Come Smettere di Sentirsi Vuoti

Scritto in collaborazione con: Trudi Griffin, LPC

In questo Articolo:Riempire la Propria Vita di AmoreComprendere Perché ci si Sente VuotiTrovare un Senso nella Vita di Tutti i GiorniIndividuare i Propri Valori27 Riferimenti

Ti svegli al mattino con la sensazione di non avere nessuna ragione per alzarti e affrontare la giornata? Quella del vuoto interiore è una sensazione che tutti provano prima o poi, e non è facile liberarsene. Se avvertita sempre o la maggior parte del tempo, può costituire il sintomo di una patologia sottostante, come la depressione, pertanto dovresti cercare aiuto presso un professionista della salute mentale. Tuttavia, se l'avverti sporadicamente, c'è qualcosa che puoi fare per combattere il senso di vuoto, ad esempio tenendo un diario, provando cose mai fatte e stringendo nuove amicizie. Continua a leggere per scoprire come smettere di sentirti vuoto.

1
Riempire la Propria Vita di Amore

  1. 1
    Passa del tempo con le persone che ti amano. Potrebbe essere la tua famiglia o il tuo gruppo di amici. Dedicare dei momenti a chi ti conosce davvero e ti ama per quello che sei è un buon antidoto contro la sensazione del vuoto interiore. Concentrati a costruire e rafforzare le relazioni con queste persone. Puoi trovare un senso anche nel semplice fatto di passare del tempo con una persona cara, che trova piacevole la tua compagnia. Trascorrere momenti con gli amici e la famiglia può anche contribuire a ridurre lo stress e aumentare il senso di appartenenza.[1]
    • Riduci i momenti con le persone che ti fanno male, anche non intenzionalmente. Se devi passare il tuo tempo con chi danneggia la tua autostima e ti fa sentire impotente, assicurati che gli incontri con questo genere di individui abbiano sempre un limite di tempo.
  2. 2
    Stringi una nuova amicizia o inizia una storia d'amore. Il piacere di incontrare qualcuno con cui stabilire una certa intesa e lasciare che la relazione cresca in maniera inaspettata può contrastare notevolmente il senso di vuoto interiore. Un nuovo amico o un nuovo interesse amoroso può aiutarti ad avere nuove, gratificanti esperienze e ti dimostrerà che sei una persona interessante e degna di ricevere amore. All'improvviso ti sembrerà che il mondo abbia più cose da offrire di quanto non pensassi. Anche instaurare nuove amicizie può aiutare ad acquisire un senso di scopo e appartenenza più profondo.[2]
    • A volte è difficile farsi nuovi amici e conoscere altre persone, soprattutto se non vai più a scuola. Iscriversi a qualche corso, entrare in un'associazione o frequentare il tuo locale preferito può essere un ottimo modo per socializzare.
    • Allenati a essere più generoso con il tuo tempo e a dire "sì" quando ti invitano da qualche parte. Se hai la sensazione di non avere abbastanza tempo per coltivare nuove amicizie, sappi che la tua vita sociale non migliorerà.
  3. 3
    Adotta un cucciolo. Alcune ricerche hanno dimostrato che avere un cucciolo può arricchire la vita di significato.[3] I proprietari di animali domestici corrono anche meno rischi di soffrire di depressione e possono addirittura avvertire benefici per la salute grazie alla convivenza coi loro cuccioli. Un animale da compagnia che dipende da te per le cure può anche contribuire dare più senso alla tua vita. Potresti adottare un cane o un gatto presso un rifugio per animali delle tue parti per ridurre il tuo senso di vuoto.
  4. 4
    Sii gentile con gli altri. Se ogni tanto rivolgi qualche gesto gentile, sarai portato a concentrare la tua attenzione sugli altri e questo atteggiamento ti farà sentire più soddisfatto. Usa semplici gesti per dimostrare la tua gentilezza verso la gente. In questo modo contribuirai al benessere delle altre persone e proverai un senso di appagamento.
    • Per esempio, potresti rivolgere un complimento a uno sconosciuto, come: "Mi piace il tuo vestito! È davvero bello!". Cerca un modo per mostrarti gentile in qualsiasi situazione ti trovi. Anche qualcosa di semplice, come sorridere e salutare col capo le persone durante il giorno, potrebbe aiutare a illuminare giornata di qualcuno e farti sentire più soddisfatto.[4]

2
Comprendere Perché ci si Sente Vuoti

  1. 1
    Parla con un amico fidato del tuo stato d'animo. Reprimere i sentimenti può essere dannoso nel corso del tempo. A volte, basta parlarne per farli andare via o ridimensionarli. Cerca qualcuno che ti vuole bene e ti capisce o, almeno, una persona di cui ti fidi; potrebbe fare una grande differenza.
  2. 2
    Comincia a scrivere un diario per monitorare ciò che pensi e senti. Può aiutarti a comprendere meglio la tua sensazione di vuoto interiore ed è anche un ottimo modo per alleviare lo stress.[5] Per iniziare, scegli un luogo confortevole e cerca di dedicare al tuo diario circa 20 minuti al giorno. Prova ad annotare come ti senti o quello che stai pensando, oppure utilizza uno spunto da cui partire, tra cui:
    • Quando hai notato per la prima volta questa sensazione? Da quanto tempo l'avverti? Da quanti anni ti accompagna?
    • Quali emozioni scaturiscono quando ti senti vuoto?
    • Tendi a percepire questa sensazione in alcuni periodi o in certi luoghi? Che cosa noti dell'ambiente circostante quando ti sente più vuoto?
    • Che tipo di pensieri hai quando ti senti in questo modo?
  3. 3
    Cerca i sintomi della depressione. La depressione si manifesta in modo diverso in ogni persona, ma il cattivo umore e la sensazione di vuoto o inutilità sono sintomi piuttosto comuni. La depressione può venire a ondate, durante le quali ti senti bene per un po' e poi ti abbatti per settimane o addirittura mesi, oppure può essere una sensazione più che costante. È molto diffusa: negli Stati Uniti, per esempio, circa il 6,7% degli adulti soffre di disturbo depressivo maggiore, mentre le donne hanno il 70% in più di probabilità di soffrire di depressione rispetto agli uomini.[6] Se pensi di essere depresso, non sei il solo. Rivolgiti al tuo medico o a un professionista della salute mentale se si manifesta uno dei seguenti sintomi depressivi:
    • Sensazione persistente di tristezza, ansia o "vuoto";
    • Senso di disperazione o pessimismo;
    • Sentirsi in colpa, inutile o impotente;
    • Irritabilità o irrequietezza insolita;
    • Cambiamenti d'umore o di comportamento;
    • Perdita di interesse verso le cose che ti entusiasmavano;
    • Spossatezza;
    • Alterazioni nelle abitudini del sonno;
    • Cambiamenti nel peso;
    • Pensare di fare del male a se stessi o ad altri;
    • Dolori e algie che non sembrano migliorare con le dovute terapie.
  4. 4
    Considera se hai vissuto un lutto. Il lutto è un'altra causa frequente del senso di vuoto interiore. Anche se è più comune soffrire intensamente dopo la morte di una persona cara, il dolore può essere una risposta a qualsiasi perdita, compresa quella di un animale domestico, del lavoro, dei figli che si sono trasferiti altrove, della propria salute, o a qualsiasi altro importante cambiamento di vita. La perdita e il dolore che ne deriva possono innescare una serie di sensazioni, tra cui sconforto e vuoto, possono anche condizionare altri aspetti della propria vita, come l'appetito, la concentrazione e le abitudini. Se hai vissuto una perdita o un cambiamento che potrebbe essere la causa del tuo dolore e del tuo senso di vuoto interiore, considera la possibilità di condividere ciò che provi con una persona di cui ti fidi, come ad esempio un amico o una persona cara.[7] Puoi trarre benefici anche consultando uno psicologo specializzato nell'elaborazione del lutto.
    • Sebbene molte persone credano nell'esistenza di "cinque fasi" della sofferenza, in realtà si tratta di un convinzione errata. Le "cinque tappe" di Elisabeth Kübler Ross – negazione, rabbia, contrattazione, depressione e accettazione – si riferiscono alla sua opera sulla morte e sul morire pubblicata nel 1969. Tuttavia, Kübler-Ross utilizzò queste fasi per descrivere i sentimenti che riguardano la propria morte. Pertanto, non si tratta di una sintesi scientifica in cui è possibile inquadrare ogni genere di sofferenza. Probabilmente vivrai tutti, alcuni o nessuno di questi stadi, e non è un problema: il dolore che si prova è personale e ognuno lo affronta in maniera diversa.[8]
  5. 5
    Riconosci se una dipendenza può essere preoccupante. L'uso di determinate sostanze è un'altra causa frequente del senso di vuoto interiore. L'abuso di sostanze come l'alcol, le droghe e i farmaci da prescrizione può causare dipendenza fisica, che a sua volta condiziona lo stato d'animo, i pensieri e i comportamenti. Spesso, le persone cadono nel consumo di queste sostanze perché sentono un "buco" nella loro vita che ritengono di poter riempire col consumo di qualche sostanza.[9] Se credi di avere un problema di tossicodipendenza, non sei l'unico: ad esempio, nel 2012 a circa il 7,2% della popolazione degli Stati Uniti è stato diagnosticato un disturbo dovuto al consumo di alcol (AUD, Alcohol Use Disorder).[10] Molti altri soffrono di disturbi da uso di stupefacenti (Substance Use Disorder), come la marijuana, gli stimolanti (tra cui cocaina o metanfetamine), gli allucinogeni (come l'LSD) e gli oppioidi (come l'eroina).[11] Se temi di avere un problema del genere, poniti le seguenti domande. Nell'ultimo anno:
    • Ti sei trovato a consumare qualche sostanza più di quanto avresti voluto?
    • Hai tentato di ridurre l'uso di qualche sostanza senza alcun successo?
    • Hai impiegato gran parte del tuo tempo a consumare o cercando di procurarti qualche sostanza?
    • Hai avuto il forte desiderio di utilizzare qualche sostanza?
    • Hai dovuto incrementare il consumo di qualche sostanza per ottenere lo stesso effetto di quando avevi iniziato a usarla?
    • Hai sofferto di sintomi di astinenza, come disturbi del sonno, tremore, pelle umida, irritabilità, depressione, ansia, nausea, sudorazione?
    • Ti sei accorto che qualche sostanza ha interferito nella tua vita o nelle tue responsabilità quotidiane?
    • Hai continuato a utilizzare qualche sostanza anche se ti ha causato problemi in famiglia o con amici?
    • Hai smesso di svolgere attività che ti piacevano per poter consumare qualche sostanza?
    • Hai assunto qualche sostanza in situazioni che potevano diventare pericolose, per esempio alla guida o durante l'uso di macchinari?
    • La dipendenza può anche avere una forte componente ereditaria. Ad esempio, i parenti delle persone che hanno problemi con l'abuso di alcol sono più soggetti a sviluppare dipendenze, al di là del fatto che si conoscevano.[12]
    • Se hai problemi di dipendenza da droghe e/o alcol, parlane al tuo terapeuta. Forse dovrai affrontarla seguendo una terapia specifica contro la sensazione del vuoto interiore.
  6. 6
    Esamina il tuo comportamento per capire se hai un disturbo borderline di personalità (DBP). Le persone che soffrono di DBP spesso riferiscono di sentirsi vuote. Chi è affetto da un disturbo di personalità vive in base a sensazioni e comportamenti instabili organizzati in schemi ricorrenti e che causano disagio o difficoltà sociali. Le persone con disturbo borderline hanno difficoltà a dominare ciò che pensano e sentono. Tendono ad assumere comportamenti sconsiderati, hanno uno scarso controllo degli impulsi e nei rapporti con gli altri sono instabili. Per fare un esempio dell'incidenza del disturbo borderline, viene diagnosticato ogni anno a circa l'1,6% degli adulti statunitensi.[13] Il BDP può essere curato efficacemente sotto la guida di uno psicologo. Se si manifestano uno o più sintomi di BPD tra quelli seguenti, rivolgiti a un professionista della salute mentale:
    • Applichi tutti i tuoi sforzi per evitare un abbandono, che sia reale o immaginario. Spesso credi che verrai abbandonato o separato da una persona cara. Reagisci negativamente, ad esempio arrabbiandoti o spaventandoti eccessivamente, anche quando la separazione è temporanea (ad esempio, quando il tuo partner va a lavorare). Hai tanta paura di restare solo.
    • Alterni tra idealizzazione e demonizzazione delle persone con cui hai avuto una relazione. Chi soffre di disturbo borderline spesso inizia un rapporto sentimentale mettendo l'altra persona su un piedistallo, considerandola perfetta o ideale. Dopo qualche tempo, comincia a pensare che il partner non si preoccupi abbastanza della sua metà o non contribuisca al rapporto. Le relazioni di un soggetto borderline sono generalmente instabili.
    • Possiedi una percezione labile della tua identità. Le persone affette da disturbo borderline hanno difficoltà a conservare un'idea stabile di se stessi, della loro identità e dell'immagine di sé.
    • Sei molto imprudente o impulsivo. Questo atteggiamento si verifica soprattutto in chi è autolesionista. Può fare cose sconsiderate, come guidare ubriaco, giocare d'azzardo, abusare di sostanze o assumere comportamenti sessuali a rischio.
    • Consideri spesso la possibilità di farti del male e minacci il suicidio. Puoi praticare gesti autolesionistici usando gli oggetti per tagliarti, graffiarti o bruciarti. Oppure puoi minacciare di farti del male per attirare l'attenzione degli altri.
    • Spesso soffri di forti sbalzi d'umore. Questi stati d'animo si alternano di frequente e spesso sono molto intensi, come il passaggio dalla gioia alla disperazione.
    • Avverti una sensazione cronica di vuoto. Spesso ti senti vuoto o annoiato, o come se avessi bisogno di qualcosa da fare.
    • Hai difficoltà a controllare la rabbia. Molte cose tendono a scatenare la tua ira e reagisci con sfoghi caratterizzati da amarezza, sarcasmo o discorsi deliranti. Sei particolarmente suscettibile se credi che qualcuno sia menefreghista nei tuoi confronti.
    • A volte hai pensieri paranoici sugli altri oppure ti sembra che l'ambiente circostante non sia "reale".
  7. 7
    Medita per esaminare la sensazione di vuoto interiore. La meditazione può essere utile anche a entrare in contatto con questa sensazione di mancanza e cominciare a capirla meglio. Alcune ricerche hanno dimostrato che 30 minuti di meditazione al giorno possono aiutare a cambiare il comportamento e le funzioni cerebrali.[14] Per iniziare a meditare, siediti in un posto tranquillo, chiudi gli occhi e concentrati sul tuo respiro. Poniti le seguenti domande per comprendere la sensazione di vuoto mediante la meditazione.
    • Nota come ti senti in questo momento. Avverti un senso di vuoto o di mancanza, come se non avessi dignità, chiarezza, comprensione, pace o amore? Per ora accetta il fatto di sentirti in questo modo.
    • Renditi conto del modo in cui percepisci il tuo vuoto interiore. In che punto del corpo l’avverti? Quanto spazio occupa?
    • Analizza la tua sensazione di vuoto. Ti riporta alla memoria i ricordi del passato? Quali emozioni irrompono quando la percepisci?
  8. 8
    Cerca aiuto presso un professionista della salute mentale abilitato. Per capire e analizzare una simile sensazione, dovresti parlare con un terapeuta di come ti senti. Questo senso di svuotamento potrebbe indicare che sei depresso o che probabilmente c'è un'altra patologia sottostante. In particolare, se manifesti sintomi depressivi, problemi legati all'abuso di sostanze o il disturbo borderline di personalità, dovresti rivolgerti a un professionista della salute mentale.
    • Il trattamento per la depressione spesso corre lungo due binari, quello della psicoterapia e, se necessario, quello farmacologico con la prescrizione degli SSRI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina, quali Prozac, Zoloft, Cipralex, Entact) o degli SNRI (inibitori della ricaptazione della serotonina-norepinefrina, tra cui Cymbalta). La terapia cognitivo-comportamentale e quella interpersonale sono entrambe efficaci nel trattamento della depressione. La prima insegna a identificare e ridurre gli schemi mentali negativi e inutili, introducendo modi di pensare più costruttivi ed efficaci. La seconda, invece, contribuisce a esaminare quali relazioni possono costituire la causa dei propri problemi.
    • Ogni tipo di psicoterapia è utile per elaborare il dolore, anche se il cosiddetto "complicated grief treatment" (CGT) sembra funzionare meglio con chi ha difficoltà ad affrontare il dolore da lungo tempo.[15]
    • Sovente il trattamento dei disturbi causati dal consumo di alcol e altre sostanze si concentra sulla consulenza individuale e di gruppo, ma può anche includere l'assunzione di farmaci, se necessario. Normalmente si ricorre alla terapia cognitivo-comportamentale per curare i disturbi provocati dall'assunzione di alcol.
    • Per curare il BPD, si ricorre alla terapia dialettico-comportamentale, che insegna a individuare e regolare le proprie emozioni, tollerare lo stress, avere consapevolezza di pensieri, azioni e motivazioni, e interagire con gli altri in modo sano e costruttivo.[16] Si apprendono, inoltre, sistemi per gestire le proprie emozioni e le abilità che occorrono nell'ambito interpersonale.

3
Trovare un Senso nella Vita di Tutti i Giorni

  1. 1
    Pratica la consapevolezza. Si tratta di essere consapevoli dei propri pensieri, sentimenti ed esperienze nel momento presente, senza esprimere giudizi.[17] Alcune ricerche hanno dimostrato che esistono benefici importanti legati alla consapevolezza, tra cui la riduzione dello stress e dei problemi di ansia.[18][19] La consapevolezza, infatti, può anche ricollegare le reazioni del cervello a fattori di stress e aiutare a sentirsi più legati agli altri. Imparando a essere più consapevole dei tuoi pensieri e sentimenti, e imparando a riconoscerli senza giudicare né quelli né te stesso, riuscirai a sentirti più tranquillo, empatico e soddisfatto. Hai la possibilità di praticare la consapevolezza in casa, attraverso la meditazione, o seguendo un corso. Per iniziare, ecco un esercizio:
    • Guarda, nomina e tocca 5 oggetti diversi, notando il colore, la consistenza, la temperatura e il peso di ciascuno di loro.
    • Guarda, assaggia e annusa ciò che mangi a cena o le piacevoli fragranze floreali durante una passeggiata, notando il colore, la consistenza, il gusto e l'aroma.
    • Chiudi gli occhi e ascolta suoni diversi. Nota il ritmo, la forza e il volume.
    • È stato anche dimostrato che la meditazione consapevole è molto utile. Il Mindful Awareness Research Center dell'UCLA (University of California, Los Angeles) tramite Internet ha messo a disposizione diversi file Mp3 di meditazioni guidate.[20]
  2. 2
    Fai qualcosa di nuovo. Se tutti i giorni ti senti vuoto, forse sei incastrato nel solito trantran. Quali sono le abitudini e gli schemi che potrebbero buttarti giù di morale? Trova un modo per immettere nuova energia nella tua vita. Cambiando la tua routine o trovando anche 30 minuti al giorno per provare qualcosa di nuovo, potrai colmare il tuo senso di vuoto.[21]
    • Per esempio, se alzarti per andare a scuola o al lavoro tutti i giorni ti butta giù, trova un modo per rendere la situazione più interessante. Inizia una nuova attività extrascolastica che ti aiuti a sentirti entusiasta di andare a scuola, oppure offriti come volontario per un nuovo progetto di lavoro.
    • Prova a fare qualcosa che ti faccia uscire dalla tua zona di comfort. Migliorare in un nuovo ambito ti darà qualcosa di interessante a cui pensare e ti aiuterà ad acquisire fiducia.
    • Anche un piccolo cambiamento può fare un'enorme differenza. Prova a cucinare un piatto diverso, a recarti al lavoro in bicicletta invece di guidare oppure inizia a fare yoga al mattino prima di andare a scuola.
    • Persino dare un tocco diverso all'ambiente personale può essere utile. Sostituisci le tende tristi della camera da letto con qualcosa di più vivace, dipingi le pareti di un colore nuovo, sbarazzati del ciarpame e decora la stanza con quadri interessanti.
  3. 3
    Persegui gli obiettivi e gli interessi che hai a cuore. Per sentirti soddisfatto, dovresti impegnarti in obiettivi e interessi stimolanti. Non lasciare che gli altri gestiscano ciò che ti sei prefisso. Se non riesci a seguire i tuoi obiettivi e le tue passioni, forse dovresti modificare qualcosa in ciò che fai per assicurarti di essere sulla strada che ritieni giusta.[22]
    • Se vai a scuola, valuta se la scelta dei tuoi studi corrisponde ai tuoi desideri o a quelli dei tuoi genitori.
    • Le pressioni esterne possono avere un effetto negativo sulle decisioni che prendiamo. Renditi conto se stai facendo ciò che vuoi veramente o qualcosa per fare colpo sugli altri.
    • Se noti forze o persone che impediscono alla tua vita di trovare la sua direzione, agisci per cambiare la situazione. Una volta che avrai più controllo sulle cose, è probabile che il tuo senso di vuoto si plachi.
  4. 4
    Cerca un senso nella quotidianità. Quando la vita sembra solo una gran fatica, può essere utile prendersi il tempo per riscoprire la bellezza e il significato delle piccole cose di ogni giorno. Cosa ti fa sentire vivo e felice? Quando trovi qualcosa che sembra darti la carica, trasformalo in una parte fissa della tua vita. Ecco qualche idea per rendere più significative le cose banali:
    • Mostra la tua gratitudine. Dedicando qualche minuto al giorno a riflettere su ciò per cui sei grato e al perché, avrai la possibilità di sentire che la tua vita è ricca di senso. Puoi parlare o anche mettere per iscritto la tua gratitudine in modo da corroborare questo sentimento. Ad esempio, potresti dire o scrivere: "Sono così grato che oggi sia una giornata di sole. È stupenda!" oppure "Sono così grato per le premure della mia famiglia. Mi fanno sentire così speciale!".
    • Non negarti i tuoi cibi preferiti. Se ti piace il cioccolato, mangiane un po'! Non devi esagerare, ma conceditene un quadratino ogni giorno.
    • Esci a prendere una boccata di aria fresca. Alcuni studi hanno dimostrato che trascorrere un po' di tempo fuori fa sentire le persone più vive ed energiche.[23] Passa qualche momento all'aria aperta ogni giorno, con il sole o con la pioggia. Concentrati a respirare l'aria fresca e a osservare la natura in modo più profondo.
    • Trova il tempo per rendere il tuo mondo più ricco e piacevole. Trasforma dei semplici gesti quotidiani in rituali positivi. Siediti e leggi il giornale davanti alla prima tazza di caffè o tè della giornata invece di precipitarti fuori di casa. Ogni tanto fai dei lunghi bagni caldi al posto della doccia.
    • Rendi la tua casa un luogo piacevole. Piega i panni prima di metterli via, invece di ammucchiarli nei cassetti. Lava i piatti della cena prima di andare a letto. Fai il letto al mattino. Apri le finestre, facendo entrare un po' di luce e aria. Non dimenticarti delle pulizie di primavera. Magari ti sembrerà di non avere il tempo sufficiente per fare tutte queste cose, o che non siano importanti, ma quando la casa è pulita e profumata, è più facile sopportare le cose più banali della vita.
  5. 5
    Prenditi cura di te stesso. L'esercizio fisico, il cibo sano, il riposo e il relax sono tutte componenti importanti di un'esistenza ricca di senso. Prendendoti cura di te stesso, comunicherai alla mente che meriti queste attenzioni e che la tua vita ha valore. Assicurati di dedicare tempo sufficiente a soddisfare le esigenze di base relative al movimento fisico, all'alimentazione, al sonno e al relax.[24]
    • Decidi di allenarti 30 minuti al giorno.
    • Segui una dieta equilibrata composta da cibi integrali sani come frutta, verdura, cereali integrali e proteine magre.
    • Dormi 8 ore a notte.
    • Dedica almeno 15 minuti al giorno allo yoga, agli esercizi di respirazione profonda o alla meditazione.

4
Individuare i Propri Valori

  1. 1
    Individua i tuoi valori. Ricordando a te stesso che cosa è importante nella vita e quanto vali, potrai avvertire un senso di soddisfazione anziché di vuoto. I nostri valori, ovvero le convinzioni fondamentali riguardo alla nostra esistenza, di solito sono basati sulle esperienze maturate nel corso degli anni, ma non sempre abbiamo il tempo di esaminarli consapevolmente. Per scoprire quali sono i tuoi valori, dovresti trascorrere un po' di tempo a riflettere. Riconoscili, scrivendo le tue risposte alle seguenti domande:[25]
    • Riconosci quali sono le due persone che ammiri di più. Quale loro qualità ti porta a stimarle e perché?
    • Se casa tua andasse in fiamme e avessi la possibilità di salvare solo tre cose, quali sceglieresti e perché?
    • Quali argomenti o situazioni ti infiammano? Li ritieni importanti per te? Perché?
    • Isola un momento in cui ti sei sentito soddisfatto e contento. Come parleresti di quella situazione che ti ha dato un senso di soddisfazione? Perché?
  2. 2
    Determina quali qualità coincidono con i tuoi valori. Una volta che avrai terminato di rispondere a queste domande, cerca di individuare le qualità che corrispondono ai tuoi valori. In altre parole, leggi le tue risposte e decidi quali caratteristiche collimano meglio con i tuoi valori.
    • Per esempio, se scegli di dare uno dei tuoi libri preferiti, un cimelio di famiglia e un regalo al tuo migliore amico, magari questo gesto significa che tieni in grande considerazione l'intelligenza, la lealtà e l'amicizia. Pertanto, potresti definirti, appunto, intelligente, leale e un buon amico.
  3. 3
    Pensa alle attività che ti consentono di dare importanza ai tuoi valori. Una volta stabilito che cosa apprezzi di più e quali sono le tue qualità, puoi cominciare a capire quali attività ti fanno sentire appagato. Stila un elenco e scegline almeno una da aggiungere nella tua vita.[26]
    • Per esempio, se hai scritto "comunità" tra i tuoi valori, potresti offrirti come volontario per la vigilanza del quartiere, fare da tutor a qualcuno o lavorare in una mensa. Se hai inserito la "fede" tra i tuoi valori, potresti cercare un modo di introdurre la tua religiosità in altri ambiti della tua vita, per esempio, unendoti a una missione o frequentando la tua chiesa, il tuo tempio, la tua moschea, o un altro luogo di culto, con maggiore regolarità.
    • Vivendo una vita in maniera "coerente" con i tuoi valori (il che significa che le tue scelte e il tuo percorso coincidono con i tuoi principi), sei più portato a sentirti soddisfatto e felice.[27]

Consigli

  • Riempi la tua vita di amore e risate. Lasciati circondare dalla tua famiglia, se vivi in un ambiente familiare sereno e premuroso. Altrimenti, evita questo contesto disfunzionale e cerca amici positivi, che sappiano sostenerti.
  • Impegnati in qualcosa. Non avere passioni, interessi o qualcosa che tenga occupata la mente è deprimente e può introdurre le persone in un circolo vizioso fatto di dubbi divoranti, senso di inadeguatezza e tristezza.

Avvertenze

  • Non cercare di nascondere una grave depressione clinica con mille attività e visite infinite agli amici. Condividi quello che provi con i familiari o le persone di cui ti fidi. Se non ti senti meglio nel giro di poco tempo, chiedi aiuto a un professionista.

Riferimenti

  1. http://www.mayoclinic.org/healthy-lifestyle/stress-management/in-depth/social-support/art-20044445
  2. http://www.mayoclinic.org/healthy-lifestyle/adult-health/in-depth/friendships/art-20044860
  3. http://usatoday30.usatoday.com/yourlife/pets/cats/2010-11-02-whycats02_ST_N.htm
  4. http://psychcentral.com/blog/archives/2013/09/15/the-power-of-random-acts-of-kindness/
  5. http://psychcentral.com/lib/the-health-benefits-of-journaling/721/
  6. http://www.nimh.nih.gov/health/topics/depression/index.shtml# part_145396
  7. http://www.mysahana.org/2012/04/eight-healthy-coping-tips-to-manage-grief/
  8. http://www.centerforloss.com/who-are-you/i-want-to-help-someone-who%E2%80%99s-grieving/
  9. http://www.physicianhealthprogram.com/addiction-news/the-inner-emptiness-of-addicts-and-how-to-fill-it/
Mostra altro ... (18)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Trudi Griffin, LPC. Trudi Griffin lavora come Counselor Professionale Registrata nel Wisconsin. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Counseling Psicologico Clinico alla Marquette University nel 2011.

Categorie: Disturbi Emozionali

In altre lingue:

English: Stop Feeling Empty, Español: dejar de sentirte vacío, Português: Parar de se Sentir Vazio, Deutsch: Sich nicht mehr leer fühlen, 中文: 摆脱空虚, Русский: избавиться от чувства опустошенности, Français: ne plus vous sentir vide, Nederlands: Je niet meer leeg voelen, Bahasa Indonesia: Berhenti Merasa Kosong, Tiếng Việt: Ngừng Cảm thấy Trống rỗng, العربية: التوقف عن الشعور بالفراغ

Questa pagina è stata letta 45 067 volte.
Hai trovato utile questo articolo?