Come Smettere di Fumare Marijuana

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Smettere bruscamenteCercare Aiuto ProfessionaleSmettere GradualmenteRiferimenti

Se ti rendi conto che la marijuana sta prendendo il sopravvento e che si sta sostituendo ai tuoi amici, ai tuoi hobby e riempie tutto il tuo tempo libero, allora è giunto il momento di smettere e riprendere in mano la tua vita. Il fatto che la marijuana non crei dipendenza è un mito, ed è molto difficile smettere di fumarla, sia se ci provi gradualmente o in maniera improvvisa. Quindi, se stai cercando aiuto per buttarti alle spalle la tua vecchia vita e interrompere questa brutta abitudine, sei arrivato nel posto giusto.

1
Smettere bruscamente

  1. 1
    Getta tutte le tue scorte di marijuana e tutti gli attrezzi che usi per fumarla. Se butti via le cose che ti consentono di fumare, la tentazione sarà meno forte. Ecco che cosa dovresti fare:
    • Sbarazzati degli accendini, dei fiammiferi, delle cartine, delle pipe e dei contenitori. Svuota le tasche e assicurati di non avere dimenticato nulla.
    • Scarica nel water l'erba che ti è rimasta, per evitare di poterla semplicemente raccogliere dal cestino.
    • Distruggi l'attrezzatura. Se non puoi renderla inutilizzabile, gettala in un disgustoso cassonetto, così non sarai tentato di andare a recuperarla — magari mettila prima in un sacchetto discreto.
    • Butta via tutto ciò che può farti venire la voglia di fumare, che sia il tuo videogame preferito o i poster in camera tua. Potrebbe sembrarti una misura estrema, ma se non vedi nulla che ti faccia innescare la voglia di fumare, sarà più facile.
    • Cancella il numero del tuo spacciatore dal cellulare.
  2. 2
    Chiarisci la tua decisione per ricevere aiuto. Dilla ai tuoi amici fidati e ai familiari, e chiedi il loro aiuto. Probabilmente saranno molto felici per te e ti aiuteranno in ogni modo.
    • Questo passaggio è molto importante, soprattutto se continui a frequentare persone che fumano erba abitualmente. Di' loro che non stai cercando di "farli smettere", ma che apprezzeresti molto se non ti spingessero a farne uso. Se non ti aiutano e continuano a "offrirti di fumare", rivaluta la compagnia di queste persone, che non rispettano le tue decisioni e le tue richieste.
    • Dovresti evitare anche la compagnia dei tuoi amici fumatori per un po'. Se la tua vita sociale consiste nello sballo di gruppo, sarà meglio cambiare aria. Può sembrare drastico, ma è così che funziona.
  3. 3
    Preparati ad affrontare l'astinenza. La buona notizia è che è temporanea: l'astinenza da marijuana inizia il giorno dopo che avrai smesso completamente, raggiunge la massima intensità dopo 2-3 giorni, e sparisce dopo 1 o 2 settimane. La cattiva notizia è che soffrirai di certi sintomi. Potresti soffrirne solo alcuni o tutti, ma è importante avere un piano per affrontarli e non ricominciare a fumare. Ecco alcuni suggerimenti per i sintomi comuni:
    • Insonnia: cerca di evitare la caffeina per i primi giorni, e la sera vai a dormire non appena ti senti stanco.
    • Diminuzione dell'appetito: potresti avere la nausea al principio. Cerca di mangiare cibi leggeri facili da digerire, come banane, riso, toast, avena e mele.
    • Irritabilità: mentre affronterai gli sbalzi d'umore che accompagnano l'astinenza, potresti sentirti irascibile o avere voglia di piangere. Preparati a questi stati d'animo in anticipo, e quando li avverti cerca di renderti conto di cosa sta succedendo. Dici a te stesso "Non sono io, e non è colpa della situazione. È colpa dell'astinenza". Ripeti queste parole continuamente per convincerti.
    • Ansia: sentirti inquieto o turbato è un sintomo comune dell'astinenza da qualunque droga. Quando hai un minuto libero, chiudi gli occhi, respira profondamente, e ricorda che l'astinenza è temporanea.
    • Aumento della temperatura corporea: avrai più caldo del solito e comincerai a sudare di tanto in tanto.
  4. 4
    Trova un'attività sostitutiva. Invece di drogarti, impiega il tuo nuovo tempo libero per fare qualche sport o hobby. Cerca di fare qualcosa che sia veloce e semplice come suonare la chitarra o correre, e dedicati a queste distrazioni ogni volta che sei tentato di fumare. Se ti senti annoiato o depresso, guarda un film che ti faccia ridere, o passa del tempo con degli amici che non fanno uso di erba. Ecco alcune attività che puoi provare:
    • Fai lunghe passeggiate;
    • Parla con un vecchio amico al telefono;
    • Nuota;
    • Cucina;
    • Leggi il giornale.
  5. 5
    Cambia le tue abitudini. Oltre a trovarti un hobby, dovresti cercare di modificare la tua routine quotidiana, per non sentire così tanto la mancanza di quello spinello che ti faceva rilassare in un determinato momento della giornata. Ecco alcune cose che potresti fare:
    • Cambia le tue abitudini mattutine. Cerca di alzarti prima o più tardi rispetto al solito, mangia qualcosa di diverso per colazione o fatti la doccia in un altro orario.
    • Modifica la tua routine di lavoro o di scuola. Fai una strada diversa e, a scuola, cambia banco se puoi. A pranzo mangia qualcosa di insolito.
    • Studia in modo diverso. Se di solito studiavi in camera tua (cosa che favorisce l'uso di marijuana), ora cerca di spezzare questa abitudine e prova ad andare in biblioteca o in un parco.
    • Non cominciare a mangiare di meno solo per variare. Sicuramente sarai un po' inappetente, ma dovresti comunque cercare di mangiare per restare in forze.
  6. 6
    Gestisci la voglia. Avrai voglia di fumare, prima o poi, ed è importante che tu sappia come gestire queste situazioni, se vuoi smettere davvero. Ecco alcune cose che puoi fare per evitare di cadere in tentazione:
    • Evita quei luoghi che ti fanno venire voglia di uno spinello. Non andare nel solito posto dove tu e i tuoi amici fumavate.
    • Scappa. Quando ti assale la voglia di fumare, ovunque ti trovi, vattene il prima possibile. Cambiare ambiente è la cosa migliore che puoi fare per cercare di resistere.
    • Respira profondamente. Aspira dalla bocca e trattieni il fiato per 5-7 secondi finché non ti sentirai più calmo. Continua a inspirare dalla bocca come se succhiassi l'aria e ripeti fino a quando la voglia di fumare è passata.
    • Metti qualcosa in bocca. Trovare un sostituto per calmare il desiderio (che non sia alcool o un'altra droga) può aiutarti a sopportarlo. Prova una gomma da masticare o una caramella senza zucchero, bevi una bibita dietetica, mordicchia uno stuzzicadenti, una matita o anche una cannuccia.
    • Bevi dell'acqua. L'idratazione è fondamentale per la tua salute e ti aiuta a combattere la voglia di fumare.
  7. 7
    Resisti. La fase peggiore dell'astinenza dovrebbe passare in 1-2 settimane e, come saprai, per rompere un'abitudine servono tre settimane. Dopo un mese, dovresti essere libero dalla tua dipendenza. Potrebbe sembrarti un'eternità mentre affronti le crisi d'astinenza, ma cerca di ricordare che, in fondo, non è un periodo così lungo.
    • Prepara una piccola celebrazione per festeggiare un mese di astinenza. Avere fissato un obiettivo può aiutarti a rimanere sulla strada giusta, e puoi usare questa occasione per regalarti una cena al ristorante o un oggetto che desideravi.

