Come Tenere i Bambini Concentrati

In questo Articolo:Sviluppare la Capacità di Concentrazione di un BambinoAiutare Tuo Figlio a Concentrarsi a CasaAiutare i Bambini a Concentrarsi a Scuola

Molti bambini incontrano delle difficoltà nel rimanere concentrati. Tuttavia, quando tuo figlio inizierà ad andare a scuola, la capacità di concentrazione diventerà un elemento importantissimo e resterà certamente un’abilità fondamentale per il resto della sua vita. Se vuoi aiutare tuo figlio a sviluppare la sua capacità di concentrazione, vai al Passaggio 1.

Parte 1
Sviluppare la Capacità di Concentrazione di un Bambino

  1. 1
    Comincia presto. Puoi iniziare ad aiutare un bambino a sviluppare la propria capacità di concentrazione molto prima che cominci la scuola elementare. I bambini che hanno appena imparato a camminare e quelli in età prescolare possono essere stimolati a guardare un libro un po’ più a lungo o finire di colorare un disegno. Elogia i bambini piccoli quando si concentrano bene o portano a termine un compito senza distarsi.
  2. 2
    Leggi a voce alta. Leggere a voce alta ai bambini piccoli offre molti vantaggi, tra cui il fatto di insegnare l’ascolto e la capacità di concentrazione. Scegli dei libri che siano adeguati all’età del bambino e al suo livello di sviluppo e cerca di trovare storie che stimolino i bambini a prestare attenzione; si tratta generalmente di storie per farli divertire, entusiasmare o affascinare (invece che di libri di base sull’ABC).
  3. 3
    Fai dei giochi che sviluppino la capacità di concentrazione. Cubi, puzzle, giochi da tavolo e giochi di memoria aiutano i bambini a sviluppare la capacità di concentrarsi, prestare attenzione e portare a termine un compito. E queste attività sono divertenti, per cui non appaiono agli occhi dei bambini come un lavoro.
  4. 4
    Riduci al minimo il tempo che i bambini trascorrono davanti allo schermo. Quando i bambini piccoli passano troppo tempo davanti alla televisione, al computer e ai videogiochi sviluppano spesso delle difficoltà di concentrazione, in parte perché il loro cervello si abitua a questa particolare forma di svago (che spesso è un intrattenimento passivo) e fanno fatica a concentrarsi senza la grafica ipnotizzante e le luci lampeggianti.
    • L’Accademia Americana di Pediatria consiglia di evitare del tutto che i bambini di età inferiore ai due anni trascorrano del tempo davanti allo schermo e di limitarlo a una o due ore al giorno (preferibilmente con contenuti di qualità elevata) per tutti i bambini e adolescenti.

Parte 2
Aiutare Tuo Figlio a Concentrarsi a Casa

  1. 1
    Prepara una postazione per i compiti. Tuo figlio dovrebbe avere uno spazio apposito per i compiti e lo studio. Una scrivania nella sua camera potrebbe essere l’ideale, ma puoi anche organizzare un angolo adibito allo studio in un’altra stanza. Qualunque posto tu scelga, fai in modo che sia tranquillo, silenzioso e privo di eventuali distrazioni.
    • Puoi lasciare che tuo figlio decori questo spazio per renderlo più accogliente.
    • Cerca di tenere tutti gli strumenti generalmente necessari per i compiti sulla sua postazione o vicino a essa. Tutte le volte che tuo figlio deve alzarsi per recuperare una matita o della carta o un righello, potrebbe distarsi e perdere la concentrazione.
  2. 2
    Sviluppa una routine. I compiti e lo studio dovrebbero avvenire in determinati orari. Una volta che hai stabilito un orario dedicato ai compiti e ti attieni a questa routine per un po’ di tempo, è meno probabile che tuo figlio si lamenti o opponga resistenza.
    • Ogni bambino e ogni programma sono diversi, ma idealmente dovresti concedere a tuo figlio un po’ di tempo per rilassarsi prima di fare i compiti. Se torna a casa da scuola diciamo alle 15:30, aspetta fino alle 16:30 per fargli iniziare i compiti. In questo modo tuo figlio avrà la possibilità di fare merenda, raccontarti la sua giornata e liberarsi dell’energia in eccesso.
    • Come ultimissima cosa, fai in modo che tuo figlio faccia merenda e beva un po’ d’acqua prima di iniziare a fare i compiti, altrimenti la fame e la sete rappresenteranno un elemento di distrazione.
  3. 3
    Stabilisci degli obiettivi realistici. Se tuo figlio sta diventando abbastanza maturo da portare a casa molti compiti, diventa molto importante suddividere il lavoro in parti gestibili e stabilire un arco di tempo previsto per il suo completamento. Sui progetti più grandi bisognerebbe lavorarci regolarmente con largo anticipo rispetto alla scadenza. I bambini si sentono facilmente sopraffatti quando si trovano davanti a quella che sembra una montagna di lavoro; stimola quindi tuo figlio o tua figlia a stabilire dei piccoli obiettivi da raggiungere un passo per volta.
  4. 4
    Crea delle pause. Se tuo figlio ha molti compiti da fare, le pause sono fondamentali. Dopo che tuo figlio ha portato a termine un lavoro o un compito particolare che l’ha tenuto impegnato ininterrottamente per un’ora (o anche venti minuti di fila nel caso di un bambino più piccolo), consigliagli di prendersi una piccola pausa. Offrigli della frutta e qualche minuto per fare conversazione prima di mettersi nuovamente al lavoro.
  5. 5
    Elimina le distrazioni. Non puoi aspettarti che tuo figlio si concentri con la televisione accesa e il cellulare in tasca. Fai in modo che il momento dei compiti sia privo di dispositivi elettronici (a meno che sia necessario il computer per fare i compiti) e pretendi che i suoi fratelli o chiunque altro in casa permettano a tuo figlio di concentrarsi.
  6. 6
    Tieni a mente i bisogni individuali di tuo figlio. Non esiste una politica universale per sviluppare la concentrazione e l’attenzione per i compiti. Alcuni bambini lavorano meglio con la musica (è meglio la musica classica perché le parole possono spesso costituire una distrazione); altri preferiscono il silenzio. Ad alcuni bambini piace parlare con te mentre lavorano; altri preferiscono stare da soli. Lascia che tuo figlio faccia la cosa migliore per lui.

Parte 3
Aiutare i Bambini a Concentrarsi a Scuola

  1. 1
    Punta sulla partecipazione attiva. Se lavori con i bambini all’interno dell’ambiente scolastico, otterrai i risultati migliori insegnando loro a partecipare. Poni spesso delle domande. Quando i bambini sono coinvolti, è più probabile che siano concentrati e attenti.
  2. 2
    Parla in modo chiaro. È più probabile che i bambini rimangano concentrati se parli in modo chiaro e lentamente (ma non troppo lentamente!) ed eviti di usare parole straniere o un vocabolario troppo sofisticato per il loro livello di istruzione. Tutti fanno fatica a prestare attenzione quando si trovano di fronte a qualcosa di sostanzialmente incomprensibile e i bambini non fanno eccezione.
  3. 3
    Alza la voce in maniera controllata. Se i bambini smettono di stare attenti o vagano con la mente, va bene alzare la voce per richiamare la loro attenzione. Tuttavia, non dovrai rivolgerti a loro urlando e non dovrai abusare di questa tecnica; i bambini smetteranno semplicemente di ascoltarti.
  4. 4
    Batti le mani. Per i bambini piccoli può essere d’aiuto utilizzare un metodo non verbale per richiamare la loro attenzione. Battere le mani funziona, così come schioccare le dita o suonare un campanello.

Consigli

  • Imparare a concentrarsi è importante, ma cerca di mantenere un atteggiamento rilassato e moderato a riguardo. Non ti sarà di aiuto arrabbiarti, essere frustrata o impaziente con il bambino.
  • Ricorda che l’esercizio fisico e il movimento sono assolutamente essenziali per i bambini, soprattutto quando sono piccoli. È più probabile che i bambini che praticano sport, vanno a scuola a piedi o in bicicletta e/o giocano in maniera attiva in altro modo, siano concentrati in classe e al momento di fare i compiti.
  • Alcune ricerche indicano che la meditazione può migliorare la capacità di concentrazione, anche per i bambini. Alcune tecniche basilari di meditazione e respirazione possono essere utilizzate a scuola o a casa e potrebbero funzionare per alcuni bambini.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Salute dell'Infanzia

In altre lingue:

English: Keep Children Focused, Deutsch: Die Konzentration von Kindern fördern, Português: Manter as Crianças Focadas, Русский: развивать в детях способность к концентрации внимания, Español: mantener a los niños concentrados, Français: aider les enfants à se concentrer, Bahasa Indonesia: Menjaga Anak Anak Tetap Fokus

Questa pagina è stata letta 16 649 volte.
Hai trovato utile questo articolo?