Come Superare la Morte di Tuo Padre (per Giovani)

Affrontare la morte di un padre è complicato, doloroso e triste per chiunque. Quando sei molto giovane, la perdita di un padre è estremamente difficile perché hai perso anche un mentore, colui che ti avrebbe dovuto guidare nella tua crescita. Ti sentirai come se un importante pezzo di te stesso, che era parte integrante della tua persona, fosse stato rimosso. A seguire troverai dei modi per cominciare ad affrontare il dolore e la tristezza.

Passaggi

  1. 1
    Accetta il dolore. La perdita di tuo padre può bloccare le tue emozioni e influenzare il modo in cui percepisci te stesso. È importante accettare il fatto che non ti sentirai più lo stesso dopo questa perdita.
  2. 2
    Parla con gli altri. Apriti il più possibile con la famiglia e con gli amici. Loro sanno che stai attraversando un momento molto duro ed è importante condividere le tue emozioni, i tuoi alti e bassi e le tue paure con gli altri. Ricordati che anche la tua famiglia sta vivendo delle emozioni simili, quindi potreste aiutarvi a vicenda in questo momento molto difficile. Tuttavia, se non sei a tuo agio a parlare con la tua famiglia, o se il loro dolore è troppo grande e li senti distanti, confidati con i tuoi compagni e altre persone della tua scuola, come consulenti o medici. Se preferisci rimanere in privato, prova a visitare blog o chat online. È meglio non tenere tutto dentro di te, o comunque solo delle riflessioni che vuoi tenere private, parlare è sicuramente importante per rimanere in contatto con la gente e per percepire il sostegno degli amici.
  3. 3
    Parla con tua madre. Molti giovani figli sentono un pressante bisogno di proteggere la madre dal dolore. Sicuramente starà soffrendo molto, ma avete bisogno l’uno dell’altro. Ricordati che la tua riluttanza a parlarle potrebbe spingerla a non aprirsi con te per evitare di turbarti, quindi si può creare un circolo vizioso in cui entrambi cercate di proteggervi a vicenda. Come conseguenza, nessuno si sta aprendo e parlando di ciò che è successo, e risulta impossibile condividere il vostro dolore. Prima di tutto, riconosci il fatto che tua madre non riesce ad aprirsi e condividi il tuo bisogno di parlarle dei tuoi sentimenti. Dille che le vuoi bene e che vuoi ancora bene anche a tuo padre; condividi il tuo desiderio di conservare i tuoi ricordi insieme a lei. In questo modo non vi isolerete nel vostro dolore.
  4. 4
    Cerca l’aiuto di professionisti. È molto importante cercare dell’aiuto professionale se pensi di essere depresso e non ti senti in grado di affrontare la perdita. In questo modo non sarai sopraffatto dalle tue emozioni negative.
  5. 5
    Non trattenere le lacrime. Il pianto è uno sfogo naturale. Se senti il bisogno di apparire coraggioso di fronte agli altri, piangi nei tuoi spazi, ogni volta che ne senti il bisogno. Cerca di capire però che non devi vergognarti se piangi di fronte agli altri in un momento così duro. Tutti possono immaginare quanto sia difficile perdere un padre, vedrai che le persone ti staranno vicino.
  6. 6
    Parla di tuo padre. Tieni vivi i bei ricordi di tuo padre e guarda le sue foto. Crea un album dei ricordi e scrivi tutte le cose belle che avete vissuto insieme. Puoi anche fare un collage di ricordi, scrivere lettere a tuo padre e conservarle, o buttarle via come gesto simbolico, o anche fare un DVD dei momenti passati insieme.
  7. 7
    Inserisci la perdita nella tua vita. Con il passare del tempo il tuo dolore cambierà. Solo in pochi riescono veramente a “superare” la perdita di una persona cara, ma molti trovano uno spazio speciale nel proprio cuore che protegge i suoi ricordi e la sua assenza. Accetta il fatto che dovrai affrontare la tristezza della perdita di tuo padre molte volte nel corso della tua vita, soprattutto in situazioni dove ti aspettavi tuo padre al tuo fianco, come diplomi, eventi sportivi, matrimonio, ecc. Sentirai anche la mancanza dei consigli finanziari, organizzativi e sociali che un padre ti avrebbe donato. Accetta questa nuova realtà e occupati personalmente di queste questioni e, magari, trova un mentore premuroso che ti faccia da guida e che ti sostenga.
  8. 8
    Ricordati che tuo padre sarà sempre presente. Anche se non è più con te fisicamente, il tuo rapporto con lui non finirà. Sarai sempre suo figlio e lui vivrà per sempre nel tuo cuore. Gli altri lo riconosceranno attraverso te, quindi fai tesoro dei ricordi e condividili con gli altri.

Consigli

  • Ricorda che anche se non puoi vederlo con gli occhi, tuo padre sarà sempre nel tuo cuore.
  • Ricorda che tuo padre vorrebbe che tu fossi felice. Un giorno, questa felicità ti permetterà di guardare ai bei momenti passati con tuo padre e sarai abbastanza forte per rifletterci in maniera positiva.
  • È fondamentale conoscere i cinque stadi del dolore per capire che quello che stai provando è assolutamente normale. Ricorda: Negazione, Rabbia, Contrattazione, Depressione e Accettazione (possono non comparire sempre nello stesso ordine). Spiega le fasi agli altri così da poterli aiutare ad affrontare la perdita.
  • Fai attenzione ai tuoi familiari. La loro tristezza ti aiuterà a mettere le tue sensazione sotto la giusta prospettiva; inoltre, in luce del rapporto che loro avevano con tuo padre, proveranno diverse emozioni: dalla tristezza, alla rabbia, allo sgomento. Può esserti di aiuto sapere quello che anche loro stanno passando, capirai così di non essere da solo.
  • Se tuo padre si è suicidato, la cosa più importante da ricordare è che non è colpa tua. I genitori sono delle persone con una serie di emozioni proprio come chiunque altro; a volte, capita che si sentano sopraffatti dalla depressione e che, nonostante le loro responsabilità, non si rendano conto degli effetti che le loro azioni hanno sugli altri. Quando il dolore e la depressione sono molto intensi, alcune persone pongono fine alla loro stessa vita, incoscienti della futilità di questo gesto e del dolore provocato agli altri. È importante capire che questa è solo una loro decisione, che non è stata influenzata dalle persone che lo circondavano, soprattutto da te in quanto figlio o figlia.
  • In molte città ci sono dei gruppi di sostegno per aiutare adolescenti e giovani adulti che hanno perso un genitore. Contatta gli uffici sanitari o gli ospedali per maggiori informazioni. Se non te la senti di cercare le informazioni necessarie, chiedi a qualcun altro di informarsi e di organizzare un incontro.

Avvertenze

  • Se pensi di essere in difficoltà nell’affrontare il dolore o lo stress causati dalla morte di tuo padre, non esitare a cercare aiuto in famiglia, negli amici o una consulenza professionale. Se credi di essere depresso, hai pensieri suicidi, o se stai utilizzando alcool o droghe per superare il dolore, è ora di parlare con un professionista.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 22 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Gioventù | Famiglia

In altre lingue:

English: Cope With Your Father's Death (for Young People), Español: superar la muerte de tu padre (para gente joven), Português: Lidar com a Morte de seu Pai (Para Jovens), Русский: справиться с потерей отца (для подростков), Deutsch: Mit dem Tod deines Vaters zurechtkommen (für junge Menschen)

Questa pagina è stata letta 24 869 volte.
Hai trovato utile questo articolo?