2
Cercare Aiuto Professionale

  1. 1
    Fai una visita da uno psichiatra per un aiuto farmacologico. Un medico può prescriverti dei farmaci che ti aiutano a smettere di fumare. Che tu abbia tentato di smettere di colpo o gradualmente, o magari sai di non potercela fare da solo, la tua mossa migliore è quella di rivolgerti a un medico.
    • Assicurati di volere smettere sul serio prima di prendere un appuntamento. Non solo la visita sarà costosa, ma spesso il medico si rifiuterà di curarti, se hai dei precedenti di continue ricadute.
  2. 2
    Prendi appuntamento con uno psicologo. Se ci sono delle cause scatenanti che ti spingono a fare uso di marijuana, come la depressione o l'ansia, parlarne con un professionista può aiutarti a smettere. Se possibile, cerca di trovare qualcuno che sia specializzato nel trattamento delle dipendenze.
    • Informati sulle modalità in cui si svolge la terapia. Ne esistono di diversi tipi e tutte potrebbero essere efficaci per liberarti dalla dipendenza di marijuana. Può essere un colloquio terapeutico (il più comune) o puoi anche sperimentare delle sedute di terapia cognitivo-comportamentale.
  3. 3
    Entra a far parte di un gruppo di sostegno. Se non riesci a smettere da solo, a causa della pressione dei tuoi amici o della mancanza di fiducia in te stesso, un gruppo di sostegno potrebbe aiutarti.
    • La Narcotici Anonimi esiste in molte nazioni e le sedute sono gratuite. Verifica online se esiste un programma di questo organismo nella tua zona[1].
  4. 4
    Vai in un centro di disintossicazione. Se nessun rimedio ha funzionato e la dipendenza da marijuana sta mettendo in grave pericolo la tua salute e la tua felicità, potresti avere bisogno di disintossicarti in un centro di riabilitazione.
    • Assicurati di avere prima provato tutte le altre opzioni. La riabilitazione è difficile e costosa, non è qualcosa che dovresti fare a cuor leggero. Se non hai altra scelta, però, potrebbe essere la cosa migliore da fare.
    • Se hai un'assicurazione sanitaria privata, verifica che la tua polizza offra un rimborso per i giorni di degenza in queste strutture.

3
Smettere Gradualmente

  1. 1
    Poniti una scadenza entro la quale dovrai avere smesso di fumare. Scegli una data a distanza di due settimane o un mese, per non perderla di vista, ma non troppo vicina da sembrare impossibile. Se credi che questo sia un obiettivo poco realistico, concediti due mesi. Se la marijuana è diventata il tuo chiodo fisso, potrebbe essere molto difficile smettere dopo due settimane.
  2. 2
    Decidi un piano di riduzione del consumo. Decidi quanto uso di marijuana farai tra oggi e la data in cui smetterai. Scegli una diminuzione lineare, ad esempio quando sarai a metà del percorso che ti conduce verso la data fatidica, dovrai fumare la metà della marijuana che fumi ora.
    • Scrivi il tuo piano su un calendario, segnando la quantità consentita per ogni giornata, e rispettalo. Metti il calendario in un luogo dove dovrai guardarlo sempre, vicino allo specchio del bagno o sul frigorifero.
  3. 3
    Cerca di preparare le quantità in anticipo. Invece di avere fiducia nella tua capacità di controllo, prepara le dosi prima di consumarle. In questo modo non dovrai pensarci, assumerai solo quanto ti eri promesso. Proprio come se fosse una medicina.
  4. 4
    Trova delle distrazioni. Mentre riduci l'uso della marijuana e ti droghi con meno frequenza, trova delle attività da fare subito dopo avere fumato. Passa dal fumare a fare un'altra attività o sport che ti piace, per non darti il tempo di notare la differenza. Anche se dovresti trovare dei momenti per rilassarti e restare solo, cerca comunque di mantenere un'agenda giornaliera fitta di impegni: hobby, attività sociali, compiti o qualunque cosa ti distragga e ti tenga lontano dalla droga.
    • Dai un'occhiata alla tua agenda e cerca di riempirla con più attività possibili, senza però arrivare a sentirti sopraffatto.
  5. 5
    Tieni alta la motivazione. Se vuoi davvero smettere, devi tenere gli occhi sul premio. Ricordati perché vuoi smettere, che sia per migliorare la salute, la mente, la vita sociale o la tua generale aspettativa di vita, rimani concentrato sull'obiettivo. Scrivilo su un biglietto e attaccalo sulla tua scrivania, tieni una lista delle motivazioni in tasca o semplicemente in un posto dove la puoi rileggere facilmente quando senti che stai perdendo di vista il tuo obiettivo.
    • Quando hai un momento di debolezza, ripensa a tutto ciò che potrai fare una volta che avrai smesso di fumare del tutto. Ti sentirai più attivo, più energico e più motivato.

Consigli

  • Devi voler smettere prima di poterci riuscire. Fai una lista dei benefici che otterrai smettendo di drogarti e una per indicare le cose negative che la marijuana comporta. Datti come obiettivo la sobrietà.
  • Scrivi le cose che potrai permetterti quando risparmierai i soldi che spendi per drogarti.
  • Quando soffri di astinenza, venti minuti di esercizio fisico possono alleviare i sintomi.
  • Dormi la maggior parte del tempo nelle prime fasi del processo.
  • Smettere di colpo è la tecnica più efficace.
  • Cerca dei siti web che contengono informazioni sull'uso e la dipendenza da Cannabis. Leggere le esperienze di altre persone, può aiutarti ad affrontare la tua dipendenza.
  • Chiacchiera della tua intenzione di smettere con le persone che ancora fumano, le loro risposte potranno aiutarti e potrai dimostrare loro che smettere è possibile.
  • Se i tuoi amici fumano erba, non uscire con loro. Eviterai che ti convincano a ricominciare.
  • Prova l'autosuggestione. Pensa continuamente "Smetterò di fumare marijuana".

Avvertenze

  • Limita i contatti e il tempo che passi con le persone che fanno uso di marijuana. Anche se sono tuoi amici, la pressione degli altri è spesso il problema più grande da affrontare quando cerchi di smettere.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Dipendenza

In altre lingue:

English: Stop Smoking Weed, Español: dejar de fumar marihuana, Português: Deixar de Fumar Maconha, Français: arrêter de fumer du cannabis, Deutsch: Aufhören Marihuana zu rauchen, Nederlands: Stoppen met blowen, 中文: 戒除大麻, Čeština: Jak přestat kouřit trávu, العربية: الإقلاع عن تدخين الحشيش/الماريجوانا, Tiếng Việt: Ngừng hút cần sa, ไทย: เลิกสูบกัญชา

Questa pagina è stata letta 174 374 volte.
Hai trovato utile questo articolo?