Scarica PDF Scarica PDF

Inventato nel secondo secolo avanti Cristo, il gelato è sempre stato il dolce preferito in assoluto.[1] Si compone di quattro ingredienti principali – latte, panna, zucchero e un aroma, come i baccelli di vaniglia – e non è molto semplice da preparare in casa. I reparti dei surgelati dei supermercati sono strapieni di questo dessert che, sebbene sia delizioso, contiene molti grassi saturi e zucchero, prodotti che dovrebbero essere consumati con moderazione; per alcune persone, la cosa migliore da fare sarebbe smettere completamente di mangiarlo.

Metodo 1 di 4:
Valutare le Alternative

  1. 1
    Prova lo yogurt gelato. Se hai voglia di un cibo dolce, freddo e cremoso, questa soluzione potrebbe essere la più salutare.
    • Sebbene in Italia non esista una normativa specifica in merito, il gelato contiene almeno il 10% di grassi della panna, mentre lo yogurt non viene realizzato con questo prodotto e può essere anche completamente scremato, dato che raggiunge la sua densità grazie ai fermenti lattici vivi.[2]
    • Tuttavia, non tutti gli yogurt sono uguali, alcune varietà contengono le stesse quantità di zucchero o grasso del normale gelato; è importante quindi confrontare le etichette per assicurarti che il prodotto acquistato sia la scelta più sana.
  2. 2
    Prova la purea di banana congelata. Si tratta di un dolce semplice ma incredibilmente buono che si prepara sbucciando un frutto maturo per poi congelarlo e frullarlo finché non raggiunge la consistenza simile a quella di un gelato morbido.
    • Se confrontata con una coppa di gelato che contiene 300 calorie o più, una pari porzione di purea di banana apporta solo 100 calorie; inoltre, è ricca di nutrienti come potassio e fibre.
    • Prova ad aggiungere un pizzico di cannella o una spruzzatina di sciroppo di cioccolato per rendere il dolce alla banana ancora più goloso.
    • Puoi usare qualunque frutta ti piaccia per realizzare un frullato, ma niente è meglio della banana nell'imitare il gelato per consistenza e dolcezza.
  3. 3
    Prova un bicchiere di latte al cioccolato. Se ti accorgi che hai sempre voglia di gelato, forse il tuo organismo sta cercando di farti capire che devi consumare più latticini o che hai una carenza nutrizionale di sostanze presenti nel latte.
    • Un bicchiere da 250 ml di latte al cioccolato contiene circa 160 calorie e 2,5 g di grassi, ma fornisce anche potassio, proteine, calcio e vitamina D.[3]
    • È un'alternativa dolce che dona una sensazione di sazietà e che potrebbe farti dimenticare completamente la voglia di gelato.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Utilizzare Tattiche Psicologiche

  1. 1
    Evita tutto quello che è correlato ai gelati. Se ti accorgi che la sola vista di una coppetta scatena una voglia insaziabile, sfrutta la tecnica "occhio non vede, cuore non duole". Questo significa non passare tra gli scaffali del supermercato su cui vengono esposti i gelati, non entrare nei bar che li vendono, non prendere i dessert che li contengono e così via.
    • Non tenerli nel congelatore, per nessun familiare; se le persone che vivono con te vogliono un gelato, possono andare in gelateria e mangiarlo prima di rientrare.
    • Se il normale tragitto per andare al lavoro ti obbliga a passare spesso davanti a una gelateria e hai difficoltà a resistere, cambia strada; pianifica un percorso senza tentazioni.
  2. 2
    Impara a conoscere i fattori scatenanti e impegnati per reagire in maniera diversa. Forse c'è un evento particolare, un pensiero o un ricordo che ti porta istantaneamente a volere un gelato. Rifletti sulle tue azioni, su cosa hai detto, ascoltato e annusato poco prima del desiderio, valutando se fra questi può esserci un fattore scatenante.[4] Se ti accorgi che c'è più di una causa diretta, stabilisci un piano d'azione per imparare come prima cosa a riconoscerla e poi a reagire in maniera diversa.
    • Gli stimoli possono essere le azioni di marketing (ad esempio un'offerta speciale al supermercato), la pubblicità (un cartellone gigantesco che riporta il nuovo gusto del Magnum) e i suoni (la canzone che accompagna lo spot pubblicitario del tuo gelato preferito).
  3. 3
    Mangia in maniera consapevole. Spesso si consuma più cibo del necessario quando non si presta attenzione al pasto – mangiare distrattamente è un vero problema. A volte, puoi essere distratto da altre cose che non ti fanno prendere coscienza del sapore e degli aromi; di conseguenza, il corpo non percepisce lo stimolo della sazietà. Molte persone mangiano guardando la TV, leggendo un libro, durante un film, una partita, al bar oppure mentre chiacchierano con gli amici, ma tutto questo le porta a mangiare troppo.
    • Prenditi l'impegno di non mangiare un gelato, a meno che l'unica cosa su cui ti stai concentrando non sia il cibo.[5] È probabile che tu non abbia il tempo di focalizzare l'attenzione solo sul gelato mentre hai altre cose migliori da fare! Se cedi e ti lasci andare alla tentazione, dedica il momento solo all'esperienza e gustati ogni boccone, per riuscire a consumarne meno ma con più soddisfazione.
    • Spesso, si mangia distrattamente solo perché si sente il bisogno di tenere le mani occupate; invece di utilizzarle (senza neppure rendertene conto) per portare il cibo alla bocca, impara a tenere fra le dita qualcosa di non commestibile con cui giocare. Puoi farlo sempre in maniera inconsapevole, ma si tratta di un'attività che non interferisce con l'alimentazione.
  4. 4
    Inventa nuovi modi per stare bene senza ricorrere ai gelati. Quando mangi degli alimenti che contengono grassi e zucchero, l'organismo produce delle sostanze "oppioidi" che ti fanno sentire calmo e rilassato.[6] Per ottenere gli stessi risultati senza gelato, impegnati in attività che innescano la medesima reazione; una volta presa quest'abitudine, il cervello non avrà più bisogno del dolce per stare meglio.
    • Mangi il gelato perché ti senti triste?
    • Rappresenta la ricompensa per aver raggiunto degli obiettivi? Sostituiscilo con un premio non commestibile, ad esempio compra una nuova sciarpa, guarda un nuovo episodio del tuo programma televisivo preferito oppure vai a teatro con gli amici.
    • Te lo concedi perché senti di "meritarlo" alla fine della giornata di lavoro? Anche in questo caso, trova altre ricompense – se proprio desideri un premio in cibo, valuta una ciotola di cereali senza zucchero, una tazza di tè o perfino un piccolo bicchiere di vino; questi alimenti aiutano a rilassarsi e a prepararsi per la notte. Meglio ancora, trova dei metodi non correlati al cibo per calmarti, come un bagno caldo con candele, un massaggio o la lettura di diversi capitoli di un nuovo libro.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Cambiare le Abitudini

