Come Sorridere con gli Occhi

3 Parti:AllenarsiAvere il Giusto Approccio MentaleAltri Sorrisi

Il sorriso che coinvolge gli occhi è chiamato “sorriso Duchenne” ed è il più sincero. Quando anche gli occhi e non la sola bocca sorridono, allora la tua espressione ha il potere di affascinare le persone. La cosa principale è che un “sorriso Duchenne” è molto difficile da falsificare: se partecipano anche gli occhi, significa che si è davvero felici. Concentrarti su dei buoni pensieri può aiutarti a sembrare più sincero, ma quando stai davvero bene allora puoi sorridere “solo” con gli occhi. Continua a leggere.

Parte 1
Allenarsi

  1. 1
    Impara a conoscere l'aspetto del tuo sorriso. Gli scienziati ne hanno individuati 50 tipi differenti e le ricerche suggeriscono che quello più sincero tra tutti è il Duchenne, cioè quello in cui gli angoli degli occhi vengono spinti verso l’alto. La ragione per cui appare tanto genuino è che i muscoli che muovono i canti esterni degli occhi sono involontari e vengono coinvolti solo per esprimere un’emozione vera e non “di cortesia”. Ogni volta che sorridi perché c’è qualcosa che ti diverte o che ti rende felice, ogni volta che esterni le tue vere sensazioni, gli occhi seguono la curva delle labbra. Si arricciano agli angoli e tua faccia viene completamente coinvolta nell’espressione.
    • Guarda le tue foto che sono state scattate mentre ridi oppure scatta un selfie quando ti stai sbellicando dalle risate perché stai guardando qualcosa di molto divertente. Assicurati di sentirti davvero felice quando scatti la foto.
    • Ora confronta una foto con un sorriso di felicità e una con un sorriso di circostanza, un po’ imbalsamato che hai dovuto sfoggiare durante le foto di classe. Puoi vedere la differenza nei tuoi occhi?
  2. 2
    Percepisci le differenze sul viso. Ora che hai visto com’è un sorriso vero e uno finto, prova a capire come li percepisci. Solitamente un sorriso Duchenne nasce spontaneo, naturale e senza difficoltà. All’opposto, un sorriso finto è una contrazione forzata come quando si dice “cheese” nelle foto di gruppo: dopo un paio di secondi che mantieni questo tipo di espressione percepisci un certo affaticamento dei muscoli facciali.
    • Una volta identificate le sensazioni muscolari di un sorriso con gli occhi, cerca di memorizzarle. Allenati a coinvolgere tutto il viso nel tuo sorriso. Più lo fai e più semplice sarà.
    • Cerca, però, di capire anche quando non sorridi con gli occhi. Quando ti rendi conto che il movimento è forzato e il viso sembra più una maschera, cerca di apportare le giuste correzioni per sembrare più naturale.
  3. 3
    Esercitati in un sorriso Duchenne. Anche se è un po’ difficile, puoi imitarlo strizzando leggermente gli occhi, creando dei piccoli rigonfiamenti sopra gli zigomi. Guardati allo specchio e provaci. Se si formano “le zampe di gallina” agli angoli esterni degli occhi, lo stai facendo bene. Quando avrai padroneggiato la tecnica, sarai in grado di usarla ogni volta che vuoi illuminare un sorriso di circostanza o d’astuzia.
    • Ogni volta che sorridi, a prescindere dal motivo, ricordati di strizzare leggermente gli occhi. Non esagerare però, altrimenti il viso apparirà distorto, basta una piccola contrazione per dare un tocco in più agli occhi.
    • Prova a mantenere sempre il contatto visivo anche se strizzi gli occhi, per aumentare l’impatto che hai sul tuo interlocutore.
  4. 4
    Fai un tentativo di sorridere solo con gli occhi. Credi di essere riuscito a padroneggiare il sorriso Duchenne? Ora prova senza labbra. Coloro che sono davvero bravi a sorridere con gli occhi possono esprimere felicità anche senza usare la bocca. Questo non significa che la tua bocca debba essere “corrucciata”, ma prova a tenerla ferma e cerca di esprimerti solo con gli occhi.
    • Questo è un tipo di sorriso che puoi usare quando desideri lasciare un po’ di mistero, senza prorompere in un largo sorriso, ma allo stesso tempo vuoi far capire d’essere soddisfatto della situazione.
    • Puoi anche sorridere senza la bocca quando hai bisogno di mantenere un’espressione piacevole per lungo tempo. Ad esempio devi presenziare a una lunga riunione e vuoi dimostrare di sentirti bene senza però sembrare falso. Sorridere con gli occhi ti fa sembrare una persona positiva e disponibile.

Parte 2
Avere il Giusto Approccio Mentale

  1. 1
    Pensa positivo. Un sorriso sincero nasce da una felicità vera. Gli studi condotti su ciò che rende le persone felici rivelano che non si tratta quasi mai di beni materiali o il raggiungimento dei grandi obiettivi, ma sembra essere correlato maggiormente alla visione che ciascuno ha della vita. In altre parole, trova il modo per essere ottimista e sul tuo volto nascerà un sorriso vero per tutta la giornata.
    • Prova a pensare: chi ha il sorriso più vero? I bambini! Non si preoccupano troppo, come invece fanno gli adulti, perché per loro la vita è meno complicata. Cerca di seguire il loro esempio, sii più rilassato e giocoso!
    • Non tentare di forzare un’espressione di felicità, a meno che tu non sia davvero felice. Smettila di essere una persona che vuole piacere a tutti i costi. Se sorridi costantemente per essere gentile e cortese, mantieni il viso sempre sotto controllo e non dai l’opportunità al sorriso Duchenne di brillare. Un sorriso vero nasce dalla tua gioia, non da quella degli altri.
  2. 2
    Individua il tuo luogo felice. Quando ti trovi in una situazione che non ti rende gioioso, ma non vuoi mostrarlo, devi trovare il tuo “posto felice”. Pensa a qualcosa che ti fa saltare di gioia, qualcosa che ti fa sorridere in automatico senza sbagliare.
    • Questo esercizio ti aiuta a riconoscere ciò che ti rende “davvero” felice. Guardati allo specchio e, con un fazzoletto o qualcosa di analogo, copri la parte inferiore del viso. Comincia a pensare o a nominare ad alta voce i tuoi ricordi più felici, sorridi mentre lo fai. Noterai che in alcuni momenti “strizzerai” gli occhi e agli angoli esterni si formeranno le “zampe di gallina”. Ecco un sorriso Duchenne! Il modo più semplice per ottenere, a comando, il sorriso più sincero possibile è quello di pensare ai ricordi più felici e il tuo volto farà il resto.
  3. 3
    Abbi fiducia nel tuo sorriso. Se sei preoccupato che i tuoi denti non siano dritti o del loro colore, di avere le gengive sporgenti o un alito cattivo allora, inconsciamente, smorzerai il sorriso perché ti senti in imbarazzo. Occupati di tutti questi dettagli che ti distraggono da un sorriso pieno e luminoso, così potrai davvero manifestare tutta la tua gioia.
    • Trova il modo di sbiancare i denti e di sbarazzarti dell’alito cattivo così risolverai due dei problemi più semplici che però interferiscono con la tua sicurezza.
    • Se davvero vuoi sfoggiare un sorriso Duchenne, gioca con gli occhi. Cura le sopracciglia e, se sei una ragazza, aggiungi un po’ di trucco per far risaltare gli occhi.
  4. 4
    Cerca di agire in automatico quando sei con le persone. Quando arriva il momento di sorridere, fallo senza pensarci. Guarda il tuo interlocutore negli occhi facendogli capire che lo stai “davvero” guardando. Se sei davvero felice di essere in sua compagnia e ti ha detto qualcosa di piacevole, irromperai in un ampio sorriso naturale. Quando ti senti nervoso di come appari alla gente, si noterà nel tuo sorriso. Invece di preoccuparti dell’impressione che fai, sentiti libero di esprimere te stesso.
    • Guarda il sorriso degli altri mentre parli. Il tuo interlocutore sta sorridendo con gli occhi? Se vedi un sorriso Duchenne sul viso di chi ti sta vicino, saprai che è sincero facendoti sentire più a tuo agio e rilassato.
    • D’altro canto, se il sorriso di una persona sembra falso, potrebbe essere difficile rispondere con un’espressione felice. Se però desideri apparire sincero, devi solo “sintonizzare” il tuo cervello su un pensiero felice e ricordarti di strizzare gli occhi!

Parte 3
Altri Sorrisi

  1. 1
    Prova un sorriso di sottecchi. È simile al Duchenne ma coinvolge solo un po’ le palpebre inferiori che si strizzano appena. Nel frattempo la bocca si incurva leggermente senza però aprirsi in un sorriso pieno. Si tratta di un’espressione più sottile rispetto a un sorriso con gli occhi e trasmette la sensazione che tu sia amichevole e interessato. Alcuni ritengono che aiuti le persone a essere più fotogeniche, dato che proietta sicurezza e sex appeal.
  2. 2
    Allenati a mostrare i denti. Questo tipo di sorriso si concentra maggiormente sulla bocca ma anche gli occhi svolgono un ruolo per completare l’espressione. Devi aprire leggermente la bocca per mostrare i denti spingendovi contro la lingua. Allo stesso tempo strizza gli occhi. Se lo fai correttamente ti conferirà un’espressione giocosa e carina. Se provi questa posa per un selfie, scatta la fotografia di lato invece che direttamente di fronte.
  3. 3
    Scoppia in una grassa risata. Ridere di gusto per qualcosa di divertente è un ottimo modo per sorridere. Cerca di “bloccare” la tua espressione proprio mente sei all’apice del sorriso e scatta una foto. Sembrerai felice, divertente e attraente e soprattutto non sembrerai falso o innaturale.

Consigli

  • Quando sorridi, cerca di farlo nella maniera più onesta e rilassata possibile. Non permettere a nessuno di dirti come farlo. Fallo a modo tuo e avrai un sorriso bellissimo.
  • Il "sorriso Duchenne" e le rughe vanno di pari passo. Tuttavia, se sei felice, non ti preoccuperanno di certo un paio di rughe in più.
  • Se hai difficoltà a sorridere a causa di una eccessiva tensione nel viso o a causa di un mal di testa, prova a fare degli esercizi di rilassamento.

Avvertenze

  • Se sorridi male, sembrerai molto strano!

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Felicità & Ottimismo

In altre lingue:

English: Smile With the Eyes, Français: sourire avec les yeux, Español: sonreír con los ojos, Português: Sorrir com os Olhos, Русский: искренне улыбаться, Deutsch: Mit den Augen lächeln, 中文: 用眼睛微笑, Čeština: Jak se usmívat očima, Nederlands: Lachen met je ogen, Bahasa Indonesia: Tersenyum dengan Mata, Tiếng Việt: Cười bằng Đôi mắt, العربية: الابتسام بالعينين, ไทย: ยิ้มจริงใจ

Questa pagina è stata letta 41 225 volte.

Hai trovato utile questo articolo?