Come Tagliare e Prevenire le Doppie Punte

Le soluzioni magiche che fanno scomparire tutte le doppie punte sono solo un trucco temporaneo e non arrestano i danni progressivi. Per rimuoverle in modo permanente, è necessario tagliarle. Tuttavia, esistono centinaia di modi per evitare che ricrescano. Provali per avere capelli morbidi e sani.

Parte 1 di 4:
Rimuovere le Doppie Punte

  1. 1
    Individua i capelli danneggiati. Esaminali attentamente con l'aiuto di uno specchio e una buona illuminazione. Le doppie punte crescono più spesso all'estremità, ma possono comparire ovunque lungo il fusto del capello. Diversi possono essere i modi in cui si sviluppano le doppie punte, sfibrando i capelli. Se noti uno dei seguenti casi, eliminale seguendo le istruzioni riportate successivamente:
    • Punte divise in due o più parti;
    • Un'apertura in mezzo alla chioma (più visibile se raccogli i capelli);
    • Puntini bianchi alle estremità dei capelli;
    • Nodi di singole ciocche (più comuni se i capelli sono ricci e secchi).
  2. 2
    Tagliale da sola. Se non hai bisogno di accorciare troppo i capelli, prenditi cura della doppie punte da sola. Tagliale con un paio di piccole forbici per capelli, dal momento che quelle normali possono sfibrare la chioma e generare altre doppie punte. Sfoltisci le singole ciocche a circa 6 mm sopra le doppie punte. Se le accorci troppo vicino alla zona danneggiata, possono ricomparire.
    • Alcune doppie punte formano una pallina direttamente sopra la parte rovinata. Assicurati di tagliare al di sopra di essa.
    • Questo lavoro può richiedere molto tempo, soprattutto se i capelli sono doppi o danneggiati. Tuttavia, potrai conservare la lunghezza della tua chioma.
  3. 3
    Taglia regolarmente i capelli. Un parrucchiere può sempre eliminare le doppie punte, ma di solito taglia altri 0,5-2,5 cm di capelli. Col tempo, tutta la chioma sarà destinata a indebolirsi così tanto che questo trattamento risulterà necessario. Quanto tempo devi aspettare tra un taglio e l'altro dipende dalla tipologia dei tuoi capelli, dalla loro salute e da quanto tempo sei disposta a impiegare per individuare le doppie punte. Possono passare da sei settimane a sei mesi.
    • Se non tagli le doppie punte da sola, evitando l'intervento del parrucchiere, non ti prenderai cura dei tuoi capelli lunghi. Se vengono trascurati, le doppie punte diventeranno sempre più deboli fino a spezzarsi.
  4. 4
    Prendi qualche misura per preservare la lunghezza dei tuoi capelli. Se tagliare le doppie punte intralcia l'obiettivo di far crescere i capelli, considera la possibilità di scalarli. Chiedi al parrucchiere di tagliare quelli danneggiati sulla parte superiore della testa, lasciando intatti gli strati più bassi, e quindi la lunghezza della capigliatura. Se hai i capelli afro, un prodotto modellante delicato può darti un effetto simile, consentendoti di gestire più facilmente i capelli ed evitare di tagliare quelli sani.
  5. 5
    Considera con cautela i prodotti per la rigenerazione dei capelli. Esistono in commercio balsami e altri trattamenti che pretendono di "curare" le doppie punte. In realtà, sigillano le doppie punte per nasconderle alla vista, ma il danno è sempre lì. Puoi utilizzarli come soluzioni temporanee, ma a lungo andare possono recare danni ben peggiori.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Lavare, Asciugare e Spazzolare i Capelli Sani

  1. 1
    Applica lo shampoo con cautela. Una dose eccessiva di shampoo può privare il capello del sebo, lasciandolo vulnerabile e sensibile ai danni. Segui questi suggerimenti per imparare a ridurre al minimo la formazione delle doppie punte:
    • Lava i capelli non più di tre volte a settimana (o anche meno se hai capelli ricci e doppi oppure afro).
    • Lava solo il cuoio capelluto e i capelli più vicini alla radice. Lascia stare il resto della chioma che dovrebbe lavarsi da sola con lo shampoo che scende.
    • L'acqua calda rimuove il sebo protettivo, quindi prova a risciacquare i capelli con l'acqua più fredda che riesci a tollerare.
  2. 2
    Usa il balsamo. Dopo lo shampoo, applica il balsamo su tutta la lunghezza dei capelli. Lascialo in posa almeno per tre minuti prima del risciacquo.
  3. 3
    Asciuga i capelli delicatamente. Non è una buona idea strofinare vigorosamente i capelli con un asciugamano. Piuttosto, comprimili dolcemente con un asciugamano per eliminare l'acqua in eccesso. Una volta che l'avrai assorbita, lasciali asciugare naturalmente.
    • Se hai bisogno di asciugarli più velocemente, usa un asciugacapelli regolandolo a una potenza media o bassa, preferibilmente con aria fredda. Mantienilo una distanza di circa 5 cm dalla testa per ridurre al minimo i danni.
    • Se sei abituata ad avvolgere i capelli nell'asciugamano, prova invece con una maglietta di cotone.
  4. 4
    Trattali regolarmente con un "deep conditioner". Se il balsamo non basta, prova un trattamento nutriente una o due volte al mese. Applica quindi un balsamo o un olio senza risciacquo e lascialo in posa per un po'. L'olio di jojoba e quello di cocco sono fantastici. Ecco come puoi usarli:
    • Bagna i capelli.
    • Versa una noce di deep conditioner o qualche goccia di olio sul palmo della mano. Prendi una dose delle dimensioni di una moneta per le ciocche che scendono sotto le spalle, aggiungendo 1/4 in più sui capelli che raggiungono la vita.
    • Strofina il prodotto tra i capelli.
    • Lascialo in posa per 5 minuti, o 10 se la chioma è molto danneggiata.
    • Sciacqua con acqua fredda.
  5. 5
    Procurati un pettine o una spazzola adatta a ravviare delicatamente i capelli. Questo strumento dovrebbe aiutarti a districare i capelli senza tirarli. La soluzione migliore per chi ha i capelli doppi è un pettine di legno a denti larghi, con manico o senza. Chi li ha sottili può utilizzare un pettine di legno a denti stretti oppure una spazzola con setole di cinghiale o un altro tipo di setole flessibili e naturali.
  6. 6
    Spazzola o pettina delicatamente. Parti da sotto e prosegui verso l'alto. Quando incontri un nodo, fermati e districalo con le dita prima di continuare.
    • Smetti di pettinarti all'indietro. Questo movimento sfibra i capelli, predisponendoli a spezzarsi.
    • Non spazzolare più del necessario. Una volta che la spazzola o il pettine scorre tra i capelli senza ostacoli, il gioco è fatto.
    • Quando sono bagnati, i capelli sono molto fragili. Spazzolali solo quando sono asciutti, a meno che non siano piuttosto doppi e ricci. In questo caso vanno spazzolati solo quando sono umidi.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Proteggere i Capelli

  1. 1
    Proteggi i capelli quando dormi. Dormi con i capelli intrecciati o raccolti in uno chignon per evitare che si aggroviglino e si spezzino. Può andare bene anche una cuffietta da notte o una di raso.
  2. 2
    Segui una dieta equilibrata. Assicurati di assumere le quantità raccomandate di vitamine e proteine per garantire una sana crescita dei capelli. I grassi sani, come gli omega-3, possono anche aiutare a mantenerli integri e lucenti.
    • La vitamina E è particolarmente utile per la salute dei capelli. Puoi trovarla in molti alimenti, come noci, semi, avocado, oli vegetali, alcune verdure a foglia verde e determinati pesci.
  3. 3
    Ungi i capelli per proteggerli. Usa un olio ricco di sostanze nutritive, come l'olio di mandorle, l'olio di argan, l'olio d'uovo, l'olio di ricino o l'olio extravergine di oliva. Riescono a lubrificare il fusto del capello, impedendogli di produrre le doppie punte. Ungili fino a due volte a settimana, lasciando l'olio in posa durante la notte sotto una cuffietta e risciacquandolo al mattino.
    • Evita i prodotti che contengono paraffina o cherosene, perché li seccano.
    • Applica l'olio al centro e alle punte del capello. Se lo metti vicino al cuoio capelluto, può produrre la forfora o danneggiare le radici.
  4. 4
    Usa accessori che non rovinano i capelli. Le fasce elastiche troppo strette o qualsiasi tipo di fascia dotata di elementi metallici può danneggiare i capelli, soprattutto se usato per un lungo tempo. Gli elastici e i nastri sono più delicati.
  5. 5
    Applica una maschera per capelli. Usata una volta ogni una o due settimane, può aiutare a mantenere i capelli sani, idratati e intatti. Lasciala agire per trenta minuti ovunque tranne che vicino al cuoio capelluto.
    • Prova a mescolare olio d'oliva, miele e balsamo.
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Evitare Danni

  1. 1
    Proteggi i capelli dal calore. Il calore modifica la cheratina (proteina) presente nel fusto del capello, indebolendolo e rendendolo più propenso a formare le doppie punte. I trattamenti che ricorrono a temperature elevate sono una delle principali cause del deterioramento dei capelli e delle doppie punte. Includono: asciugare i capelli con un getto d'aria troppo caldo, creare acconciature usando il calore, lisciare e arricciare con la piastra e il ferro, adoperare il vapore. Se fai uso di questi trattamenti, prendi le seguenti precauzioni:
    • Non lisciare e non utilizzare altri trattamenti ad alta temperatura più di una volta ogni due settimane o, preferibilmente, una volta al mese.
    • Procurati una piastra o altri strumenti che consentono un controllo preciso della temperatura. Impostali sotto i 180 °C.
    • Informa il parrucchiere che preferisci una messa in piega con un getto d'aria non troppo caldo.
  2. 2
    Proteggi i capelli prima di nuotare in piscina, al mare o al lago. Considera di applicare un speciale prodotto idratante prima di immergere la testa nell'acqua. In alternativa, usa un balsamo senza risciacquo, un olio per capelli e/o indossa la cuffia. Sciacquando abbondantemente i capelli prima di nuotare, potrai ridurre l'assorbimento di sostanze chimiche nocive. Assicurati di risciacquarli una seconda volta e fare lo shampoo non appena uscita dall'acqua.
  3. 3
    Lavali con acqua dolce. Se hai i capelli delicati, i minerali o il cloro presente nell'acqua possono danneggiarli. Considera di utilizzare un sistema che la renda più dolce qualora fosse "dura" e contenesse alti livelli di carbonato di calcio. Se necessario, installa un sistema di filtraggio per eliminare il cloro presente nell'acqua corrente di casa.
  4. 4
    Proteggi i capelli dal sole. I raggi ultravioletti possono rovinare i capelli quanto la pelle. Raccoglili in uno chignon sotto un cappello o utilizzare un balsamo senza risciacquo con protezione solare.
  5. 5
    Riduci la dipendenza dai prodotti per i capelli. Le tinture e le sostanze decoloranti sono particolarmente dannose, ma qualsiasi prodotto può rovinare i capelli. Cerca di usarli solo quando è necessario e i capelli resteranno in salute per molto più tempo. Cerca di limitare la frequenza di tinte, permanenti e trattamenti schiarenti. Opta invece per dei semplici ritocchi, in caso di tinta o trattamento schiarente, a distanza di 6/8 settimane.
    • Per esempio, se hai tinto i capelli, fai ritoccare la ricrescita solo se necessario. Evita di rifare il trattamento completo ogni volta che le radici ricrescono.
    • Se hai la permanente, falla ritoccare solo se strettamente necessario o considera di evitarla del tutto se i capelli sono danneggiati.
    Pubblicità

Consigli

  • Bevi molta acqua per mantenere i capelli sani.
  • Prova a usare un pettine a denti larghi per districare i capelli.
  • Non spazzolare i capelli con forza, ma fallo dolcemente senza avere fretta.
  • Utilizza l'olio di mandorle una volta a settimana.
  • Alcune persone schiariscono i capelli con il miele. Produce solo un leggero effetto, ma è molto meno dannoso rispetto alle tinture vendute in commercio.
  • L'aceto di mele può essere utile dopo un uso eccessivo di prodotti per capelli.

Pubblicità

Avvertenze

  • Non prendere la brutta abitudine di dividere la coda di cavallo in due parti e di tirarle con le mani per aggiustare l'acconciatura. È come spazzolare i capelli all'indietro e, quindi, corri il rischio di rovinarli.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Tagliare regolarmente i capelli
  • Maschera per capelli una volta a settimana
  • Balsamo
  • Balsamo senza risciacquo e districante per capelli
  • Pettine a denti larghi
  • Fasce che non rovinano i capelli (se le usi)
  • Forbici per capelli

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità