio Modo di PensareEntrare in AzioneCambiare il Modo di Pensare

Sei diventato schiavo delle superstizioni? Passi dall'altro lato della strada quando vedi un gatto nero ti passa davanti? Ti senti a disagio se accidentalmente passi sotto una scala e sei convinto che la giornata andrà male? Hai mai rotto uno specchio, disperandoti all'idea che la tua vita si trasformerà in una successione di orribili eventi per i prossimi sette anni? Se pensi tutto questo, allora è il momento di dare un taglio a queste superstizioni e imparare che hai il potere di fare la tua fortuna.

Parte 1
Correggere il Proprio Modo di Pensare

  1. 1
    Impara da che cosa hanno origine le superstizioni in cui credi. Per cominciare, un modo per superare le credenze superstiziose è capirne la provenienza. Ad esempio, lo sapevi che la convinzione di attirarsi la sfortuna camminando sotto una scala nasce dall'idea che era pericoloso camminare in una zona in cui è più probabile il rischio di caduta di attrezzi da lavoro? Quanto più si sfatano le superstizioni, tanto più si vede che, anche se sono divertenti da credere, non hanno alcun fondamento di verità. Di seguito troverai altre comuni superstizioni e la loro sorprendente provenienza:
    • Nella Londra del XVIII secolo, gli ombrelli con i raggi metallici divennero abbastanza comuni e aprirli in casa costituiva un pericolo. Pertanto, si diffuse tra la gente l'idea che aprire un ombrello in casa portasse sfortuna, un gesto da cui bisognava stare lontani per mantenere le persone al sicuro!
    • La superstizione in base alla quale porta sfortuna rovesciare il sale risale al 3500 a.C., grazie agli antichi Sumeri. Tuttavia, nacque perché a quei tempi il sale era un merce molto pregiata e non perché abbia l'effettivo potere di influire sulla propria sorte, se rovesciato in terra.
    • In alcune culture effettivamente si credeva che i gatti neri portassero sfortuna. Tuttavia, gli antichi Egizi li consideravano un presagio di buona sorte quando attraversano il loro percorso, e nel XVII secolo anche il re Carlo d'Inghilterra aveva un gatto nero come animale domestico. Purtroppo, durante il Medioevo e al tempo dei Padri Pellegrini – i primi coloni nel Nuovo Mondo – molte persone associavano i gatti alle streghe, credenza da cui deriva ancora oggi l'idea che portino sfortuna.
  2. 2
    Renditi conto che non c'è alcuna prova razionale in base alla quale queste superstizioni possono influenzare la tua vita. C'è qualche motivo reale per cui il numero 17 debba essere infausto? Perché un gatto nero porta più sfortuna di qualsiasi altro gatto? Trovare un quadrifoglio può veramente fare in modo che un evento propizio ti cada dal cielo? Se una zampa di coniglio portasse davvero fortuna, il proprietario originale (cioè, il coniglio) non farebbe di tutto per conservarlo? Anche se credi che il pensiero razionale sia fuori tema quando si tratta di superstizioni, se vuoi vincere questa tua ossessione, allora devi usare il pensiero critico per superarla.
    • Le superstizioni risalgono ad antiche tradizioni. Come molte altre tradizioni, continuano a diffondersi, ma in realtà non servono a niente.
  3. 3
    Considera quali superstizioni costituiscono una fonte continua di disagi. Fissi sempre a terra per evitare di calpestare le crepe al punto di andare a sbattere contro le persone per strada? Fai tortuose deviazioni per evitare di attraversare la strada dopo un gatto nero? Le superstizioni che regolarmente causano difficoltà sono quelle su cui dovresti concentrarti per prime. Magari hai impiegato dieci minuti di più per arrivare al lavoro, perché ritieni che così hai imboccato un percorso "fortunato". Forse fai le corse per tornare a casa e arrivi in ritardo a un appuntamento serale per indossare i tuoi orecchini "fortunati". Se effettivamente il tuo comportamento quotidiano è influenzato a tal punto da uno schema di convinzioni, potresti scoprire che le superstizioni in cui credi in realtà ti causano del male, piuttosto che portarti fortuna.
    • Chiediti se è vero che l'ansia associata a una superstizione ti procuri effettivamente un'energia positiva.
  4. 4
    Evita le credenze superstiziose quando devi prendere delle decisioni. Al momento di decidere affidati al buon senso e a un modello di ragionamento solido piuttosto che su sensazioni strane e presunti segni soprannaturali. Se il tuo amico ti chiede di incontrarlo in un certo luogo, prendi il percorso più sensato invece di quello "fortunato". Quando cammini per andare al lavoro, scegli un abbigliamento più appropriato alle temperature della giornata piuttosto che il tuo cappotto "fortunato" quando fuori ci sono 80°C. Lascia che sia la ragione a governare le tue scelte, e non la superstizione.
    • Inizia dalle cose piccole. In primo luogo, se rovesci un po' di sale, non buttarlo dietro le spalle e vedi che cosa succede. Poi, puoi impegnarti a liberarti dalle superstizioni che ti spaventano più, come ad esempio accarezzare un gatto nero o camminare sotto una scala.
  5. 5
    Renditi conto che hai il potere di fare la tua fortuna. Anche se non è possibile controllare tutte le circostanze della vita, puoi controllare il modo in cui reagisci e agisci al riguardo. Questo aspetto è molto più importante che non essere fortunati o sfortunati. Chiunque ha a che fare con le avversità di tanto in tanto – alcune persone più di altre, purtroppo – e, sebbene non sia possibile avere il controllo delle situazioni peggiori, hai la capacità di affrontarle con un atteggiamento positivo e di organizzarti per migliorare le tue condizioni, invece di pensare che superstizioni e rituali scaramantici possano influire sulle conseguenze.
    • Può essere comodo credere nelle superstizioni, perché ti toglie dalla responsabilità di mantenere il controllo della tua vita. Naturalmente c'è maggiore spavento o esitazione ad andare avanti, se sei convinto che sei tu ad avere il potere di riuscire o fallire.
  6. 6
    Aspettati il meglio, invece del peggio. Un'altra cosa che puoi fare per entrare nell'ottica che le credenze superstiziose sono irrilevanti è aspettarti che accada sempre il meglio invece di immaginare solo le peggiori conseguenze possibili da una determinata situazione. Se sei convinto che tutto andrà male, allora molto probabilmente sopraggiungerà un conflitto o una battuta d'arresto. Se pensi che vivrai una giornata fantastica, è molto più probabile che sarà così e non sarai costretto a rispettare tutti i rituali scaramantici affinché vada come speri.
    • Molte persone credono nelle superstizioni perché pensano che la vita sia piene di avversità in tutti i suoi risvolti e che, pertanto, hanno bisogno di attenersi a certe superstizioni, come non fischiare in casa per allontanare la sfortuna. Se credi che vi sia bontà e amore ovunque ti giri, allora dovresti renderti conto che non sono le superstizioni a dare senso alla tua vita.

Parte 2
Entrare in Azione

  1. 1
    Dimostra che queste superstizioni non hanno alcun fondamento nella realtà. Lascia la zampa di coniglio a casa e vedi come prosegue la tua giornata. Vai dritto e calpesta le crepe che incontri quando cammini. Non curarti di cercare un quadrifoglio su un prato. Considera importante il numero 13 nell'arco della giornata (spendi 13 euro quando sei in un negozio, invia 13 e-mail ai tuoi amici, modifica 13 articoli di wikiHow, ecc.). Se è troppo difficile fare tutto questo in una sola volta, impegnati un po' alla volta a dimostrare a te stesso che si tratta solo di errate superstizioni e vedi fin dove riesci a spingerti.
    • Puoi anche prendere in casa un gatto nero, se sei davvero intenzionato ad abbandonare le tue abitudini superstiziose. Queste amabili creature sono i gattini meno adottati e, quindi, sono quelli più soppressi clinicamente. Se hai un adorabile micio di colore nero, vedrai che non ti porta nessuna sfortuna, ma solo felicità e che le superstizioni non hanno alcun fondamento.
  2. 2
    Abbandona pian piano le credenze superstiziose o astieniti di colpo. La scelta dipende da ciò che è meglio per te. Può essere difficile decidere di rompere completamente con un rituale scaramantico nel giro di un giorno, anche se puoi certamente provare a farlo. Potresti anche decidere di abbandonare le abitudini superstiziose una alla volta, per attenuare il colpo. Puoi lasciare la zampa di coniglio o il cornetto portafortuna a casa per una settimana e poi, una volta che hai superato questo ostacolo, puoi salire fino al tredicesimo piano di un palazzo e così via.
    • Puoi continuare gradualmente fino a far cadere le superstizioni più difficili. Forse saranno necessari mesi per smettere completamente di seguire queste abitudini, ma riuscirai nel tuo intento.
    • Potresti scoprire che le superstizioni dimoreranno ancora un po' nella tua mente. Vale a dire che riesci ad abbandonare un'abitudine scaramantica, continuando ancora a credere nel suo potere. Dai alla tua mente il tempo per recuperare il distacco con le tue azioni.
  3. 3
    Sii positivo. Un altro modo per smettere di essere superstiziosi è impegnarsi a trasmettere energie positive per tutta la giornata. Se affronti la vita col sorriso sulle labbra e serbi speranze per il futuro, allora non andrai in cerca di rituali o superstizioni che facilitino le tue giornate. Devi sapere che hai il potere di far accadere cose buone invece di diventare vittima di rituali e azioni senza fondamento.
    • Quando parli alle persone, discuti di quello che ti entusiasma invece di lamentarti.
    • Annota cinque cose buone che ti sono successe alla fine di ogni giornata.
    • Prendi l'abitudine di avere un atteggiamento positivo e le superstizioni in cui credi appariranno inutili.
  4. 4
    Impara a ignorare il bisogno di agire in base a una credenza superstiziosa. Puoi guardare la tua squadra del cuore e sentire l'impulso di incrociare le dita, fare tre sorsi di birra o qualunque cosa ritieni sia utile alla vittoria. Basta buttare via questi fastidiosi pensieri e pensare a qualcos'altro. Dopo aver ignorato questo impulso, riconosci gli scarsi effetti che avrebbe avuto sul risultato finale. Parla con chi ti siede accanto in modo da avere la conferma che dovresti trascurare ogni inutile scaramanzia.
    • Se è necessario, basta contare in mente fino a dieci o fino a cento. Concentrati su qualcos'altro mentre aspetti che l'impulso passi.
  5. 5
    Sappi che una superstizione funziona solo perché credi che abbia fascino e potere. Anche se uno studio ha dimostrato che alcuni atleti, come Ray Allen, sono incredibilmente attaccati ai loro rituali pre-partita in quanto credono che li aiuteranno a giocare meglio, questo comportamento, in realtà, è dovuto al fatto che queste persone sono fortemente convinte del potere che questi rituali hanno nell'influenzare le loro prestazioni. Ritengono di giocare una grande partita perché hanno fatto 37 tiri liberi dallo stesso posto o perché portano un paio di calzini fortunati, quando in realtà, è la convinzione che queste cose abbiano un certo potere a farli giocare bene, non l'azione in sé.
    • Ciò significa che la zampa di coniglio o il corno portafortuna non avrà alcun effetto sullo svolgimento di un esame. Tuttavia, predispone la persona in modo positivo, tanto da consentirle di fare un buon esame. È necessario rendersi conto che la mente ha il potere di generare sentimenti positivi senza l'aiuto di qualsiasi superstizione.
    • Lo stesso vale quando si crede che qualcosa porti sfortuna. Se passi dopo un gatto nero, cominciando a credere che avrai una pessima giornata a scuola, stai quasi certo che accadrà.

Parte 3
Cambiare il Modo di Pensare

  1. 1
    Trascorri del tempo con persone che non sono superstiziose. Può essere di grande aiuto frequentare persone che non hanno nessuna credenza superstiziosa. Guarda le partite sportive con chi non sente la necessità di indossare la maglia fortunata affinché la propria squadra vinca. Vai a trovare chi vive al tredicesimo piano di un edificio. Cammina con chi calpesta ogni crepa sul marciapiede senza accorgersene. Abituarsi all'idea che altre persone possano comportarsi nella vita quotidiana senza curarsi affatto delle superstizioni può dimostrarti che è possibile anche per te.
    • Puoi anche parlare con loro per sapere come riescono a comportarsi nella vita quotidiana senza preoccuparsi di specchi rotti e cose simili. Potresti anche imparare qualche nuova strategia per smettere di credere alle superstizioni.
  2. 2
    Se hai intenzione di restare attaccato alle superstizioni più diffuse nella tua cultura, devi sapere che conservano solo un valore simbolico. Alcune culture sono piene di riti scaramantici che rendono possibile la vita quotidiana. Nella cultura russa, per esempio, la gente crede che abbracciarsi sull'uscio di casa porti le persone a combattere, oppure che passare su una persona distesa le impedirà di crescere. Anche se non riesci ad abbandonare determinate abitudini, devi capire che sono legate a semplici consuetudini culturali e che non avranno alcun effetto sugli eventi. Puoi sempre rispettarle, pur sapendo al tempo stesso che non hanno alcun potere.
    • Se questi rituali sono osservati da altre persone appartenenti allo stesso tuo ambiente culturale, parla con loro del modo in cui stai cercando di abbandonare le tue superstizioni. Potrebbero sentirsi ferite o cercare di scoraggiarti in un primo momento, ma dovranno capire.
  3. 3
    Chiedi aiuto se le tue credenze superstiziose sono indice di un disturbo ossessivo compulsivo. Un conto è essere terrorizzati dai gatti neri o rispettare un paio di rituali scaramantici a cui non puoi proprio rinunciare, ma se senti che la tua vita è governata da una serie di riti, che non riesci a muoverti nella quotidianità senza rispettare una particolare serie di azioni ed entri nel panico se accade qualcosa di inaspettato, le tue superstizioni possono effettivamente indicare che soffri di un disturbo ossessivo-compulsivo. Se è così, allora potrai smettere di essere superstizioso da solo, perciò la soluzione migliore potrebbe essere un medico con cui discutere delle misure per gestire l'ansia.
    • Non vergognarti di ammettere che hai un problema reale e che i rituali scaramantici hanno preso il sopravvento nella tua vita. Prima ricevi aiuto, meglio sarà.

Consigli

  • Non tutte le superstizioni fanno male. È perfettamente innocuo esprimere un desiderio quando cade una stella o indossare una camicia "fortunata" finché non si prende tutto troppo sul serio.

Avvertenze

  • Anche se camminare sotto le scale solitamente non porta sfortuna, è possibile tuttavia che goccioli un po' di vernice in testa o, peggio, che cada uno strumento di lavoro. Rispetta i segnali dei lavori urbani per ragioni pratiche di sicurezza. Se una zona viene segnalata con il simbolo dell'elmetto da muratore, è necessario coprirsi la testa per non essere eventualmente colpiti da alcun oggetto volante!

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Il Mondo del Paranormale

In altre lingue:

English: Stop Being Superstitious, Français: cesser d'être superstitieux, Deutsch: Nicht mehr abergläubisch sein, Português: Parar de Ser Supersticioso, Español: dejar de ser supersticioso, Русский: перестать быть суеверным, Bahasa Indonesia: Berhenti Percaya Pada Takhayul, Nederlands: Stoppen bijgelovig te zijn

Questa pagina è stata letta 11 470 volte.
Hai trovato utile questo articolo?