Come Tenere Sotto Controllo le Perdite Vaginali

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Valutare il ProblemaOccuparsi delle Perdite NormaliRiferimenti

Ogni perdita corporea può essere imbarazzante, ma se non sai come gestire le perdite vaginali, potresti avere degli inconvenienti con odori e/o macchie che ti procurerebbero ulteriore imbarazzo. Mentre la maggior parte delle perdite è normale ed è utile a mantenere inalterato il pH vaginale, altre perdite possono segnalare dei problemi reali che devono essere risolti con un medicinale da banco o grazie a uno specialista.

1
Valutare il Problema

  1. 1
    Accertati che le tue perdite siano normali. Le secrezioni vaginali normali si presenteranno chiare o lattiginose. Questo lubrificante naturale fa in modo che la vagina sia sana, tiene lontani i germi e dovrebbe essere inodore. Potrebbe anche accadere che le perdite siano acquose, filamentose o con dei puntini bianchi. Se ti sembra che queste siano le tue normali perdite, lascia stare. Le normali secrezioni sono molto importanti per mantenere la vagina sana e per prevenire le perdite anormali. Farsi dei problemi per delle perdite naturali peggiorerà solo il "problema".
  2. 2
    Conosci i diversi tipi di perdite vaginali. Ci sono vari tipi di perdite vaginali, classificati in base a colore e consistenza. Alcuni sono normali, mentre altri possono indicare un problema che richiede un trattamento.
    • Perdite spesse e biancastre. Di solito solo il segno di un'infezione da lievito. Possono anche essere accompagnate da prurito o gonfiore intorno alla vulva.
    • Perdite bianche, gialle o grigie. Soprattutto se accompagnate da un odore di pesce, sono probabilmente segno di vaginosi batterica. Possono anche essere accompagnate da prurito e gonfiore.
    • Perdite gialle o verdastre. Una colorazione gialla o verde, soprattutto quando la perdita è densa, robusta, o accompagnata da un cattivo odore, non è normale. Questo tipo di perdita può essere segno di tricomoniasi, un'infezione comunemente diffusa attraverso i rapporti sessuali.
    • Perdite marroni o rosso-sangue. Possono essere il prodotto di mestruazioni irregolari, ma possono anche essere segno di una malattia più grave come il cancro del collo dell'utero, se accompagnate da dolore pelvico o sanguinamento vaginale.
    • Perdite giallastre. Questo tipo di perdita, soprattutto se accompagnata da dolore pelvico, può essere segno di gonorrea.
  3. 3
    Esamina lo stato di salute del tuo corpo. I fattori che influenzano le perdite vaginali includono ciò che mangi, l'ovulazione, se stai assumendo o meno la pillola, se stai allattando, i farmaci che stai prendendo, se sei incinta o no, il ciclo mestruale e se sei sotto stress o no. Se è presente una qualunque di queste condizioni, sappi che le tue perdite sono normali e che potranno rimanere tali fino a quando non cambieranno le condizioni che hanno contribuito a generarle.
    • Se stai assumendo degli antibiotici, se fai irrigazioni vaginali o usi prodotti per l'igiene femminile o saponi profumati, puoi anche rischiare di alterare il normale equilibrio del pH vaginale. Mentre gli antibiotici non possono essere evitati, puoi evitare di usare le irrigazioni e i prodotti femminili profumati poiché sono dannosi per il corpo.
    • Altre condizioni che possono influenzare le secrezioni sono la gravidanza, il diabete e altre infezioni presenti accanto all'area vaginale.
  4. 4
    Fai attenzione ai corpi estranei in vagina. Lasciare un assorbente interno troppo a lungo può provocare perdite anomale. Alcune donne dimenticano persino di toglierlo! È possibile che anche altri elementi presenti in vagina possano causare delle perdite (poiché il tuo corpo cerca di espellerli). Un esempio comune è un pezzo di preservativo rotto.
  5. 5
    Impara a riconoscere la differenza tra i colori e gli odori delle perdite vaginali. Se sono incolori e con un cattivo odore possono segnalare un'infezione pelvica dovuta a un intervento, la PID (ovvero la malattia infiammatoria pelvica), un'atrofia vaginale durante la menopausa, una tricomoniasi o una vaginite e diverse altre infezioni vaginali che devono essere tutte diagnosticate da un medico e curate con i medicinali prescritti.
    • Le perdite vaginali dovute a una vaginosi batterica potrebbero essere di colore grigio, bianco o giallo. Potrebbero anche avere odore di pesce.
    • Se hai la gonorrea, potresti avere delle perdite lattiginose o di colore giallo.
    • Se hai delle perdite dense e bianche, può essersi manifestata una candidosi. La consistenza di questa perdita è spesso paragonabile a quella dei fiocchi di latte. Questa consistenza è anche tipica della clamidia, una comune malattia sessualmente trasmissibile.
    • Se hai un ciclo irregolare o un tumore dell'endometrio o della cervice, potresti notare delle perdite color rosso sangue o marroni.
    • Se hai la tricomoniasi, le perdite sono di colore giallo/verde e schiumose e hanno un cattivo odore che potrebbe infastidirti.
    • Evita di assumere medicinali prima di sapere la causa delle perdite. Sono disponibili dei farmaci per problemi come l'infezione da candida, ma non dovresti auto-diagnosticarti una candidosi se questa è la prima volta che accade. Prendere dei medicinali per la candidosi senza avere la candidosi potrebbe procurarti dei problemi in futuro.

2
Occuparsi delle Perdite Normali

  1. 1
    Usa delle salviettine umidificate per bambini. Rimuovi le perdite in eccesso quando vai in bagno. Cerca di non entrare troppo nella vagina; dovresti solo pulire l'esterno (vulva). Usa le salviettine prive di profumo e che contengono la minor quantità possibile di prodotti chimici.
  2. 2
    Cambia la biancheria intima. Cambiare la biancheria intima 2-3 volte al giorno può migliorare il problema. Fare così terrà lontano i batteri dalla vagina e inoltre ridurrà il fastidio e l'odore.
    • Assicurati di indossare il giusto tipo di biancheria intima, poiché anche indossare la biancheria sbagliata può essere la causa delle perdite! Indossa biancheria di cotone traspirante (anche indossare jeans aderenti può causare il problema).
  3. 3
    Stai a contatto con l'aria. Stai a contatto con l'aria il più possibile. Dormi nuda o cammina senza biancheria in casa, se puoi. L'aria preverrà le irritazioni cutanee e le infezioni. Può anche servire a curare il problema, se il corpo ha uno squilibrio batterico, poiché fa in modo che esso ritorni alla normalità.
  4. 4
    Usa un assorbente o un salvaslip in casi estremi. Di solito preferisci evitarli, ma se abitualmente hai delle perdite, non è una buona idea. D'altra parte, se devi tenere sotto controllo le perdite, o se queste sono così sgradevoli da non poter essere controllate, puoi usare un assorbente o un salvaslip. Cerca di cambiarlo più spesso possibile.
    • Non fare irrigazioni vaginali. Non fare irrigazioni vaginali, a meno che non ti sia stato consigliato da un medico o un ginecologo. Le irrigazioni alterano tantissimo i naturali equilibri corporei e possono innescare infezioni vaginali. Se attualmente stai facendo le irrigazioni, allora ciò potrebbe essere la causa delle tue perdite.
  5. 5
    Prova dei rimedi erboristici per controllare la perdita. Le erbe sono rimedi sicuri ed efficaci per impedire perdite anomale dalla vagina. Molti rimedi a base di erbe sono efficaci per sradicare l'infezione della mucosa vaginale. Molti di questi hanno anche un'azione astringente per ridurre il flusso della perdita anomala.
    • Si ritiene che erbe come la Pippali puliscano il corpo eliminando gli organismi che causano l'infezione.
    • Erbe come Saraca ashoka, Symlococos racemosa, Cyperus rotundus, Ficus benghalensis, Vetiveria zizanioides, Andropogon muricatus e Acacia confusa riducono le perdite vaginali a causa delle loro proprietà astringenti.
    • Erbe come la Cimicifuga racemosa aiutano a sradicare le infezioni fungine e a ridurre le infiammazioni, che sono associate alla leucorrea.

Consigli

  • Non preoccuparti se l'odore che produrrai farà pensare ai tuoi amici che sei maleodorante, perché in realtà non lo sei. È qualcosa che accade a tutti.

Avvertenze

  • Non permettere che le perdite vaginali ti inducano a usare deodoranti o spray vaginali. Questi faranno solo peggiorare i sintomi poiché alterano continuamente il pH vaginale.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Salute Donna | Igiene Personale

In altre lingue:

English: Control Vaginal Discharge, Español: controlar el flujo vaginal, Português: Controlar as Secreções Vaginais, 中文: 控制阴道分泌物, Français: contrôler ses pertes vaginales, Deutsch: Scheidenausfluss kontrollieren, Русский: контролировать выделения из влагалища, Čeština: Jak řešit vaginální výtok, 日本語: 女性のおりものケア, Bahasa Indonesia: Mengontrol Cairan Vagina, Nederlands: Vaginale afscheiding onder controle houden, हिन्दी: योनि स्राव को नियंत्रित करें, Tiếng Việt: Kiểm soát Dịch tiết Âm đạo, العربية: التحكم في الإفرازات المهبلية, 한국어: 질 분비물 관리하는 법, ไทย: ควบคุมตกขาว, Türkçe: Vajinal Akıntı Nasıl Kontrol Altına Alınır

Questa pagina è stata letta 61 142 volte.
Hai trovato utile questo articolo?