Come Sopravvivere all'Incontro con un Coccodrillo o Alligatore

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 25 Riferimenti

In questo Articolo:Evitare un AttaccoReagire quando Incontri un CoccodrilloSopravvivere a un Attacco

I Crocodylia – alligatori, coccodrilli, caimani e simili – uccidono centinaia di persone ogni anno.[1] Sebbene la maggior parte di questi attacchi avvenga in Africa e in Asia, questi potenti rettili si trovano anche in certe zone del Sud America, in Australia e negli Stati Uniti meridionali. I Crocodylia solitamente non attaccano gli esseri umani, ma, in realtà, si cibano di qualsiasi cosa gli capiti a tiro. Difendono anche con vigore il proprio territorio, soprattutto durante la stagione dell’accoppiamento. Il miglior modo per restare sicuri nell’habitat di questi animali è dar loro spazio ed essere cauti intorno alle zone d’acqua in cui potrebbero vivere. In caso di attacco, potresti riuscire a salvarti reagendo in modo strategico.

Parte 1
Evitare un Attacco

  1. 1
    Impara dove vivono i coccodrilli ed evita quelle zone. L'unico modo certo per sopravvivere a un incontro con un coccodrillo è non trovarsene uno davanti. I Crocodylia vivono nelle regioni tropicali dell'Africa, dell'Asia, dell'America e dell'Australia e, secondo le specie, possono sopravvivere in acqua dolce e salata.[2] Se vivi o devi visitare una regione tropicale, chiedi agli abitanti locali e alle autorità informazioni riguardo alla presenza di coccodrilli o alligatori prima di avvicinarti a qualunque specchio d'acqua.
    • Non ignorare i segnali di avvertimento della presenza di coccodrilli.
    • Non entrare mai in acque fuori dalle zone delimitate nelle regioni dove questi animali sono presenti. Se in una zona di balneazione non sono presenti cartelli di avviso, non presumere che sia sicura.
    • Secondo una statistica interessante, quasi il 95% dei recenti attacchi di coccodrilli nell'Australia settentrionale hanno coinvolto dei locali. Non lasciare che la familiarità con i coccodrilli ti porti a un falso senso di sicurezza in loro presenza.[3]
  2. 2
    Fai molta attenzione nelle acque popolate dai coccodrilli. Più del 90% degli attacchi di coccodrilli avviene in acqua o in prossimità, perciò fai estrema attenzione a evitare queste zone. Questi animali solitamente vivono in acque quasi stagnanti che contengono molto fango e vegetazione, e spesso possono essere trovati in paludi e acquitrini. Possono anche abitare laghi, stagni, fiumi, estuari, canali artificiali e, in rari casi, piscine.[4] I coccodrilli d'acqua salata possono essere trovati anche sulle spiagge oceaniche o in mare aperto![5]
    • Nuotare in acque dove sono presenti coccodrilli è naturalmente pericoloso, ma questi animali attaccano anche pescatori, chi va a prendere l'acqua o chi cammina lungo le sponde di un fiume.
    • I coccodrilli, in particolare, possono attaccare e rovesciare piccole barche e persino assalire i naviganti e trascinarli in acqua.[6]
  3. 3
    Impara quando i coccodrilli sono più pericolosi. I coccodrilli possono attaccare in qualunque momento, ma sono più attivi e pericolosi al tramonto e di notte.[7] Cerca di restare ben lontano dall'acqua prima del calare della notte – ma non abbassare la guardia di giorno.
    • Se ti trovi vicino o dentro acque infestate dopo il calare del buio, usa una torcia elettrica o una lampada da minatore per controllare di frequente la zona circostante.[8]
  4. 4
    Fai particolare attenzione durante la stagione dell'accoppiamento. Gli alligatori e i coccodrilli sono più pericolosi quando si accoppiano e si riproducono, perché sono più aggressivi. Aumenta anche la probabilità di incontrarli a terra durante questo periodo, perché in alcuni casi vagano alla ricerca di una compagna o di una tana. Le madri che proteggono la tana sono particolarmente feroci e aggrediranno chiunque per proteggere la covata.
    • La stagione riproduttiva varia secondo la specie dei Crocodylia e la loro posizione geografica. Se vivi in una zona dove sono presenti, prendi familiarità con le abitudini della popolazione nativa, e fai particolare attenzione durante la stagione della riproduzione.
    • Per i coccodrilli d'acqua dolce australiani la stagione della riproduzione ha inizio solitamente in luglio e agosto, e quella delle tane va da settembre ad aprile.[9]
    • Gli alligatori della Florida iniziano solitamente a riprodursi in maggio, e le stagioni di riproduzione e costruzione delle tane durano diversi mesi.[10]
    • Durante la stagione di accoppiamento, ricorda di fare attenzione intorno e dentro le acque infestate e quando cammini attraverso erba alta o vegetazione vicino all'acqua.[11]
  5. 5
    Sii sempre consapevole dell'area che ti circonda. Se devi frequentare acque popolate dai coccodrilli, resta sempre vigile. Ricorda che i Crocodylia sono maestri del camuffamento e persino un coccodrillo gigante può mostrare solo le sue narici sopra la superficie dell'acqua. Fai particolare attenzione nelle acque fangose o torbide e dove è presente della vegetazione. Anche se non puoi vedere un coccodrillo, presumi sempre che ce ne siano.
    • Resta lontano dall’acqua quando cammini a riva, ed evita la vegetazione tanto fitta da fornire un buon nascondiglio a questi animali.
    • Gli alligatori che si sentono minacciati possono sibilare. Se senti un alligatore che sibila, cerca di capire da dove arriva il suono, poi scappa nella direzione opposta, più silenziosamente e rapidamente possibile.
  6. 6
    Non portare il tuo cane a passeggiare negli habitat di alligatori e coccodrilli. I Crocodylia sono attirati dai rumori e dai movimenti dei piccoli animali, e gli alligatori americani, in particolare, sembrano essere molto ghiotti di cani. Se porti il cane fuori vicino all'acqua, tienilo al guinzaglio e fai attenzione ai movimenti nell'acqua.[12]
  7. 7
    Non permettere a bambini piccoli di giocare a riva o di rimanere senza supervisione in una zona dove sono presenti coccodrilli. I coccodrilli preferiscono le prede piccole e, sfortunatamente, gli attacchi ai bambini sono piuttosto comuni.[13]
  8. 8
    Non dar da mangiare ad alligatori o coccodrilli. Nutrire questi animali insegna loro a non temere l'uomo e ad associarlo con il cibo. Non nutrirli mai volontariamente, e fai attenzione a non farlo accidentalmente gettando scarti di pesce o altri alimenti commestibili in acqua.[14]
    • Nutrire solo i piccoli non è concesso. Ricorda che un alligatore lungo 60 cm diventerà un giorno un alligatore di 3 m che si aspetterà ancora che gli uomini lo nutrano. Questo lo rende più pericoloso per se stesso e per gli uomini che incontrerà.
  9. 9
    Quando ti trovi in campeggio in una zona dove sono presenti coccodrilli, assicurati di piantare le tende lontano dall'acqua. Dovresti piantare la tenda almeno 2 metri sopra il livello dell'alta marea, e ad almeno 50 metri dalla riva. Controlla la zona per assicurarti che i campeggiatori precedenti non abbiano lasciato cibo e spazzatura che possa attirare i coccodrilli nella tua posizione e ripulisci tutto ciò che trovi. Conserva il cibo in modo sicuro e getta tutti i resti e la spazzatura in cestini chiusi lontani dalla tua tenda.[15]

Parte 2
Reagire quando Incontri un Coccodrillo

  1. 1
    Mantieni la distanza da un coccodrillo, quando lo vedi. Se ne vedi uno, resta il più lontano possibile. Le autorità australiane indicano che la distanza di sicurezza minima in acqua da un coccodrillo è almeno 25 metri, e che le barche dovrebbero rimanere ad almeno 10 metri di distanza. I grandi coccodrilli possono scattare in acqua a una velocità di 60 km/h, più veloce di quanto le persone riescano a reagire.[16]
    • I coccodrilli riescono anche a lanciarsi in verticale dall'acqua. Non stare su moli o ponti bassi sopra l'acqua e non sporgerti dai fianchi di una barca. Non rimanere neppure appeso a un albero sopra acque infestate.[17]
  2. 2
    Non avvicinarti mai a una tana di coccodrillo. Se noti un cucciolo di coccodrillo o un nido, abbandona l'area il più velocemente e silenziosamente possibile. Le madri coccodrillo difendono i propri cuccioli senza paura e non devono essere provocate.[18]
    • I coccodrilli, in rari casi, si spingono nelle zone popolate dall'uomo, soprattutto quando si trovano molto vicine all'acqua. Se incontri un coccodrillo in giardino, in piscina, ecc., prima raggiungi un luogo sicuro, poi chiama le autorità locali.
  3. 3
    Se cadi in uno specchio d'acqua dove sono presenti coccodrilli, mantieni la calma. Schizzando l'acqua e urlando attireresti l'attenzione di questi animali e potresti spingerli ad attaccare. Nuota o raggiungi la riva nel modo più rapido, silenzioso e calmo possibile, preferibilmente rimanendo sopra la superficie dell'acqua per evitare di creare schizzi.[19]
  4. 4
    Se vedi un coccodrillo a terra, rimani calmo e allontanati lentamente dalla zona. Non cercare di avvicinarti all'animale, di attaccarlo o di spostarlo. Se vedi uno di questi animali in una zona popolata, come un giardino o un parcheggio, per prima cosa raggiungi una distanza di sicurezza dall'animale, poi chiama le autorità locali per farlo catturare.[20]
  5. 5
    Se un coccodrillo sbatte le fauci o ti carica a terra, CORRI. Se dovessi accidentalmente trovarti davanti un alligatore o un coccodrillo, o se uno di questi animali si muovesse verso di te, corri lontano il più velocemente possibile. Per quanto siano rapidi in acqua, la velocità massima dei coccodrilli a terra è di soli 17 km/h, una velocità che quasi tutte le persone possono superare per una breve distanza.[21]
    • Assicurati di correre "lontano" dall'acqua per evitare di imbatterti in altri coccodrilli.
    • Dimentica la popolare diceria che consiglia di correre a zig-zag per scappare; il modo più rapido per scappare da un alligatore o un coccodrillo è in linea retta.

Parte 3
Sopravvivere a un Attacco

  1. 1
    Fai del tuo meglio per mantenere la calma e reagire in modo strategico. Anche se il consiglio di rimanere calmo durante l'attacco di un animale ti sembra assurdo, potrebbe essere l'unica possibilità di sopravvivenza.[22]
    • Se il coccodrillo si limita a morderti e lasciarti andare, probabilmente si tratta di un'aggressione difensiva. Non aspettare, non cercare di attaccare l'animale e corri via il più velocemente possibile.
    • Se, però, l'animale ti trattiene, probabilmente cercherà di trascinarti in acqua. In questo caso, dovrai attaccarlo finché non ti lascerà andare.
  2. 2
    Attacca gli occhi dell'animale. Gli occhi di un coccodrillo sono la parte più vulnerabile, e molti sopravvissuti all'attacco di un coccodrillo hanno testimoniato come prendere di mira gli occhi dell'animale sia stata la strategia vincente. Cerca di infilare le dita, di calciare o di colpire gli occhi dell'animale con le mani o qualunque cosa tu abbia a portata di mano. Non arrenderti finché non sarai libero, perché lotterai letteralmente per la tua vita.[23]
  3. 3
    Attacca la testa dell'animale. Se colpirai continuamente la testa dell'animale, sarà più probabile che lasci andare la presa. I passanti che assistono a un attacco di un coccodrillo, possono aiutare colpendo l'animale con bastoni, pali, remi, ecc. e persino con calci e pugni, soprattutto in testa.[24]
  4. 4
    Attacca la valvola palatale, dietro la lingua dell'animale. I coccodrilli hanno una striscia di tessuto dietro la lingua che copre le loro gole quando s'immergono in acqua. Questa striscia impedisce che l'acqua entri nella gola dell'animale e che anneghi quando ha la bocca aperta. Se l'animale ti ha trascinato sott'acqua, prendere questa valvola può essere la tua unica chance. Se prenderai questa valvola, l'acqua entrerà nella gola dell'animale, che sarà costretto a lasciarti andare.
    • Anche dei duri colpi su questa valvola possono spingere l'animale a lasciarti.
  5. 5
    Cerca subito cure mediche. Gli attacchi di coccodrilli non provocano solo danni ai tessuti ed emorragie, ma possono anche portare a infezioni. Questi animali hanno in bocca moltissimi batteri e persino un piccolo morso di un alligatore o un caimano di taglia ridotta può portare a un'infezione, se non viene trattato in breve tempo.[25]

Riferimenti

  1. http://www.crocodile-attack.info/about/human-crocodile-conflict
  2. http://www.livescience.com/28306-crocodiles.html
  3. http://www.theguardian.com/news/datablog/2013/aug/27/crocodile-attacks
  4. http://tracker.cci.fsu.edu/alligator/about/where/
  5. http://www.livescience.com/6534-secret-revealed-crocodiles-cross-oceans.html
  6. http://www.ntnews.com.au/news/northern-territory/fishing-community-in-shock-after-man-snatched-from-boat-while-fishing-in-kakadu/story-fnk0b1zt-1226946962619
  7. http://www.marshbunny.com/stjohns/wildlife/gatorattack.html
  8. http://www.animalhealthaustralia.com.au/wp-content/uploads/2011/04/Working-safely-in-esturine-crocodile-habitats.pdf
  9. https://www.ehp.qld.gov.au/wildlife/livingwith/crocodiles/freshwater_crocodile.html
Mostra altro ... (16)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Altro

In altre lingue:

English: Survive an Encounter with a Crocodile or Alligator, Español: sobrevivir en encuentro con cocodrilo o caimán, Português: Sobreviver a um Encontro com um Crocodilo ou Jacaré, Русский: выжить при встрече с крокодилом или аллигатором, Deutsch: Die Begegnung mit einem Krokodil oder Alligator überleben, Français: survivre à une rencontre avec un crocodile ou un alligator, Bahasa Indonesia: Menyelamatkan Diri dari Berbagai Jenis Buaya, Nederlands: Een ontmoeting met een krokodil of alligator overleven, العربية: النجاة من التمساحيات

Questa pagina è stata letta 19 929 volte.
Hai trovato utile questo articolo?