Come Sostituire l'Hard Disk del Computer

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Questo articolo spiega come sostituire il disco rigido primario di un computer su cui è installato il sistema operativo Windows 10. Spiega anche come scegliere il tipo di disco rigido corretto in base alla struttura del computer e come prendersi cura del dispositivo in modo sicuro durante la riparazione.

Passaggi

  1. 1
    Esegui il backup dei dati presenti sul disco rigido attuale. Se l'unità di memoria che vuoi sostituire è ancora funzionante e vuoi conservare i dati che contiene, puoi eseguirne il backup completo prima di rimuoverla dal computer. Se non possiedi un disco rigido esterno USB per eseguire il backup, puoi utilizzare uno servizi di clouding presenti nel web come Google Drive o OneDrive.
    • Se vuoi sostituire il disco rigido attuale con un'unità a stato solido (SSD), il nuovo disco potrebbe essere dotato di un software per effettuare la copia identica e completa di tutti i dati presenti su quello attualmente installato nel computer.[1] In questo caso puoi utilizzare questo software per "clonare" l'attuale disco rigido (cioè copiare esattamente tutti i dati che contiene, incluso il sistema operativo) sulla nuova unità SSD. Se questo tipo di programma non è incluso nella confezione del nuovo disco SSD, controlla il sito web del produttore per verificare se è disponibile per il download da internet. Alcuni dei programmi di questo tipo più diffusi e usati includono Symantec Ghost, Clonezilla (una delle poche opzioni gratuite), Acronis e Macrium.
    • Leggi questo articolo per scoprire come eseguire il backup di un computer Windows usando un secondo disco rigido.
    • Se hai installato sul computer qualsiasi tipo di programma a pagamento dotato di un codice di licenza o di attivazione, prendine nota o esegui il backup anche di queste informazioni per poter poi reinstallare il software sul nuovo disco senza alcun problema.
  2. 2
    Procurati un disco di installazione avviabile del sistema operativo. Se stai sostituendo il disco principale del computer senza usare un programma per la "clonazione" dei dati, dovrai reinstallare il sistema operativo sulla nuova unità di memoria al termine della sostituzione. Puoi acquistare il DVD di installazione del sistema operativo oppure puoi scaricarne l'immagine ISO su una chiavetta USB. In alternativa, puoi creare un disco di ripristino.[2]
    • Se stai usando un computer dotato di Windows 10, leggi questo articolo per scoprire come creare un'unità di ripristino USB con cui poter reinstallare Windows 10 sul computer.
  3. 3
    Scegli se acquistare un disco rigido classico o optare per un'unità SSD (dall'inglese "Solid State Drive"). Le unità di memoria a stato solido sono nettamente più veloci rispetto ai dischi rigidi classici nel reperire i dati, oltre ad avere un ciclo di vita più lungo dato che non hanno parti meccaniche in movimento al loro interno. Dato che le unità SSD offrono questi vantaggi risultano più costose e hanno una capacità di memoria inferiore rispetto ai dischi rigidi normali. Se il budget non te lo consente e lo spazio di memoria limitato rappresenta un problema, scegli di acquistare un disco rigido classico. Tuttavia, una volta che hai scoperto i vantaggi offerti da un sistema dotato di unità di memoria SSD farai molta fatica a ritornare a usare un computer dotato di disco rigido classico.
  4. 4
    Acquista l'unità di memoria corretta in base al computer in uso. I sistemi laptop normalmente usano unità di memoria da 2,5 pollici, mentre i computer desktop vengono equipaggiati con dischi da 3,5 pollici. Esistono in commercio adattatori che permettono di installare dischi da 2,5 pollici anche sui computer desktop. La maggior parte delle unità di memoria SSD è da 2,5 pollici, quindi molti produttori di computer desktop includono all'interno dei case più moderni anche alloggiamenti di queste dimensioni. Se hai scelto di installare un'unità SSD da 2,5 pollici nel tuo computer desktop, ma quest'ultimo è privo di un alloggiamento di questo tipo, puoi risolvere il problema acquistando un adattatore.
    • I dischi rigidi classici e le unità SSD normalmente utilizzano un cavo SATA per collegarsi alla scheda madre del computer. I dischi rigidi più datati usano ancora l'interfaccia IDE, ma oggigiorno si tratta di uno scenario estremamente raro. Generalmente i cavi SATA vengono commercializzati in tre versioni (SATA, SATA II e SATA III), quindi assicurati che la scheda madre del tuo computer sia compatibile con il disco rigido che hai scelto di acquistare.
    • Assicurati che la nuova unità di memoria abbia una capacità sufficiente per accogliere tutti i dati che sono presenti sull'attuale disco rigido del computer.
  5. 5
    Spegni il computer e scollegalo dalla rete elettrica. Anche se stai usando un laptop dovrai spegnerlo completamente e staccarlo dal cavo di alimentazione (se possibile rimuovi anche la batteria) prima di continuare.
  6. 6
    Scarica l'eventuale carica residua di elettricità statica presente nel tuo corpo prima di aprire il case del computer. I delicati componenti elettronici dei computer non reagiscono bene alle scariche di elettricità statica e potrebbero danneggiarsi gravemente. Puoi risolvere il problema indossando un apposito bracciale antistatico e sistemando sotto i piedi un tappetino antistatico.
    • Se non sei abituato ad adottare queste misure di sicurezza contro l'elettricità statica, leggi questo articolo per avere maggiori informazioni in merito.
  7. 7
    Smonta il pannello del case. La procedura per eseguire questo passaggio varia in base al la tipologia del computer: laptop o desktop. Se devi sostituire il disco rigido di un sistema desktop, è probabile che dovrai svitare le viti che fissano in posizione i pannelli laterali del case per poi sfilarli (o inclinarli ed estrarli). Normalmente le viti di fissaggio sono collocate sul lato posteriore del case, lungo i bordi.
    • Alcuni computer portatili sono dotati di un apposito pannello, posto sul lato inferiore della scocca, che permette un facile accesso all'alloggiamento del disco rigido senza avere la necessità di smontare tutto il computer. In altri casi dovrai rimuovere la batteria e smontare diversi componenti interni del dispositivo prima di poter arrivare fisicamente all'unità di memoria. Per scoprire qual è la procedura corretta da adottare nel tuo caso specifico, fai riferimento al manuale utente del computer.
    • Alcuni case per computer desktop non usano le viti per fissare in posizione i pannelli laterali. In questo caso dovrai individuare la leva o il pulsante di rilascio dei pannelli per poi poterli rimuovere senza problemi.
  8. 8
    Individua il disco rigido attuale del computer. La maggior parte dei computer desktop presenta un'apposita sezione del telaio su cui è avvitata la slitta che contiene il disco rigido. Localizza il cavo di alimentazione e quello dei dati e scollegali dall'unità di memoria.
  9. 9
    Svita tutte le viti necessarie e rimuovi il disco rigido. Molto probabilmente il disco rigido è fissato in posizione con delle viti metalliche su entrambi i lati. Svitale con attenzione mentre sorreggi il disco rigido con una mano se è installato in un modello di slitta che non lo sorregge autonomamente. Dopo aver svitato le viti di fissaggio potrai estrarre il disco rigido dall'alloggiamento.
  10. 10
    Configura correttamente i jumper se si tratta di un disco rigido IDE. Se hai acquistato un'unità SATA, puoi saltare questo passaggio. Dopo aver disinstallato il vecchio disco rigido dal computer osserva la collocazione dei jumper di configurazione. Se non riesci a individuarli, la maggior parte dei dischi rigidi IDE riporta lo schema di configurazione direttamente sull'etichetta adesiva collocata su uno dei lati del dispositivo. Il jumper serve per configurare il disco rigido in modo che lavori in modalità "Master", "Slave" o "Cable Select". Dovresti configurare il jumper del nuovo disco rigido nella stessa posizione di quello originale.
  11. 11
    Installa il nuovo disco rigido all'interno del computer. Dovresti utilizzare la medesima posizione fisica dell'unità che hai estratto in precedenza. Riavvita con attenzione le viti di fissaggio e ricollega il cavo di alimentazione e quello dati.
    • Conserva il vecchio disco rigido in un luogo sicuro nel caso in cui in futuro ne avessi ancora bisogno.
  12. 12
    Avvia il computer usando il disco di ripristino. Se hai scelto di "clonare" il vecchio disco rigido usando un apposito software, puoi saltare questo passaggio. Se il disco di ripristino è un DVD, potresti avere la necessità di accendere il computer per poterlo inserire all'interno del lettore ottico. Se hai scelto di usare una chiavetta USB, collegala a una delle porte libere del computer prima di accenderlo. Se il sistema è configurato per avviarsi tramite l'unità USB o il lettore DVD, la procedura di installazione di Windows verrà eseguita automaticamente.
    • Se il computer non si avvia usando il disco di ripristino, dovrai modificare la configurazione del BIOS. Il tasto da premere per entrare nel BIOS varia da computer a computer, ma normalmente devi riavviare il sistema e premere ripetutamente uno dei seguenti tasti: F12, F10 o Canc. Il tasto che dovrai premere nel tuo caso è riportato nella parte inferiore della schermata in cui appare il logo del produttore del computer o del BIOS. Se non premerei il tasto indicato con il tempismo corretto, dovrai riavviare il computer e riprovare.
    • Quando appare l'interfaccia utente del BIOS, cerca la sezione o il menu Boot o Boot Order, quindi imposta come prima periferica di avvio l'unità USB o il lettore DVD in base alle tue esigenze. Salva le nuove modifiche ed esci dal BIOS, quindi riavvia il computer.
  13. 13
    Segui le istruzioni che appariranno a video per reinstallare il sistema operativo Windows. Quando il computer sarà di nuovo attivo e connesso a internet eseguirà automaticamente la registrazione di Windows (prima che ciò avvenga potresti avere la necessità di eseguire alcune configurazioni intermedie). Dopo aver completato la configurazione del computer e del sistema operativo potrai ripristinare i tuoi dati personali usando il file di backup.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Questa pagina è stata letta 31 046 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità