Il pensiero di cadere dal secondo piano mette paura, che si tratti di una caduta accidentale da un balcone o di un tuffo per scampare a un incendio. Non hai la garanzia di sopravvivere, ma esistono dei metodi per ridurre al minimo la forza dell'impatto e le probabilità di un infortunio grave.

Parte 1 di 3:
Assumere la Posizione Migliore

  1. 1
    Reagisci rapidamente. Cadere da una finestra è un avvenimento estremamente veloce, specie se è solo dal secondo piano. La prima cosa da fare è mantenere la calma e agire subito. Hai pochi secondi per aumentare le probabilità di sopravvivere, quindi è fondamentale non perdere tempo.
  2. 2
    Tieni i piedi in basso. Il modo migliore per sopravvivere a una caduta è evitare di sbattere la testa. Chi cade di testa muore quasi sempre, persino dal secondo piano.[1] Anche se atterrando sui piedi rischi infortuni al bacino, è un'alternativa molto più sicura rispetto a sbattere la testa.
    • Tieni le gambe e i piedi uniti, in modo che colpiscano il terreno nello stesso momento.
    • Se ti accorgi di cadere dalla finestra di testa, cerca di riposizionarti rapidamente, in modo da colpire il terreno con i piedi.[2] Una caduta dal secondo piano avviene in pochi secondi, quindi devi agire rapidamente.
  3. 3
    Abbassa il corpo. Se stai cercando di scappare da una finestra e puoi evitare di saltare, è meglio sporgerti dal davanzale, abbassarti con le braccia e poi lasciarti cadere. In questo modo ridurrai la distanza con il terreno, minimizzando l'impatto.
    • Prima di cadere, spingi sul muro con i piedi e le mani, in modo da essere sicuro di non colpirlo.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Ridurre al Minimo l'Impatto

  1. 1
    Rallenta la caduta. La gravità degli infortuni dovuti a una caduta è strettamente legata alla velocità dell'impatto. Questo spiega perché una lunga caduta è più pericolosa di una breve. Rallentare la caduta dal secondo piano potrebbe essere impossibile, dato che avviene in pochi secondi, ma se ti capita di precipitare da altezze superiori, sdraiati in modo da aumentare la tua superficie e rallentare.[3]
    • Se ti sdrai per creare attrito, assicurati di portare i piedi verso il basso prima di atterrare.
  2. 2
    Scegli un punto in cui atterrare. Se hai la possibilità di scegliere dove cadere, dai sempre la priorità all'alternativa più morbida. Hai maggiori probabilità di sopravvivere atterrando sulla neve, sugli alberi o altri materiali che assorbono l'impatto meglio del cemento. Quindi, se ti capita di cadere in un'area con cemento ed erba, cerca di atterrare sul prato, in modo da ridurre al minimo l'impatto.
  3. 3
    Rilassa il corpo. Mantenere la calma e rilassarti è l'ultima cosa che ti verrà in mente di fare mentre cadi a terra, ma contraendo i muscoli aumenti le probabilità di infortunio. Se resti rilassato, i muscoli, le articolazioni e i legamenti si muovono naturalmente e nel modo migliore per evitare danni gravi.[4]
    • Un modo per mantenere la calma è concentrarsi sui passaggi seguenti per garantire la sopravvivenza e prevenire gli infortuni. In questo modo eviterai di farti prendere dal panico per tutte le cose che possono capitarti.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Atterrare in Sicurezza

  1. 1
    Piega le ginocchia. Subito prima di toccare il terreno, piega le ginocchia per prepararti all'impatto e atterra sulla punta dei piedi. Questo riduce l'impatto sul corpo e può fare la differenza tra sopravvivere con infortuni minimi o subire danni permanenti alla spina dorsale o al bacino.
    • Dopo la testa, durante una caduta devi proteggere il bacino. Questa struttura a forma di anello è composta da tre ossa che si trovano alla base della spina dorsale. È circondata da vasi sanguigni, nervi e organi, quindi un infortunio in quella zona può provocare danni gravi, inclusa la paralisi.[5]
    • Non piegare troppo le ginocchia. Assicurati solo che non siano bloccate.
  2. 2
    Distendi le ginocchia dopo aver colpito il terreno. Atterra delicatamente sulla pianta dei piedi. Questo ti farà alzare leggermente, attutendo l'impatto sul resto del corpo e dandoti la spinta per rotolare.[6] Le gambe subiranno meno infortuni, quindi potresti riuscire a non subire fratture e a non danneggiare gravemente i legamenti.
  3. 3
    Raccogli il corpo. Dovresti posizionarti in modo da rotolare in avanti dopo l'impatto, invece di rimbalzare verso l'alto o cadere. Contrai i muscoli della pancia per tirare le ginocchia verso il petto, avvicina il mento al corpo e ricorda di tenere le braccia strette mentre ti prepari alla capriola.[7]
  4. 4
    Rotola in avanti. Una volta raccolto il corpo in una palla, rotola con un angolo di 45° sulla spalla invece di farlo direttamente in avanti o da un lato. Rotola sulla schiena e se non avverti dolore, continua sulle ginocchia e poi sui piedi.[8] Fare una capriola in avanti ti permette di disperdere gran parte dell'energia della caduta nel movimento e di non caricare troppo sulle gambe o sulla spina dorsale.
    • Dopo aver rotolato, se pensi di esserti rotto un osso o di avere un infortunio alla schiena, non metterti in piedi o in ginocchio. Resta in una posizione comoda fino all'arrivo dei soccorsi.
    • Assicurati di evitare l'impatto con la testa o il collo quando rotoli.
    Pubblicità

Consigli

  • Se pensi di aver subito infortuni gravi in seguito alla caduta, per esempio una frattura o danni alla colonna vertebrale, non muoverti fino all'arrivo dei soccorsi.
  • Se cadi in acqua, atterra comunque portando i piedi verso il basso, ma mantieni un leggero angolo rispetto alla superficie, in modo che i piedi siano più avanti rispetto alla testa.
  • Se ti stai preparando a saltare da una finestra per scappare da un incendio, non provare mai a lanciare fuori un materasso su cui atterrare, perché potrebbe incastrarsi nella finestra e ostruire la tua via di fuga. Non legare insieme delle lenzuola, perché i nodi potrebbero disfarsi.
  • Naturalmente, il modo migliore per sopravvivere è evitare di cadere. Resta lontano dai burroni, dalle scarpate e dalle superfici erose. Fai attenzione vicino alle finestre e sui balconi.

Pubblicità

Avvertenze

  • Anche seguendo le istruzioni di questo articolo, una caduta dal secondo piano può essere comunque fatale o provocare infortuni gravi.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Stabilire se un Dito è Fratturato

Come

Togliere una Spina

Come

Sapere se ti Sei Rotto un Dito del Piede

Come

Guarire un Labbro Spaccato

Come

Trattare le Costole Incrinate

Come

Trattare i Tagli Profondi

Come

Rimarginare la Lingua Morsicata

Come

Capire se il Polso è Slogato

Come

Trattare una Frattura del Mignolo del Piede

Come

Capire se hai la Nocca Fratturata

Come

Curare una Contusione al Dito del Piede

Come

Prestare il Primo Soccorso

Come

Rimuovere una Scheggia Profonda

Come

Capire se una Caduta ha Causato una Frattura Ossea senza Fare una Radiografia
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 1 362 volte
Categorie: Incidenti & Ferite
Questa pagina è stata letta 1 362 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità