Esiste un modo corretto per stare in piedi: il dolore cronico e l'artrite, infatti, possono dipendere da una cattiva postura. Stare in piedi anziché seduti può bruciare 50 calorie in più all'ora e fino a 3 chili all'anno.[1] Stare in piedi richiede una buona postura e dei muscoli tonici. Una volta perfezionata la postura, puoi provare a stare in piedi al lavoro per un po' di tempo.

Metodo 1 di 3:
Perfezionare la Postura

  1. 1
    Inizia dai piedi. Dovrebbero essere aperti alla stessa larghezza delle anche. Non tenerli incrociati e cerca di allinearli alle anche.
  2. 2
    Sposta il peso del corpo verso il plantare del piede. Se il corpo è verso l'esterno del piede, il piede è pronato. Se invece il peso è all'interno del piede, è supinato[2].
    • Pronazione e supinazione sono problemi comuni. Tuttavia, possono causare disturbi alle caviglie, alle gambe, alle anche e alla schiena.
    • Se trovi difficile spostare il peso verso il plantare del piede, potresti consultare un podologo per avere dei plantari ortopedici personalizzati. Possono aiutarti a correggere la tua postura.
  3. 3
    Non estendere al massimo le ginocchia. Dovrebbero essere leggermente e impercettibilmente piegate. I muscoli delle ginocchia possono imparare a sostenere maggiore peso corporeo, se eviti di estendere le ginocchia.
    • Estendere le ginocchia aumenta la tensione sulle articolazioni.
  4. 4
    Correggi la curva della spina dorsale. La parte inferiore della schiena dovrebbe avere una leggera curva. Molte persone hanno una curva ridotta a causa del lavoro di ufficio.
    • Cerca di avere una spina dorsale “neutra”. Aumenta l'arco della schiena e poi cerca di raddrizzarlo. Poi trova una posizione intermedia tra le due.
    • Se tendi ad avere dolore alla parte bassa della schiena, prova a spostare leggermente il bacino. Immagina di avere un busto che spinge i muscoli dello stomaco verso l'interno e verso l'alto. In questo modo sosterrai la schiena.
    • Potrebbe volerci del tempo per sviluppare i muscoli di gambe, pancia, schiena e spalle. Continua per diversi mesi per ottenere dei risultati che ti faranno diminuire il dolore.
  5. 5
    Alza le spalle e lascia cadere le braccia. Le braccia dovrebbero cadere ai lati senza troppa tensione. Se si sollevano verso le orecchie, sforzati di tenerle verso il basso.
  6. 6
    Avvicina le scapole di circa 5 cm. Chi lavora al computer tende a ingobbirsi. Pratica questo movimento per contrastare gli effetti del lavoro al computer.
  7. 7
    Tieni i lobi delle orecchie paralleli al suolo. Il collo non dovrebbe inclinarsi da un lato. Lascia andare il mento verso il basso per allungare il collo.
  8. 8
    Verifica la tua postura con il "test del muro". Appiattisci la schiena contro il muro, finché non sei parallelo alla superficie verticale. Il corpo dovrebbe toccare il muro prima con la schiena, le spalle e la parte posteriore della testa.
    • Se tocchi in altri punti, correggi la postura in modo che questi tre punti siano a contatto con il muro contemporaneamente.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Esercizi per la Stabilità

  1. 1
    Cammina per alcuni minuti per stirare i muscoli. È importante specialmente dopo un'intera giornata passata seduto.
  2. 2
    Resta con il peso su una gamba guardandoti allo specchio. Cerca di tenere il corpo dritto, senza sbilanciarti da un lato. Mantieni la posizione per 30 secondi.
  3. 3
    Prova ad aumentare l'equilibrio. Resta su un piede e porta quello opposto dietro di te di circa 10 cm. Riportalo di nuovo in avanti, mantienilo sempre allineato con le anche.
    • Ripeti dall'altro lato.
    • Ripeti i calci ai lati e davanti per 30 secondi con ogni piede[4].
  4. 4
    Fai lo squat al muro. Mettiti in piedi con la schiena contro il muro. Le punte dei piedi dovrebbero essere alla stessa larghezza delle anche, leggermente in fuori.
    • Scivola verso il basso appoggiandoti al muro e piega le ginocchia. Quando le cosce sono parallele al suolo, ritorna verso l'alto.
    • Ripeti dalle 10 alle 20 volte.
    • Cerca di farlo con una sedia al posto del muro, quando ti senti più forte. Abbassati senza l'aiuto del muro. Quando il sedere tocca la sedia mentre fai lo squat, raddrizza le gambe.
  5. 5
    Metti davanti a te e leggermente a destra il manico di una scopa o un tappetino arrotolato. Metti la mano destra in cima per avere stabilità. Inclinati leggermente in avanti e solleva la gamba destra, cercando di tenere il corpo allineato.
    • Ripeti dall'altro lato, completando l'esercizio in 10 secondi.
    • Mano a mano che diventi forte, il tronco dovrebbe essere perpendicolare alla gamba sollevata.
  6. 6
    Ripeti questi esercizi con un cuscino. Una superficie non lineare ti costringe a lavorare di più per restare dritto. Se fai questi esercizi tre volte alla settimana, dovresti riuscire a stare dritto con più stabilità.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Stare in Piedi al Lavoro

  1. 1
    Adotta una buona postura. Lavorare con una postura scorretta può causare dolore. Segui le indicazioni ricordate sopra tutte le volte che stai in piedi durante una riunione o alla scrivania.
  2. 2
    Alterna tra stare seduto e stare in piedi. Se possibile, alterna le due posizioni ogni 30 minuti, per avere maggiori benefici. Stare in piedi tutto il giorno può avere effetti nocivi sulla salute, proprio come stare seduti, perché le tue articolazioni ti devono sostenere tutto il giorno.
  3. 3
    Chiedi al datore di lavoro se può fornirti una scrivania con altezza regolabile. Spiega che la capacità di cambiare posizione può aumentare la tua produttività e la qualità della vita. Ci sono modelli aggiuntivi per la scrivania che costano a partire dai 200 € e modelli completi che costano a partire dai 900 €.
    • Prendi in considerazione l'acquisto della tua scrivania, se il datore di lavoro non ne vuole sapere. Il valore della scrivania è dato dalla regolazione della posizione tra stare in piedi e stare seduto.[5]
    • Chi è pratico di fai da te potrebbe provare a creare una propria scrivania regolabile.
  4. 4
    Compra un tappetino da sistemare sotto i piedi. Un piccolo tappetino in gel serve a dare un supporto ai piedi.
  5. 5
    Indossa scarpe ortopediche. Al lavoro non stare in piedi con i tacchi o con scarpe basse senza un supporto plantare. Aggiungi alle tue scarpe dei plantari, se non li hanno già.
  6. 6
    Inizia a stare in piedi per brevi periodi di 10 minuti. Una volta sviluppati i muscoli giusti, puoi aumentare questi momenti. Stare in piedi troppo a lungo può dare mal di schiena.
  7. 7
    Impara a interrompere la giornata lavorativa con attività in piedi e attività da seduto. Stare in piedi mentre rispondi alle email, fai telefonate o ricerche ha dei vantaggi perché è un'attività di circa 30 minuti. Scrivere alla tastiera e fare attività che richiedono capacità motorie si possono fare mentre si è seduti[6].
  8. 8
    Incoraggia le riunioni in piedi. Alcune aziende hanno adottato questa procedura per le riunioni più brevi. È più facile che si parli per un tempo più breve, se bisogna stare in piedi.
  9. 9
    Sostituisci con la camminata la posizione in piedi, se la tua azienda non fornisce scrivanie regolabili. Alzati e cammina ogni 30 minuti per assicurarti di fare esercizio fisico e stiramento per il corpo[7].
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Muro
  • Manico di scopa/tappetino
  • Cuscino
  • Specchio
  • Scrivania regolabile
  • Tappetino in gel
  • Supporti plantari
  • Scarpe ortopediche

wikiHow Correlati

Come

Fare il Tuo Profumo Personale

Come

Sistemare delle Scarpe che Fanno Male

Come

Restare Fresco Quando il Clima è Caldo

Come

Mettere i Lacci alle Scarpe

Come

Indossare Scarpe di Taglia più Grande

Come

Fare un Massaggio alla Schiena

Come

Restringere i Vestiti Lavandoli

Come

Usare una Pietra Pomice

Come

Creare Tagli sulle Sopracciglia

Come

Applicare le Unghie Finte senza Colla

Come

Snellire le Guance con Alcuni Semplici Esercizi

Come

Realizzare il Balayage

Come

Fare il Profumo (Metodo dei Fiori e dell'Acqua)

Come

Usare lo Shampoo Viola
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 11 695 volte
Questa pagina è stata letta 11 695 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità