Quel segreto o quell’informazione sul tuo amico ti gira per la testa, implorandoti di rivelarla a tutti gli altri amici? Senti l’esigenza di spettegolare degli altri per apparire il burlone del gruppo o per renderti più interessante? Potrebbe sembrare una buona idea all’inizio, quella di far passare al tuo amico un momento imbarazzante raccontando una storia buffa, ma lui non la penserà allo stesso modo… Anzi, potrebbe mettere in discussione la tua lealtà e la tua mancanza di tatto.

Se sparli degli amici, pensa a come li puoi far sentire. Prima di rivelare un’altra informazione imbarazzante o un altro segreto, fermati e pensa a cosa stai facendo. Poi fai un patto con te stesso, giurando di smettere per sempre di sparlare dei tuoi amici!

Passaggi

  1. 1
    Esplora i motivi che secondo te stanno alla base del tuo bisogno di sparlare dei tuoi amici o di rivelare pettegolezzi sul loro conto. Forse pensi che sia un divertimento innocente, e probabilmente ti senti anche un po’ partecipe di quell’informazione, perché è su un tuo amico, dopo tutto. O magari pensi che rivelare i segreti del tuo amico o alcuni dei suoi momenti più imbarazzanti durante una conversazione è divertente e che ti evita di dover dire qualcosa di simile sul tuo conto. O forse in questo periodo non sei felice della tua vita, e ti prendi gioco della sfortuna degli altri per sentirti meglio? Qualunque sia la motivazione che ti spinge ad avere la bocca larga, dovrai cercare di trovare la motivazione che ti fa credere che vada bene sparlare dei tuoi amici, in modo da sapere come smettere. Considera quali delle seguenti motivazioni è la più adatta al tuo caso:
    • Insicurezza: Le persone che non si sentono a proprio agio con sé stesse spesso smontano gli alti per sentisti meglio. E, sfortunatamente, gli altri spesso possono includere anche le persone vicine, di cui i conosci il mondo interiore meglio di tutti, semplicemente perché non ti senti sicuro abbastanza da trovare argomenti di conversazione meno personali con persone che ti intimoriscono o ti fanno sentire schiacciato.
    • Noia: Senti che la tua vita è noiosa e senza stimoli? Tirare fuori i panni sporchi di un’altra persona può animare un po’ la conversazione. Tuttavia, ciò dimostra una mancanza di creatività nella conversazione, perciò svagarsi rivelando informazioni di un amico è sia sleale che da pigri.
    • Vendetta: Potresti essere arrabbiato con un amico, e pensare che l’unico modo di vendicarti è quello di sparlare di lui, sia che hai già parlato a fondo della questione con lui, o meno. La vendetta è sempre un’esperienza negativa quando viene utilizzata come motivazione per fare qualcosa. Dimostra una mancanza di rispetto per sé stessi e per gli altri, di autocontrollo e di responsabilità per le proprie azioni. Un amico non meriterebbe mai di fare una figuraccia solo perché sei arrabbiato con lui.
    • Protezione: Potresti sentirti tradito, e voler mettere in guardia le altre persone della tua comitiva dal “pericolo” rappresentato da questa persona nelle loro vite. Considera che spesso ci si sente vittime della propria amicizia per inezie, come l’egoismo, che non sono proprio un pericolo per nessuno. Se è questo il caso, lascia che i tuoi amici si facciano la propria opinione senza interferire.
    • Umorismo: In questi tempi sarcastici, in cui in televisione si vedono reality e serie in cui la gente si insulta come fosse nulla, alcune persone si convincono che sia divertente fare dei commenti irriverenti alle spalle degli amici. Sfortunatamente per i “modelli” televisivi dalla testa piena d’aria, ciò non è per nulla divertente, e copiarli significa mandare il cervello in vacanza. L’umorismo non si inchina alla compiacenza, alla ridicolizzazione o al pettegolezzo. Se lo fa, non è umorismo, è scandalismo.
  2. 2
    Considera il tipo di danno che stai facendo. Fermati un attimo e ripensa alle parole che hai appena detto, che tipo di danno stai facendo a quella persona? Mettiti nei panni del tuo amico e pensa a come ti sentiresti se le cose che hai appena detto le avesse dette il tuo amico su di te. Improvvisamente non è più tanto divertente, no? Il tuo amico potrebbe rimanere ferito da quel pettegolezzo, segreto o rappresentazione negativa sulla sua vita, in uno o più dei seguenti modi:
    • Reputazione personale: Spettegolare su un'altra persona, a prescindere che il pettegolezzo sia vero o meno, può rovinare la reputazione di una persona in maniera irreparabile, soprattutto se la fonte è una persona molto vicina a lui. Considera se i tuoi pettegolezzi stanno potenzialmente distruggendo la reputazione del tuo amico. Se è così, perché credi di dover denigrare così un amico? Se stai spettegolando in cerca di vendetta, sappi che questo non è il modo di risolvere i conflitti. Se è perché non riesci a pensare a nulla di meglio o desideri apparire migliore facendone fare le spese al tuo amico, allora è tempo di smettere di sentirti pietoso e di iniziare a realizzare che ciò che stai facendo sta davvero danneggiando qualcuno.
    • Reputazione in ambito lavorativo: Stai danneggiando il modo n cui il tuo amico si sostiene solamente per piacere personale o per gelosia? Considera ciò che le tue parole potrebbero causare alla sicurezza finanziaria del tuo amico e alle sue prospettive di lavoro. Pensa a come i tuoi pettegolezzi potrebbero influire non solo sul tuo amico, ma anche sulla sua famiglia e i suoi colleghi.
    • Reputazione familiare: Anche se potresti star parlando del tuo amico, le tue parole potrebbero ferire lui o la sua famiglia, inclusi i suoi figli. I membri della sua famiglia sono innocenti e non dovrebbero essere feriti o danneggiati dalle tue parole.
  3. 3
    Impara a comunicare in maniera intelligente. Impara a capire la differenza tra pettegolezzi pericolosi, sfoghi con gli amici e rivelazioni di informazioni su un amico. In alcuni casi, potresti condividere delle informazioni senza realizzare che il tuo amico potrebbe volere che rimangano segrete un altro po’ (tipo aspettare un figlio o ottenere una promozione). Oppure potresti semplicemente sfogarti dicendo di aver avuto un litigio con un amico intimo, senza pensare troppo a come potrebbero prendere la storia le persone all’esterno del circolo ristretto di amici. Conoscere la differenza tra sparlare indiscriminatamente di un amico e condividere informazioni è molto importante:
    • Sfogarsi. Tutti quanti abbiamo bisogno di sfogarci, e se hai avuto un litigio con un amico, vorresti sentire l’opinione di un altro per riuscire ad affrontare il problema. Parlare con una persona fidata, che sai per certo che non rivelerà nessuna informazione ad altri, molto spesso è una buona cosa. Sputare fuori il rospo può farti comprendere meglio le cose e può aiutarti ad arrivare alla risoluzione del conflitto con l’amico. Evita di dire cose orribili o di dare dei nomignoli al tuo amico. Sfogarsi continuamente con diverse persone, però, potrebbe portarti nel territorio del pettegolezzo.
    • Spettegolare/sparlare di un amico. Usare delle informazioni che non hanno nulla a che fare con te (e in alcuni casi sono strettamente confidenziali) per fare conversazione con altre persone è considerato spettegolare.
    • Informare qualcuno. Per esempio, se un amica intima ha avuto un bambino, dirlo a molte persone non è un pettegolezzo, a patto che l’amica ti permetta di dirlo a tutti. D’altra parte, se ha affrontato tre aborti spontanei di fila e non vuole far sapere a nessuno che è incinta fino a che non è sicura che la gravidanza potrà essere portata a termine, dire qualcosa senza il suo permesso è sparlare.
  4. 4
    Affronta la situazione. Chiediti cosa dice di te il fatto di sparlare degli altri. Considera la figura che fai quanto spettegoli sugli amici alle loro spalle. Molto probabilmente gli amici su cui hai spettegolato non si fideranno più e non ti riveleranno informazioni personali in futuro; potrebbero persino allontanarsi da te. Potresti apparire insicuro, e anche rancoroso, se sei un pettegolo. Potresti perdere più degli amici su cui hai spettegolato, perché tutte le altre persone potrebbero pensare che non sei una persona su cui poter fare affidamento. Quando pensi di sparlare di un amico, pensa a quanto ti fa apparire negativo questa cosa e quanto le persone che ti ascoltano potrebbero pensarci due volte prima di fidarsi di te.
    • Fai uno sforzo serio per metterti nei panni del tuo amico durante una discussione. Ti piacerebbe se le persone sparlassero o spettegolassero su di te? Sai cosa pensano di te i tuoi amici? Prima di aprire la bocca per raccontare un succoso pettegolezzo, prova a mettere il tuo nome nella frase che stai per dire, tipo “Oh mio Dio, non posso credere che (nome) è schedato per pignoramento!”. Vorresti che tutti sapessero che sei schedato per pignoramento? Se ti fa sentire imbarazzato, pensa a quello che potrebbe provare il tuo amico. Probabilmente è la stessa sensazione.
  5. 5
    Riprenditi. Allontanati mentalmente o fisicamente da una conversazione che diventa troppo piena di pettegolezzi, per evitare di “cadere” nel gioco del gossip o nella tecnica di socializzazione per demoralizzazione. Uno dei modi migliori per smettere di sparlare delle persone e di allontanarsi da ogni conversazione in cui quello è il tema principale. Per esempio, se sei in un gruppo di amici e viene nominata un’amica per parlare dei suoi affari, non aggiungere nessun’altra informazione a quelle che senti. Puoi lasciare che gli altri continuino a parlare, oppure potresti dire che è inappropriato parlare di qualcuno che non è li per difendersi. Ovviamente devi farlo con tatto, senza offendere gli altri partecipanti alla conversazione!
    • Non fare speculazioni su nessuno. Potresti morire dalla voglia di tuffarti in una conversazione anche se non hai nessuna informazione, ma devi trattenerti. Non fare nessuna speculazione, rifiutati semplicemente di partecipare in ogni conversazione scandalistica.
    • Prova ad allontanare la conversazione dai pettegolezzi. Riporta la conversazione sui ciò che accade nelle vite dei presenti o crea un nuovo argomento di conversazione.
    • Vattene via, se non riesci a controllarti. Meglio allontanarti fisicamente dalla discussione che tuffartici dentro e contribuire. Se i tuoi amici ti chiedono un’opinione, di’ semplicemente, “non so davvero”, e lascia perdere.
  6. 6
    Migliora il fattore rispetto. Se ti è capitato di utilizzare il pettegolezzo sugli amici come sostegno sociale, è tempo di svegliarsi da questa fuga dissociativa. Qualunque cosa ti abbia portato a sparlare dei tuoi amici può crollare, imparando a rispettare di più te stesso e gli altri. In particolare, se hai usato il pettegolezzo per apparire migliore di qualcuno o per essere socialmente accettato, è tempo per te di capire se preferisci apparire popolare nei confronti di un gruppo di sconosciuti o di sentirti leale verso i tuoi amici, una fonte immensa di supporto, lealtà e fiducia nella tua vita.
    • Aiuta te stesso a guarire i traumi del passato che possono averti portato a questa malsana abitudine, lasciando perdere vecchie questioni, perdonando gli errori che gli altri hanno compiuto nei tuoi confronti e perdonando te stesso per esserti lasciato coinvolgere in questo vizio millenario degli esseri umani, il perdono ti aiuterà a risolvere tutti i problemi in sospeso.
    • Prometti a te stesso che non ripeterai mai più questo comportamento e che ti accorgerai se stai ricominciando a farlo e ti fermerai immediatamente. È davvero molto semplice controllarsi quando si parla di pettegolezzi.
    • Tieni a mente che l’amicizia è fonte di guarigione e rigenerazione. Invece di voltargli le spalle, rivolgiti verso di lei è rimani leale.
    • Trova dei modi più costruttivi per comunicare con le persone nelle situazioni sociali che ti fanno sentire a disagio o fuori posto. Se le tue abilità comunicative necessitano una spinta, impara dei modi per trovare argomenti di conversazione migliori. Se hai i nervi a mille in pubblico, impara ad affrontare meglio la situazione aumentando la tua sicurezza in te stesso. Se soffri di fobia sociale, fatti aiutare per superarla. Usare i pettegolezzi contro gli amici non è mai qualcosa che si può usare al posto di migliorare sé stessi.
  7. 7
    Chiedi scusa ai tuoi amici, se ce n’è bisogno. Se il tuo amico scopre che hai spettegolato su lui, sii forte e chiedi scusa. Non importa se le accetta o meno, devi fermare questo comportamento e voltare pagina, e questo è un gesto importante e significativo da compiere.
    • Evita di inventarti delle scusa. Spiega semplicemente che sei cascato nel vizio del pettegolezzo, e realizza che è un comportamento sbagliato e che ferisce. Di’ che hai preso la decisione di smettere di spettegolare o di condividere ancora informazioni personali degli amici senza il loro permesso.
  8. 8
    Impegnati da ora in avanti a parlare solo bene dei tuoi amici, Ricorda e osserva un antico detto, “Dividi tutte le persone in due gruppi: amici e sconosciuti. Ami troppo gli amici per sparlarne, e troppo poco gli sconosciuti.”
    Pubblicità

Consigli

  • Le mamme lo sanno bene quando dicono: “se non puoi dire qualcosa di carino, allora non dire nulla”.
  • Pensa a quello che vuoi dire, prima di dirlo, perché ci potrebbero essere conseguenze anche per te. Proprio come dice quell’antico adagio, “quando si suona la campana non si può tornare indietro”, non puoi tornare indietro una volta che hai detto qualcosa di sgradevole. Anche se è un errore in buona fede. Se qualcuno ha fatto qualcosa di stupido, considera che ha pensato di avere delle buone ragioni per farlo.
  • Cerca di capire perché hai dei problemi con la fiducia. Sparlare di qualcuno vuol dire infrangerne la fiducia, costantemente. Perché pensi che sia corretto farlo, e cosa puoi fare per costruire la fiducia, anziché distruggerla?
  • Più spettegoli su qualcosa, più le informazioni vengono distorte, a volte andando oltre la verità. Potrebbe essere il presupposto per raccontare una buona storia ma, sfortunatamente, il fango ha l’abitudine di appiccicarsi, quindi non importa quanto quel pettegolezzo potrebbe apparire fantastico a una persona con una prospettiva obiettiva, chi è dentro questo vizio sino al collo prende tutto troppo alla lettera.
  • Insegna ai tuoi bambini a non spettegolare, poi si il loro modello da seguire.

Pubblicità

Avvertenze

  • Se soffri di un disturbo della personalità che ti impedisce di rimanere leale con le persone più intime, fatti visitare da un terapista. Ciò ha a che fare molto con la tua autostima.
  • Sparlare di un amico può comportare la perdita della relazione di amicizia
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Vincere una Battaglia di Solletico

Come

Farsi degli Amici

Come

Affrontare il Fatto di non Avere Amici

Come

Scoprire Se una Ragazza Ti Ama o È Solo una Buona Amica

Come

Essere di Conforto per Qualcuno che Sta Male o è Malato

Come

Riconoscere un Falso Amico

Come

Scegliere un Regalo per il tuo Miglior Amico Maschio

Come

Tirare su il Morale a Qualcuno

Come

Fare in Modo che Qualcuno Smetta di Ignorarti

Come

Capire se un Tuo Amico è un Vero Amico

Come

Capire Se una Persona È una Vera Amica

Come

Ravvivare un Rapporto di Amicizia

Come

Fare Pace con un Amico dopo un Litigio

Come

Capire se una Amica Vuole una Relazione Romantica
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 19 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 5 788 volte
Categorie: Amicizia
Questa pagina è stata letta 5 788 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità