Come Socializzare

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Semplificare le CoseDare la Giusta ImpressioneModificare Alcuni Atteggiamenti Sbagliati

Non sempre i genitori riescono a insegnare ai figli come socializzare già da bambini. Per alcune persone questa abilità è assolutamente naturale, mentre altri si sentono sempre un pesce fuor d’acqua. Fortunatamente socializzare può essere considerata una vera e propria arte, che chiunque può apprendere. Sì, anche tu! Inizia leggendo dal Passaggio 1.

1
Semplificare le Cose

  1. 1
    Il momento dell’arrivo. Ci sono due scuole di pensiero a riguardo: coloro che sostengono che sia meglio arrivare in anticipo, e coloro che invece preferiscono arrivare in ritardo. Dopo aver letto le caratteristiche di ciascuna di queste strategie, scegli quella che preferisci.
    • Arrivare in anticipo. Puoi avere l’occasione di avvicinare le persone prima che si inizino a definire i gruppetti, e quindi avere maggiori possibilità di coesione. Nel luogo prestabilito forse saranno già arrivate altre persone, quindi non ti sentirai a disagio. Quando arriverà più gente, puoi presentarti e socializzare seguendo le persone che già hai iniziato a conoscere.
    • Arrivare tardi. Tutte le persone sono arrivate, delle conversazioni a cui poter partecipare saranno già in atto, potrai ambientarti in un’atmosfera più rilassata. Spesso si può prendere parte spontaneamente a una conversazione in corso senza che nessuno si accorga della tua intrusione. E puoi anche scegliere quale argomento trovi più interessante!
  2. 2
    Inizia. Anche le persone più estroverse hanno a volte dei problemi a iniziare una conversazione. Non che sia un’azione terrificante, ma espone di certo al rischio di un rifiuto, cosa che non fa mai piacere a nessuno. Anche se ti senti in difficoltà e non vorresti farti avanti, è il momento di stringere i denti e farsi forza. Sai cosa scoprirai? Che la maggior parte delle persone sono (almeno un po’) gentili. Forse non troverai un tappeto rosso pronto ad accoglierti, ma il tuo pessimismo potrebbe essere rapidamente smentito.
    • Come iniziare? Per prima cosa guardarsi negli occhi, sorridere e mostrare un linguaggio del corpo adeguato. A quel punto è solo questione di trovare il pretesto giusto, per esempio un commento attinente al discorso, per potersi inserire nella conversazione. Quale potrebbe essere un commento attinente? Scoprilo nel passaggio successivo.
  3. 3
    Trova un commento attinente alla situazione. È il tipo di commento da fare quando si intuisce di avere qualcosa in comune con qualcuno. L’autobus che è in ritardo, la cravatta orrenda del capo o la deliziosa salsa delle patatine. Insomma si tratta solo di una frase per iniziare una conversazione. Quando l’interlocutore risponderà tu limitati a sorridere, poi presentati e chiedi il suo nome. La conversazione è già in corso! Ecco un esempio di dialogo tra due persone in fila per prendere il caffè.
    • Giorgio : “Non ci credo che hanno aumentato ancora i prezzi, forse ci mettono l’oro colato nel cappuccino!”
      Sara: “Eh sì, l’ho notato. Però non riesco a smettere di venire qui.”
      Giorgio : “È lo stesso per me. Comunque io sono Giorgio.”
      Sara: “Io sono Sara. Che cosa prendi, Giorgio?”
  4. 4
    Inizia una piccola conversazione generica. Ci sono due elementi, commenti minori e situazioni minori. Ecco cosa significa:
    • Inizia una conversazione con un commento minore. In poche parole, non c’è bisogno di preparare un’espressione profonda e significativa per poter iniziare a parlare con qualcuno a un ricevimento. Se lo fai, aggiungerai una nota stonata a un argomento che fino a quel momento era spensierato e leggero. Piuttosto, resta ancorato almeno all’inizio a espressioni generiche e minime, come “Sono d’accordo”, “Sì, certo” o “Non sono sicuro”; ti introdurranno facilmente all’interno della conversazione.
    • Inizia una conversazione da una situazione minore. Per esempio quando sei in fila per il caffè al bar. Se socializzare ti rende nervoso, la cosa più semplice è farlo quando sai che le situazioni si consumeranno in fretta. Pensa a tutte le piccole occasioni che puoi sfruttare per parlare con qualcuno: la commessa al supermercato, la gente che incontri per strada o alla fermata dell’autobus, o in qualsiasi luogo in cui sei in fila con altre persone. Pochi minuti e tutto sarà finito. Sicuramente più indolore che dover socializzare per una serata intera.
  5. 5
    Fai qualcosa. Se non fai mai niente ti annoierai ad ascoltare solo i racconti degli altri. Le persone sono interessate a parlare perché hanno la possibilità di esprimere anche se stessi e dire cosa stanno facendo. Non c’è bisogno di autocelebrarti, basta anche parlare di cose semplici, come per esempio la cucina, il lavoro o qualcosa che hai letto. Anche da questi argomenti possono nascere conversazioni interessanti.
    • Se qualcuno ti chiede cosa hai fatto oggi, la prima cosa che ti viene di rispondere è forse “Sono stato a casa”. Non c’è niente di male, ma sicuramente hai fatto qualcosa di più. Se hai navigato in rete ti ricordi di qualche informazione interessante? Hai cucinato qualcosa? C’è qualcosa che ha catturato la tua attenzione? Come poter accrescere la risposta a questa semplice domanda?
      • Non è detto che ogni volta tu debba dare dettagli sulla tua vita. Potresti anche rispondere con qualcosa capace di deviare l’argomento, per esempio. “Ci sono le Olimpiadi! Le stai seguendo?” Ecco, conversazione avviata con successo e lontana dalla tua sfera privata. L’interlocutore neanche si accorgerà del tuo intento.
  6. 6
    Resta aggiornato. La maggior parte delle conversazioni con sconosciuti o conoscenti, ma anche con i propri amici, si basano sullo scambio di notizie di attualità o informazioni di pubblico dominio. Ci sono degli argomenti che saranno discussi con molta probabilità durante ogni evento, impegna quindi almeno 10 minuti al giorno per leggere le notizie da prima pagina. Dai uno sguardo alle riviste famose, scopri se ci sono dei film molto apprezzati e quali sono i libri che hanno scalato le classifiche, o qualsiasi cosa interessante tu senta nominare.
    • Non è detto che tu debba avere a tutti i costi un’opinione. Le persone in genere amano ricevere delle domande e parlare, quindi fai che sia così. Quando avrai capito qualcosa in più su di loro, cerca di modellare la tua opinione. Al tuo interlocutore piace fare ginnastica? Allora parla della forma fisica di un personaggio dello spettacolo. Ama la musica pop? Avrà sicuramente qualcosa da dire sui cantanti del momento.
  7. 7
    Non giudicare le persone. Se lo fai, vuol dire che non ti sta a cuore socializzare e interagire con gli altri. La conversazione non potrà nemmeno iniziare se non dai a tutti un’opportunità. E la verità è che le persone non sempre sono quello che sembrano. Se etichetti la gente in base ai vestiti che indossa, o ai commenti che fa, spesso sbaglierai i tuoi giudizi. Piuttosto, lascia la possibilità di sorprenderti: imparerai subito qualcosa in più.
    • Parlare con più persone, iniziare una conversazione e confrontarti con loro ti permetterà di rendere più interessante la tua vita. Aumenterai il tuo bagaglio di esperienze, imparerai nuove cose e acquisirai una maggiore conoscenza del mondo. Conoscere gli altri è un’azione costruttiva, quindi non chiudere le tue porte.
  8. 8
    Esci di casa. Tutti questi consigli non porteranno ad alcun risultato se non cercherai di metterli in pratica, quindi cerca tutte le opportunità per essere socievole. Se non ami andare alle feste, iscriviti a un’associazione. Prendi delle lezioni o inizia ad andare in palestra. Lavora in una caffetteria. Circondati di persone: è il modo migliore per prendere il via.
    • Non si sa mai attraverso quale strada potrai raggiungere il tuo obiettivo. Per esempio, se hai iniziato ad allenarti in una squadra potrai parlare con gli altri membri del team, andare alle feste organizzate dalla società o usare le tue nuove abilità di socializzare in un ambiente sempre più vasto. Cogli anche le più piccole occasioni: in men che non si dica potresti diventare una persona popolare.

2
Dare la Giusta Impressione

  1. 1
    Sorridi. Ti avvicineresti mai a qualcuno che tiene il muso e si chiude in un angolo? Probabilmente no. Se vuoi ricevere calore dagli altri, per prima cosa devi presentarti a loro con un sorriso. Trasmetterai il tuo interesse verso qualcuno con un gesto di benvenuto e comunicherai la tua positività a iniziare una conversazione con loro. Tutti hanno bisogno di ricevere incoraggiamenti!
    • Non hai bisogno di essere vicino a qualcuno per potergli comunicare un sorriso. È proprio questo il bello. Quando entri in un nuovo ambiente, osserva. Se stabilisci un contatto visivo con una persona, non spostare subito il tuo sguardo, piuttosto sorridi. Ti immaginavi che il primo passo fosse così semplice?
  2. 2
    Adotta un linguaggio del corpo che comunichi apertura. Ora che hai imparato quali sono le espressioni del viso adatte per socializzare, è il momento di migliorare il linguaggio del corpo. Fai attenzione a non accavallare le braccia e le mani e posizionati in direzione della persona con cui hai intenzione di comunicare. È un modo indiretto di manifestare la tua disponibilità a interagire.
    • E ovviamente non guardare il telefonino. La prossima volta in cui ti troverai circondato da sconosciuti, resisti alla tentazione di metterti le cuffie e giocare ad Angry Birds. Come puoi interagire con gli altri se nemmeno riesci a vedere chi hai di fronte?
  3. 3
    Mantieni un contatto visivo. Se sei troppo nervoso vuol dire che ti fai troppi problemi. Sul serio. L’altra persona sarà così occupata a pensare cosa dire che non avrà il tempo di fare caso alla tua agitazione. Quindi smettila! Se ricevi una risposta, sii gentile e continua a guardare il tuo interlocutore. Se non risponde, ignoralo ma senza comportarti in modo scortese.
    • È buona regola posare gli occhi sull’interlocutore, almeno quando hai la sensazione che stia per dire qualcosa di interessante (per lo meno dal suo punto di vista). Se vuoi commentare, accentua qualcosa nel suo discorso e anche se il tuo sguardo vaga un po’ intorno fai in modo di spostarlo nuovamente su di lui. Voi mostrarti interessato a ciò che ti sta dicendo, vero? E vorresti anche lo stesso da parte sua.
  4. 4
    Sii un ascoltatore attivo. Tante persone pensano che socializzare significhi solo dire la cosa giusta, ma questa non è che la minima parte. Anche dopo aver raggiunto l’eccellenza alle tue lezioni di jiu jitsu dovrai poter essere capace di gestire una buona conversazione anche senza parlare di quell’argomento. È più importante saper ascoltare, fare le giuste domande e apparire interessati ai discorsi, tanto da spingere la persona che si ha davanti a parlare ininterrottamente. Dov'è la difficoltà?
    • Tutto ciò che devi fare è chiedere qualcosa. Possibilmente una domanda che preveda una risposta articolata, per esempio “Come si svolge la tua giornata tipo al lavoro?”. Poi, nel momento in cui avverti qualcosa di interessante, puoi creare un nuovo anello nella catena. Continua a formulare delle domande dalla risposta aperta, mostrati entusiasta di ascoltare, mantieni il giusto tono di voce (anche se ti annoi a more o pensi a qualcos’altro). Se fai tutto ciò, il tuo interlocutore sarà lusingato di tanta attenzione. Ecco un esempio:
      • Chiara: “Qual è la tua giornata tipo al lavoro?”
        Marco: “Sai, il lavoro che faccio non è proprio il massimo ma il nostro capo riesce a renderlo interessante. È sempre in giro per l’azienda a controllarci, tanto che ho registrato la mia voce mentre fingo di lavorare quando invece sto giocando a Candy Crush”.
        Chiara: “No, dai! È terribile! Sai che però ogni tanto lo faccio anch’io? E non ti hanno mai scoperto?”
  5. 5
    Tieni a mente i nomi: a tutti fa piacere quando si viene chiamati per nome. Sentirsi dire “Come stai?” è una cosa, ma sentire “Come stai Chiara?” è sicuramente un altro paio di maniche: tutto viene proiettato su una sfera più personale. Cerca di inserire il nome dell’interlocutore quando puoi. Pronunciarlo ti aiuterà anche a ricordarlo!
    • Quando incontri qualcuno per la prima volta è estremamente importante. Solo pronunciando il suo nome potrai dare estrema importanza a qualcuno. Dopo averlo sentito, per prima cosa ripetilo e poi cerca di infilarlo almeno una volta nella conversazione. Ripetilo anche mentre stai per salutare quella persona. “EÈ stato un piacere conoscerti, Marco. A presto!” è sicuramente un modo per congedarsi delicato che ti garantirà di fare una buona impressione.
  6. 6
    Impara a leggere gli altri. Tutto ciò di cui hai bisogno è imparare a osservare. Immaginati uno Sherlock Holmes principiante: quali indizi potresti ricavare mentre stai parlando con qualcuno? Ecco alcuni fattori da tenere in considerazione:
    • Cosa ti sta comunicando il linguaggio del corpo di quella persona? È stanca? Ansiosa? Guarda verso la porta? Il suo sguardo vaga per la stanza? Si annoia? Puoi tirar fuori molte conclusioni semplicemente tenendo conto delle espressioni del volto e dei movimenti e delle posizioni che la persona assume, e anche dal luogo in cui sceglie di sedersi.
    • Cosa puoi capire dal suo abbigliamento? Indossa delle belle scarpe? I suoi capelli sono spettinati? Indossa la fede? Ha delle cicatrici? Tiene con sé le cuffie o una tazza di caffè? Ha dei piercing? Ci sono dei dettagli dei quali non ci si accorge quasi mai. Usa queste conoscenze a tuo vantaggio!
  7. 7
    Vestiti per l’occasione. Questo è l’ultimo punto perché, malgrado sia importante, non è del tutto indispensabile. Una persona può essere carismatica e affascinante a prescindere dal proprio abbigliamento. Anche se nell’incontrare per la prima volta persone mai viste è sempre consigliabile indossare degli abiti adeguati, non necessariamente belli, ma nei quali ci si senta a proprio agio. Qualcosa di indicato alla situazione in cui ti trovi.
    • In ogni caso, è indispensabile essere puliti e in ordine. In alcuni ambienti anche dei jeans e una maglietta potrebbero essere più che indicati, mentre in altri sarà richiesta la giacca e la cravatta. Qualunque sia l’occasione, non potrai però evitare di farti la doccia. Anche se sei un nuovo Einstein nessuno ascolterà le tue parole se emani un odore molto sgradevole.

3
Modificare Alcuni Atteggiamenti Sbagliati

  1. 1
    Capisci che il nervosismo porta a sentirsi a disagio. Tutti coloro che non amano socializzare hanno lo stesso problema: si sentono a disagio. A volte è così difficile far fronte a questo problema che è preferibile non affrontarlo affatto. Se ti senti attraversare da una profonda sensazione di inadeguatezza, ripeti a te stesso che è solo frutto della tua agitazione. Nel momento in cui ti lascerai andare, anche il tuo disagio svanirà.
    • In effetti giungere a questa conclusione non ti aiuterà a poterla superare facilmente. Ma almeno ora avrai ben chiaro come si attiva questo meccanismo dentro di te. Ti accorgerai di come persone con una maglietta tempestata di macchie non siano affatto prese dall’imbarazzo o come possa essere affascinante una donna anche con i capelli in disordine. Tutto sta nella disinvoltura: quelle persone non si lasciano travolgere dell’imbarazzo. Ecco tutto.
    • Come si fa a fare in modo che queste cose non ti diano più fastidio? Una buona regola è: se sai in anticipo che qualcosa ti darà fastidio o ti distrarrà, risolvi il problema. Ad esempio, se stai andando a un colloquio di lavoro o a una festa e pensi che il tuo vestito sia un po' corto, indossane uno diverso, se pensi passerai il tempo tirandolo su. Giocherellare con i vestiti richiama l'attenzione solo su ciò che (nella tua mente) è sbagliato in loro, o sul fatto che sei a disagio e nervoso. Se spontaneamente succede qualcosa per cui non eri preparato (come la macchia accennata in precedenza), e non è possibile risolvere il problema completamente, fai finta che non esista. Sul serio! Se non lo guardi, tocchi, strofini o cerchi costantemente di nasconderlo, è probabile che il tuo interlocutore non se ne accorgerà nemmeno: ti guarderà il viso e le mani mentre dialoga con te.
  2. 2
    Cerca di avere aspettative positive. Sarà più facile riuscire a sconfiggere la tua sensazione di disagio se affronti le situazioni con positività. Quando stai per avvicinarti a un gruppo di persone, ripeti a te stesso che potrai facilmente integrarti con loro. Loro sono meravigliosi, lo sei anche tu, e tutto andrà più che bene. Se dovessi farti una macchia di maionese sui pantaloni non sarà un dramma, e sai perché? Perché tu non lascerai che l’imbarazzo prenda il sopravvento.
    • La vita è una profezia che si può cercare di scrivere positivamente. Davvero. Degli studi hanno dimostrato come coloro che pensano positivo abbiano molto più successo degli altri. Se ti trovi in un posto piacevole, sicuramente sarai in grado di stabilire delle interazioni positive. La negatività invece scaccia le buone opportunità.
  3. 3
    Apprezza la propria compagnia. Le persone solari e allegre sono quelle che tutti vogliono accanto. Se sei in grado di apprezzare la tua compagnia, anche gli altri lo faranno. Alcuni forse no. In ogni caso, se riesci ad apprezzare te stesso prima o poi ti convincerai che i tuoi timori te li stavi creando da solo.
    • Anche se nessuno potrai mai spiegarti come fare, il modo migliore per intraprendere questo cammino è dedicarti alle cose più ti piace fare. Più starai bene con te stesso e con la vita che stai costruendo, più imparerai ad amarti per quello che sei.
  4. 4
    Comprendi perché stai leggendo questa pagina. Ci sono due possibilità: o non sei bravo a socializzare, o semplicemente non ti piace. Oppure stavi cercando dei suggerimenti su cosa dire quando si incontra qualcuno. Concentrati sulle due possibilità iniziali, cerca di capire come mai fino a oggi non sei stato bravo a socializzare e perché non ti piace. Individuare la ragione è il modo più efficace di raggiungere dei risultati. Ecco alcune delle cause potenziali:
    • Non sai come fare. Se questo è il tuo problema, perfetto, ora avrai molti suggerimenti da mettere in pratica per risolverlo.
    • Non ti piace parlare del più e del meno. Ottime notizie! Ora avrai appreso come affrontare un argomento che trovi noioso e girarlo a tuo favore.
    • Ti stanca o ti stressa. Se questo è il tuo problema dovrai sforzarti in ogni modo di rilassarti. Sei tu ad avere il controllo del tuo corpo, quindi fai dei tentativi.
    • Non ti piace la gente. Per prima cosa forse dovresti trovare delle persone migliori con cui poter parlare! Dato però che in alcuni casi ti ritroverai a gestire una conversazione con le persone che hai a disposizione, dovrai concentrarti sui loro lati positivi. Sicuramente ne avranno almeno qualcuno.
  5. 5
    Tieni a mente i tuoi problemi. Ti conosci meglio di chiunque altro, quindi sarai in grado di identificare, e combattere, ciò che ti trattiene dall’avere un’intensa attività sociale. Prendi in considerazione questi quattro casi:
    • Non sai come fare. Ciò su cui ti devi concentrare sono proprio gli schemi comportamentali di cui hai appena letto in questo articolo. La pratica porta all'abitudine, e tu devi semplicemente fare pratica.
    • Non ti piace fare della conversazione generica. Puoi lasciar andare degli argomenti che non ti interessano, questo è il lato positivo della cosa. La maggior parte delle persone odia parlare del più e del meno, magari però nessuno degli interlocutori ha preso l’iniziativa per dirottare la conversazione su temi più significativi. Prendi il controllo della situazione.
    • Ti stressa. Concentrati sul tuo corpo, respira profondamente e lentamente, focalizzati su un elemento esterno, sorridi, e affronta le cose un po’ alla volta. Impara a sviluppare delle tecniche di rilassamento quando sei da solo, in questo modo saprai come fare se un giorno avrai improvvisamente bisogno di ritrovare il tuo zen.
    • Non ti piacciono le persone. Ricorda che il mondo non è fatto solo di personaggi sgradevoli, e non devi passare con loro tutta la giornata. Impara a non allontanare qualcuno solo perché non ti piacciono le scarpe che sta indossando o perché ha fatto un commento che ritieni sbagliato. Sembra difficile ma non lo è.

Consigli

  • Sii sicuro di te. Come per tutte le cose, la pratica porta ai miglioramenti.
  • Sii di larghe vedute. Le cose belle accadono solo se si lascia la porta aperta.
  • Sorridi sempre! Un sorriso non costa niente!

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Interazioni Sociali

In altre lingue:

English: Socialize, Français: socialiser, Português: Socializar, Русский: общаться, Español: socializar, Deutsch: Kontakte knüpfen, 中文: 交际, Bahasa Indonesia: Bersosialisasi

Questa pagina è stata letta 4 305 volte.
Hai trovato utile questo articolo?