Scarica PDF Scarica PDF

I criceti sono animali "crepuscolari", vale a dire che sono più attivi negli orari con poca luce, all'alba e al tramonto. Pertanto, il tuo piccolo amico potrebbe trascorrere molto tempo dormendo mentre tu sei sveglio, ma se vuoi giocare con lui, potrebbe essere a volte necessario svegliarlo. Fortunatamente, esistono diversi metodi per riuscirci senza spaventare o allarmare l'animaletto. La cosa migliore è procedere nei momenti prossimi ai suoi normali orari di veglia, cioè al mattino presto o verso sera; evita possibilmente di disturbarlo in pieno giorno, quando è nella fase di sonno più profondo.

Metodo 1
Metodo 1 di 3:
Svegliare il Criceto Delicatamente

  1. 1
    Parlagli con un tono delicato. Cerca di svegliarlo con il suono della tua voce; avvicinati alla gabbia e parla in maniera lieve. Puoi anche canticchiare o sussurrare finché non si sveglia.[1]
  2. 2
    Offrigli un pezzetto del suo cibo preferito. Si tratta di un altro metodo per destarlo. Avvicina un bocconcino alla zona in cui sta dormendo (abbastanza vicino in modo che possa sentirne il profumo) e lascia che si risvegli spontaneamente.[2]
    • A tale scopo, puoi utilizzare un pezzetto di verdura (come carote e broccoli) o dei bocconcini specifici per criceti che trovi in commercio.
  3. 3
    Soffiagli sul muso. Se sta dormendo all'aperto e non nel suo rifugio, questa tecnica può essere una valida alternativa. Devi ovviamente evitare di spaventarlo, inizia quindi con un soffio d'aria delicato e aumentane l'intensità finché non noti che comincia a svegliarsi.[3]
  4. 4
    Non dargli dei colpetti per svegliarlo. Qualsiasi metodo tu scelga, devi evitare di toccarlo o pungolarlo; non è una maniera efficace per destarlo, perché si metterebbe subito sulla difensiva. Se scegli questa tecnica, sappi che non vorrà essere tenuto in mano né vorrà giocare con te.
  5. 5
    Muoviti lentamente. Ricorda che il tuo obiettivo è svegliarlo senza spaventarlo, non fare quindi movimenti rapidi o bruschi, ma fai sempre in modo di approcciarti lentamente, indipendentemente dalla tecnica che hai scelto. Questo ti permette di svegliarlo con delicatezza affinché sia di buon umore.[4]
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 3:
Cambiare l'Ambiente Circostante

  1. 1
    Crea un ambiente buio. I criceti si svegliano e iniziano ad essere attivi all'alba e al crepuscolo, quando la luce del giorno si affievolisce. Pertanto, puoi riuscire a svegliarlo smorzando l'illuminazione della stanza; se riesci a renderla abbastanza buia, il criceto dovrebbe destarsi proprio per il cambiamento di luce.[5]
  2. 2
    Modifica la temperatura. Rappresenta un'altra idea per raggiungere il tuo scopo. I criceti dormono di più quando l'ambiente è fresco e si svegliano invece con le temperature alte. Puoi quindi riscaldare un po' di più tutta la stanza (accendendo il riscaldamento o usando una stufetta elettrica) oppure solo la gabbia (usando una lampada o uno scaldino elettrico).[6]
  3. 3
    Scuoti la sua ciotola del cibo. Puoi sfruttare l'udito del criceto e contemporaneamente il suo desiderio di cibo avvicinandoti alla gabbia e scuotendo un po' la ciotola: metti all'interno un po' di cibo fresco e muovila (facendo un po' di rumore) finché l'animaletto non si sveglia.[7]
  4. 4
    Solleva la sua tana. Molte volte questi piccoli roditori dormono dentro un nascondiglio (o un rifugio) all'interno della gabbia. Una maniera per svegliare il tuo amico consiste semplicemente nel sollevare tale "nido"; puoi scegliere di toglierlo e metterlo in un altro punto della gabbia (esponendo in questo modo il criceto) o semplicemente sollevarlo e rimetterlo al suo posto (dato che potrebbe emettere un fruscio sufficiente per svegliarlo).
  5. 5
    Picchietta leggermente sulla gabbia. Puoi creare un lieve rumore, oltre a un po' di vibrazione, toccando delicatamente la sua dimora; usa le dita per colpirla con cautela (vicino al punto in cui sta dormendo), finché il criceto non si sveglia.[8]
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 3:
Addestrare il Criceto a Svegliarsi a una Certa Ora

  1. 1
    Ricorda che si tratta di animali "crepuscolari". I criceti sono comunemente conosciuti come animali "notturni", sebbene erroneamente, dato che in realtà sono "crepuscolari". Mentre le creature notturne sono più attive proprio di notte, il criceto è vigile quando la luce è meno intensa, cioè verso l'alba e il tramonto; conoscere queste sue caratteristiche può aiutarti a gestire meglio le sue fasi del sonno.[9]
  2. 2
    Tieni traccia dei suoi cicli sonno-veglia. Se vuoi addestrarlo a svegliarsi un po' prima (in modo da trascorrere più tempo con lui), la prima cosa da fare è osservare le sue abitudini naturali. Dedica 3-5 giorni ad annotare con scrupolo quando si mette a dormire e quando si sveglia.[10]
  3. 3
    Dagli da mangiare sempre alla stessa ora, ogni giorno. Una volta imparato il suo ciclo di riposo e attività (in particolare a che ora si sveglia la sera), inizia a nutrirlo sempre negli stessi orari. Per esempio, se si sveglia alle 20:30, inizia a offrirgli il pasto proprio a quell'ora precisa; procedi in questo modo per almeno una settimana prima di passare alla fase successiva.[11]
  4. 4
    Inizia ad anticipare il momento del pasto. Spostalo ogni volta di 15 minuti. Per esempio, dopo la prima settimana inizia a svegliarlo un po' prima e dagli da mangiare alle 20:15; continua così finché non ti accorgi che si sveglia spontaneamente a quell'ora (dovrebbe richiedere circa una settimana). In seguito, cambia ancora l'orario portandolo alle 20:00 e via di seguito.[12]
  5. 5
    Sii paziente. Questa tecnica deve essere messa in pratica in modo delicato, senza fretta, se vuoi che abbia successo; devi quindi essere paziente durante tutto il processo. Ricorda che questo animale ha un istinto innato che lo porta a svegliarsi all'alba e al tramonto, pertanto non puoi farglielo cambiare in una notte; inoltre, non riuscirai mai a modificare completamente tale abitudine. Nella migliore delle ipotesi, potresti riuscire ad addestrarlo a svegliarsi un'ora prima del solito.
    Pubblicità

Consigli

  • Non essere rude o brusco quando lo svegli, ma procedi con calma e delicatezza.
  • Non toglierlo dalla gabbia immediatamente; aspetta che sia completamente sveglio.
  • Puoi prendere una scatola di cartone per farlo giocare al suo interno, ma assicurati che non abbia i bordi troppo bassi perché potrebbe scavalcare e scappare via.
  • Assicurati che il criceto sia del tutto sveglio prima di fare rumore, rischi di spaventarlo.
Pubblicità

Avvertenze

  • Evita il contatto fisico quando il criceto dorme molto profondamente, altrimenti potrebbe reagire con morsi dolorosi.
  • Se è ancora presto, evita di svegliarlo, altrimenti spezzi il suo ciclo di sonno-veglia causandogli inutile stress.
  • I criceti non dovrebbero mai essere svegliati in alcun caso; usa queste tecniche solo quando è assolutamente necessario, per esempio per una visita veterinaria.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Pippa Elliott, MRCVS
Co-redatto da:
Veterinaria
Questo articolo è stato co-redatto da Pippa Elliott, MRCVS. Laureata in Scienze Veterinarie e membro del Royal College of Veterinary Surgeons, la Dottoressa Elliott ha oltre 30 anni di esperienza nel settore della chirurgia veterinaria e nella pratica della medicina per animali di compagnia. Ha conseguito la laurea in medicina e chirurgia veterinaria alla University of Glasgow nel 1987. Lavora da più di 20 anni presso la stessa clinica veterinaria della sua città natale. Questo articolo è stato visualizzato 6 397 volte
Categorie: Animali
Questa pagina è stata letta 6 397 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità