Come Smettere di Farsi Prendere dalle Emozioni

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 12 Riferimenti

In questo Articolo:Affrontare le EmozioniGestire le Emozioni

Ti capita spesso di piangere in un momento imbarazzante? Ti arrabbi per niente d’importante? Essere eccessivamente emotivi nel momento sbagliato può essere un'esperienza frustrante, e d’improvviso rendere pubblici i sentimenti personali. Ma puoi imparare a controllare le emozioni in modo da poterle manifestare più pienamente nei momenti appropriati.

Parte 1
Affrontare le Emozioni

  1. 1
    Cerca di capire cosa provi. A volte, le emozioni che manifestiamo non riflettono esattamente ciò che proviamo. Finiamo, senza renderci conto, con l’accusare persone di farci sentire stupidi, inutili, poco attraenti o indesiderati. Cerca di capire cosa provi davvero. Perché hai reagito in un certo modo? A cosa è collegata la reazione? Guarda dentro di te per scoprire il vero problema che l’ha scatenata.[1]
  2. 2
    Rifletti sul perché sei emotivo. Quando senti sgorgare le lacrime o provi un impeto di rabbia o di gelosia, calmati. Chiedi a te stesso, "Perché mi sento così?" Riconoscere le proprie emozioni invece di ignorarle è un primo passo per imparare a controllarle.
    • Capire perché ti senti in un certo modo aiuta a non giustificarti. Quando giustifichiamo, finiamo col mentire a noi stessi e col peggiorare le cose.[2]
    • Sii onesto con te stesso. Non ti fai alcun favore raccontandoti bugie.
  3. 3
    Rivolgiti delle domande. Quando senti arrivare un'ondata di emozioni, poniti le domande chiave prima di reagire. In questo modo puoi riuscire a evitare reazioni d’istinto, e anche a calmarti mentre valuti la situazione. Chiedi a te stesso:
    • Questa emozione mi aiuta a risolvere qualcosa?
    • Ho qualcosa da guadagnare facendomi prendere da questa emozione, o è meglio lasciare andare?
    • Sono in grado di liberarmi di questa emozione?
    • Posso fare due passi così ho modo di rimettermi in sesto?
    • Riesco a controllare questa emozione tanto da essere pienamente consapevole delle mie decisioni e delle conseguenze?[3]
  4. 4
    Osserva le cause scatenanti. Valuta la tua vita e le abitudini. Cerca tra le cose che fai quelle che ti fanno sentire particolarmente emotivo. Ricorda, hai il controllo delle tue emozioni e di te stesso. Per quanto possa reagire negativamente agli stimoli esterni, sei tu che, in definitiva, hai il controllo dei tuoi pensieri e dei tuoi sentimenti.[4]
    • Sei più emotivo quando sei stressato? Se è così, tenta di gestire lo stress per evitare le reazioni emotive.
    • Reagisci di più quando non hai dormito o mangiato bene o abbastanza?
    • Fare esercizi ti consente di gestire le tue emozioni?
    • Ti senti più irritabile in mezzo a una grande folla con tanti sconosciuti?
    • L’ambiente di lavoro ti fa sentire emotivo?
    • Essere in grado di individuare alcune delle cause scatenanti consente di evitare situazioni in cui potresti provare emozioni, oppure di essere meglio preparato per affrontarle.

Parte 2
Gestire le Emozioni

  1. 1
    Concediti momenti di tranquillità. Fai pause rilassanti durante la giornata. Alzati, fai una bella camminata, sgranchisciti, leggi qualcosa che ti fa sentire bene, telefona o manda un messaggio a un amico, scrivi una e-mail. Fai le cose che ti rendono felice e riducono lo stress.[5] Questo ti aiuterà a restare calmo e concentrato in modo da essere pronto quando devi affrontare una situazione davvero difficile e coinvolgente.
  2. 2
    Allontanati. Quando senti le emozioni crescere, allontanati di qualche passo.[6]Allontanarsi fisicamente di qualche passo aiuta a tenerti distante dalla fonte del dramma emotivo. L'atto fisico spinge a concentrarsi su qualcos'altro, che può placare la rabbia o interrompere le lacrime. Mentre ti allontani, puoi pensare logicamente e decidere il modo migliore per affrontare la situazione.
    • Se ti trovi in lacrime, tremante per la rabbia, o urlante, allontanati. Vai in bagno o in un'altra stanza per riprenderti.
  3. 3
    Rilassa l’espressione del viso. Aggrottare entrambe le sopracciglia può influenzare il modo in cui reagisci. Atteggiare il viso come quando piangi può facilitare le lacrime. Invece, prova a tenere il volto impassibile, oppure a sorridere. Può non riuscire a calmare tutte le tue emozioni, ma può arrestare un pianto in arrivo o un urlo furioso.[7]
  4. 4
    Respira prima di rispondere. Respirare consente di calmare il sistema nervoso e la tua risposta a una minaccia, aiutandoti a prendere una decisione più lucida.[8] Respirare a fondo aiuta a calmare le emozioni e riduce l'ansia.
    • Prova a respirare dal naso lentamente per quattro secondi. Trattieni il respiro per due secondi. Espira dalla bocca per sei secondi. Ripeti.[9]
    • Inizia esercizi di meditazione e di rilassamento per aiutarti a controllare le emozioni. Gli esercizi costanti di yoga possono aiutare a ridurre lo stress e a riflettere sul perché ti senti come ti senti.
    • La respirazione può aiutarti se provi emotività in un momento inopportuno. Se piangi o urli, prendi un momento per respirare e per rimetterti in sesto.
  5. 5
    Evita di prendere decisioni. Quando il livello emotivo è alto, non prendere decisioni importanti. In questi momenti non ragioni in modo chiaro, e non sei nello stato di prendere una decisione ponderata e razionale. Non rispondere a domande insidiose quando ti senti troppo emotivo. Potresti dire qualcosa di cui puoi pentirti. Invece, scansa la situazione. Prendi tempo per elaborare i tuoi sentimenti prima di prendere decisioni.
  6. 6
    Analizza le tue reazioni. Quando finisci con il trovarti in una situazione in cui l’emotività sta per coglierti, cerca di esserne consapevole. Quindi, chiediti perché ti succede. Stai reagendo a cose che hai già scoperto come punti sensibili? Sei stressato? Stai reagendo a una persona in particolare?
    • Chiediti se sei affamato, arrabbiato, privo di compagnia o stanco. Vai a mangiare qualcosa, fai una passeggiata se sei arrabbiato, parla con un amico o riposa.[10]
  7. 7
    Sviluppa una pelle dura. Ogni giorno affrontiamo situazioni che non ci piacciono, che creano disagio, o che ci espongono alle critiche. A volte il modo in cui una persona ci tratta non è neppure legato a noi, ma qualcosa nella sua vita. Avere la pelle dura può aiutarti a cavartela nelle situazioni difficili e a evitare che le emozioni ti prendano la mano.
    • Taci e non essere reattivo. Non reagire per qualunque cosa. Lascia che alcune cose succedano e falle scivolare addosso.
    • Smetti di pensare in modo esagerato. Essere eccessivamente emotivo a volte non ci fa vedere le cose nella loro esatta dimensione. Prendiamo qualcosa di piccolo e insignificante e lo trasformiamo in qualcosa di gigantesco. Impara a non indulgere in questo modo col pensiero per evitare una rappresentazione inesatta della realtà.
    • Cerca di scoprire perché le cose ti turbano. C'è un modo per correggere il comportamento di qualcuno verso di te? Puoi con calma e serenità affrontare chi ti ha offeso o ti ha fatto adirare?
    • Prendi le critiche con un po’ di saggezza. Quando qualcuno ti critica, approfittane per migliorare te stesso. Se non sei d'accordo sulle critiche, cerca di avere fiducia e di credere in te stesso abbastanza da ignorarle. Le persone troveranno sempre il modo di criticarti, fa parte della vita. Impara a raccogliere le critiche con tranquillità.[11]
  8. 8
    Decidi se un altro deliberatamente vuole farti del male. Considera cosa è successo dal suo punto di vista. Intendeva farti del male? Tentava di rendersi utile? Si è comportato in realtà in modo crudele o intimidatorio? Se un altro non sta cercando di farti del male, concentrati sui tuoi sentimenti invece che su di lui.[12]
  9. 9
    Guarda avanti. Chiediti, "Dovrò stare in questo modo per un'ora, per un giorno o per un mese?" Molte volte, le emozioni sono reazioni istintive dovute all’eccitazione del momento. Sì, in quel momento le cose appaiono nella prospettiva peggiore, e come se non potessero mai migliorare. Quante volte ti è capitato di guardare indietro e di pensare, "Perché ero così nervoso/sconvolto/arrabbiato/triste?" Ricordati di guardare avanti.
    • Questa strategia ti aiuterà anche a riflettere due volte sulle tue reazioni. Che cosa penserà domani il tuo capo/collega/amico se hai esagerato oggi?
  10. 10
    Parla con qualcuno. Se stai lottando per gestire le tue emozioni, parla con qualcuno. I tuoi amici e la famiglia si preoccupano di te e ti aiuteranno. A volte parlare aiuta a cancellare alcune delle emozioni represse. Se questo non ti aiuta, vai a parlare con un terapista. Può riuscire ad aiutarti ad affrontare le tue emozioni in modo sano e costruttivo.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Sviluppo Personale

In altre lingue:

English: Stop Being Emotional, Español: dejar de ser sensible, Français: cesser d'être émotif, Deutsch: Weniger emotional sein, Bahasa Indonesia: Menghentikan Sikap Emosional, Português: Deixar de Ser Emotivo, Русский: справиться со вспышками эмоций

Questa pagina è stata letta 1 435 volte.
Hai trovato utile questo articolo?