Una manicure perfetta è in grado di donarti un aspetto distinto e raffinato, e la puoi realizzare anche in casa se non vuoi spendere un patrimonio andando dall'estetista. Spingere indietro le cuticole è uno dei passaggi obbligati per ottenere un risultato professionale, quindi prenditi tutto il tempo necessario. A lavoro ultimato le unghie sembreranno più lunghe e le mani più eleganti e femminili. Ricorda che le cuticole non vanno mai tagliate per non rischiare che si sviluppi un'infezione pericolosa (e dolorosa).

Parte 1 di 3:
Ammorbidire le Cuticole

  1. 1
    Togli lo smalto vecchio con un solvente privo di acetone. Versalo su un batuffolo di cotone, senza saturarlo, poi strofinalo delicatamente sulle unghie finché lo smalto vecchio non è venuto via completamente. È meglio togliere lo smalto prima di trattare le cuticole, perché spingendole indietro potrebbero infiammarsi e quindi potresti sentire bruciore usando il solvente.[1]
    • Inoltre lasciando lo smalto vecchio sulle mani correresti il rischio che alcuni frammenti possano finire all'interno del letto ungueale mentre spingi indietro le cuticole. Se ciò dovesse accadere, potrebbe svilupparsi un'infezione.
    • Usa un solvente privo di acetone perché disidrata le unghie e anche le cuticole. L'acetone può servire se hai fatto una manicure particolare, per esempio la ricostruzione delle unghie in acrilico.[2]
  2. 2
    Metti le unghie a bagno nell'acqua calda per 5-10 minuti. Il calore farà ammorbidire la pelle delle cuticole, quindi riuscirai a spingerle indietro più facilmente e sentirai meno fastidio. Se vuoi, puoi aggiungere all'acqua alcune gocce di un olio emolliente, per esempio di jojoba o di cocco, per idratarle e renderle ancora più soffici.[3]
    • Puoi anche fare una lunga doccia calda. Il calore ammorbidirà tutta la pelle del corpo, anche quella delle cuticole.[4]
  3. 3
    Asciugati le mani con un asciugamano pulito. Dopo aver tenuto le dita a bagno nell'acqua calda, scuoti leggermente le mani e poi tamponale delicatamente con un morbido asciugamano pulito. La crema idratante aderirà meglio alla pelle asciutta.[5]
    • Usare un asciugamano pulito serve a prevenire che dei batteri possano finire sulle mani provocando un'infezione dopo aver spinto indietro le cuticole.
  4. 4
    Massaggia alcune gocce d'olio sulle cuticole e lascia che la pelle lo assorba. Le cuticole si saranno già ammorbidite dopo aver tenuto in ammollo le dita nell'acqua calda, ma puoi renderle ancora più soffici e flessibili applicando una crema o un olio idratante oppure un prodotto specifico che serve a scioglierle e a rimuoverle. Se decidi di usare un olio naturale, per esempio quello di cocco, o una crema idratante puoi lasciarli in posa quanto vuoi.[6]
    • Se invece hai acquistato un prodotto formulato per sciogliere le cuticole, leggi con attenzione le indicazioni d'uso sulla confezione, dato che molto probabilmente contiene sostanze chimiche che se vengono lasciate in posa troppo a lungo possono danneggiare la pelle e le unghie.
    • Puoi acquistare un olio o una lozione sciogli-cuticole online o in profumeria.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Spingere Indietro le Cuticole

  1. 1
    Acquista dei bastoncini per le cuticole fatti in legno d'arancio per evitare di danneggiarle. Sono piccoli bastoncini cilindrici con un'estremità piatta e obliqua, ideale per spingere delicatamente le cuticole. Puoi trovarli facilmente in qualunque profumeria e nei supermercati più forniti.[7]
    • Se hai la pelle molto sensibile, avvolgi la punta obliqua del bastoncino con un po' di cotone prima di usarlo per spingere indietro le cuticole. Puoi fare a pezzi un batuffolo o un dischetto in cotone o in alternativa puoi usare un pezzetto di garza.
    • Puoi spingere indietro le cuticole anche con un panno morbido, un cotton fioc o più semplicemente con le dita, ma usando un bastoncino in legno d'arancio otterrai un risultato più accurato.[8]
  2. 2
    Appoggia la mano su una superficie piana per renderla stabile. Se cercherai di spingere indietro le cuticole tenendo la mano sollevata farai più fatica a controllare la pressione che stai applicando con il bastoncino. Appoggiando la mano su un tavolo o su un'altra superficie piana avrai meno probabilità di graffiare o lacerare accidentalmente la pelle intorno alle unghie.[9]
  3. 3
    Spingi indietro le cuticole seguendo il profilo dell'unghia. Tieni il bastoncino inclinato e spingile delicatamente verso l'esterno dell'unghia, partendo dalla base e risalendo lungo i lati. Riuscirai in questo modo a eliminare le eventuali impurità e a prevenire che le unghie si possano incarnire. Avrai un miglior controllo del bastoncino compiendo dei piccoli movimenti circolari lungo il profilo dell'unghia.[10]
    • Non spingere con troppa forza e non grattare le unghie con il bastoncino.
  4. 4
    Strofina dolcemente le cuticole con un panno inumidito con acqua calda. Potrebbero essere rimasti piccoli frammenti di pelle in eccesso alla base delle unghie dopo aver spinto indietro le cuticole. Non strapparli e non tagliarli, dato che è facile correre il rischio di rimuoverne una porzione eccessiva lasciando il letto ungueale sprovvisto di riparo ed esposto al rischio di un'infezione. La cosa migliore da fare è esfoliare la parte con dolcezza usando un panno pulito dopo averlo bagnato con acqua calda.[11]
    • Alla fine di questo passaggio le cuticole dovrebbero essersi modellate in una linea sottile e regolare che corre alla base delle unghie.
    • Se ci sono pellicine dure, prendi il taglia-cuticole e taglia via solo la parte finale. Non usare delle comuni forbicine: il taglia-cuticole è stato progettato specificamente per minimizzare i danni a carico della pelle intorno alle unghie. Fai attenzione a tagliare solo la pelle dura, trasparente, ovvero quella morta. Non tagliare quella lungo la base.
  5. 5
    Elimina le pellicine, se necessario. Generalmente il taglia-cuticole viene utilizzato solo per portare a termine il suo scopo principale, tagliare le cuticole, ma le lunghe lame appuntite lo rendono perfetto anche per prendersi cura delle pellicine. Inclinalo per avvicinarlo il più possibile alla base della pelle strappata, quindi rifila le pellicine con un unico taglio graduale.[12]
    • Le pellicine sono lembi di pelle o di cuticole che si sono lacerate o strappate. Generalmente si formano nell'incavo accanto alle unghie o sotto alla base delle cuticole.
    • Se non le si taglia, la pelle può lacerarsi ulteriormente, causando un dolore maggiore e facendo aumentare il rischio che si sviluppi un'infezione.
  6. 6
    Lavati le mani con l'acqua calda e il sapone, quando hai finito. Potrebbero esserci residui del prodotto sciogli-cuticole o piccoli frammenti di pelle rimasti dopo l'esfoliazione. In entrambi i casi verranno via facilmente lavandoti le mani.[13]
    • Prima di applicare il nuovo smalto sulle unghie, lasciale asciugare completamente e assicurati che non ci siano residui di olio. Puoi strofinarle con un batuffolo di cotone inumidito con il solvente per unghie per avere la certezza che siano perfettamente pulite e asciutte.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Prendersi Cura delle Cuticole

  1. 1
    Idrata le cuticole ogni giorno. Per mantenerle sane, dovresti ammorbidirle e nutrirle quotidianamente. Puoi usare la stessa crema idratante che usi per le mani, il tuo olio per il corpo preferito oppure della semplice vaselina, in base alle tue abitudini. Applica il prodotto sulle cuticole e poi massaggiale dolcemente, in modo che assorbano le sostanze idratanti.[14]
    • Quando la pelle intorno alle unghie è secca, è più probabile che si formino pellicine e che le cuticole si rovinino. In entrambi i casi potresti sentire dolore e inoltre potrebbe svilupparsi un'infezione. Come se non bastasse, le cuticole potrebbero inspessirsi.
  2. 2
    Spingi indietro le cuticole una volta alla settimana. Con il tempo potrai farlo sempre più raramente, ma è comunque meglio tenerle sotto controllo e apportare dei ritocchi se è necessario. Tieni un bastoncino d'arancio nello stesso posto in cui conservi la crema per le mani e dedica qualche minuto a idratare e a spingere indietro le cuticole circa una volta alla settimana, dopo aver fatto la doccia.[15]
  3. 3
    Non rosicchiarti le unghie e le pellicine. Nel primo caso puoi danneggiare irreparabilmente il letto ungueale, mentre nel secondo puoi causare l'insorgere di una pericolosa infezione. Inoltre le cuticole potrebbero iniziare a crescere più spesse, pertanto avresti maggiore difficoltà a spingerle indietro con il bastoncino d'arancio.[16]
    • Anziché rosicchiarti le unghie, limale per farle tornare regolari, se si rompono o si sfaldano.
  4. 4
    Usa un bastoncino d'arancio nuovo ogni settimana. Il legno è poroso, quindi è difficile igienizzarlo con efficacia. È meglio gettare via i bastoncini usati per non correre il rischio di contaminare le unghie con pericolosi batteri, la prossima volta che fai la manicure.[17]
    • I bastoncini in legno d'arancio sono economici e generalmente vengono venduti in confezioni che ne contengono almeno 5 o 10, dato che sono usa e getta.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Non tagliare le cuticole: il taglia-cuticole va utilizzato solo per eliminare la pelle morta. Oltre a sentire dolore, tagliando le cuticole daresti libero accesso al letto ungueale da parte dei batteri, quindi potrebbe svilupparsi una pericolosa infezione.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Solvente per unghie senza acetone (facoltativo)
  • Cotone in batuffoli (facoltativo)
  • Acqua calda
  • Asciugamano pulito
  • Olio o crema per idratare le cuticole
  • Lozione sciogli cuticole
  • Bastoncini in legno d'arancio
  • Panno pulito
  • Taglia-cuticole

wikiHow Correlati

Come

Far Crescere le Unghie in 5 Giorni

Come

Togliere i Calli

Come

Rimuovere le Unghie in Gel

Come

Rimuovere lo Smalto senza usare l'Acetone

Come

Riparare un’Unghia Rotta

Come

Togliere un'Unghia Morta del Piede

Come

Smettere di Mangiare le Unghie

Come

Asciugare lo smalto Rapidamente

Come

Raschiare la Pelle Morta dai Piedi

Come

Far Crescere le Unghie

Come

Favorire la Ricrescita delle Unghie dei Piedi

Come

Sbarazzarsi di un Callo dello Scrittore

Come

Togliere le Unghie Finte

Come

Tagliare un'Unghia Incarnita
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Mia Rubie
Co-redatto da:
Mia Rubie
Nail Artist
Questo articolo è stato co-redatto da Mia Rubie. Mia Rubie è una nail artist e titolare di Sparkle San Francisco, uno studio di ricostruzione unghie che si trova a San Francisco. Ha più di 8 anni di esperienza nel settore di nail art e management. È nota per le sue creazioni stravaganti e per avere un certo occhio artistico nella scelta dei colori. Tra i suoi clienti ci sono Sephora, Target e Vogue. Il suo lavoro è apparso sul San Francisco Chronicle e su StyleCaster. Ha una laurea in Economia Aziendale incentrata su attività imprenditoriali e piccole imprese conseguita alla San Francisco State University. Per vedere i suoi lavori, è possibile visitare il suo profilo su Instagram: @superflynails. Questo articolo è stato visualizzato 38 271 volte
Questa pagina è stata letta 38 271 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità