Come Superare la Dipendenza da Facebook

Metà degli utenti di Facebook, il sito di social network più conosciuto e usato, lo visita ogni giorno.[1] Molti di questi passano moltissimo tempo su Facebook, lasciando che le ore trascorrano senza accorgersene, rimandando le cose da fare, e al punto da ignorare familiari e amici della vita reale.[2]


Anche se "dipendenza da Facebook" o "disordine da dipendenza da Facebook" non sono termini clinici riconosciuti, la realtà è che atteggiamenti di dipendenza diventano sempre più comuni tra gli utenti, e molti terapeuti cominciano a riscontrarne i sintomi nei loro pazienti.[3]


Se scopri che condividere, parlare e imparare via Facebook ha monopolizzato tutti i tuoi modi di comunicare e ricercare, è possibile che tu soffra di dipendenza da Facebook. Non preoccuparti! Questo articolo non cercherà di impedirti di apprezzare Facebook; piuttosto avrà l'obiettivo di aiutarti a capire se lo stai usando in modo morboso, e ti aiuterà a trovare modi più costruttivi di comunicare su Facebook.

Passaggi

  1. 1
    Riconosci i segni di una dipendenza da Facebook. Anche se "dipendenza da Facebook" o "disordine da dipendenza da Facebook" non sono termini clinici riconosciuti e non potranno essere diagnosticati da un medico, gli atteggiamenti di dipendenza hanno dei tratti comuni che possono portare a una riduzione delle capacità di socializzazione e a comportamenti ossessivi. I segnali seguenti indicano un bisogno morboso di Facebook:
    • Quando ti svegli la prima cosa che fai, è "controllare Facebook". E anche l'ultima prima di andare a dormire.
    • Nient'altro ti emoziona e ti senti "vuoto" senza Facebook. Tutto ciò che vuoi fare, è stare su Facebook, anche evitando di fare i lavori che devono essere fatti, o rispettare degli obblighi familiari. Quando l'astinenza da Facebook ti causa dolore fisico, sudore e senso di malessere accompagnati da una voglia irrefrenabile di usarlo, la tua ossessione è diventata patologica.
    • Non puoi stare più di un giorno senza Facebook. Se sei costretto a farlo, hai dei sintomi di "astinenza", come non trovare interessante nient'altro, provare a connetterti usando computer che non siano tuoi o difficili da raggiungere, o sentirti molto preoccupato perché non stai leggendo gli ultimi aggiornamenti. Questi sono tutti segnali preoccupanti.
    • Anche se non sei su Facebook costantemente, controllarlo molte volte al giorno è un sintomo di un atteggiamento compulsivo. Passare più di un'ora al giorno su Facebook può inficiare i tuoi obblighi e causarti dei problemi di socializzazione.[4]
    • La tua vera vita non va così bene e Facebook rappresenta una via di fuga, dove tutto sembra più semplice, chiaro, felice - l'opposto della tua vita quotidiana.
    • Dormire bene non è più importante per te.[5] Invece, sei pronto a stare alzato fino a molto tardi solo per poter soddisfare la tua voglia di Facebook. Dopo tutto, dici a te stesso, i tuoi amici potrebbero pensare che non vuoi stare con loro se non sarai online!
    • Soffri di nostalgia. Quando Facebook inizia a essere un modo per vivere nel passato, è un segnale che devi fare una pausa.[6] Rivivere vecchi amori e amicizie con la speranza di tornare al punto in cui la tua vita sarebbe dovuta andare in modo diverso e di provare a rimediare fantasticando su Facebook, significa non progredire e continuare a incolparti per ciò che non ha funzionato. Capisci l'importanza di vivere nel presente. Questo tipo di nostalgia sarà ancora più dannoso se abbinato a delle confessioni sulle tue relazioni attuali, perché le altre persone penseranno che tu stia portando avanti un tradimento emotivo.
    • Hai centinaia di amici su Facebook ma ti senti comunque solo.[7]
  2. 2
    Inizia a domandarti cosa fai su Facebook. Invece di limitarti ad andare sul sito e farti "rapire dalla sua magia", cerca di capire cosa ottieni veramente da Facebook. Ti farà bene chiederti qual è il suo valore nella tua vita, soprattutto se pensi di avere un po' esagerato nell'uso. Continua solo le attività che portano qualcosa, e limitale nel tempo. Registra cosa fai su Facebook per una settimana. Annota diligentemente tutto e non tralasciare nulla; compra un quaderno e aggiornalo. Fai attenzione soprattutto a queste cose:
    • Se ti colleghi solo per rispondere ai poke, per leggere gli aggiornamenti di stato dei tuoi amici, per scrivere una nuova nota o vedere i video che hanno aggiunto, sei schiavo della curiosità. Lasciare che la curiosità governi la tua vita può, a lungo andare, avere effetti negativi.
    • Navighi su Facebook senza meta? Hai appena accettato un nuovo amico, e sei curioso di sapere chi sono gli amici di quell'amico e se sono già tuoi amici, o potrebbero essere tuoi amici, e che cosa stanno facendo? Se questo ti sembra familiare, stai sprecando il tuo tempo su Facebook. Ti sei fatto rapire dalla facilità di connessione di Facebook senza notare la mancanza di risultati.
    • Giustifichi l'utilizzo per motivi di lavoro? Anche qualcuno che usa Facebook per motivi di lavoro può iniziare a confondere l'attività lavorativa con quella privata sotto la parola "lavoro". E' importante capire quando sta accadendo e dividere le due attività, in modo da limitarle entrambe nel tempo. Altrimenti ti staresti dando una giustificazione troppo grande per passare tempo su Facebook.
    • Quell'amico è veramente un amico? Quanto ti è utile mantenere un'amicizia con qualcuno che non hai mai incontrato ma che hai aggiunto solo perché era l'amico dell'amico di un tuo vero amico? Potrebbe essere una persona meravigliosa, ma se non ha contatti con te, potrebbe essere parte delle distrazioni che ti portano a perderti in Facebook piuttosto che usarlo in modo appropriato.
    • Qualcosa di quello che fai è costruttivo da un punto vista personale o professionale? Rispondi onestamente!
  3. 3
    Decidi qual è il valore di Facebook. Qualunque sia la ragione per essere parte di Facebook, i confini contano e sapere che cosa ha valore e cosa no ti aiuterà a migliorare le tue cattive abitudini sulla rete. Anche il fine di aggiornare la tua famiglia sulle tue attività quando ti trovi all'estero può diventare fuori controllo se il tuo concetto di "famiglia" si modifica. Se usi Facebook per motivi personali e di lavoro, il suo valore sarà probabilmente più ampio, ma è comunque importante definire cosa ha valore per il lavoro e cosa per le attività personali. Quando decidi che valore ha Facebook, considera i punti seguenti:
    • Ti diverti? Questo divertimento è bilanciato con le altre possibilità di divertimento nella vita?
    • Ti senti obbligato a rispondere a certe persone su Facebook, anche se preferiresti non farlo?
    • Quali parti di Facebook migliorano la tua vita personale e professionale? Può essere utile scrivere un elenco, per chiarire gli aspetti negativi e le banalità.
  4. 4
    Prova ad abbandonare Facebook durante un evento specifico per vedere come reagisci. Questo articolo non consiglia di abbandonare Facebook del tutto se non vuoi farlo. Può esserti utile però scegliere un evento speciale e decidere che per la durata di quell'evento non userai mai Facebook. Potresti anche avvertire i tuoi amici di Facebook del tuo intento, ma non tradire il tuo proposito. Ad esempio, alcuni utenti di Facebook non lo usano durante le vacanze estive oppure per motivi religiosi durante la Quaresima,[8] e altri fanno una pausa in occasione di matrimoni, compleanni o altri eventi familiari per i quali dovranno prepararsi, viaggiare, essere disponibili, eccetera, senza farsi distrarre.
    • Ogni evento ben definito è adatto a interrompere un’abitudine perché è un'occasione in cui dovrai concentrati su qualcos'altro e non su te stesso, che si tratti di fede, di famiglia o di altri aspetti esterni. Questo può aiutarti a uscire dall'ordine d’idee che ti teneva incollato a Facebook, oltre a stabilire un momento in cui promettere che non lo userai. Durante questa pausa, rifletti sul tuo bisogno di Facebook e pensa a come imparare di nuovo ad usarlo nel modo giusto.
    • L'aspetto positivo di dire ai tuoi amici di Facebook che non ti connetterai per qualche tempo è che hai creato un impegno morale che ti farà "perdere la faccia" nel caso tu decida di rompere la promessa. Sii forte e fai vedere a tutti che mantieni la tua parola.
  5. 5
    Cerca soluzioni per usare Facebook in modo più intelligente in futuro. Anche se potresti cancellarti da Facebook, è probabilmente molto più produttivo, costruttivo e socialmente utile imparare a gestirlo e a dargli l'importanza che merita nella tua vita. Ecco alcune soluzioni positive per usare Facebook in modo salutare:
    • Evita di perdere tempo con i dettagli. Guarda bene il tuo profilo. Ti piace o no? Cambiare continuamente l'immagine del profilo è un segnale che ti preoccupi troppo della tua immagine su Facebook. Se ti piace, lasciala. Se ti da fastidio, sistemala adesso. Perché? Perché quando l'avrai sistemata, dovrai lasciarla per lungo tempo. Avere un profilo stabile creerà fiducia nell'ambiente online; non cercare di aggiornarlo continuamente ti farà risparmiare tempo.
    • Non fare aggiornamenti di stato troppo frequenti. Pensa "interessa a qualcuno quello che scrivo?" prima di farlo. Ogni volta che lo cambierai, comparirà tra le notizie dei tuoi amici. Perché ti senti spinto ad annunciare ogni tua mossa o ogni cambiamento d'umore? Alla fine non sarà più interessante per gli altri, ed è un'altra perdita di tempo!
    • Pensa a quanto spesso usi le applicazioni di Facebook. Per usare un’applicazione, devi installarla sull'account. E poi usarla; e molte applicazioni sono abbastanza avvincenti da tenerti impegnato per ore.[9] Prima di aggiungere un'applicazione, chiediti "Sto facendo qualcosa di produttivo?" Se è una perdita di tempo, pensa ai tuoi amici che riceveranno le tue richieste di oggetti, regali, giocare insieme, ecc. Ogni volta che una persona riceve una richiesta di gioco, perderà tempo per accettarla o ignorarla. Non diventare la causa delle perdite di tempo delle altre persone. E usa le applicazioni che ti piacciono veramente; liberati di quelle che non hanno senso o sono solo pura perdita di tempo.
  6. 6
    Non partecipare alla gara a chi ha più amici. Se sei spinto ad avere più amici su Facebook di quanti ne possa realisticamente contattare, è importante fermare questa "dipendenza da amicizia".[10] Avere un numero di amici così elevato può creare ansia piuttosto che piacere. Goditi gli amici che hai, ma elimina quelli che non aggiungono nulla alla tua esperienza su Facebook.
    • Tenendo presente che Facebook quasi ti costringe ad aggiungere amici, se hai la tendenza a definire il tuo valore in base alla quantità di amicizie piuttosto che alla loro qualità, allora Facebook può essere pericoloso per te quando recuperi da un'altra dipendenza o attraversi un momento psicologicamente difficile.[11] Resisti alla tentazione di aggiungere le persone che non conosci o con cui non vuoi interagire, ed elimina quelle che non significano niente per te dalla tua lista di amici.
    • Fai attenzione alla capacità di Facebook di accrescere il senso di solitudine piuttosto che attenuarlo. Passare tempo su Facebook piuttosto che con amici reali ti farà sentire più solo di quanto tu non lo sia già e, ironicamente, più persone cercherai di seguire, più ti sentirai solo, perché avrai aumentato la quantità degli amici diminuendo la qualità.[12] Non usare Facebook come sostituto di vere amicizie, ma per migliorare e coltivare quelle che hai già.[13]
  7. 7
    Evita di diventare un automa di Facebook. Se ti accorgi di dire "Ci vediamo su Facebook" o "Vado un po' su Facebook", probabilmente è il momento di fare una pausa per frequentare i tuoi veri amici o dare spazio alla tua vita reale. Ogni volta che vorresti dire "Ci sentiamo su Facebook", controllati e dì invece "Ci vediamo" o "Ti chiamo". E pensalo veramente - organizza subito il prossimo incontro.

Consigli

  • Per aiutarti a smettere, tieni un diario, sul computer o, preferibilmente, su un vero libro. Se senti il bisogno di pubblicare un aggiornamento di stato, scrivilo sul tuo diario, e poi continua a scrivere tutti i tuoi sentimenti ed emozioni che non troverebbero posto su Facebook. Imparerai a conoscerti meglio, molto più a fondo di quanto tu possa fare sui social network.
  • Per nascondere ai tuoi amici una dipendenza a un'applicazione di Facebook, fai click sul pulsante "Modifica" accanto all'applicazione sul lato sinistro. Fai click su "Modifica Impostazioni" e leva la spunta da "Mini Feed". Questo nasconderà le attività dalle notizie dei tuoi amici e dal tuo profilo. Questo metodo è utile, ma non è molto salutare, perché non stai affrontando il problema.
  • Ironicamente, anche alcuni dei professionisti che dovrebbero aiutarci a individuare le nostre attività online morbose sono a loro volta dipendenti![14]

Avvertenze

  • Se non sei in grado di gestire la tua dipendenza, consulta uno psicologo o uno psichiatra immediatamente.

Cose che ti Serviranno

  • Sveglia con allarme per limitare l'uso di Facebook
  • Altre distrazioni
  • Un calendario con appuntamenti scritti per incontrare persone reali

Riferimenti

  1. David Disalvo, Are Social Networks Messing With Your Head?, Vol 20, Issue 7, Scientific American Mind, pp. 48-50 (Jan-Feb 2010)
  2. Elizabeth Cohen, CNN Health, Five Signs that You Are Addicted to Facebook, http://articles.cnn.com/2009-04-23/health/ep.facebook.addict_1_facebook-page-facebook-world-social-networking?_s=PM:HEALTH
  3. Elizabeth Cohen, CNN Health, Five Signs that You Are Addicted to Facebook, http://articles.cnn.com/2009-04-23/health/ep.facebook.addict_1_facebook-page-facebook-world-social-networking?_s=PM:HEALTH
  4. Elizabeth Cohen, CNN Health, Five Signs that You Are Addicted to Facebook, http://articles.cnn.com/2009-04-23/health/ep.facebook.addict_1_facebook-page-facebook-world-social-networking?_s=PM:HEALTH
  5. Elizabeth Cohen, CNN Health, Five Signs that You Are Addicted to Facebook, http://articles.cnn.com/2009-04-23/health/ep.facebook.addict_1_facebook-page-facebook-world-social-networking?_s=PM:HEALTH
  6. Elizabeth Cohen, CNN Health, Five Signs that You Are Addicted to Facebook, http://articles.cnn.com/2009-04-23/health/ep.facebook.addict_1_facebook-page-facebook-world-social-networking?_s=PM:HEALTH
  7. MSNBC, Loneliness can be contagious, new study finds, http://www.msnbc.msn.com/id/34209727/ns/health-behavior/
  8. Elizabeth Cohen, CNN Health, Five Signs that You Are Addicted to Facebook, http://articles.cnn.com/2009-04-23/health/ep.facebook.addict_1_facebook-page-facebook-world-social-networking?_s=PM:HEALTH
  9. Michael Fenichel, Facebook Addiction Disorder, http://www.fenichel.com/facebook/
Mostra altro ... (6)

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 37 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Dipendenza | Internet

In altre lingue:

English: Defeat a Facebook Addiction, Français: vaincre son addiction à Facebook, Español: vencer la adicción a Facebook, Português: Derrotar o Vício em Facebook, Bahasa Indonesia: Mengatasi Kecanduan Facebook, العربية: التخلص من إدمان الفيسبوك

Questa pagina è stata letta 28 623 volte.
Hai trovato utile questo articolo?