Come Stabilire un Legame Emotivo con il Tuo Bambino Nato Prematuro in un'Unità di Terapia Intensiva Neonatale

In questo Articolo:Diventa il più Attento Difensore del Tuo BambinoVisita Tuo Figlio Più Spesso che PuoiConcentrati su Tuo FiglioFai Attenzione al Linguaggio del Corpo di Tuo FiglioTrova un Modo per Calmare Tuo FiglioRendi Più Bello l'Ambiente in cui si TrovaPrendi Parte alle Cure Personali di Tuo FiglioRiferimenti

Per molti genitori, la nascita di un figlio non è come avevano immaginato. Quando sorgono complicazioni perché il bambino nasce prematuro e ha bisogno di maggiori cure rispetto a quelle messe a disposizione nel normale reparto maternità dell'ospedale, il neonato viene portato nell'unità di terapia intensiva neonatale. La terapia intensiva neonatale può certamente spaventare a causa di tutti i monitor che emettono incessanti bip e del trambusto creato dal personale ospedaliero che si muove in continuazione. Quando i genitori si trovano di fronte alla notizia che il figlio appena nato dovrà passare i primi giorni in terapia intensiva, spesso vengono sopraffatti da diverse emozioni. Tuttavia, conoscendo come funziona la terapia intensiva, potrai ridimensionare le tue paure e indirizzare la tua attenzione affinché le condizioni di tuo figlio migliorino. I bambini nell'unità di terapia intensiva neonatale necessitano di monitoraggio e cure costanti. Anche se non ti sarà concesso tenerlo e cominciare a costruire con lui un rapporto nella privacy della tua camera, potete comunque trascorrere insieme momenti qualitativamente importanti e stabilire un legame emotivo quando è in terapia intensiva.

1
Diventa il più Attento Difensore del Tuo Bambino

  1. 1
    Studia il più possibile lo stato di salute di tuo figlio. Alcuni bambini nati prematuri hanno bisogno solo di più tempo affinché i loro polmoni raggiungano il pieno sviluppo, mentre altri possono soffrire di complicazioni più gravi. Quanto più sei informato su ciò di cui ha bisogno tuo figlio, tanto più riuscirai ad assicurarti che stia ricevendo il trattamento e le cure migliori.
    • Parla con gli infermieri e i medici del reparto neonatale ogni volta che sono di turno. Informati sui progressi o sulle battute d'arresto delle condizioni del bambino. Se non capisci qualcosa, non avere paura di chiedere.
    • Scopri quando il primario della terapia intensiva neonatale è al lavoro. In generale, i primari sono di turno una o due volte al giorno per controllare i pazienti. A volte, quando hai una domanda particolare sulle condizioni di tuo figlio o sui trattamenti a cui è sottoposto, il personale infermieristico non è in grado di risponderti adeguatamente. Se sai quando il primario è di turno, potrai presentarti in quegli orari per chiedere di parlare direttamente con lui.
  2. 2
    Sforzati di creare un buon rapporto con il personale che assiste tuo figlio mentre è in terapia intensiva. A seconda di quanto è prematuro, può restare in terapia intensiva da pochi giorni a diversi mesi. Il personale si prenderà cura di lui a tempo pieno finché non verrà dimesso. Trova il tempo per prendere confidenza con ogni membro del personale che assiste il tuo bambino. In questo modo, ti sentirai meglio sapendo che è in buone mani quando non puoi essere in ospedale.

2
Visita Tuo Figlio Più Spesso che Puoi

Le unità di terapia intensiva neonatale sono concepite per consentire ai genitori di stare con i figli quanto più tempo è possibile. Se si tratta del tuo primogenito, probabilmente avrai più tempo da trascorrere con lui rispetto ai genitori che hanno già altri figli da accudire. Se, invece, hai altri bambini, può essere difficile prendersi cura di loro, mentre vai avanti e indietro tra casa e ospedale. Vai in ospedale il più spesso possibile, ma è ancora più importante che resti lì per la maggior parte del tuo tempo.

  1. 1
    Se hai bambini piccoli, trova una baby-sitter che si prenda cura di loro. I fratellini spesso non sono ammessi nel reparto di terapia intensiva. Chiedi aiuto a familiari e amici, quando è possibile.
    • Se te lo puoi permettere, prendi in considerazione di assumere una balia o una baby-sitter part-time che si occupi dei fratelli durante questo periodo.
    • Se non hai molte risorse finanziarie, puoi assumere uno studente delle scuole superiori affinché si occupi dei tuoi bambini. Spesso gli studenti chiedono molto meno rispetto a una baby-sitter professionale, soprattutto se stanno cercando di acquisire esperienza in questo campo.
  2. 2
    Utilizza i lettini che a volte sono messi a disposizione dei genitori in alcuni reparti di terapia intensiva neonatale. Stando nella stanza con tuo figlio, potrai cominciare a legare con lui. Spesso i genitori dei bambini in terapia intensiva si sentono privati dei normali compiti genitoriali che per altri genitori sono scontati, come le poppate notturne e il cambio del pannolino nel mezzo della notte. Anche se puoi restare soltanto per un paio di notti a settimana, questa possibilità migliorerà significativamente il tuo stato d'animo.
  3. 3
    Informati su eventuali sistemazioni situate nelle vicinanze della struttura ospedaliera. Se non vivi nei pressi dell'ospedale, può essere difficile fare visita a tuo figlio tutte le volte che vuoi. La distanza può essere devastante, quando sai di dover andar via. Chiedi al personale della terapia intensiva se è in grado di fornirti informazioni sull'opportunità di accedere a una sistemazione nelle vicinanze.

3
Concentrati su Tuo Figlio

È normale per i genitori essere nervosi quando il bambino è in terapia intensiva. Prova a mettere da parte ogni preoccupazione e paura in modo da concentrarti su tuo figlio. Lo stress e la paura sono emozioni negative che ti impediscono di instaurare un legame con lui. Ha bisogno di te in questo momento difficile, perciò dovrai fare appello a tutte le tue forze per superare questa prova. Cerca di mantenere i tuoi pensieri e le tue emozioni in modo positivo e concentrati sul fatto di portare casa tuo figlio il più presto possibile.

  1. 1
    Applica alcune tecniche di respirazione profonda. Può essere un metodo utile per rilassarti. Nulla ti farà dimenticare che tuo figlio è collegato alla macchina dell'incubatrice. Tuttavia, se impari a rilassarti, potrai vedere oltre quella macchina e osservare la gioia che ti regala il tuo piccolo bambino.
  2. 2
    Cerca di creare un legame empatico con tuo figlio in modo da rilassarti più facilmente.
    • Se puoi tenere il bambino, perché è stabile e fuori pericolo, scordati dei rumori di tutti i monitor e concentrati su di lui. Approfitta di questo momento per creare un legame con lui. Odora la sua pelle, accarezzagli la testa, muovi le dita dei piedi. È un'esperienza che rafforzerà il vostro legame.
    • Se non puoi tenerlo in braccio, siediti vicino all'incubatrice e dirigi la tua attenzione solo su di lui. Scordati di tutti i rumori intorno a te e presta attenzione a ogni suo movimento o vagito.
  3. 3
    Cerca di sfruttare al meglio il tempo che trascorri con il tuo bambino. Quando sei con lui, non farti distrarre da nient'altro. Spegni il cellulare e lascia il mondo fuori dal reparto di terapia intensiva neonatale. Quando provi a stabilire un legame con tuo figlio, non concentrarti sul suo stato di salute e non preoccuparti di come si sente. Conserva queste preoccupazioni per quando parlerai con i medici. Invece, impegnati a sfruttare questi momenti preziosi che passi con lui.
  4. 4
    Cerca il contatto visivo con il bambino ogni volta che puoi. È probabile che dormirà per la maggior parte del tempo. Quando è sveglio, però, assicurati di stabilire un contatto visivo con lui. In questo modo potrai facilitare il legame tra voi e farlo sentire più a suo agio, soprattutto se non puoi ancora tenerlo in braccio.

4
Fai Attenzione al Linguaggio del Corpo di Tuo Figlio

Impara a riconoscere i segnali che ti invia attraverso il linguaggio del corpo.

  1. 1
    Presta attenzione al modo in cui reagisce quando viene toccato.
    • Si calma quando lo tocchi o si irrigidisce? Se mostra segni di disagio, evita di toccarlo in quel momento.
  2. 2
    Nota la reazione del bambino alla tua voce quando parli con delicatezza o canti dolcemente.
    • Reagisce meglio a una forma di comunicazione anziché a un'altra? Magari tuo figlio preferisce quando ti esprimi in un determinato modo.
    • Osserva se gira la testa verso di te quando gli parli con un tono di voce rassicurante.
  3. 3
    Presta attenzione a ciò che cattura il suo interesse.
    • Scopri che cosa puoi fare per mantenere desta l'attenzione del bambino prima che perda interesse.
    • Utilizza quello che secondo te cattura la sua attenzione la prossima volta che interagisci con lui.
    • Prova diversi modi per catturare la sua attenzione.
  4. 4
    Proteggilo da un eccesso di stimoli. Può essere sensibile all'ambiente della terapia intensiva e trovarlo troppo stimolante per riuscire a rilassarsi.
    • Parla con il personale dell'ospedale delle sensazioni che avverte il bambino.
    • Abbassa le luci, quando è possibile.
    • Chiedi se è possibile abbassare il volume del monitor, quando è possibile.
    • Cerca qualche modo per calmarlo.

5
Trova un Modo per Calmare Tuo Figlio

Ci sono diverse cose che puoi fare per dare al bambino un ulteriore comfort.

  1. 1
    Prova ad avvolgerlo in una coperta particolarmente morbida quando lo culli tra le tue braccia.
  2. 2
    Mettilo sulla tua spalla quando gli mormori dolcemente un motivo o gli canti la ninna nanna.
  3. 3
    Adagia delicatamente la testa nella tua mano, quando gli parli con tono rassicurante.
  4. 4
    Leggi al bambino con voce gentile per rassicurarlo e comunicargli che sei vicino a lui.

6
Rendi Più Bello l'Ambiente in cui si Trova

Prova a personalizzare l'ambiente, se puoi. In questo modo incentiverai il vostro legame.

  1. 1
    Mettigli vicino qualche piccolo giocattolo o un oggetto musicale.
  2. 2
    Prova a impregnare la sua coperta con il tuo profumo, tenendola contro la tua pelle.
  3. 3
    Metti una coperta nell'incubatrice per creare un ambiente più accogliente.
  4. 4
    Appendi le foto di famiglia per personalizzare la zona in cui si trova il bambino.

7
Prendi Parte alle Cure Personali di Tuo Figlio

Esistono diversi modi in cui un genitore può prendersi cura del figlio in terapia intensiva neonatale.

  1. 1
    Cambiagli il pannolino ogni volta che puoi farlo.
  2. 2
    Informati se puoi detergergli il viso con un panno caldo o un batuffolo di cotone.
  3. 3
    Cambialo con vestitini puliti, se ti è possibile.
  4. 4
    Prendilo ogni volta che hai l'opportunità.
  5. 5
    Allattalo quando puoi. In terapia intensiva ti incoraggeranno a farlo, se possibile.
  6. 6
    Nutrilo con il biberon, se riesci a farlo e ti è consentito.
  7. 7
    Chiedi assistenza al personale della terapia intensiva in caso di necessità. Lo staff sarà lieto di insegnarti come partecipare alle cure di tuo figlio.
  8. 8
    Prova a seguire le cure neonatali del metodo "mamma canguro". Alcuni reparti di terapia intensiva neonatale permettono questo tipo di interazione tra bambino e genitori. Il metodo "mamma canguro" cerca di sviluppare il legame tra genitore e figlio sfruttando i sensi del tatto e dell'olfatto.
    • Vesti il bambino solo con un pannolino e un cappello.
    • Abbraccialo liberamente sotto i tuoi vestiti, permettendo il contatto tra la tua pelle e la sua.
    • Sembra che il recupero del bambino sia più rapido quando avviene un contatto cutaneo tra genitore e figlio nelle fasi iniziali del loro legame.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Genitori

In altre lingue:

English: Bond With Your Premature Baby in the NICU, Español: establecer un vínculo emocional con tu bebé prematuro en la UCIN, Русский: связываться с вашим недоношенным ребенком в ОИТН, Português: Criar Laços com seu Bebê Prematuro na UTIN

Questa pagina è stata letta 1 167 volte.
Hai trovato utile questo articolo?