Come Sollevare un'Automobile con il Cric

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

È necessario sollevare l'auto per eseguire un'ampia gamma di lavori di manutenzione, dalla sostituzione delle pastiglie dei freni fino a quella di una gomma. A meno che tu non abbia accesso a un ponte idraulico simile a quello che puoi vedere nell'officina del meccanico, devi utilizzare un cric. Questo dispositivo è in genere facile da usare, ma bisogna prendere alcune precauzioni di sicurezza, soprattutto se prevedi di lavorare sotto la scocca; per fortuna, è sufficiente seguire alcune regole di buon senso.

Parte 1 di 2:
Prendere delle Precauzioni di Sicurezza

Se non puoi soddisfare queste condizioni di sicurezza o hai dei dubbi in merito a come procedere nella situazione in cui ti trovi, chiedi aiuto.

  1. 1
    Parcheggia la vettura su una superficie dura e piana. Un'auto che scivola o cade dal cric è estremamente pericolosa per te e gli altri; per evitare che questo accada, lavora sempre su una superficie in piano, lontana da altri veicoli o distrazioni. Verifica inoltre che la piazzola di parcheggio sia dura e robusta affinché il cric non si muova o ceda mentre maneggi intorno all'auto.
    • Il vialetto di calcestruzzo o il garage lontano dalla strada sono ottimi esempi. Il cortile è una pessima soluzione; anche se pianeggiante, il suolo potrebbe non essere abbastanza solido da reggere una macchina.
  2. 2
    Blocca le ruote con le zeppe. Sono dei blocchi a forma di cuneo realizzati in metallo e gomma che impediscono alle gomme di muoversi; incastrale davanti a ogni ruota che si trova sul lato opposto rispetto a quello che sollevi.
    • Se non hai le zeppe, puoi usare mattoni, blocchi di cemento, grossi sassi o pezzi di legno a cuneo.[1]
  3. 3
    Assicurati che la vettura sia parcheggiata. Aziona il freno di stazionamento e controlla che la leva del cambio sia in posizione "P" (per la trasmissione automatica) oppure in prima marcia (per la trasmissione manuale).
  4. 4
    Se le condizioni non sono ottimali, prendi delle precauzioni in più. Come già descritto in precedenza, i consigli riportati in questa sezione hanno lo scopo di proteggere te e gli altri da eventuali cedimenti del cric o cadute del veicolo; se non puoi garantire tali condizioni e devi assolutamente sollevare l'auto, rispetta queste indicazioni per rendere il lavoro più sicuro:
    • Se devi operare su una superficie morbida o irregolare come la terra del ciglio della strada, trova un pezzo di legno piatto e robusto per creare una piattaforma stabile per il cric;
    • Se devi sollevare la vettura su una strada leggermente inclinata, parcheggia vicino al marciapiede e dirigi le ruote verso di esso, in modo che lo tocchino; in questo modo, eviti che l'auto, cadendo fuori controllo dal cric, possa urtare le altre persone;
    • Allo stesso modo, se non hai nulla per bloccare le ruote, sterza in direzione del marciapiede;[2]
    • Non sollevare mai l'auto sul ciglio della carreggiata. Se devi farlo in prossimità del traffico, attiva le luci di emergenza e posiziona il triangolo di avvertimento alla distanza opportuna. Se hai dei bengala per uso stradale, dei coni o altri strumenti di segnalazione, utilizzali per dirigere le altre vetture lontano da te.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Sollevare l'Auto

  1. 1
    Trova il punto di ancoraggio. La maggior parte dei veicoli ha diversi punti di appoggio lungo il perimetro della scocca che servono per sollevare l'auto. Se ancori il cric in una zona differente, il peso della vettura potrebbe danneggiare il telaio o, peggio, far cadere il mezzo dal sostegno. Per fortuna, il manuale d'uso e manutenzione riporta quasi sempre la posizione degli ancoraggi.
    • Di solito, queste zone si trovano lungo i fianchi appena dietro le ruote anteriori e davanti a quelle posteriori; spesso sono vicine al pannello che protegge la parte inferiore delle portiere.
    • A volte, ci sono altri due ancoraggi centrali dietro il paraurti frontale e posteriore.
    • Se non sai dove inserire il cric, cerca una porzione di metallo piatto sulla saldatura del montante (quella che percorre il lato del veicolo dietro le portiere); dovrebbero esserci anche delle tacche che si adattano perfettamente alla parte superiore del cric, un'apertura lungo la minigonna di plastica che espone il metallo oppure un blocco di plastica robusta collegato al telaio. Potrebbero anche esserci delle scritte "cric" sul sottoscocca.
  2. 2
    Infila il cric sotto l'ancoraggio. Fallo scivolare sotto il punto rinforzato che hai appena trovato; non devi allinearlo perfettamente, ma devi farlo scorrere finché non tocca il veicolo.
    • Controlla che il lato corretto sia rivolto verso l'alto. Se non trovi la freccia che indica la direzione giusta per l'uso dell'attrezzo, consulta il manuale di istruzioni cercando dei grafici esplicativi. Solitamente, il cric ha una base piatta più ampia e un braccio più piccolo rivolto verso l'alto; quest'ultimo è dotato di "denti" che si incastrano nel telaio della vettura.
  3. 3
    Aziona il cric per sollevare la vettura. Il modo preciso di operare dipende dal modello a tua disposizione; mentre il braccetto superiore del cric si avvicina alla vettura, esegui delle regolazioni dell'ultimo momento per allinearlo con il punto di ancoraggio.
    • Cric a parallelogramma: è un dispositivo con due piastre di metallo unite da un meccanismo romboidale. Un lato del cric è dotato di foro collegato alla vite principale di funzionamento. Infila la barretta inclusa nella confezione dentro il foro e ruotala per portare i lati del cric verso l'interno, allontanando contemporaneamente la piastra superiore dalla base; così facendo sollevi il veicolo.
    • Cric idraulico: viene anche definito "a bottiglia". Presenta una base metallica con un dispositivo simile a una leva che si estende su un fianco. Dovresti notare una fessura laterale in cui inserire l'asta inclusa nella confezione; alza e abbassa la manovella con movimenti lunghi per pompare il fluido idraulico nel cilindro sollevando l'auto.
  4. 4
    Solleva la vettura da terra. Quando il cric entra in contatto con il sottoscocca, diventa più difficile manovrarlo. Continua a lavorare per alzare il cric finché non ti accorgi che un angolo del veicolo lascia il suolo; fermati quando hai abbastanza spazio per poter eseguire la manutenzione. Per i lavori comuni, come la sostituzione di una gomma, bastano pochi centimetri.
    • Presta attenzione a qualsiasi suono o movimento anomalo durante le operazioni. È abbastanza comune sentire un "pop" o un altro suono sordo mentre il cric si muove leggermente; se dovesse accadere, ispezionalo per assicurarti che non sia uscito dal punto di ancoraggio prima di continuare.
    • Mentre sollevi la macchina accertati che nessuna parte del tuo corpo si trovi sotto la scocca; sebbene sia poco probabile, potresti riportare gravi danni o perfino morire, nel caso la vettura scivolasse dal cric in questa fase.
  5. 5
    Se stai per lavorare sotto il telaio, usa dei cavalletti. Ogni volta che devi eseguire operazioni che prevedono che qualsiasi parte del corpo si trovi sotto il veicolo, devi avere il supporto di cavalletti o martinetti. Questi sostegni offrono una base di appoggio più ampia e sicura per il peso dell'auto rispetto ai normali cric. Lavorare sotto l'auto senza i cavalletti è pericoloso. Leggi questo articolo per ulteriori istruzioni; in genere, i cavalletti si usano nel seguente modo:[3]
    • Fai scivolare due cavalletti sotto il telaio in prossimità del cric che ne sta sostenendo il peso; allineali con la saldatura del montante o con il punto di ancoraggio e sollevali finché quasi non toccano il sottoscocca. Abbassa lentamente il cric finché l'auto non si appoggia sui cavalletti.
    • Se non devi lavorare sotto il telaio (ad esempio devi solamente cambiare una gomma), puoi procedere anche senza martinetti; fai solamente attenzione che nessuna parte del corpo rimanga sotto il veicolo.
  6. 6
    Riporta la vettura a terra al termine del lavoro. A questo punto, puoi eseguire qualsiasi operazione di manutenzione di cui ha bisogno il veicolo; quando hai finito, abbassa gradualmente il cric, rimuovilo e mettilo via. Se hai usato dei cavalletti, devi prima sollevare leggermente la macchina per sfilarli e poi riportare il tutto al suolo. Ecco come fare:
    • Cric a parallelogramma: infila la barra nel foro della vite principale e ruotala nella direzione opposta rispetto a quella che hai seguito per sollevare il veicolo.
    • Cric idraulico: apri la valvola di rilascio per permettere al fluido di uscire dal cilindro abbassando quindi il veicolo. In genere, la valvola è dotata di una piccola vite chiusa a chiave collegata alla leva; ricordati di aprirla lentamente per evitare che la macchina cada improvvisamente.
    Pubblicità

Consigli

  • Il cric serve solo per sollevare e abbassare l'auto e non per tenerla sospesa mentre lavori sotto la scocca; se devi mettere qualsiasi parte del tuo corpo sotto il veicolo, devi assolutamente utilizzare i cavalletti.
  • Se stai cambiando una gomma, svita leggermente i dadi prima di alzare il veicolo; in caso contrario, la ruota gira mentre cerchi di allentare i bulloni, rendendo il lavoro molto più complicato.
  • Per verificare la robustezza del cric o dei cavalletti prima di andare sotto la scocca o rimuovere qualsiasi ruota, usa il peso del corpo per far ondeggiare leggermente la vettura sospesa. È decisamente meglio che l'auto scivoli dai supporti prima che tu inizi a lavorare, piuttosto che dopo!
  • Tieni il cric e le zeppe per le ruote nel bagagliaio per averli sempre a disposizione quando ti servono.

Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Questa pagina è stata letta 4 643 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità