Come Tagliare il Cavolo in Quarti

Ci sono molti modi per tagliare un cavolo. Alcune ricette, specie quelle che lo richiedono stufato, vorranno un taglio a spicchi. Eccome come tagliare sia un cavolo tondo che uno lungo.

Metodo 1 di 3:
Prima di Iniziare: Preparazione

  1. 1
    Scegli un cavolo fresco. Capisci il grado di freschezza dalla croccantezza delle foglie. Dovrebbe essere ben strette al corpo per quanto riguarda i cavoli tondi e solo leggermente scostate per quelli lunghi. Inoltre, non ci dovrebbero essere segni scuri e il torsolo dovrebbe apparire fresco e non asciutto.
    • Il cavolo verde è una varietà rotonda. Le sue foglie dovrebbero essere ben unite e scure all'esterno. Quelle interne di un verde pallido.
    • Il cavolo rosso è un'altra varietà rotonda e le caratteristiche sono le stesse appena citate. Le foglie esterne particolarmente sode dovrebbero essere di un bel colore viola.
    • La verza è rotonda ma le foglie sono rugose e abbastanza aperte rispetto agli altri cavoli. Hanno un colore che varia dal verde scuro al chiaro.
    • Il cavolo cinese è lungo e sottile con foglie aperte e verde pallido.
  2. 2
    Usa un coltello da cucina. Scegline uno affilato con una lama solida e liscia.
    • usa solo coltelli di acciaio inox. Mai quelli di altri metalli perché i componenti chimici dei cavoli stessi potrebbero provocare delle reazioni a contatto di quelli del metallo. COme risultato, sia cavolo che coltello possono diventare neri.[1]
  3. 3
    Mantieni la taglierina ferma. Sistemaci sotto un foglio di Scottex umido per evitare che si muova mentre tagli il cavolo.
  4. 4
    Pulisci la tua postazione di lavoro e gli strumenti. Mani, coltello e taglierina devono essere puliti prima di iniziare.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Metodo Uno: Tagliare un Cavolo Rotondo

  1. 1
    Impara a quali varietà si fa riferimento. I cavoli rotondi hanno foglie ben compatte e sono sferici. Le varietà comuni comprendono quello verde, rosso e la verza.
  2. 2
  3. 3
  4. 4
    Taglia le metà in quarti. Sistema ciascuna metà a faccia in giù e tagliala una terza volta a metà creando i quarti.
    • Puoi fermarti oppure tagliare ancora a seconda del gusto personale e della ricetta.
  5. 5
    Toglie solo le parti dure del torsolo. Volta i quarti per avere una visuale dei tagli. Ritaglia la parte legnosa bianca inferiore di ciascun quarto. Porta via solo quella e non tutto il bianco.
  6. 6
    Taglia ancora i quarti in ottavi se vuoi. Per porzioni ancora più piccole sistema ogni quarto con un latoa faccia in giù e taglia per la lunghezza dall'alto in basso.
    • Solitamente questa è la misura preferita. Se fai quarti minuscoli potresti rischiare di rovinarli o aprirli.
  7. 7
    Lava il cavolo. Sciacqua delicatamente ogni quarto sotto acqua corrente. Asciugali con carta da cucina.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Metodo Due: Tagliare un Cavolo Lugo e Sottile

  1. 1
    Impara a quali varietà si fa riferimento. I cavoli lunghi hanno le foglie più aperte e sembrano delle verghe. La varietà più comune è il cavolo cinese.
  2. 2
    Togli le foglie esterne. Usa le mani per rimuovere parti danneggiare o scure.
    • In queste varietà le foglie esterne non sono dure come in quelli tondi. Quindi dovrai toglierle solo se sono scolorite o rovinate.
  3. 3
    Taglia la testa a metà. Sistema la testa del cavolo di lato e taglialo per la lunghezza dall'alto al basso.
    • Non devi rimuovere alcuna parte del cuore quando tagli un cavolo lungo. Per i quarti meglio tenerlo. Il cuore tiene assieme le foglie il che vuol dire che rimarranno intatti.
  4. 4
    Taglia le metà a metà. Voltale in modo che il lato tagliato sia a faccia in giù sulla taglierina. Taglia la metà in lunghezza ancora una volta, creando i quarti.
    • Dato che questi cavoli sono lunghi e sottili, probabilmente non riuscirai a tagliare quarti più piccoli senza aprire le foglie e perderle.
  5. 5
    Se vuoi, taglia anche a metà in larghezza. Puoi smettere dopo aver tagliato i quarti ma se i piezzi sono troppo lunghi, taglia ogni quarto a metà per ridurre la lunghezza di ciascuno alla metà.
    • Nota tuttavia che qualsiasi quarto non unito al centro probabilmente si romperà ma il cavolo sarà comunque edibile.
  6. 6
    Sciacqua. Gentilmente passa il cavolo sotto l'acqua corrente. Scolalo su più fogli di carta da cucina.
    Pubblicità

Consigli

  • Taglia il cavolo subito prima di usarlo. Una volta che lo fai, perde la vitamina C piuttosto velocemente. Quindi l'unico modo per preservarne il massimo è usarlo il più velocemente possibile.
  • Conserva il cavolo in frigorifero. Quello rosso e verde interi possono durare fino a due settimane, mentre la verza una settimana. Una volta tagliato dovrà essere avvolto in della pellicola e tenuto in fresco, usato entro qualche giorno.[4]
  • Se hai bisogno di metterlo da parte una volta taglia, strofina la superficie con del succo di limone per evitare che scolorisca.

Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Cavolo
  • Taglierina
  • Carta da cucina
  • Acqua
  • Sapone
  • Coltello da cucina
  • Scolapasta

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Frutta & Verdura
Questa pagina è stata letta 2 267 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità