Un dente allentato può essere un'esperienza molto eccitante per un bambino, soprattutto se crede ancora alla Fatina dei denti. Gli adulti possono invece soffrire di questo disturbo a causa di malattie gengivali o per un urto sui denti. Puoi togliere un dente allentato a casa usando le dita pulite o uno spazzolino; a volte, anche mangiare del cibo croccante può aiutarti a questo scopo. Se sei preoccupato e hai paura a farlo da solo, rivolgiti a un dentista.

Metodo 1 di 3:
con le Dita Pulite o uno Spazzolino da Denti

  1. 1
    Lavati bene le mani. Prima di toccare il dente con le dita, assicurati che siano accuratamente pulite; usa un sapone antibatterico, acqua calda e strofinale con cura per rimuovere ogni traccia di sporcizia, batteri e germi. In questo modo, ti assicuri di non introdurli in bocca o sul dente quando lo tocchi.[1]
    • In alternativa, se non hai accesso all'acqua corrente, puoi utilizzare un prodotto igienizzante per le mani; prendine preferibilmente uno che contenga alcool e che sia antibatterico.
    • Se tuo figlio sta cercando di smuovere il dente da solo, verifica che abbia le mani pulite; lavagliele affinché proceda in perfette condizioni igieniche.
  2. 2
    Fai dondolare il dente con un dito. Usa un polpastrello e smuovilo delicatamente nella cavità; evita però di torcerlo o di spingerlo da lato a lato, perché potresti provocare dolore e danni all'area gengivale.[2]
    • Insegna a tuo figlio come fare, in modo che non danneggi il dente o la gengiva.
    • I denti da latte sono completamente erotti quando il bimbo ha tre anni e dovrebbero dondolare abbastanza facilmente; se non sono pronti per essere estratti, non si muovono molto quando li tocchi.
  3. 3
    Presta attenzione se il dente fa male quando lo fai dondolare. Devi controllare se provi dolore quando lo smuovi; la presenza di qualsiasi disagio acuto significa che non è pronto per essere estratto.[3]
    • Lascialo stare finché non inizia a dondolare senza far male; solo a quel punto puoi cercare di allentarlo di più o rimuoverlo.
  4. 4
    Spazzola il dente dondolante. Un metodo alternativo per rimuoverlo consiste nell'usare uno spazzolino da denti; prendine uno umido e smuovi delicatamente il dente. Non strofinarlo in maniera troppo brusca e non grattarlo con lo strumento.[4]
    • Se ti accorgi che il dente dondola quando lo spazzoli e non ti fa male, è pronto per essere estratto; in caso contrario, puoi lasciarlo indisturbato finché non cadrà da solo.
  5. 5
    Risciacqua la bocca se cade il dente. Quando si stacca, la gengiva potrebbe sanguinare molto; risciacqua quindi il cavo orale con acqua per liberarlo dal sangue presente nella cavità.[5]
    • Se smuovi molto il dente o cade a seguito di un urto, potrebbe sanguinare anche di più. Per fermare l'emorragia, premi la gengiva mettendo un pezzo di garza pulita o un asciugamano tra i denti per assorbire il sangue; potrebbe volerci anche un'ora prima che si fermi il sanguinamento.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Mangiando Cibi Croccanti

  1. 1
    Mordi una mela o una pera. Sono frutti croccanti che possono aiutarti; procurati una mela o una pera a fette e cerca di morderla per allentare ancora di più il dente.[6]
    • Fai in modo di non trascinare il frutto direttamente sul dente, altrimenti potresti danneggiarlo assieme alla gengiva circostante; devi limitarti a morderlo e masticarlo affinché smuova il dente.
  2. 2
    Sgranocchia il mais direttamente dalla pannocchia. Si tratta di un altro cibo croccante utile per il tuo scopo; mordilo quando è ancora sulla pannocchia per far dondolare il dente all'interno della sua cavità.
  3. 3
    Mangia del pane o un bagel. È cibo morbido ma croccante e quindi altrettanto utile per la tua finalità. In particolare il bagel è abbastanza morbido per far dondolare il dente senza danneggiarlo; tostalo (oppure scalda una fetta di pane) affinché diventi croccante e mangialo, dovrebbe essere una soluzione efficace.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Andare dal Dentista

  1. 1
    Se sei adulto e hai un dente che dondola o è infetto, vai dal dentista. Negli adulti questo problema è spesso causato dal bruxismo o da qualche malattia gengivale; in alcuni casi, il dente potrebbe allentarsi per qualche trauma nel cavo orale. Se un dente dondola o sembra infetto, rivolgiti al dentista per trovare il giusto trattamento.[7]
    • Se provi dolore o dolenzia quando lo tocchi, potrebbe essere infetto; inoltre, l'area attorno alla gengiva potrebbe dolere, essere gonfia o arrossata.
    • Se ti accorgi che tuo figlio ha un dente potenzialmente infetto e che dondola, portalo subito dal dentista.
  2. 2
    Valuta con il medico i vari trattamenti possibili. L'odontoiatra può stabilire se si tratta di un'infezione e se è necessario applicare un supporto al dente (come una piccola stecca flessibile) per ancorarlo e stabilizzarlo; dovresti tenere la stecca per due settimane, in modo che il dente possa guarire e restare nella propria sede.[8]
    • Se hai un dente allentato a causa del bruxismo (serri inconsapevolmente la mandibola), devi indossare un bite speciale mentre dormi.
    • Se il dente dondola per una malattia gengivale, dovresti sottoporti a una pulizia professionale molto profonda.
  3. 3
    Valuta la possibilità di un'estrazione, se necessaria. Se il dente dondola eccessivmente per poterlo salvare ed è gravemente infetto, il dentista potrebbe suggerirti l'asportazione. Durante la procedura vieni sottoposto a un'anestesia locale per non provare dolore; potrebbe essere necessario inserire un impianto o usare una dentiera parziale per sostituire il dente mancante.[9]
    • L'impianto impedisce agli altri denti di smuoversi dalla propria sede per andare a "chiudere" il buco.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Non usare mai il metodo "del filo e della porta" che puoi aver visto nei film e nei cartoni animati; si tratta di una procedura molto dolorosa che può danneggiare il cavo orale, oltre al fatto che non offre risultati precisi.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Rimuovere Calcoli Tonsillari

Come

Raddrizzare i Denti senza Usare l'Apparecchio

Come

Far Guarire le Gengive dopo l'Estrazione di un Dente

Come

Riconoscere i Segni del Carcinoma Orale

Come

Curare un Labbro Gonfio

Come

Fermare il Dolore dei Denti del Giudizio

Come

Sapere se i Denti del Giudizio Stanno per Spuntare

Come

Togliere un Dente in Maniera Indolore

Come

Riprendersi Dopo l'Estrazione del Dente del Giudizio

Come

Fermare la Nevralgia Dentale

Come

Tenere Sotto Controllo il Riflesso Faringeo

Come

Alleviare il Dolore Causato dall'Apparecchio Ortodontico

Come

Gestire un Espansore del Palato

Come

Controllare se hai l'Alito Pesante
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Tu Anh Vu, DMD
Co-redatto da:
Tu Anh Vu, DMD
Dentista Iscritta all'Albo
Questo articolo è stato co-redatto da Tu Anh Vu, DMD. La Dottoressa Tu Anh Vu è una dentista iscritta all'albo che gestisce il suo studio privato, Tu's Dental, a Brooklyn (New York). La Dottoressa Vu aiuta bambini e adulti di tutte le età a superare l'ansia scatenata da odontofobia. Ha condotto ricerche finalizzate alla scoperta di una cura per il sarcoma di Kaposi e ha presentato il suo lavoro all'Hinman Meeting di Memphis. Ha conseguito una laurea di primo livello al Bryn Mawr College e si è laureata in Odontoiatria alla University of Pennsylvania - School of Dental Medicine.
Categorie: Denti & Bocca
In altre lingue
Questa pagina è stata letta 946 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità