Come Smettere di Fumare la Sigaretta Elettronica

Scritto in collaborazione con: Klare Heston, LICSW

In questo Articolo:Smettere di FumareRidurre la Dipendenza dalla NicotinaSmettere ancora prima di Iniziare23 Riferimenti

Le sigarette elettroniche sono un fenomeno ancora relativamente nuovo, ma molte persone le considerano un'alternativa più sicura rispetto a quelle tradizionali. Al momento non è possibile affermare con certezza che la sigaretta elettronica possa aiutare a smettere di fumare quelle tradizionali, ma è evidente come questi dispositivi (che permettono di inalare vapori di nicotina) possano dare una dipendenza altrettanto forte. Che tu stia cercando di usare la sigaretta elettronica come passaggio intermedio per smettere di fumare o che tu non abbia mai fumato una vera sigaretta, smettere di utilizzarla presenta molte delle sfide imposte dall'addio al tabacco tradizionale e i metodi da adottare sono simili. Non sarà facile, ma ne varrà la pena.

Parte 1
Smettere di Fumare

  1. 1
    Non farlo da solo. Lo sviluppo di molti farmaci per smettere di fumare ha offerto diverse nuove opzioni a chi cerca di lasciarsi alle spalle questo vizio, ma per la maggior parte delle persone, l'aiuto più importante sono i gruppi di supporto e l'assistenza dei professionisti. Smettere è un atto psicologico quanto fisico e quasi tutti hanno bisogno della giusta guida, di motivazione e di incoraggiamenti per avere successo.[1]
    • È molto importante frequentare le persone giuste in questo periodo. Cerca amici e parenti che ti sostengono e che capiscono il tuo desiderio di smettere, oltre a offrirti incoraggiamenti e persino critiche costruttive quando è il momento. Probabilmente dovrai evitare per almeno un po' di tempo alcuni dei luoghi di ritrovo che visitavi più spesso e le normali attività ricreative a cui eri abituato, perché potresti associarli al fumo. Assicurati che amici e parenti ti sostengano in questi cambiamenti.[2]
    • Smettere di Fumare offre altre informazioni sulla necessità di ricevere supporto, oltre a consigli dettagliati su come smettere di fumare in generale.
    • Anche questo articolo di WikiHow su come abbandonare un vizio offre una serie di consigli utili in merito all'importanza del sostegno emotivo interno ed esterno quando cerchi di smettere di fumare.
  2. 2
    Sfrutta i metodi che hanno funzionato per altre persone, ma ricorda che la tua personalità è unica. Non esiste un metodo valido per tutti per smettere di fumare, ma alcuni hanno probabilità di successo più alte di altri. Secondo il ministero statunitense della Salute e dei Servizi Umani, la strategia migliore è una combinazione di psicoterapia e farmaci. Al secondo posto troviamo l'uso dei soli farmaci, come Champix e cerotti, gomme e spray alla nicotina, arrivando infine alla sola terapia e al sostegno.[3]
    • Accetta che il tuo primo tentativo di smettere può fallire, a prescindere dall'efficacia del metodo che hai scelto e dalla forza della tua determinazione. Uno o due fallimenti non significano che hai poca forza di volontà, ma semplicemente che sei un essere umano. Continua a provare e ricorda che riuscirai a smettere, perché tutti ne hanno la possibilità con la giusta combinazione di metodi e sostegno.[4]
  3. 3
    Cerca la guida di un professionista e la terapia. Il sostegno di amici e parenti è fondamentale, ma spesso per smettere di fumare è necessario anche l'aiuto di personale con addestramento specifico. Sfruttare regolarmente sedute di terapia personali o via telefono può raddoppiare le probabilità di successo del tuo tentativo di smettere.[5]
    • Smettere di fumare non significa solo vincere la dipendenza dalla nicotina; devi anche cambiare delle abitudini che sono diventate parti integranti della tua vita quotidiana. Degli psicologi comportamentali ben preparati possono aiutarti attraverso la difficile transizione in una vita senza sigarette, ad esempio creando nuove routine dopo i pasti, dopo il lavoro o dopo un litigio.
    • Per la maggior parte delle persone, la psicoterapia professionale offre risultati migliori se abbinata all'uso di farmaci e al sostegno di parenti e amici.
  4. 4
    Prova dei farmaci che aiutano a smettere di fumare. Negli ultimi anni sono aumentati sempre di più i farmaci regolarmente autorizzati in grado di aiutarti ad abbandonare le sigarette ed è sempre più facile iniziare a farne uso. Molti di quelli più comuni agiscono placando il tuo bisogno di nicotina con metodi alternativi rispetto al fumo, mentre altri regolano la risposta dell'organismo alla nicotina.[6]
    • La vareniclina (Champix), ad esempio, agisce sui ricettori della nicotina nel cervello e rende meno gradevole le sensazioni che provi quando fumi. È un farmaco che richiede la prescrizione e deve essere assunto seguendo istruzioni specifiche, tenendo sotto controllo eventuali effetti collaterali.
    • Il bupropione (Wellbutrin) può aiutarti a ridurre i sintomi causati dall'astinenza da nicotina. Anche in questo caso, segui alla lettera le indicazioni del tuo medico e fai attenzione a eventuali effetti collaterali.
    • Oggi in Italia sono disponibili molte terapie di sostituzione della nicotina che non richiedono una prescrizione. Possono assumere le forme di cerotti, gomme da masticare, caramelle, tavolette, inalatori e spray, con nomi commerciali come Nicoderm, Nicorette e Nicotrol. Questi farmaci agiscono somministrando nicotina all'organismo in modo da sostituire quella che non assumi non fumando e, in teoria, aiutano a superare la dipendenza da questa sostanza.
    • Come detto per la psicoterapia, i farmaci per smettere di fumare agiscono meglio se abbinati all'aiuto di un professionista, che ti permette di cambiare il tuo modo di comportarti.
  5. 5
    Fai attenzione ai metodi non provati scientificamente. Molte pubblicità in televisione, sui cartelloni e i pareri dei testimonial cercano di convincerti che i metodi come l'ipnosi, la terapia laser e l'agopuntura possono aiutarti a smettere di fumare. Nulla impedisce che possano funzionare nel tuo caso, ma è altrettanto vero che non esistono prove scientifiche che dimostrano che questi metodi aumentano le probabilità di successo del tuo tentativo di perdere il vizio. Non devi evitarle solo perché studi clinici non ne hanno dimostrato l'efficacia, ma dovresti decidere se provarle considerando questo aspetto.[7]
    • Nota che passare dalle sigarette tradizionali a quella elettronica rientra in questi metodi non provati scientificamente.
    • Alla fine, non ha importanza come smetti, purché tu non decida di provare un metodo che ti nuoce in qualche modo o di sostituire il vizio del fumo con un'altra cattiva abitudine. La cosa più importante è riuscire a smettere, nel modo migliore per te, per la tua salute e il tuo benessere.
  6. 6
    Trova un'attività sana per sostituire il fumo. Eliminare le sigarette crea un vuoto nella tua routine quotidiana e spesso le persone lo riempiono con cibo, alcolici o altre alternative che fanno male alla salute se portate all'eccesso. È importante pensare in anticipo a un piano per sostituire il fumo con comportamenti salutari e benefici. L'attività fisica è probabilmente la scelta migliore, perché incrementa ulteriormente i benefici per la salute che ottieni una volta smesso di fumare.[8]
    • Fumare accelera il metabolismo e riduce l'appetito, quindi capita spesso di prendere peso dopo aver smesso. Seguire una dieta sana, fare regolare attività fisica e diventare più attivo in generale ti aiuta a contrastare l'aumento di peso, migliora il tuo stato di salute complessivo e ti permette di impiegare il tempo libero che ora hai a disposizione con attività positive.
    • Ad esempio, considera di investire parte del denaro che risparmierai non comprando le sigarette in cibi sani o nell'abbonamento a una palestra.
  7. 7
    Ricorda perché è così importante smettere e non riprendere. Fumare le sigarette tradizionali ti espone a una vasta gamma di tossine e sostanze cancerogene. Fumare qualunque tipo di sigaretta che contiene nicotina ti espone a composti chimici che danneggiano le cellule del cuore. Qualunque sia il tuo punto di vista, fumare è una delle attività che nuocciono maggiormente alla salute.[9]
    • La buona notizia è che molti dei danni provocati dal fumo possono essere invertiti una volta smesso. Il rischio di malattie cardiache si riduce del 50% un anno dopo aver smesso e il rischio di attacco cardiaco dopo quindici anni è circa lo stesso che se non avessi mai fumato una sola sigaretta.

Parte 2
Ridurre la Dipendenza dalla Nicotina

  1. 1
    Scegli la tua sigaretta elettronica con saggezza. Dato che questi dispositivi non sono ben regolamentati dal governo, non c'è modo per sapere con certezza che cosa si trova all'interno del liquido che viene trasformato in vapore. La scelta migliore è acquistare una sigaretta elettronica da compagnie note che hanno dimostrato di offrire prodotti di relativa (relativa è il termine chiave, perché nessuna sigaretta elettronica può essere considerata del tutto "sicura") qualità e sicurezza in passato.[10]
    • Se desideri superare gradualmente la dipendenza dalla nicotina grazie a una sigaretta elettronica, è meglio scegliere una versione ricaricabile con serbatoio invece di quelle simili a sigarette tradizionali (che hanno l'aspetto più simile a una sigaretta e contengono già il liquido). Con i tipi ricaricabili, hai un controllo maggiore sulla quantità di nicotina e aromi che aggiungi, quindi puoi ridurre la quantità di nicotina in base alle tue preferenze.[11]
    • Anche in questo caso, è importante ricordare che non esistono leggi che regolano i contenuti delle ricariche di liquido, quindi non c'è modo di essere certi che il contenuto di nicotina riportato sia quello reale. Al contrario, alcuni test hanno dimostrato che dei liquidi che sarebbero dovuti essere privi di nicotina la contenevano.
  2. 2
    Smetti di fumare sigarette tradizionali. Se vuoi provare a utilizzare la sigaretta elettronica per riuscire a smettere di fumare, per prima cosa devi quasi certamente interrompere l'uso di quelle tradizionali. Per molte persone, le sigarette elettroniche offrono un effetto simile ma distinto, a causa delle differenze nel processo, delle sostanze contenute nel tabacco tradizionale e degli ambienti in cui puoi fumare.[12]
    • Questo significa che fumando sigarette elettroniche e tradizionali contemporaneamente, finiresti per provare a battere due tipi di dipendenza contemporaneamente. Per la maggior parte delle persone, è meglio provare a smettere un tipo alla volta.
  3. 3
    Riduci la concentrazione di nicotina nel tempo. Dato che le sigarette elettroniche non sono pubblicizzate o approvate ufficialmente come metodo per smettere di fumare, non ci sono consigli chiari su come utilizzarle per perdere il vizio. Tuttavia, in generale, l'opzione migliore sembra quella di ridurre gradualmente la concentrazione di nicotina contenuta nel liquido, fino ad arrivare a fumare vapori privi (almeno teoricamente) della sostanza. Da quel momento, potrai iniziare a eliminare l'abitudine fisica di fumare.[13]
    • Ad esempio, potresti iniziare con un liquido con percentuale dell'1,8% di nicotina, per scendere gradualmente all'1,2%, 0,6% e 0%. Se senti il bisogno di iniziare con un livello più alto, troverai molti liquidi con concentrazioni del 2,4% o del 3,6%. Questo processo può richiedere alcune settimane o più e dipende dalla tua forza di volontà, dalla determinazione e dalla capacità fisica di sopportare la dipendenza dalla nicotina. Tuttavia, ricordati che si tratta di un metodo non regolato, non testato e non ufficialmente consigliato.
  4. 4
    Anticipa i sintomi dell'astinenza da nicotina. Una volta che il tuo corpo si è abituato a una dose regolare di nicotina, non reagisce bene quando smetti di assumere questa sostanza. Che tu stia fumando sigarette normali o elettroniche, i sintomi possono presentarsi già dopo due o tre ore dall'ultima dose e raggiungono la massima intensità dopo due o tre giorni dall'inizio del processo.[14]
    • I sintomi tipici dell'astinenza includono: voglia intensa, aumento dell'irritabilità, sonnolenza, ansia, depressione, mal di testa, incubi e molti altri sintomi fisici e psicologici.
    • Aspettati di "non essere te stesso" per un po' dopo aver detto addio alla nicotina e assicurati di circondarti di amici, parenti e psicologi che ti sostengono; evita anche i luoghi e le situazioni che possono farti venire voglia di fumare.
  5. 5
    Supera l'abitudine fisica di fumare. Un motivo per cui le sigarette elettroniche sono preferibili per molte persone che cercano di smettere di fumare rispetto ai cerotti e alle gomme alla nicotina è che permettono di replicare l'abitudine di tenere tra le labbra un mezzo in grado di erogare nicotina e di vedere una bella nuvoletta di fumo davanti al viso. Per riuscire a smettere di usare questo dispositivo, non devi superare solo la dipendenza dalla nicotina, ma anche quella dall'abitudine di fumare.
    • Prova a cambiare la tua routine giornaliera quando smetti, in modo che la tentazione di fumare dopo pranzo o dopo le riunioni del pomeriggio sia più bassa. Fai una passeggiata, leggi un libro, pranza a un orario o in un locale diverso, eccetera.
    • Supera "l'abitudine orale" di fumare con sostituti più sani, ad esempio masticando carote, gomme senza zucchero, uno stuzzicadenti, una cannuccia o succhiando un bastoncino di liquirizia.[15]

Parte 3
Smettere ancora prima di Iniziare

  1. 1
    Considera i dubbi che circondano le sigarette elettroniche. Questi dispositivi sono nati da meno di dieci anni e questo significa che non c'è modo di conoscere i loro effetti a lungo termine. La novità di questi strumenti è parte del motivo per cui non sono ancora stati regolamentati da molti governi del mondo, incluso quello italiano. In breve, spesso non hai modo di sapere per certo che cosa si trova all'interno della tua sigaretta e gli effetti che i materiali che contiene possono avere su di te.[16]
    • Presumendo che la tua sigaretta elettronica contenga davvero quello che viene pubblicizzato, probabilmente si tratta di un'alternativa più sicura alle sigarette tradizionali. Questo vale a dire che se dovessi scegliere tra fumare per tutta la vita una sigaretta elettronica o quelle tradizionali, la prima opzione sarebbe la migliore. Tuttavia, oggi non esiste un modo certo per conoscere l'esatto contenuto dei dispositivi elettronici e la maggior parte delle persone che li fumano non abbandonano del tutto le sigarette tradizionali.[17][18]
  2. 2
    Impara a conoscere il funzionamento delle sigarette elettroniche. Anche se sono disponibili in molte forme e dimensioni, in pratica tutte funzionano utilizzando una fonte di calore alimentata da una batteria per vaporizzare un liquido, che di solito contiene nicotina e aromi (oltre a molte altre sostanze). Inspiri ed espiri questo vapore proprio come fai con il fumo di una normale sigaretta.[19]
    • Devi fare particolare attenzione con i liquidi, specie se sono presenti dei bambini. Infatti, contengono una dose di nicotina e altri composti molto più concentrata rispetto al vapore nebulizzato e un numero sempre crescente di casi di intossicazione indica che il consumo del liquido in forma non vaporizzata può provocare molti problemi di salute e rappresenta un rischio grave per i bambini.
  3. 3
    Valuta i pro e i contro rispetto alle sigarette tradizionali. Chi sostiene la causa delle sigarette elettroniche fa notare che eliminano la parte del "fumo" dall'atto di fumare. Il fumo del tabacco infatti contiene molte tossine e sostanze cancerogene, create in parte dalla combustione. La mancanza di fumo probabilmente rende questi dispositivi meno nocivi per la salute rispetto alle sigarette normali, ma sono tutt'altro che privi di rischi.[20]
    • Le sigarette tradizionali contengono nicotina e molte altre sostanze chimiche; quelle elettroniche sono principalmente sistemi di assunzione di nicotina. La nicotina in sé non è considerata una sostanza cancerogena, quindi le sigarette elettroniche dovrebbero avere meno probabilità di causare malattie come il cancro ai polmoni.
    • Tuttavia, la nicotina può provocare danni diretti alle cellule cardiache, aumentando la probabilità di attacchi di cuore e altri problemi cardiovascolari. Di conseguenze, passare dalle sigarette tradizionali a quella elettronica può rappresentare semplicemente un caso di scambiare una cattiva abitudine per un'altra.[21]
  4. 4
    Non presumere che la sigaretta elettronica ti aiuti automaticamente a smettere di fumare. Alcune persone vogliono passare a questi dispositivi, in teoria più sani, a lungo termine, mentre altri li utilizzano come mezzo per smettere di fumare del tutto. Anche se esistono semplici testimonianze aneddotiche e alcune ricerche che indicano che la sigaretta elettronica può aumentare le probabilità di perdere il vizio del fumo, le prove chiare e scientifiche sono troppo poche per sostenere che si tratti di un metodo efficace.[22]
    • Parte del problema è che non è così semplice passare completamente dalle sigarette tradizionali a quella elettronica. Infatti, fino al 2013, quasi tre quarti delle persone che utilizzano sigarette elettroniche fumano anche quelle normali.
    • Per molte persone, le sigarette elettroniche entrano semplicemente a far parte dell'abitudine del fumo, grazie alla possibilità di utilizzarle in molti luoghi pubblici.[23]

Avvertenze

  • Ricorda che i farmaci che richiedono una prescrizione possono provocare degli effetti collaterali. Avverti subito il medico se noti uno qualsiasi dei sintomi descritti nel libretto informativo.

Riferimenti

  1. http://smokefree.gov/explore-quit-methods
  2. http://smokefree.gov/getting-support
  3. http://smokefree.gov/explore-quit-methods
  4. http://www.mayoclinic.org/healthy-lifestyle/quit-smoking/basics/quitsmoking-basics/hlv-20049487
  5. http://smokefree.gov/explore-quit-methods
  6. http://smokefree.gov/explore-quit-methods
  7. http://smokefree.gov/explore-quit-methods
  8. http://smokefree.gov/get-active
  9. http://www.mayoclinic.org/healthy-lifestyle/quit-smoking/basics/quitsmoking-basics/hlv-20049487
Mostra altro ... (14)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Klare Heston, LICSW. Klare Heston è un’Assistente Sociale Clinica Indipendente con Licenza in Ohio. Ha conseguito un Master in Assistenza Sociale alla Virginia Commonwealth University nel 1983.

Categorie: Dipendenza

In altre lingue:

English: Quit E Cigarettes, Español: dejar de usar cigarrillos electrónicos, Português: Parar de Fumar Cigarros Eletrônicos, Русский: отказаться от использования электронных сигарет, Deutsch: Mit dem Rauchen von E Zigaretten aufhören, Français: arrêter de fumer la cigarette électronique

Questa pagina è stata letta 2 331 volte.
Hai trovato utile questo articolo?