Come Superare la Verifica di Matematica

Molte persone non amano le verifiche di matematica. Potrebbero tenerti sveglio a preoccuparti, ma adesso basta! Cerca di capire che troppo spesso le persone fanno errori che potrebbero essere risolti facilmente esaminando le loro risposte in modi ben specifici. Comunque, anche la peggiore performance di matematica potrebbe essere trasformata in uno sforzo ben riuscito, rompendo le vecchie abitudini e adottando quei nuovi e migliori strumenti e atteggiamenti qui descritti che ti porteranno al successo. Detto ciò, in quest'articolo trovi alcuni suggerimenti reali e sperimentati che puoi applicare per aiutare te stesso in questo momento delicato.

Passaggi

  1. 1
    Quando vai a casa, portati i tuoi appunti e/o il libro di testo. Se non prendi appunti, perché ti perdi a scarabocchiare o a scrivere malamente qualcosa, è meglio portarti a casa il libro di testo. Se prendi bene gli appunti, porta entrambi. Se scrivi con accuratezza tutto ciò che dice il tuo insegnante, potrebbe non essere necessario il libro di testo, ma dovresti portarlo comunque, caso mai servisse.
  2. 2
    Ripassa le tabelline, i concetti e i procedimenti di cui hai bisogno. Molto spesso si fanno errori più gravi non tanto sul contenuto, che magari si capisce, ma sulla sua applicazione. Comunque è sempre meglio riguardarli, giusto per rinfrescare la memoria.
  3. 3
    Studia la teoria matematica. Per teoria matematica s’intende capire e seguire i procedimenti, non fare le cose più semplici. Per fare questo:
    • Guarda il libro di testo. Questo è il metodo migliore, a meno che non si prendano dei buoni appunti. Tuttavia, lo svantaggio di utilizzare il libro di testo è che (I) non hai quei collegamenti speciali che emergono dai buoni appunti e (II) solitamente è molto dispersivo.
    • Guarda gli appunti. Questo è un’opzione valida solo se si prendono bene. Se, in qualche strano paradosso spazio-temporale, prendi dei buoni appunti e continui a sbagliare ancora le prove di matematica, allora dovresti sfruttarli meglio. Sono di solito più veloci e più facili da imparare rispetto ai tuoi libri di testo.
  4. 4
    Alla mattina, fai una buona colazione. È difficile lavorare a stomaco vuoto! Quindi è naturale che le persone che al mattino fanno una buona colazione svolgano meglio le prove, essendo meno stressate e avendo più energia a lungo termine.
    • Bevi molta acqua per mantenerti idratato. Fai attenzione a non bere troppo prima di una verifica, perché allora dovrai utilizzare il bagno e molte volte devi aspettare un'ora prima di essere autorizzato a lasciare la classe! Non c'è niente di peggio del cercare di pensare mentre “la trattieni”.
  5. 5
    Affronta la verifica. Dai un’occhiata generale al test, non appena te lo consegnano. Rispondi prima alle domande che sai risolvere, poi ritorna a quelle più difficili per lavorarci su.
  6. 6
    Sappi come utilizzare tutto il tempo assegnato per la prova di matematica. Inizia rispondendo a tutte le domande di cui conosci le risposte, anche se, quando inizi, nulla sembra avere un senso. Affronta nuovamente le domande d'esame, ripetendo questo processo, fino a un punto morto.
    • Segna/riguarda, su carta, le domande dubbie a cui hai risposto senza guardare le tue precedenti risposte. Se giungi alla stessa risposta, fai un piccolo segno di spunta e procedi a un duplice controllo della domanda successiva.

    • Non dare per buona nessuna risposta, se la risposta è diversa da quella individuata precedentemente: prova di nuovo. Al terzo tentativo puoi confermare una delle tue risposte precedenti, altrimenti decidi quella che ritieni sia migliore.
  7. 7
    Padroneggia l'arte della scelta multipla. Le domande a scelta multipla sono una forma d'arte. Devi aver studiato abbastanza per sapere come risolvere i problemi in modo indipendente per ottenere il punteggio più alto. Completa la scelta multipla, scegliendo le risposte e facendo i calcoli su un foglio aggiuntivo di brutta.
    • Sul foglio originale delle domande (su cui puoi scrivere), metti un segno di spunta sulle domande di cui sei più sicuro e una "x" accanto a quelle di cui non lo sei. In questo modo puoi facilmente tornare indietro e identificare i quesiti su cui dovresti passare del tempo. Se tutta la tua pagina inizia con delle "x", sappi che a volte possono servire diverse ripassate del testo d'esame prima che i segni di spunta inizino a sostituire le "x".
    • A una seconda revisione, vai sui quesiti che hai segnato con una x e passa più tempo su di loro. Copri le risposte originali e rielabora la domanda su un foglio di brutta. Questo ti aiuterà a vederla sotto una nuova prospettiva ed eventualmente, a trovare la risposta corretta.
    • Prosegui l'esame in questo modo e assicurati anche di passare del tempo controllando che le risposte a scelta multipla contrassegnate con un segno di spunta siano corrette.
    • Sarebbe consigliabile depennare le risposte (sul foglio su cui puoi scrivere) se sono senza dubbio sbagliate, al fine di limitare le possibili scelte, ma alcune domande d'esame potrebbero non essere adatte per questo (non è consigliabile depennare le risposte strettamente numeriche, ma in alcune domande formulate potrebbe esserci una contraddizione interna che rende la risposta chiaramente errata).
  8. 8
    Padroneggia l'arte dei compiti a casa di matematica. Può fare davvero la differenza.
    • In primo luogo, assicurati di avere qualcuno (un tutor) che ti aiuti a lavorare su una domanda che per te costituisce un blocco, ma usalo con parsimonia.
    • In secondo luogo, usa un libro di matematica che risolve problemi simili completamente (cioè, con una chiave di risposta dettagliata), in modo da avere la possibilità di analizzare le soluzioni in maniera più approfondita.
    • In terzo luogo, ogni sera dopo l’assegnazione dei compiti, applicati su ogni domanda e consulta il libro delle risposte dopo aver finito. Se non sai risolvere nulla, fai riferimento al tuo libro di matematica o contatta il tuo tutor dell'orientamento. Pur facendo affidamento sul manuale delle risposte, cerca di risolvere tutti i problemi.
    • Quando hai finito le domande una volta, metti da parte il libro con le risposte e rifai tutte le domande una seconda volta ... TUTTE. Se ne sbagli qualcuna, devi trascorrere del tempo a cercare di capire la risposta fino a quando non la saprai perfettamente. Se non ti è ancora possibile trovare la soluzione, consulta il volume delle risposte o il tutor, fino a quando non avrai risolto il problema. Ma non hai ancora finito. Continua con questo procedimento finché non ti sarà possibile rispondere a tutte le domande senza alcuna assistenza. Quando avrai risposto a tutte le domande senza alcun tipo d'aiuto, potrai fermarti, anche se una ripassata ulteriore non ti farebbe certo male. Applica questo metodo ogni giorno e tieni a mente che richiede tempo, ma sarai ricompensato molto bene quando si tratterà del momento dell’esame.
    • Prima del momento dell’esame, assicurati di avere tempo per rifare tutte le domande che hai affrontato nei compiti a casa almeno una volta, preferibilmente fino ad arrivare a farle tutte giuste. Se fai questa operazione, avrai grande successo in matematica e, anche se ti sembra di non riuscire a passare matematica, i voti aumenteranno drasticamente.
  9. 9
    Dopo avere ricevuto la correzione della verifica, rivedi i tuoi errori. Come si legge nel libro The Zombie Survival Guide di Max Brooks, lo zombie può essersene andato, ma la minaccia resta. Beh, in questo caso, il test può essere passato, ma l’esame resta. Quindi è meglio iniziare ad affrontare qualche argomento iniziale per il tuo esame finale o intermedio, "piantando i semi" per una conoscenza più vasta e approfondita.

Consigli

  • Impara più di un metodo per capire l’argomento (in profondità, se si tratta d’oggetto d’esame) e goditi i tuoi buoni risultati!
  • Ripassa tutto ciò che non è il tuo punto di forza e concentrati su quello.
  • Ricorda che i migliori studenti studiano e fanno i compiti per almeno 20 ore a settimana, spesso raggiungendo 30 o più ore alla settimana. Più duramente lavori, meglio farai, indipendentemente dal tuo attuale stato di preparazione. Inoltre, l'intelligenza è malleabile o almeno significativamente mutevole, quindi, se pensi di non essere un bravo studente, ti sorprenderai di quanto lontano possa portarti anche il più piccolo impegno. Questi efficaci suggerimenti sono tratti da un ottimo libro di Stefanie Weisman, “The Secrets of Top Students”. Inoltre, nel libro di Stefanie Weisman, si raccomanda di leggere le istruzioni (comprese quelle di sezione/sottosezione) prima e di vedere quali sezioni/domande valgono più punti, per essere sicuri di concentrarsi su quelli. Inoltre è saggio guardare l'orologio e assegnare una percentuale di tempo per ogni rispettiva sezione secondo quanti punti vale, prevedendo quanto tempo sarà necessario.

    (1) Torna indietro e rivedi le risposte incompiute, e/o controlla e ricontrolla le soluzioni delle domande a cui hai risposto;

    (2) Verifica in ogni momento la ragionevolezza dimensionale o quantitativa delle risposte, il posizionamento delle virgole decimali, l’aggiunta di segni e unità di misura;

    (3) Realizza l’obiettivo dei calcoli matematici svolti (senza perdere tempo già in partenza).
  • Studiare non deve essere difficile. Ad esempio, puoi farti fare le domande da un amico durante le interruzioni pubblicitarie della TV.
  • Non essere teso quando fai la verifica: in caso contrario non ricorderai niente se non la tua preoccupazione; mantieni la mente calma.
  • Studia con lo stesso stato d'animo con cui affronteresti il test.
  • Rilassati mentre stai studiando. L'ansia può farti perdere la concentrazione e indurti a fare errori di distrazione.
  • Investi su una buona calcolatrice. Trovane una che ti aiuti a fare i calcoli, preferibilmente che permetta di inserire le parentesi nidificate, per esempio (per la matematica di livello superiore). Le calcolatrici economiche spesso possono essere utili per questo tipo di necessità, anche se la durata di un dispositivo del genere può ridursi a due o tre mesi.
    • Leggi bene tutto il manuale su come funziona la calcolatrice e poi rileggi accuratamente le parti rilevanti; poi inizia a lavorare con essa in ampio anticipo rispetto al test di matematica.
    • L'acquisto di una calcolatrice di riserva è una saggia idea. Non c'è niente di peggio di arrivare a un esame di matematica con una calcolatrice morente e dover fare affidamento sul modello del docente, che potrebbe non funzionare in maniera corretta.
  • Studia sempre la sera prima e il giorno della verifica. Approfitta del tempo che l'insegnante può darti prima del test per ripassare.

Avvertenze

  • Non rimanere alzato fino a tardi per studiare: potrebbe stancarti e indurti a non affrontare bene l’esame.
  • Una sorta di calcolatrice viene spesso fornita a tutti i partecipanti per test standardizzati. Le regole sono rigide e spesso non è consentito utilizzare la propria calcolatrice e neppure i fogli di carta portati da casa, così come zaini e materiale vario.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Matematica

In altre lingue:

English: Pass a Math Test, Español: aprobar un examen de matemáticas, Português: Passar em um Teste de Matemática, Русский: сдать экзамен по математике, Deutsch: Eine Matheprüfung bestehen, Français: réussir un examen de maths

Questa pagina è stata letta 20 205 volte.

Hai trovato utile questo articolo?