  1. 1
    Riposa parecchio. Non è facile dormire a sufficienza ogni notte, soprattutto se non hai una programmazione diurna regolare; tuttavia, fai in modo di riposare per evitare di mangiare troppo e di concederti una coppa in più di gelato.
    • La ricerca ha dimostrato che le persone che dormono a sufficienza corrono meno rischi di abbuffarsi, soprattutto per la "fame nervosa", che è la reazione dell'organismo per affrontare una grande stanchezza.[7] L'affaticamento estremo porta infatti a un disperato bisogno di energia che si trova nei cibi ipercalorici, nello zucchero e nei carboidrati.
    • La mancanza di sonno è responsabile anche dell'assenza degli ormoni specifici che controllano l'appetito.[8] Dormire di più significa mantenere un adeguato equilibrio ormonale e quindi una corretta stimolazione della fame che ti aiuta a gestire quanto mangi.
  2. 2
    Fai pasti regolari. Hai mai mangiato un gelato alla sera con la scusa di non aver fatto colazione al mattino? Sebbene la somma calorica della giornata non sia cambiata, questa abitudine sottrae nutrienti importanti di cui il corpo ha bisogno, con la conseguenza di mangiare troppo il giorno dopo per compensare.
    • Invece di saltare i pasti, cerca di fare un pasto o uno spuntino ogni 3-4 ore mentre sei sveglio; questo significa mangiare circa 5 volte in una giornata ordinaria.[9]
    • Distribuire nell'arco della giornata tutti gli alimenti che consumi ti aiuta a non provare bramosia di cibo, limitando i morsi della fame e fermando quei terribili crolli energetici che si manifestano quando la glicemia cala improvvisamente.
  3. 3
    Inserisci delle pietanze proteiche a ogni pasto. Molte persone si concedono un gelato alla fine della giornata perché hanno ancora fame, dato che non hanno mangiato a sufficienza a cena. Le proteine donano una sensazione di sazietà più duratura, controllando i morsi della fame.
    • Mangiandole a ogni pasto, eviti il desiderio di "spiluccare" fra un momento e l'altro in cui ti metti a tavola e non dovresti sentire il bisogno improvviso di un cono gelato mentre stai ancora cenando o come spuntino di mezzanotte.[10]
  4. 4
    Bevi maggiori quantità d'acqua. Capita spesso di confondere la sete con la fame perché entrambe innescano gli stessi sintomi di base.[11]
    • Bevi un grande bicchiere d'acqua prima di concederti una coppetta di stracciatella e pistacchio; è probabile che ti senta pieno di liquido e che non voglia più mangiare il gelato.
    • Inoltre, inizia a sorseggiare regolarmente l'acqua durante tutta la giornata per gestire l'appetito in generale; in questo modo, eviti che si manifestino attacchi di fame.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Pensare in Maniera Differente

  1. 1
    Sii consapevole di quello che mangi. Ti sei mai seduto al cinema con una confezione gigante di popcorn e averla finita ancora prima dei titoli di testa, senza neppure essertene reso conto? Si tratta di un comportamento molto diffuso e si manifesta quando le persone non sono attente a quello che mangiano.[12]
    • Rifletti sugli alimenti che metti in bocca, non concederti un altro boccone finché non hai deglutito il precedente;[13] assapora ogni pezzetto, in modo da mangiare più lentamente.
    • Non consumare un gelato mentre sei impegnato in altre attività piacevoli (come guardare un film o far visita a un amico); concediti questo momento solo per te e accontentati della gioia che ne deriva.
    • Prima di mettere una cucchiaiata di gelato in bocca, poniti queste due domande: se mangio il gelato, perderò il controllo? Mi vergognerò e mi sentirò in colpa? Se una delle risposte è affermativa, metti via la confezione e fai qualcos'altro.[14]
  2. 2
    Concediti di vivere i tuoi sentimenti. Un'altra delle ragioni principali per cui la gente prova desiderio di mangiare alimenti come il gelato è che questi regalano una sensazione di benessere; tuttavia, uno dei motivi per cui le persone vogliono stare meglio è che non vivono appieno le emozioni.[15]
    • Invece di ignorare o accantonare i sentimenti che provi, concediti di sentirli; se ne hai bisogno, piangi, sfogati con qualcuno, scrivi un diario, permettiti di vivere le emozioni invece di riempirti di gelato.
  3. 3
    Trova tecniche alternative per gestire la sindrome premestruale. Sebbene sia oggetto di stereotipi e barzellette, questo disturbo porta molte donne a desiderare il gelato nei giorni precedenti il sanguinamento e questa "voglia" rientra nell'insieme dei sintomi della sindrome. Prendendo consapevolezza di tale correlazione, puoi evitare di essere "schiava del gelato" in quei giorni.
    • Mangia qualcos'altro. La verità è che la maggior parte delle donne brucia fino al 15% in più di calorie durante le mestruazioni, perché l'organismo lavora duramente per espellere il rivestimento uterino e per prepararsi a un altro ciclo.[16] È del tutto normale avere più fame, in quanto hai bisogno di un apporto calorico maggiore; tuttavia, invece di ricorrere a zuccheri e gelati, scegli qualcosa di nutriente, come uno yogurt gelato, un frullato o un bicchiere di latte al cioccolato. Questi alimenti soddisfano il desiderio di cibo freddo e dolce, ma allo stesso tempo forniscono parecchi nutrienti.
    • Non tenerlo in frigorifero nei giorni che precedono le mestruazioni. Se sai che si tratta di un periodo critico per resistere alla voglia di gelato, non comprarlo, in modo da dover faticare per procurartelo quando lo desideri.
    • Escogita altre soluzioni per lenire il corpo e i sentimenti durante la sindrome premestruale – un bagno caldo, un buon libro o perfino un piccolo bicchiere di vino sono meglio di una confezione di gelato al cioccolato.
  4. 4
    Sii padrone delle tue decisioni e non seguire "la massa". Non sentirti in dovere di ordinare un gelato come dessert solo perché gli altri commensali lo fanno; non importa cosa possono pensare di te: fai quello che vuoi, non quello che desiderano gli altri.[17]
  5. 5
    Fatti aiutare. Se hai provato ogni metodo per eliminare il gelato dall'alimentazione, ma senza successo, potresti aver bisogno dell'intervento di un esperto. Forse soffri di un grave disturbo dell'alimentazione, ma è anche possibile che tu sia dipendente dal gelato e che debba impegnarti per liberartene, proprio come fanno i fumatori e gli alcolisti per il loro vizio.[18]
    • Uno psicologo o un medico può aiutarti a identificare la radice del problema e stabilire un piano d'azione personalizzato per eliminarlo.
    • Se hai una dipendenza alimentare, ricorda che i produttori industriali formulano appositamente delle ricette, come quelle del gelato, con ingredienti che innescano sensazioni di piacere e soddisfazione[19] con lo scopo evidente di vendere e continuare a vendere la propria merce quanto più spesso possibile, creando dei consumatori che la desiderano.
    Pubblicità

Consigli

Pubblicità

Avvertenze

  • Se scegli di eliminare completamente i latticini dalla dieta, parlane con il medico o un nutrizionista, per sapere quali vitamine e minerali devi integrare.
  • Se nutri dei dubbi, consulta il sito del Ministero della Salute per sapere quali alimenti sono stati ritirati dal mercato, gelati inclusi. Queste informazioni sono disponibili anche sulle pagine web delle organizzazioni per la difesa dei consumatori.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Eliminare il Grasso dalla PanciaEliminare il Grasso dalla Pancia
Perdere 10 kg in 2 SettimanePerdere 10 kg in 2 Settimane
Perdere 2 Chili in Un Solo GiornoPerdere 2 Chili in Un Solo Giorno
Perdere Velocemente il Seno MaschilePerdere Velocemente il Seno Maschile
Dimagrire VelocementeDimagrire Velocemente
Ridurre la Circonferenza delle CosceRidurre la Circonferenza delle Cosce
Avere la Pancia Piatta in una SettimanaAvere la Pancia Piatta in una Settimana
Tonificare il Sedere CamminandoTonificare il Sedere Camminando
Eliminare il Grasso nell'Interno CosciaEliminare il Grasso nell'Interno Coscia
Smettere Velocemente di Avere FameSmettere Velocemente di Avere Fame
Perdere Grasso sui FianchiPerdere Grasso sui Fianchi
Perdere 20 Chili in Due MesiPerdere 20 Chili in Due Mesi
Ottenere un Addome Piatto in un MeseOttenere un Addome Piatto in un Mese
Calcolare quante Calorie Assumere per Perdere PesoCalcolare quante Calorie Assumere per Perdere Peso
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 10 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 3 124 volte
Questa pagina è stata letta 3 124 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità