Come Sturare un WC

7 Metodi:con uno Sturalavandinicon un Prodotto Enzimaticocon un Disgorgante Casalingocon una Sonda da Idraulicocon un Appendiabiticon un Disgorgante Chimicocon un Aspiraliquidi

Il water sembra ostruirsi sempre nei momenti meno opportuni; per fortuna, puoi eliminare la maggior parte dei blocchi da solo senza dover incaricare (e pagare) un idraulico. In genere, puoi liberare lo scarico con uno sturalavandini o un disgorgante casalingo a base di acqua bollente, aceto e bicarbonato di sodio. Nei casi più gravi, prova con una sonda sturatubi o un aspiraliquidi.

1
con uno Sturalavandini

  1. 1
    Evita che l'acqua trabocchi dal WC. Se lo scarico non funziona correttamente già dalla prima volta in cui azioni lo sciacquone, evita di tirarlo di nuovo, altrimenti accumuli una maggiore quantità di acqua nella tazza; apri invece la cassetta e blocca la valvola di uscita, in modo che non si riversi altra acqua nel water.
    • Questa valvola assomiglia a un tappo tondo collegato a una catenella.
    • L'acqua presente nel serbatoio non è sporca, puoi quindi mettere la mano all'interno per chiudere la valvola.
  2. 2
    Prepara il bagno. Metti dei fogli di giornale o della carta da cucina sul pavimento per assorbire eventuali schizzi di liquido e facilitare anche le operazioni finali di pulizia; dovresti inoltre accendere la ventola o aprire una finestra per ridurre al minimo i cattivi odori.
    • Se l'ostruzione è piuttosto grave, indossa un paio di guanti di gomma. I WC sono elementi poco igienici, ma un buon paio di guanti di gomma ti protegge dai germi; scegli un modello che copra le braccia fin sopra i gomiti.
    • Dovresti anche indossare degli abiti vecchi nel caso ti sporcassi.
  3. 3
    Ispeziona il WC per cercare di individuare l'ostruzione. Se riesci a vedere l'oggetto che blocca lo scarico, cerca di raggiungerlo e di rimuoverlo, se possibile. Se non sei in grado di farlo con le mani, ma sai con certezza che c'è qualcosa (ad esempio un giocattolo di tuo figlio), evita di usare lo sturalavandini e scegli un'altra tecnica.
  4. 4
    Prendi uno sturalavandini di alta qualità. È fondamentale usare un modello grande dotato di un'estremità robusta di gomma, con flangia rivolta verso l'alto oppure di forma sferica, per creare una buona aderenza con le pareti del WC; evita le ventose economiche, perché spesso non funzionano.[1]
    • Se lo sturalavandini non aderisce perfettamente alla tazza, avvolgine l'estremità con uno straccio per evitare qualsiasi perdita.
    • Mettilo sotto l'acqua corrente calda prima di utilizzarlo, in modo da ammorbidire la gomma e facilitare la formazione di un perfetto sigillo.
  5. 5
    Inseriscilo nel WC. Accertati che copra completamente il foro dello scarico. La parte in gomma deve essere completamente sommersa per essere efficace, perché devi tirare e spingere l'acqua e non l'aria; se necessario, versa altra acqua nel water.
    • Spingi lo sturalavandini sopra lo scarico. All'inizio procedi con calma, perché il primo movimento spinge semplicemente dell'aria. Applica pressione verso il basso e poi tira rapidamente lo strumento per smuovere e allentare l'ostruzione. Continua in questo modo vigoroso finché l'acqua non inizia a scorrere nello scarico. Potrebbero essere necessari 15-20 tentativi prima di liberare il WC.[2] Sii paziente, fintanto che sei certo che non ci sia alcun oggetto di materiale duro nel water, questa operazione dovrebbe essere sufficiente. Forse non funziona immediatamente, ma dopo aver azionato diverse volte lo scarico e aver utilizzato la ventosa per un po', lo scarico dovrebbe essere di nuovo pervio.
  6. 6
    Tira lo sciacquone per controllare lo scarico. Se sei riuscito a svuotare la tazza del WC, ma l'ostruzione impedisce ancora all'acqua di fluire, lascia la ventosa nel water e aggiungi altra acqua. Riempi il water fino al consueto livello e usa di nuovo lo sturalavandini. I blocchi "ostinati" devono essere "trattati" più volte.

2
con un Prodotto Enzimatico

  1. 1
    Acquista un prodotto enzimatico. Scegline uno che contenga dei principi attivi in grado di liquefare i materiali di scarto; in genere, viene utilizzato nelle fosse biologiche per degradare il contenuto.[3]
    • Puoi trovarlo nei supermercati o nelle ferramenta fra gli scaffali dedicati all'idraulica; è meglio usare questa sostanza enzimatica al posto di un disgorgante chimico, perché non danneggia i tubi o l'ambiente.[4]
    • Questo metodo funziona solo se l'ostruzione è causata da un accumulo di materiale organico e non da giocattoli o altri oggetti.
  2. 2
    Segui le indicazioni riportate sulla confezione. Versa la dose consigliata di miscela enzimatica nel water; solitamente, è necessario aspettare una notte affinché i principi attivi possano sciogliere l'ingorgo. L'acqua dovrebbe scorrere una volta che lo scarico è pervio.

3
con un Disgorgante Casalingo

  1. 1
    Scalda 2 litri di acqua. Se il WC tende a bloccarsi con facilità per una quantità eccessiva di rifiuti, una miscela di acqua molto calda, bicarbonato di sodio e aceto è spesso efficace quanto un disgorgante commerciale. Fai bollire 2 litri di acqua e aspetta che si raffreddi per qualche istante mentre versi gli altri ingredienti nella tazza del water.
    • Usa almeno due litri di acqua; una dose ridotta non è efficace perché non imprime una forza sufficiente a spingere l'ostruzione.
    • L'acqua non dovrebbe essere più calda di un tè che puoi bere in maniera confortevole; non deve essere bollente, altrimenti potrebbe rompere la ceramica. Il tuo obiettivo è aumentare la temperatura dell'acqua che esercita pressione sul blocco o che vi scorre attorno.
  2. 2
    Versa 200 g di bicarbonato e mezzo litro di aceto nel WC. La combinazione di queste due sostanze genera una reazione chimica che può sciogliere il blocco; in genere, si opta per l'aceto distillato, ma va bene qualsiasi tipo. La miscela dovrebbe frizzare abbondantemente.[5]
    • Se non hai il bicarbonato di sodio e l'aceto, prova a versare nel WC un po' di sapone per i piatti; dovrebbe smuovere un po' il materiale che causa l'ostruzione.[6]
    • Tieni tuttavia presente che questo metodo non funziona se il blocco è causato da un oggetto duro come un giocattolo.
  3. 3
    Versa l'acqua calda nel WC. Lasciala cadere da un'altezza più elevata rispetto al bordo, in quanto l'energia accumulata durante la discesa contribuisce a liberare lo scarico.
  4. 4
    Lascia agire la miscela per una notte. Il mattino successivo lo scarico dovrebbe essere pervio; questo disgorgante casalingo dovrebbe essere sufficiente quando l'ostruzione è di natura organica. Se non ottieni risultati nemmeno dopo il secondo tentativo, potrebbe esserci un oggetto duro nello scarico; in tal caso, usa una sonda per idraulico o un appendiabiti di metallo.

4
con una Sonda da Idraulico

  1. 1
    Procurati una sonda da idraulico. Questo strumento è a volte chiamato "molla sturalavandini" ed è in pratica una bobina flessibile di metallo che può infilarsi nello scarico seguendo le curve dei tubi fino a profondità maggiori rispetto al filo di ferro. Il modello migliore è quello dotato di punta a trivella ed è progettato proprio per liberare il WC senza danneggiare o macchiare la porcellana; questo è il tipo di sonda che userebbe probabilmente un idraulico.[7]
  2. 2
    Inserisci un'estremità della sonda nello scarico. Spingila verso il basso finché non riesci a percepire l'ostruzione.
  3. 3
    Ruota e spingi il tubo attraverso il blocco. L'obiettivo è rompere il materiale in frammenti in modo che possano scorrere nei tubi; potrebbero essere necessari alcuni minuti per riuscire nell'intento. Una volta che lo scarico torna a funzionare, attiva lo sciacquone per verificare che l'acqua scorra normalmente.
  4. 4
    Inserisci la sonda dall'estremità opposta. Potrebbe essere necessario smontare il WC e far scorrere la molla sturalavandini nel senso opposto, soprattutto se il blocco è causato da un oggetto duro caduto nel water. Se sai per certo che si tratta di questa eventualità e non sai o non vuoi smontare il water da solo, chiama un idraulico.

5
con un Appendiabiti

  1. 1
    Apri e raddrizza un appendiabiti di metallo. Avvolgine un'estremità con uno straccio e fissa quest'ultimo con del nastro adesivo telato, tale accortezza evita che i bordi taglienti del metallo possano graffiare la ceramica.[8] È meglio usare questo metodo quando l'ostruzione si trova nei primi centimetri dello scarico.
  2. 2
    Infila l'estremità fasciata della gruccia nel WC. In seguito gira, spingi e ruota l'appendiabiti con l'intento di liberare lo scarico; se riesci a percepire l'ostruzione, spingi lo strumento. Continua in questa maniera finché l'acqua non inizia a scorrere.
    • Indossa i guanti di gomma per questa operazione, dato che potresti causare molti schizzi mentre armeggi con la gruccia.
    • Se non riesci a sentire l'ostruzione e lo scarico non riprendere a funzionare, significa che il blocco è oltre la portata del filo di metallo; in tal caso, affidati alla sonda da idraulico.
  3. 3
    Aziona lo sciacquone quando l'acqua presente nel WC è stata scaricata. L'ostruzione e l'acqua sporca dovrebbero scorrere normalmente attraverso i tubi. Se lo scarico è ancora lento, il blocco potrebbe essersi semplicemente spostato in profondità, fuori dalla portata del filo di ferro e in tal caso dovresti usare una sonda.

6
con un Disgorgante Chimico

  1. 1
    Acquista un disgorgante. Puoi trovarlo al supermercato, nelle ferramenta e nei negozi di bricolage. Usalo solamente come ultima risorsa, perché le sostanze chimiche in esso contenute sono tossiche per le persone, gli animali e corrodono i tubi; inoltre, i prodotti a base di cloro sono estremamente inquinanti.[9]
    • Se temi che il blocco sia causato da un oggetto duro, non usare prodotti chimici, ma una sonda sturatubi oppure chiama un idraulico.
    • Utilizza solamente prodotti studiati per il WC; se usi quelli per scarichi generici, potresti danneggiare la tazza.
  2. 2
    Versa la quantità indicata di prodotto nel water. Segui scrupolosamente le istruzioni riportate sulla confezione e tieni il coperchio abbassato per evitare che i fumi tossici riempiano il bagno.[10]
    • Non usare mai lo sturalavandini di gomma subito dopo aver versato il disgorgante chimico; procedi inoltre con molta cautela, perché gli schizzi potrebbero cadere sulla pelle.
    • Assicurati che in bagno ci sia una buona circolazione dell'aria per evitare di inalare i fumi chimici.

7
con un Aspiraliquidi

  1. 1
    Acquista o chiedi in prestito un aspiraliquidi. Se hai provato lo sturalavandini e la sonda per idraulico senza successo, puoi valutare questo elettrodomestico; non utilizzare un normale aspirapolvere, deve essere in grado di sopportare la presenza dell'acqua.
  2. 2
    Svuota l'acqua presente nella tazza con l'aspiratore. Il WC deve essere vuoto, senza liquidi o detriti, prima di procedere all'aspirazione dell'ostruzione.
  3. 3
    Metti l'estremità del tubo nello scarico. Spingilo nel foro del WC per alcuni centimetri e abbi cura di usare solo il tubo flessibile senza collegarvi alcun accessorio; avvolgi un vecchio straccio attorno allo scarico per sigillarlo.
  4. 4
    Accendi l'elettrodomestico. Applica pressione sugli stracci con una mano per mantenere lo scarico ben chiuso mentre aspetti per qualche istante affinché l'aspiratore svolga il suo lavoro; ci sono buone probabilità che rimuova il blocco.

Consigli

  • Pulisci regolarmente gli ugelli che si trovano lungo il bordo del WC, in modo che il flusso d'acqua sia sempre alla massima potenza e possa rendere le ostruzioni meno frequenti. Se non li detergi da un po', potrebbe essere necessario l'uso attento di un cacciavite per staccare le incrostazioni.
  • Prima che si manifesti un'ostruzione completa, puoi notare o sentire l'acqua che risale dallo scarico del lavandino o della doccia ogni volta che azioni lo sciacquone. Questo significa che il blocco è in profondità e alla fine renderà il WC inutilizzabile; in tal caso, non perdere tempo con i metodi descritti nell'articolo ma chiama un idraulico.
  • Se il WC si ostruisce spesso, cerca di capirne la causa ed evita che accada di nuovo; in genere, i fattori responsabili sono: quantità eccessive di carta igienica, assorbenti interni (alcuni possono essere gettati nel water ma la maggior parte no), giocattoli (sia dei bambini sia degli animali domestici), cotton fioc e salviettine umidificate.
  • Pulisci accuratamente il bagno; igienizza la tazza con un detergente disinfettante dopo aver liberato lo scarico. Butta via il filo di ferro (se l'hai usato), getta o disinfetta i guanti di gomma e tutti gli altri strumenti (come la ventosa o la sonda) che hai utilizzato. Questi oggetti possono diffondere i germi e, se non li lavi, iniziano a puzzare. Lo sturalavandini usato (soprattutto il modello con flangia) può contenere dei residui di acqua; tienilo sopra il WC, ruotalo un po' e scuotilo per eliminare tutta l'acqua, in modo che non sgoccioli sul pavimento.
  • Un mocio con un sacchetto di plastica sopra le strisce di tessuto funziona bene quanto uno sturalavandini.

Avvertenze

  • Non spingere o tirare violentemente lo sturalavandini quando questo si trova nel WC, perché non è necessario e potresti causare degli schizzi.
  • I prodotti chimici disgorganti sono in genere molto tossici e pericolosi; fai in modo che non entrino in contatto con la pelle o gli occhi e non mescolarli con altre sostanze. Rispetta le indicazioni del produttore alla lettera e sii consapevole di tutte le avvertenze.
  • Gli appendiabiti e le sonde sturatubi possono graffiare la ceramica del water; agisci con cautela per minimizzare il danno almeno nella parte visibile della tazza. Usa delle pinze adeguate per modellare l'estremità della gruccia a forma di "V" che inserisci per catturare l'ostruzione; ricopri poi questo gancio con del nastro isolante. Procedi con molta cautela quando cerchi di agganciare l'ostruzione o il giocattolo, estrailo lentamente con un movimento fluido.
  • La maggior parte dei detergenti per scarichi disponibile nei supermercati non è adatta per sturare un WC. Leggi l'etichetta del prodotto per assicurarti di poterlo versare nel water. Ricorda che alcuni disgorganti rilasciano una grande quantità di calore non appena entrano in contatto con l'acqua; se non gestisci il lavoro nel migliore del modi, il calore può danneggiare gravemente la tazza e il tubo di plastica a cui è collegato.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Pulizia

In altre lingue:

English: Unclog a Toilet, Español: destapar un inodoro, Português: Desentupir uma Privada, Deutsch: Eine Toilette entstopfen, Nederlands: Een wc ontstoppen, 中文: 疏通马桶, Français: déboucher des toilettes, Čeština: Jak opravit ucpaný záchod, Bahasa Indonesia: Membetulkan Toilet yang Tersumbat, 한국어: 화장실 변기 뚫는 법, العربية: تسليك المرحاض, Русский: прочистить засорившийся туалет, Tiếng Việt: Thông tắc bồn cầu, ไทย: แก้ปัญหาชักโครกอุดตัน, Türkçe: Tuvalet Tıkanıklığı Nasıl Giderilir, हिन्दी: किसी टायलेट को अन क्लॉग (Unclog) करें

Questa pagina è stata letta 394 167 volte.

Hai trovato utile questo articolo?