Scarica PDF Scarica PDF

A molti non ebrei Hanukkah sembra una versione ebraica di otto giorni del Natale. Regali, luci, candele, miracoli… sembra tutto così familiare. Deve essere il Natale ebraico, concludono. Ma la verità è ben diversa... e anche piuttosto affascinante. Cercare di spiegarla può essere difficile a volte, ma ecco alcuni suggerimenti che ti aiuteranno.

Passaggi

  1. 1
    Spiega la grande differenza - quella vera. Nonostante le due feste avvengono più o meno nello stesso periodo, i motivi delle celebrazioni non sono per niente uguali.
    • Hanukkah è la celebrazione di un diverso tipo di miracolo. Dopo la sconfitta di Giuda Maccabeo dei Siriani, il Secondo Tempio in Giudea fu ricostruito. Durante la consacrazione, bisognava accendere una menorah, e bruciare le sue candele ogni sera. Nonostante ci fosse olio a sufficienza per tenere le candele accese una sola notte, esse bruciarono per otto notti. Quelle otto notti si celebrano ogni anno durante Hanukkah.
    • Il Natale celebra la nascita di Gesù, il figlio di Dio. Per i cristiani, è la più importante delle feste, dopo la Pasqua.
  2. 2
    Confronta le candele. Questa potrebbe essere la cosa che rende più simili le due festività. Ognuna delle tradizioni è nata da una persecuzione, sebbene, come le feste stesse, le differenze sono profonde.
    • Nonostante la lunga persecuzione da parte dei Greci e la sconfitta finale dei Siriani conducano alla purificazione del tempio, e il successivo miracolo, la Menorah è il simbolo della vittoria su un nemico crudele ma sconfitto. Come le candele di Natale, la Menorah è spesso esposta ben in vista a una finestra come promemoria per i fedeli.
    • La collocazione delle candele alle finestre, per i cristiani, è nata come conseguenza della persecuzione dei cattolici irlandesi da parte degli inglesi protestanti. Il Cattolicesimo era proibito durante la Riforma, e le pene erano severe, fino alla morte. A Natale, le famiglie cattoliche irlandesi, volendo che un prete andasse a visitare le loro case e amministrasse loro i loro sacramenti (in cambio di un posto caldo per dormire), lasciavano le porte aperte, con le candele alle finestre come segnale.
  3. 3
    Discuti dello scambio di regali. I cristiani dicono "Non vi scambiate doni, proprio come il Natale? Spiega che è una festa che si celebra in famiglia, e se avviene uno scambio di doni, si tratta di piccole cose. La mania sempre più smodata dei regali durante il Natale, e per certi versi Hanukkah, sebbene in tono minore, ha origini più consumistiche che non religiose.
    • Durante l'Hanukkah, i bambini (e anche gli adulti) giocano a dreidel, in modo da trarre il massimo dalla celebrazione.
    • Molti ebrei non si scambiano alcun regalo.
    • A Natale, i bambini giocano con la Barbie o con il nuovo elicottero radiocomandato e scartano un dono dopo l'altro. Gli adulti giocano con l'oggetto in quel momento più di moda.
  4. 4
    Parliamo del cibo. La differenza più ovvia è che nel giorno di Natale, i cristiani hanno un banchetto, solitamente si mangia il tacchino insieme a un mucchio di parenti che durante l'anno nemmeno si parlano o si vedono. Gli ebrei ne approfittano per andare a vedere un film al cinema, decisamente meno affollato o in un ristorante cinese, dal momento che, i n generale, nemmeno i cinesi festeggiano il Natale e quindi tengono i loro ristoranti aperti.
    • Gran parte del cibo relativo all'Hanukkah allude al miracolo in sé: molti dei cibi tradizionali sono cose come latkes (pancake di patate) e sufganiyot (ciambelle alla marmellata), fritti nell'olio.[1]
    • Il banchetto cristiano ha origini pagane. La festa in sé, mentre da un lato si celebra la nascita di Gesù, non è una celebrazione effettiva del suo compleanno (che peraltro non si conosce). I cristiani hanno cooptato i Saturnali, un ciclo di festività basate sul solstizio d'inverno - il giorno più corto dell'anno, dopo il quale il sole rinasce.[2] Quella celebrazione prevedeva un banchetto: non c'è nulla di meglio da fare in pieno inverno se non un buon pasto caldo.
  5. 5
    Replica alla discussione sulla "vacanza". Il giorno di Natale, la maggior parte delle attività sono chiuse. Nessuno va a lavorare, perché non c'è nessun lavoro da fare quel giorno. Per gli ebrei, è un piacevole giorno libero. Per i cristiani, in origine era un giorno per celebrare la nascita di Gesù.
  6. 6
    Riassumendo. In parole povere, Hanukkah è una festa ebraica (relativamente) minore, che celebra il Miracolo delle Luci. Il Natale è la principale festa cristiana. Esso combina la nascita del Santissimo Salvatore con la festa pagana dei Saturnali. Qualsiasi somiglianza tra Natale e Hanukkah è puramente casuale.
    Pubblicità

Consigli

  • Partecipa ai festeggiamenti di Hanukkah.
  • Se i tuoi amici ebrei ti invitano per l'Hanukkah, vai a trovarli e chiedi loro di spiegarti la festa.
  • Cerca di capire che ci sono molte culture e molte tradizioni in questo mondo, e le coincidenze non sono punti in comune. In pratica ogni religione ha le celebrazioni in momenti astronomici chiave, in particolare i solstizi, quindi basta godersi il periodo, indipendentemente da come si chiama.
  • Spiega ai tuoi figli le differenze tra Natale e Hanukkah.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Festeggiare l'HanukkahFesteggiare l'Hanukkah
Giocare a DreidelGiocare a Dreidel
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 17 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 17 095 volte
Categorie: Hanukkah | Religione
Questa pagina è stata letta 17 095 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità