Come Smettere di Giudicare e Criticare le Persone

Scritto in collaborazione con: Trudi Griffin, LPC

In questo Articolo:Sviluppare un Atteggiamento Meno CriticoCriticare in Modo Costruttivo10 Riferimenti

Un atteggiamento critico o saccente può creare tensioni sul posto di lavoro e nelle relazioni personali, ma non è così semplice correggere il proprio modo di pensare. Per esprimere giudizi meno severi nei confronti degli altri sono necessari tempo e pratica, ma esistono vari modi per cambiare punto di vista. Ad esempio, si può imparare a mettere in discussione le proprie opinioni, concentrarsi sui punti di forza della gente e presentare le proprie critiche in maniera costruttiva, anziché dura e negativa. Dopo un po', ci si abituerà ad apprezzare e incoraggiare le persone invece di giudicarle e criticarle.

Parte 1
Sviluppare un Atteggiamento Meno Critico

  1. 1
    Fermati quando devi muovere un'obiezione. Il più delle volte è automatico formulare giudizi sugli altri, quindi ogni tanto bisogna imparare a porsi un freno. Cerca di prestare maggiore attenzione a questo genere di pensieri e analizzali quando si presentano.[1]
    • Quando ti accorgi di essere troppo critico, la prima cosa che devi fare è riconoscerlo. Ad esempio, se ti sorprendi a pensare: "Non posso credere che abbia lasciato uscire di casa suo figlio in quel modo", fermati e ammetti che stai giudicando una persona.
  2. 2
    Metti in discussione il tuo modo di giudicare. Quando ti senti di muovere un'obiezione o una critica particolarmente severa, esaminala a fondo. Prova a metterla in discussione riflettendo sui presupposti da cui parti.[2]
    • Per esempio, se pensi: "Non posso credere che abbia lasciato uscire di casa suo figlio in quel modo", stai dando per scontato che la protagonista di un simile pensiero sia una cattiva madre oppure che non si preoccupi del figlio. Tuttavia in realtà è probabile che, diversamente dagli altri giorni, abbia avuto una mattinata frenetica e che anche lei si senta in imbarazzo all'idea che suo figlio indossi una maglietta macchiata o che abbia i capelli in disordine.
  3. 3
    Cerca di essere comprensivo. Una volta esaminati i presupposti che ti spingono a criticare una certa situazione, devi trovare un modo per comprendere la persona che stai giudicando e motivare il suo comportamento.[3]
    • Per esempio, potresti giustificare la madre del bambino che esce di casa in disordine pensando: "È difficile crescere i figli e a volte le cose non vanno come dovrebbero. So di avere avuto momenti in cui mio figlio è uscito di casa con la maglietta imbrattata (o in cui io stessa sono uscita di casa con la camicia imbrattata)".
  4. 4
    Individua i punti di forza degli altri. Concentrandoti sulle cose che ti piacciono di qualcuno o persino sull'affetto che provi nei suoi confronti, eviterai di esprimere giudizi affrettati, arrivando ad apprezzare la gente. Prova a pensare ai lati che preferisci nelle persone che fanno parte della tua vita, in modo da non essere critico nei loro confronti.[4]
    • Per esempio, potresti riflettere sulla gentilezza di un collega di lavoro, sempre pronto ad ascoltarti quando vuoi dirgli qualcosa. Oppure, potresti ricordarti della genialità di un amico che non perde occasione per strapparti una risata. Prova a concentrarti sugli aspetti positivi anziché su quelli negativi.
  5. 5
    Dimentica quello che hai fatto per qualcun altro. Se hai l'impressione che qualcuno sia in debito con te, anche questo può alimentare il tuo spirito critico nei suoi confronti e portarti a nutrire del risentimento. Prova a dimenticare le volte in cui hai aiutato gli altri e, invece, pensa a quello che gli altri hanno fatto per te.[5]
    • Per esempio, potresti risentirti al pensiero che un amico non ti ha ancora restituito i soldi che gli hai prestato. In questo caso, prova a concentrarti su tutti i gesti più belli che ha avuto nei tuoi riguardi.
  6. 6
    Cerca di stabilire obiettivi più precisi. A volte le persone non riescono a raggiungere gli obiettivi che si sono prefissati, perché sono troppo vaghi. Smettere di comportarsi in modo critico è, appunto, un obiettivo piuttosto generico. In effetti, sarebbe più semplice impegnarsi a migliorare alcuni aspetti che rientrano in un obiettivo più ampio. Quindi, prova a considerare quali aspetti relativi al tuo modo di giudicare e criticare gli altri intendi realmente cambiare.[6]

Parte 2
Criticare in Modo Costruttivo

  1. 1
    Non essere frettoloso. Evita di criticare le persone non appena hanno fatto qualcosa. Se puoi, all'inizio dai la tua approvazione, rimandando le critiche a un secondo momento. In questo modo avrai l'opportunità di riflettere meglio ed elaborare obiezioni più valide e incisive, che potrebbe persino incontrare il favore dell'interlocutore.[7]
    • Sarebbe anche meglio rinviare le critiche fino al momento opportuno. Per esempio, se devi esternare un'obiezione nei confronti di qualcuno che ha appena pronunciato un discorso, considera di aspettare uno o due giorni prima che si cimenti in un altro discorso.
  2. 2
    Inserisci la tua critica tra due approvazioni. Si chiama "metodo sandwich"; per utilizzarlo, prova a formulare un parere incoraggiante, seguito da una critica e da un altro bel commento in chiusura.[8]
    • Per esempio, potresti dire: "La tua relazione ha conquistato tutti! Ogni tanto ho avuto qualche problema a seguirti a causa del ritmo un po' troppo veloce, ma credo che se la prossima volta andrai più piano, sarà perfetta!".
  3. 3
    Parla in prima persona. Se cominci a esprimere le tue critiche usando frasi in seconda persona, molto probabilmente darai l'impressione di voler polemizzare, rischiando di mettere l'altra persona sulla difensiva. Invece di partire in questo modo, cerca di iniziare la tua obiezione parlando in prima persona.[9]
    • Per esempio, invece di esclamare: "Mi interrompi sempre quando parlo!", prova a dire: "Mi avvilisco quando parlo e vengo interrotto".
  4. 4
    Invita ad assumere in futuro un comportamento diverso. Un altro ottimo modo per rivolgere una critica consiste nel formularla sotto forma di invito per il futuro. Non è così drastico come esprimere un'opinione affrettata su qualcosa che ha è appena accaduto o chiedere a qualcuno di trasformare completamente il suo comportamento.[10]
    • Per esempio, invece di rimproverare dicendo: "Lasci sempre i calzini sul pavimento!", potresti dire: "In futuro potresti raccogliere i tuoi calzini e metterli nella cesta dei panni sporchi?".

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Trudi Griffin, LPC. Trudi Griffin lavora come Counselor Professionale Registrata nel Wisconsin. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Counseling Psicologico Clinico alla Marquette University nel 2011.

Categorie: Gestire Rapporti Difficili

In altre lingue:

English: Stop Judging and Criticizing People, Español: dejar de juzgar y criticar a la gente, Русский: перестать осуждать и критиковать людей, Français: arrêter de juger et critiquer les gens, Bahasa Indonesia: Berhenti Menilai dan Mengkritik Orang Lain, Tiếng Việt: Ngừng phán xét và chỉ trích người khác, Deutsch: Nicht mehr voreingenommen und kritisch anderen gegenüber sein, العربية: الكف عن الحكم على الآخرين وانتقادهم

Questa pagina è stata letta 1 858 volte.
Hai trovato utile questo articolo?