Una risatina qui, un sorrisino là, e ti perdoneranno per avere un grande senso dell'umorismo sulla vita e sulle cose che ti accadono. Tuttavia, se non riesci a trattenere le risate dopo ogni cosa che viene detta, dimostri non tanto di avere senso dell'umorismo, quanto piuttosto senso di inferiorità, disagio e incomprensione delle dinamiche sociali. Ridere in continuazione dopo ogni commento può essere percepito come fastidioso e offensivo, e può anche spingere gli altri a isolarti perché non sai dimostrare di prendere le cose sul serio. È arrivato il momento di rafforzare la tua percezione di cosa è davvero divertente e di alimentare la tua autostima.

Passaggi

  1. 1
    Inizia a notare tutte le volte in cui ridi dopo i commenti fatti da qualcuno, specialmente quelli non divertenti. Cerca di capire cosa ti fa ridere in questi momenti inopportuni. Considera come ti senti quando questo accade, se ti senti nervoso, irritato, annoiato, polemico, se non condividi le idee, se provi disagio o confusione. Individua ogni sentimento negativo che ti porta a ridere per difenderti o per non mostrare le tue vere sensazioni. Questi sentimenti devono essere affrontati insieme all'abitudine di ridere (o alla compensazione del nervosismo).
    • Tieni un diario di ciò che ti ha provocato delle risate questa settimana. C'era un motivo ricorrente? Hai notato qualche fattore scatenante in particolare?
  2. 2
    Considera in che modo gli altri vedono il tuo ridere continuo, soprattutto il fatto che arriva subito dopo ogni loro commento. Come abbiamo detto nell'introduzione, ridere continuamente dopo ogni intervento degli altri può provocare varie reazioni, ma soprattutto può portare gli altri a non prenderti sul serio. In un contesto professionale o lavorativo, questo può essere molto pericoloso, perché ti preclude la possibilità di ottenere promozioni, benefit, e magari anche aumenti. Invece, durante un appuntamento o un incontro amoroso, a nessuno piace sentirsi ridere addosso in continuazione; l'altra persona capirà che non stai prendendo la relazione sul serio e ti lascerà. E tutte queste incomprensioni accadranno solo perché non sei in grado di trattenere una risatina dopo ogni commento! Chiediti se è davvero il caso di essere percepito dagli altri come una persona che prende tutto alla leggera.
    • Un buon metodo è quello di pensare a cosa immaginano le persone presenti ogni volta che ridi quando loro parlano. Se credi che vada bene, vai avanti e divertiti. Se pensi che ti stiano percependo come una persona strana e fuori luogo, cerca di controllarti.
  3. 3
    Distingui la risata nervosa e fastidiosa da quella buona e genuina. Questo articolo non vuole reprimere il senso dell'umorismo e le risate in generale. Ci sono momenti in cui è necessaria e appropriata una bella risata liberatoria. Ma è importante distinguere tra una risatina abituale e una vera, genuina, nata da una battuta o da un momento di felicità. Dovresti percepire la differenza a pelle: una risata che nasce da una situazione evidentemente divertente ti lascia una sensazione di leggerezza e di felicità. L'altro tipo di risata è un meccanismo compensatorio che copre il tuo disagio. Se non sei ancora sicuro, chiedi a te stesso:
    • Questa risata mi fa sentire bene o la sto usando per coprire le mie sensazioni negative? Qualcosa di questa situazione mi sta facendo sentire a disagio o sotto pressione?
    • La mia risata è contagiosa o gli altri mi stanno guardando con imbarazzo e aspettano che smetta?
  4. 4
    Diventa più assertivo. La risata continua dopo ogni commento fatto da qualcuno può essere segno di un certo senso di inferiorità che ti porta a nascondere le tue opinioni e preferenze. Ridendo, esprimi la necessità di apparire inoffensivo e di mostrarti in accordo verso quello che si sta dicendo, in modo che l'altra persona non ti veda come un avversario. Tuttavia, questo non ti porta a creare un'interazione positiva con gli altri, e ti rende solo peggiore ai loro occhi. Al contrario, impara a esprimere le tue opinioni, ad essere assertivo, che è un atteggiamento non di sfida, ma di proficua interazione con gli altri. Imparare ad essere assertivi significa proporsi in modo deciso ma anche positivo ed educato: ti sentirai allora alla pari degli altri, e il tuo senso di inferiorità scomparirà. E, con esso, anche il bisogno di ridere in modo imbarazzante.
    • Pensa a risposte acute o ponderate da sostituire alla risata, dopo ogni commento. Questo può richiederti un po' di sforzo, ma ne varrà la pena. Pensa a qualche risposta arguta che le persone fanno quando vogliono dire quello che pensano, ma in modo intelligente ed educato. Imparare a fare ciò ti dà una mano a evitare di coprire i tuoi pensieri con la risata e a mettere la tua voce in capitolo in modo sensato. Se l'arguzia non è il tuo forte, prova comunque a dare delle risposte sincere, ma usando abbastanza tatto da non urtare i sentimenti di chi ti sta di fronte.
  5. 5
    Trova modi costruttivi per affrontare la cosa fin quando non hai risolto il problema. Ci vuole tempo per cambiare un'abitudine, e determinazione, ma cosa fare quando ti accorgi che gli altri stanno osservando la tua risata? Mentre lavori sull'evitare le risate inappropriate, trova anche un modo per coprire il tuo riso, quando succede. Per esempio, quando senti che stai per ridere, girati e copri la bocca con la mano. Fai finta che si tratti di un po' di singhiozzo, di uno starnuto, o di un nodo alla gola, se qualcuno te lo chiede. Altre idee possono essere:
    • Respira profondamente prima di produrre qualsiasi rumore. Puoi controllare la risata respirando profondamente. Funziona davvero. Fai un po' di pratica con gli amici.
    • Sorridi semplicemente o fai un cenno con la testa.
    • Affonda le dita nel palmo della mano per ricordarti che ridere è un vizio da superare, non da perdonare.
    • Pensa a qualcosa di serio che funziona con te. Pensa a qualcosa che devi finire di fare, alla pupù del cane che devi ancora pulire dal giardino, o alla volta in cui il tuo capo ti ha sbattuto il tuo lavoro in faccia. Questi pensieri dovrebbero fermare le risate.
  6. 6
    Pensa a qualcosa di genuino per sfogare il tuo riso. È importante non passare da un estremo all'altro e diventare troppo seri! Trova momenti opportuni e appropriati per ridere, frequenta persone positive e divertenti. Racconta una barzelletta, o una storia divertente, o guarda programmi comici in compagnia. Sii preparato a guardare sempre il lato leggero della vita, ma impara a ridere dentro di te quando ti accorgi che non è il momento per farlo in pubblico. Devi essere un raggio di sole per le persone che ti circondano, restando una fonte di divertimento, ma evitando di nasconderti dietro delle risate nervose. C'è molta differenza tra una persona divertente che ha sempre la battuta pronta e una persona triste, con un complesso di inferiorità e che ride senza motivo. Impara a usare il tuo reale senso dell'umorismo per riscaldare il cuore e la mente degli altri e per farli ridere. È il modo migliore per tenere la tua risata e condividerla!
    Pubblicità

Consigli

  • Assicurati di ridere per le battute e non per le cose serie.
  • Quando ti viene da ridere, osserva bene che nessun altro lo sta facendo: quindi concentrati e respira. Dopo un po' di volte, vedrai che ti verrà automatico non ridere in momenti inappropriati.
  • Se ridi molto, non sei in pericolo. Significa solo che hai bisogno di alcune dritte, come abbiamo detto prima. Ma assicurati di non demoralizzarti mentre impari a non ridere a sproposito. Per esempio, non dire: "Rido troppo, sono una persona fastidiosa!". Non è vero, e se continui a dirlo, alla fine le persone si convinceranno che hai ragione e ti metteranno quell'etichetta. È meglio non dire nulla, oppure, se ti senti di dover dire qualcosa, chiedi scusa, dicendo, per esempio: "Scusatemi, questo era davvero inappropriato".
  • Devi sapere che la risata allenta le tensioni. Di conseguenza, le persone tendono a ridere davvero nelle situazioni più bizzarre, come i funerali. Questo è un modo per alleviare le tensioni, e il riso e le lacrime sono talmente vicini che a volte si mescolano tra loro. Non abbatterti in questi casi: non sei solo, e nel caso puoi risolvere allontanandoti con discrezione. Respira, fai passare la risata cura-nervosismo, e torna al posto quando ti sei calmato.
  • Ridere fa bene allo spirito. Assicurati solo che sia una risata genuina e non una di nervosismo.
  • Se hai paura di ridere durante un incontro con qualcuno, prova a "sfogare la risata" prima dell'incontro. Pensa a qualcosa di divertente e ridi fin quando non ne puoi più. Questo dovrebbe esaurire tutto il tuo desiderio di ridere, e ti eviterà di farlo durante l'incontro.

Pubblicità

Avvertenze

  • Ridere dopo ogni piccolo commento porterà le persone a pensare che sei una testa vuota. È davvero questo quello che vuoi?
  • Non confondere il ridere con l'essere serio e noioso. Ridere è importante. Devi solo tenere più sotto controllo le tue risate invece di usarle in continuazione come un sostegno.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 28 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 9 941 volte
Categorie: Interazioni Sociali
Questa pagina è stata letta 9 941 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità