Divertiti e risparmia contemporaneamente un po' di soldini sviluppando in modo proprio le pellicole a colori.

Passaggi

  1. 1
    Prima di tutto leggi le avvertenze e la scheda tecnica della sicurezza dei chimici! Sono composti chimici MOLTO PERICOLOSI!
  2. 2
    Mescola i chimici come prescritto nelle istruzioni contenute nella confezione del Kit C-41 per lo Sviluppo del Negativo a Colori (in USA il kit C-41 è prodotto dall'Arista, in Italia i più comuni sono quelli della Tetenal e della Rollei), e conservali in dei contenitori graduati. Se usi i chimici di marche differenti, segui comunque le istruzioni contenute nella confezione del kit.
  3. 3
    Per sviluppare una pellicola a colori i chimici devono essere ad una temperatura costante che per il kit dell'Arista è di 38 gradi centigradi (per i chimici della Tetenal sono previste tre possibili temperature per altrettanti trattamenti alternativi: 30, 38 e 45 gradi centigradi; a seconda della temperatura cambia il tempo di trattamento della pellicola). È importante che durante tutto il trattamento la temperatura dei chimici non cambi più di mezzo grado in più o in meno. Per portare i chimici a questa temperatura puoi immergere i contenitori in un bagno-maria. Dovrai portare la temperatura dell'acqua del bagno-maria intorno ai 43 gradi centigradi. Anche se devi portare i chimici a 37.8 gradi, l'acqua del bagno-maria si raffredda molto velocemente.
  4. 4
    Apri il rullino, estrai la pellicola, sviluppala nella spirale, e mettila nella tank di sviluppo. Queste operazioni devono essere fatte al buio completo. Nessun tipo di luce. Nemmeno la luce rossa di sicurezza. Metti le forbici, l'apribottiglie, il rullino, la spirale, e la tank di sviluppo in un ambiente non polveroso e che puoi facilmente oscurare completamente. Ancora a questo punto puoi tenere la luce accesa.
    • Se non hai una camera oscura, puoi realizzare una semplice scatola di metallo, di legno o di plastica opaca al 100% con un coperchio incernierato delle dimensioni di circa 60 x 45 x 45 cm. Fodera questa scatola con un materiale opaco antistatico, come il vinile o il linoleum. Pratica un foro su ambo i lati e applicaci un paio di maniche a doppio strato con i polsini elastici, in maniera tale che potrai infilare le mani dentro la scatola attraverso questi polsini per aprire il rullino. Questo tipo di scatola è utile a livello amatoriale o in caso di scarse risorse economiche da dedicare a questa attività. Per assicurarti che la scatola effettivamente sia completamente priva di ogni tipo di infiltrazioni di luce dovute a spazi o crepe, è bene fare una verifica inserendoci dentro una striscia di carta fotografica di prova (in condizioni di luce di sicurezza rossa) e svilupparla. A questo punto potrai metterci dentro la pellicola, gli attrezzi, la spirale, il rullino, quindi sigillare la scatola e infilare le mani dai polsini e procedere con le operazioni.
  5. 5
    Sistema tutta l'attrezzatura davanti a te, se possibile su un piano. Stai per sviluppare la pellicola a colori nella spirale al buio più completo, quindi assicurati che nessun oggetto ti possa intralciare.
  6. 6
    Spengi le luci. (Fig. 1) Usa l'apribottiglie per aprire il rullino. Tenendo la pellicola solo dai bordi, estraila dal rullino. La pellicola è attaccata al rocchetto centrale. Tagliala proprio in prossimità di questo. (Fig. 2) Fai attenzione a tagliare la pellicola proprio a ridosso del rocchetto, altrimenti rischi di tagliare le tue fotografie. Devi tagliare anche la coda della pellicola (il pezzo di pellicola con la forma strana che sporge fuori dal rullino quando lo compri ed è ancora nuovo) per pareggiarla. Ti basterà tagliare circa 2,5 cm. della coda.
  7. 7
    Avvolgi la pellicola sulla spirale. Senza toccare la superficie del negativo, fallo scivolare sull'apertura della spirale. (Fig. 3) Avvolgi sulla spirale circa 10 cm. di pellicola. Comincia a far avanzare la pellicola nella spirale girando avanti e indietro un fianco della spirale. Per agevolare questa operazione, tieni la mano sinistra ferma, e con la destra gira il fianco destro della spirale in avanti, poi riportalo indietro. Continua così finché tutta la pellicola non sarà correttamente caricata nella spirale. Metti la spirale all'interno della tank di sviluppo, e avvita il suo coperchio. Ora la tank è a tenuta di luce e puoi quindi accendere la luce. Infatti, anche se la tank ha un foro sul tappo per versare i chimici, è comunque a tenuta di luce.
  8. 8
    Metti la tank di sviluppo nello stesso bagno-maria dove avevi lasciato i contenitori dei chimici a scaldare. Controlla la temperatura dello sviluppo colore con il termometro. Se è già alla temperatura richiesta sei pronto per cominciare. Se la temperatura è troppo alta, controlla ogni 10 minuti finché non avrà raggiunto il livello corretto. Se è troppo bassa, aggiungi altra acqua calda al bagno-maria.
  9. 9
    Con un cronometro alla mano, versa lo sviluppo colore nel buco sul tappo della tank. Fallo molto velocemente e avvia il cronometro non appena hai versato tutto lo sviluppo nella tank. Sbatti un paio di volte la tank su un piano per eliminare eventuali bollicine d'aria che si potrebbero creare sulla pellicola. Agita la tank per 30 secondi con un movimento circolare. Dovrai lasciare la pellicola nello sviluppo per 3 minuti e mezzo (altri kit, come per esempio quello della Tetenal, prevedono diversi tempi per il processo di sviluppo). Ogni 30 secondi agita la tank per 3 secondi. Le agitazioni sono molto importanti. Non ti dimenticare di agitare la tank. I chimici si esauriscono molto velocemente dopo essere entrati in contatto con la pellicola. L'agitazione assicura che una sufficiente quantità di chimico fresco entri in contatto con la pellicola durante il processo. Communque l'esaurimento del chimico è una parte importante del processo di sviluppo. Una agitazione troppo marcata può comportare dei risultati negativi. O in alcuni casi positivi, a seconda del "risultato" che stai cercando. Una agitazione eccessiva aumenta il contrasto dell'immagine.
  10. 10
    Quando il cronometro segna 3 minuti e 20 secondi, comincia a svuotare lo sviluppo colore dalla tank al suo contenitore. Lo sviluppo colore può essere riutilizzato, ma la sua efficacia si riduce molto se viene usato troppo. Ogni volta che lo usi fai una tacca sulla bottiglia per ricordarti le volte che lo hai usato. Ogni volta che riutilizzi lo stesso sviluppo colore allunga il tempo di trattamento di 15 secondi (per gli sviluppi colore di altre marche verifica quanto previsto dal produttore). Non togliere il coperchio della tank di sviluppo.
  11. 11
    Sempre con il cronometro alla mano, versa velocemente nella tank lo sbianca-fissaggio attraverso il buco sul tappo finché la tank non è piena. Avvia il cronometro non appena hai finito di riempire la tank. Anche in questo caso sbattila sul tavolo un paio di volte per eliminare eventuali bollicine d'aria. Lasceremo la pellicola nello sbianca-fissaggio per 6 minuti e mezzo. (Anche in questo caso i tempi variano a seconda della marca del kit che stai utilizzando).
  12. 12
    Quando il cronometro segna 6 minuti e 20 secondi, comincia a svuotare la tank dalla soluzione di sbianca-fissaggio versandola nel suo contenitore. Si può riutilizzare anche questa soluzione. A questo punto puoi anche togliere il coperchio della tank.
  13. 13
    Porta l'acqua corrente del rubinetto a circa 38 gradi centigradi. Mettici sotto la tank e lascia che l'acqua risciacqui la pellicola per 3 minuti e mezzo.
  14. 14
    Cronometro alla mano, elimina tutta l'acqua dalla tank e versaci il bagno di stabilizzazione. Lascialo agire per un minuto e mezzo (come al solito i tempi per i kit di altre marche vanno verificati con quanto previsto nel relativo libretto delle istruzioni). Appena un attimo prima che sia trascorso questo tempo, svuota il bagno stabilizzatore nel suo contenitore. Anche questa soluzione è riutilizzabile.
  15. 15
    A questo punto è arrivato il momento di risciacquare la pellicola da tutti i chimici. Lasciala sotto l'acqua corrente per una decina di minuti. L'acqua deve riempire la tank di sviluppo e fuoriuscire. Ogni due minuti circa, svuota la tank e lasciala riempire nuovamente sotto l'acqua corrente. Dovresti cercare di usare sempre acqua a 38 gradi centigradi. Questa parte finale del processo di risciacquo è molto importante. 10 minuti è il tempo minimo di risciacquo per una pellicola, ma va fatto con acqua intorno ai 38 gradi. L'uso di acqua ad una temperatura più calda o più fredda può avere degli effetti sul risultato finale delle immagini.
  16. 16
    Passati i 10 minuti, estrai la spirale dalla tank e gentilmente drena l'acqua residua scuotendola. Apri la spirale girandola in senso orario (o anti-orario, a seconda di come la stai impugnando) dividendo le due parti superiore e inferiore. Ora usa una delle mollette agganciandola ad una estremità della pellicola. Alcune mollette hanno piccoli "ganci" che puoi far passare sulle perforazioni pre-esistenti della pellicola senza bucarla ulteriormente. Sollevando la pellicola estraila dalla spirale. Se tutto è andato come doveva, dovresti vedere le foto sul negativo. Aggancia l'altra molletta sull'estremità opposta della pellicola. Funzionerà come un peso. Appendi la pellicola ad asciugare a temperatura ambiente, in una stanza lontano dalla polvere. Lascia asciugare il negativo almeno 2 ore.
  17. 17
    E' tutto! Hai fatto tutto. Ora puoi portare il negativo dal fotografo per fare le stampe, puoi stamparlo tu stesso, o puoi scansire il negativo per ordinare le stampe su internet.
    Pubblicità

Consigli

  • Operazioni di Sbianca e Fissaggio separate possono portare a risultati migliori. I bagni di Sbianca lavorano meglio nel convertire tutto l'argento dello sviluppo in alogenuri di argento solubili, i quali possono essere rimossi più facilmente dal Fissaggio. Invece i bagni di Sbianca-Fissaggio tendono a lasciare un po' dell'argento di sviluppo. I residui di argento sulle immagini a colori comportano dei colori smorzati sulle stampe.
  • Lo Sbianca-Fissaggio è un unico bagno che contemporaneamente Sbianca e Fissa la pellicola a colori, eliminando la necessità di effettuare i due distinti processi mescolando insieme i chimici necessari per la Sbianca e per il Fissaggio. Molti fotografi professionisti usano bagni separati per la sbianca e il fissaggio, ma per i primi sviluppi lo sbianca-fissaggio va più che bene.
  • Qualcuno usa acqua minerale al posto di quella del rubinetto. Quest'ultima contiene minerali che potrebbero influenzare la qualità dell'immagine finale.
  • Lascia asciugare la pellicola per almeno 2 ore, ma 4 sarebbero anche meglio. Se prendi la pellicola troppo presto, si potrebbe arricciare appena togli le mollette. Più lasci asciugare la pellicola più il negativo sarà piatto.
  • Fai pratica per caricare la pellicola nella spirale alla luce usando un rullo di pellicola di scarto.
  • La temperatura e il tempo di trattamento sono elementi particolarmente critici solo per la fase di sviluppo. Fai molta attenzione a seguirli scrupolosamente. Invece la sbianca-fissaggio, o i bagni separati di sbianca e fissaggio, il risciacquo e il lavaggio sono più tolleranti. Le temperature per queste fasi possono oscillare di 3-5 gradi centigradi, mentre i tempi di trattamento possono variare anche di 5 minuti senza produrre particolari danni.
  • Puoi immergere la pellicola in una soluzione imbibente anti-aloni per 1 minuto subito dopo il lavaggio. Questa soluzione permette l'asciugatura della pellicola evitando la formazione di gocce d'acqua e calcare.

Pubblicità

Avvertenze

  • NON usare i chimici in ambienti non adeguatamente ventilati.
  • NON conservare i chimici in ambienti con temperature elevate. Portarli a 38 gradi centigradi solo quando vengono usati.
  • Quando maneggi i chimici fotografici indossa dei guanti di gomma. Tieni i chimici lontani dalla portata di bambini e animali domestici.
  • È MOLTO PERICOLOSO maneggiare questi chimici, soprattutto il fissaggio e lo stabilizzatore per pellicole.
  • Indossa una mascherina quando usi i chimici fotografici.
  • Non sviluppare da solo una pellicola a colori se non sei VERAMENTE deteterminato a farlo. I chimici sono MOLTO PERICOLOSI, i tempi da seguire devono essere molto precisi, non esistono tecniche di tiraggio come per le pellicole in bianco e nero, quindi nel caso di pellicole a colori non esistono vantaggi da questo punto di vista.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Una tank per lo sviluppo delle pellicole con una spirale auto-caricante.
  • Un termometro a mercurio (o meglio ad alcool).
  • Due mollette per appendere la pellicola.
  • Un apribottiglie.
  • Un paio di forbici.
  • Un cilindro graduato da 600 ml.
  • Tre contenitori graduati.
  • Un cronometro, o un orologio digitale con un timer.
  • I bagni chimici. Questo articolo è basato sul Kit in Polvere per lo Sviluppo dei Negativi Colore C-41 dell'Arista. In alternativa in Italia è di più facile reperimento il Colortec C-41 della Tetenal
  • La pellicola! Qualunque tipo di pellicola negativa a colori va bene.

wikiHow Correlati

Come

Scattarti Foto Erotiche

Come

Venire Bene in Foto

Come

Fare una Bella Fototessera

Come

Citare una Fotografia

Come

Sviluppare la Pellicola

Come

Fare Belle Foto di Se Stessi

Come

Usare una Reflex Analogica

Come

Scattarti da Solo una Bella Fotografia

Come

Sorridere per le Fotografie

Come

Risolvere i Problemi con l'Obiettivo della Fotocamera

Come

Fare un Servizio Fotografico Professionale a Casa

Come

Essere Fotogenici

Come

Posare per un Servizio Fotografico

Come

Trasferire Immagini da una Macchina Fotografica Digitale a un Computer
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 20 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 7 474 volte
Categorie: Fotografia
Questa pagina è stata letta 7 474 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità