Studiare la matematica con successo richiede lavoro. Macchine calcolatrici e altri espedienti possono aiutarti, ma solo se li usi appropriatamente.

Passaggi

  1. 1
    Impara a memoria tutte le operazioni aritmetiche: addizione, sottrazione, moltiplicazione e divisione (con il processo di enumerazione avanti e indietro, se possibile). Senza il corretto apprendimento di questi presupposti, sarà più difficile, o persino impossibile, acquisire i principi più avanzati.
  2. 2
    Impara le definizioni matematiche (lessicali). Chiedi all’insegnante di esporre nuovamente (o esprimere in altra forma) le parole che non capisci. Anche se spesso non usa la terminologia specifica, stai certo che altri professori lo faranno.
    • Quattro al quadrato, quattro al cubo o fattoriale di quattro hanno tutti significati diversi. Conoscere le definizioni di questi termini faciliterà il percorso che arriva alla soluzione.
  3. 3
    Prova ad anticipare i compiti di matematica assegnati dall’insegnante. Potrà sembrarti un lavoro eccessivo, ma ha il suo vantaggio.
    • Svolgi tutti gli esercizi (pari e dispari) del tuo libro di testo, prima ancora che siano assegnati.
    • Alcuni insegnanti assegnano sempre gli esercizi pari, così gli studenti non possono imbrogliare. Altri, invece, assegnano quelli dispari, in modo che i ragazzi li correggano da soli – dal momento che i numeri dispari riportano spesso le soluzioni in fondo al testo. Alcuni insegnanti assegnano per casa una serie di problemi e usano gli altri per fare delle verifiche!
    • Chiedi all’insegnante di aiutarti con qualunque esercizio, persino con quelli che non sono stati assegnati. Ricorda che stai cercando di imparare. I problemi che non rientrano nel tuo assegno spesso finiscono nelle verifiche e quelli molto difficili da risolvere potranno darti un’opportunità in più nel migliorare i voti.
    • Quando l’insegnante spiega un argomento (probabilmente prima di assegnare i compiti), fai le domande che potrebbero presentarsi durante lo svolgimento di un problema (perché ti è accaduto negli esercizi già fatti). Questo è il risvolto più utile di anticipare il lavoro: tutti gli altri penseranno “Eh?”, mentre tu sarai concentrato sulla risposta relativa a una determinata domanda.
    • Alcuni professori universitari tengono le loro lezioni rispondendo esclusivamente alle domande degli studenti. I ragazzi sono tenuti a frequentare le lezioni dopo aver completato una parte del proprio lavoro.
    • Un altro vantaggio che deriva dallo svolgere il lavoro in anticipo (compreso quello facoltativo) è che, se hai bisogno di interrompere per un po’, l’insegnante saprà che non stai approfittando della sua benevolenza e "ti concederà una pausa".
  4. 4
    Se nel libro di testo viene riportato come esempio un problema già risolto, prova a svolgere il tuo lavoro seguendo quell’impostazione.
  5. 5
    Individua gli errori. Scoprire gli errori è il modo migliore per non ripeterli.
  6. 6
    Non andare avanti se prima non hai imparato per bene la lezione. La matematica non si basa nient’altro che su se stessa.
    • Un libro di matematica è come un racconto: non ha senso proseguire se non parti dall’inizio.
  7. 7
    Svolgi i compiti ordinatamente. Sforzati di scrivere tutti i numeri allo stesso modo. Quanto più complessi sono gli argomenti di matematica, tanto più ordinati dovranno essere i calcoli.
  8. 8
    Forma un gruppo di studio. Quando una persona del gruppo avrà difficoltà, gli altri potranno aiutarla.
    Pubblicità

Consigli

  • Usa tutte le tue capacità intuitive e intellettive per imparare la matematica e fissarne i principi. Quando scrivi, sfrutta la memoria visiva e l’attività cinestetica del cervello. Quando ripeti le definizioni e i teoremi ad alta voce, sfrutta le funzioni uditive.
  • Non preoccuparti se hai l’impressione di non aver afferrato i concetti immediatamente. Potrebbe essere una cosa buona, che ti consente di ampliare le tue facoltà mentali. Potrà succedere di convivere con un problema, un passaggio trovato in una verifica o una definizione per qualche giorno o una settimana, prima che la tua mente riesca ad assorbirlo e afferrarlo. Non smettere di lavorarci, fai qualcos’altro e torna a concentrarti in seguito. Dedicati al problema, ma a intervalli. Cerca spiegazioni o problemi analoghi in altri libri, per poter prendere spunti.
  • La cosa migliore che tu possa fare quando studi argomenti nuovi è lasciare una traccia di carta. Applicati a perfezionare la tua grafia e, quando sei in difficoltà, prova a non saltare i passaggi. Se desideri realmente che il tuo lavoro di matematica sia fatto bene, usa i righelli per tracciare le linee rette e la linea delle frazioni che separa il numeratore dal denominatore. È molto più facile studiare e ripassare il lavoro, quando è scritto chiaramente.
  • Se stai imparando un teorema o un principio complicato, prepara e annota alcuni esempi che soddisfino i presupposti e cerca di trovare il risultato da solo. In questo modo, lo conoscerai a menadito. Questo metodo è utile specialmente nell’algebra astratta e nella teoria dei numeri.
  • Se sei confuso su qualcosa che il libro prevede che tu già conosca senza fornirti alcun rimando, o anche dandolo per non confonderti, è consigliabile consultarlo e impararlo per prima.

Pubblicità

Avvertenze

  • Non essere troppo rigido con te stesso. Tieni conto che molti prima di te si sono sforzati sugli stessi argomenti che stai imparando. Alcune persone impiegano più tempo per capire la matematica. Alla fine, con la dovuta perseveranza puoi riuscirci.
  • Non spingerti troppo lontano e veloce, altrimenti potresti confonderti.
  • Non temere di chiedere aiuto a chi studia matematica da molto tempo o si trova a un livello più avanzato.
  • Non lasciare che nessuno del gruppo COPI o IMBROGLI! Alla fine, verrà scoperto in un modo o nell’altro. Oltretutto, perché dovresti auspicarti che qualcuno migliori il suo voto a tuo discapito?
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Bloc-notes
  • Matite
  • Libro di matematica
  • Penna blu e penna nera
  • Righello
  • Gomma da cancellare
  • Goniometro e compasso (per la geometria)

wikiHow Correlati

Come

Calcolare il Voto di un Test

Come

Calcolare il Diametro di un Cerchio

Come

Calcolare il Raggio di una Circonferenza

Come

Calcolare il Volume di un Cilindro

Come

Calcolare il Volume

Come

Convertire Percentuali, Frazioni e Numeri Decimali

Come

Convertire Millilitri (ml) in Grammi

Come

Calcolare i Metri Quadrati

Come

Calcolare la Lunghezza dell'Ipotenusa di un Triangolo

Come

Risolvere le Potenze

Come

Calcolare l'Incertezza

Come

Calcolare un Aumento Percentuale

Come

Calcolare gli Angoli

Come

Calcolare le Probabilità
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 33 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 7 006 volte
Categorie: Matematica
Questa pagina è stata letta 7 006 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità