Come Sviluppare il Proprio Chi

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 10 Riferimenti

In questo Articolo:Sviluppare il Chi Attraverso l'Esercizio di RespirazioneSviluppare il Chi con la Pratica FisicaConcentrarsi sul Livello Energetico e Mentale del Chi

La parola cinese "chi" o "ch'i" può essere tradotta come "forza vitale" o "energia" ed esprime un concetto presente in altre culture, come il "prana" indiano o il "qi" giapponese. Sviluppare questa energia può essere un metodo di guarigione, fisica e mentale, e un percorso per raggiungere il pieno potenziale della persona. Per prendere coscienza di tutta la tua forza vitale, devi sviluppare la tecnica del respiro, la pratica fisica per poi avvicinarti all'aspetto energetico e spirituale del chi.[1]

Parte 1
Sviluppare il Chi Attraverso l'Esercizio di Respirazione

  1. 1
    Mettiti comodo. Per lavorare correttamente sulla respirazione, devi mantenere la concentrazione e non pensare a quanto le gambe siano in una posizione scomoda né a come appendere alla parete il quadro che stai fissando. Puoi scegliere di usare una sedia oppure metterti a terra su un cuscino: opta per la soluzione che ti fa sentire più a tuo agio.
    • Se hai deciso per la sedia, assumi una postura eretta della schiena, con i piedi appoggiati a terra e le ginocchia alla larghezza delle spalle.
    • Se ti sei seduto sul pavimento, puoi incrociare le gambe o inginocchiarti.
  2. 2
    Respira profondamente. Presta attenzione all'inspirazione e all'espirazione. Concentrati per usare il diaframma (il muscolo nella parte bassa del torace, vicino all'addome) per incamerare ed espellere maggiori quantità d'aria. Per sviluppare il chi è indispensabile un flusso abbondante d'aria nel corpo; continua a ripetere tale esercizio per diversi giorni e settimane finché non diventa un gesto naturale. Puoi iniziare a eseguire questa tecnica di respirazione ovunque tu sia per aiutare l'energia a fluire.[2]
  3. 3
    Svuota la mente. È difficile non pensare a nulla e a nessuno mantenendo la mente in uno stato neutro; tuttavia, nei 5-10 minuti che dedichi all'esercizio di respirazione, cerca di concentrarti su questo aspetto. L'inspirazione e l'espirazione sono come lo yin e lo yang, gli opposti interconnessi.
  4. 4
    Prova a respirare in quattro fasi. Non si tratta di una respirazione naturale, ma di una tecnica che puoi eseguire dopo aver imparato a usare correttamente il diaframma. Assumi una posizione seduta e comoda per iniziare. Procedi in questo modo:[3]
    • Inspira;
    • Trattieni il fiato per cinque secondi;
    • Espira;
    • Trattieni il fiato per cinque secondi.

Parte 2
Sviluppare il Chi con la Pratica Fisica

  1. 1
    Pratica il Tai Chi. Quest'arte è studiata appositamente per aiutare a mantenere l'equilibrio del chi. Sebbene la pratica sia composta da molti movimenti, puoi iniziare con qualche sequenza elementare per capire come funziona. La respirazione è il cardine del Tai Chi e si spera che tu abbia già compreso in che modo è correlata al chi attraverso le tecniche descritte nella prima parte dell'articolo. Il Tai Chi di per sé è l'esecuzione lenta e precisa di una seria di movimenti studiati per focalizzarti e mantenerti in contatto con la respirazione e il chi. Esistono diverse scuole di Tai Chi che hanno sviluppato metodi leggermente diversi per eseguire le azioni, o passi, della pratica. Se sei interessato a quest'arte, puoi trovare dei corsi presso i centri di yoga, nelle palestre e nei circoli comunali. Mettiti in contatto anche con la scuola di arti marziali della zona, forse organizza delle lezioni.[4]
  2. 2
    Sviluppa la postura. Quella del cavaliere, Wuji, è alla base della pratica. Potresti credere che si tratti solo di restare fermo, ma in verità è una maniera perfetta per entrare in contatto con la propria energia; puoi sviluppare il chi semplicemente assumendo la postura del cavaliere e respirando.
    • I piedi devono essere paralleli fra loro e distanziati alla larghezza delle spalle;
    • Accertati che il baricentro sia esattamente fra i due piedi;
    • Sposta il busto per mantenerlo dritto, come se fossi seduto su una sedia;
    • Piega le ginocchia;
    • Distendi la colonna vertebrale come se stesse galleggiando verso l'alto;
    • Rilassa le spalle;
    • Porta delicatamente la lingua al palato;
    • Respira in maniera naturale.
  3. 3
    Passa ai movimenti della braccia. Si tratta di un esercizio e non fa parte delle posizioni del Tai Chi, permette però di prendere consapevolezza del corpo; inoltre, aiuta a sviluppare il chi in tutto l'organismo durante il movimento senza perdere la concentrazione sul respiro.[5]
    • Porta la mano destra davanti al viso in modo che sia parallela ad esso, il palmo deve essere rivolto all'esterno;
    • Metti la mano sinistra davanti all'addome, parallela ad esso e con il palmo rivolto verso il corpo;
    • Solleva lentamente le braccia con un movimento circolare;
    • Le braccia iniziano a ruotare l'una intorno all'altra e i palmi delle mani assumono angolazioni diverse, in base al punto della circonferenza in cui si trovano. Passano dall'essere completamente rivolti verso l'esterno o l'interno rispettivamente nel punto più alto e più basso del cerchio, fino a essere completamente orizzontali quando si trovano paralleli al petto.
    • Respira.
  4. 4
    Trova il tipo di allenamento energetico più adatto alle tue esigenze. Il Tai Chi non è la sola attività fisica che permette di sviluppare il chi. Se credi che sia troppo lento e meditativo, puoi valutare il kung fu oppure lo yoga, una pratica tradizionale indiana il cui scopo è quello di aiutare a esprimere completamente la propria forza vitale.[6]

Parte 3
Concentrarsi sul Livello Energetico e Mentale del Chi

  1. 1
    Pratica il qi gong. Per sviluppare veramente il potenziale energetico, oltre a concentrarti sul livello fisico – la respirazione e i movimenti che ti aiutano a stabilire un contatto con il chi – devi passare a un livello mentale e spirituale. Il qi gong rappresenta una serie di diverse pratiche che appartengono a culture differenti, ma che hanno lo scopo di portare la mente a un livello maggiore di coscienza e di liberare il vero potere della forza vitale.[7]
  2. 2
    Concentrati sulla tua energia. In questo modo, puoi accedere al livello successivo del chi. Mentre svolgi gli esercizi di respirazione e di movimento che hai scelto, concentrati sulle zone del corpo in cui l'energia non fluisce. Sono punti di blocco e ciascuno di questi ha bisogno di concentrazione e determinazione per essere liberato e per permettere alla forza vitale di scorrere come dovrebbe. Alcune persone sono in grado di farlo da sole attraverso la respirazione e l'esercizio fisico, ma altre hanno bisogno di una guida e di aiuto durante il lavoro energetico. Un modo semplice per capire come funziona l'energia del tuo corpo è eseguire il test diagnostico descritto nel link della nota numero 8 (in inglese), che ti aiuta a identificare gli elementi presenti nel corpo e a riconoscere quelli che hanno bisogno di un intervento.[8] Se senti la necessità della guida e del supporto di un professionista che ti aiuti a raggiungere dei livelli energetici più elevati, svolgi alcune ricerche online.[9]
  3. 3
    Lavora sulla connessione fra corpo, mente e anima. In questo modo, percorri la strada che ti porta al livello maggiore del chi. Questa pratica racchiude tutte quelle che hai svolto finora: respirazione, movimento fisico e flusso di energia, e aggiunge la componente spirituale. Tutto ciò ti permette di raggiungere uno stato di consapevolezza o di coscienza concentrata; questo aspetto, simile alla pratica Zen del Buddismo, è un percorso che dura tutta la vita. Può succedere che un giorno riesci a raggiungere lo stato che desideri, mentre quello successivo non sei in grado neppure di avvicinarti. Per prendere davvero consapevolezza della connessione spirituale con gli aspetti energetici e fisici, devi essere fortemente legato al momento presente e assolutamente consapevole; non si tratta infatti di raggiungere un piano diverso di coscienza. Per la maggior parte della gente, la meditazione è il metodo migliore per raggiungere lo stadio più elevato dello sviluppo del chi.[10]

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Sviluppo Personale

In altre lingue:

English: Develop Your Chi, Español: desarrollar tu chi, Русский: развить свою энергию ци, Deutsch: Dein Chi entwickeln, Français: développer votre Chi, Bahasa Indonesia: Mengolah Chi, Nederlands: Je chi ontwikkelen, العربية: تعلم استخراج طاقة تشي, 中文: 养气

Questa pagina è stata letta 14 605 volte.
Hai trovato utile questo articolo?