Eccoti, stai seguendo uno schema per un lavoro all'uncinetto e sei soddisfatta di ciò che hai fatto finora, però quando arrivi alla fine le uniche istruzioni che trovi sono "chiudi il lavoro", "termina il lavoro", "lega". Ma che cosa vuol dire? Per un principiante, non è molto ovvio come chiudere un lavoro all'uncinetto. Il primo metodo è molto semplice e può essere utilizzato per molti progetti. Il secondo è un miglioramento di quello standard che può essere usato per tutti i lavoro fatti a giro.

Metodo 1 di 2:
Tecnica Base

  1. 1
    Fai l'ultima maglia. Fai l'ultima maglia del giro proprio come faresti prima di cominciare un nuovo giro.
  2. 2
    Taglia del filo in più. Taglialo a circa 8-10 cm di distanza dal punto in cui stai lavorando. Il filo in più è detto "coda".
  3. 3
    Inizia come se stessi realizzando una maglia bassa. Dovresti trovarti un'asola sull'uncino. Ora, prendi il filo dall'uncinetto e tiralo attraverso l'asola come se dovessi fare un'altra catenella.
  4. 4
    Tira tutto il filo. Ora, invece di creare una nuova catenella col filo, tiralo completamente attraverso l'asola.
  5. 5
    Strattona il filo per fissare il nodo. Dai un colpo secco al filo, dovresti riuscire a vedere le asole intorno e dietro che si stringono, e tutto il lavoro terminerà in un nodo. Tecnicamente hai finito, ma non dovresti fermarti perché questo passaggio è incompleto.
  6. 6
    Cuci le estremità. Cuci le estremità e la coda del filo attraverso le maglie che hai fatto. Serve per nascondere la coda ed evitare che il nodo si sciolga.
    • Esistono varie teorie sul modo migliore per cucire il filo attraverso il lavoro. Alcuni usano un ago, altri l'uncinetto, altri ancora intrecciano il filo avanti e indietro tra i punti del primo o del secondo giro, altri lo tirano in un'unica fila al centro del primo giro. Prova i vari metodi, ma in linea di massima dovrebbero funzionare tutti bene.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Catenella a Giro Continuo

  1. 1
    Realizza l'ultimo punto. Fallo come se stessi lavorando normalmente in cerchio. Fai un po' di catenella in più per cominciare un nuovo giro.
  2. 2
    Taglia gli eccessi. Taglia il filo a circa 8-10 cm dal punto in cui stai lavorando. Questo filo si chiama "coda".
  3. 3
    Tira il filo. Ora, tira l'asola fino a tirare tutto il filo e ad ottenere una coda libera.[1]
  4. 4
    Infila la coda in un ago da cucito. Prendi un ago e infilaci il filo.
  5. 5
    Cuci attraverso l'altro lato del lavoro. Così avrai i due lati in un cerchio, separati da uno spazio a "v". L'ago e il filo dovrebbero stare da una parte: devi portarli dall'altro lato. Metti l'ago appena sotto la prima maglia, passa la parte iniziale e tira il filo sotto le due asole.
  6. 6
    Chiudi lo spazio. Tira il filo per unire i due lati della "v" e chiudere lo spazio.
  7. 7
    Termina la finta catenella. Torna indietro all'ultima maglia che hai fatto, sul primo lato. Passa il filo attraverso l'asola posteriore di questa prima maglia, dalla parte frontale, e poi tiralo. Ora dovrebbe sembrare una catenella normale nel giro esterno, completamente invisibile.
  8. 8
    Cuci insieme le estremità. Cucile nella parte inferiore, attraverso il centro, e poi torna verso la parte superiore. Cucire in due direzioni sarà necessario per evitare che la coda si allenti.
    Pubblicità

Consigli

  • Usare un ago da cucito rende il processo dell'intreccio del filo più semplice. Dovresti prendere in considerazione l'idea di procurartene uno.

Pubblicità

Avvertenze

  • Assicurati di tirare le estremità del filo attraverso TUTTO il lavoro. Se non lo fai l'intero lavoro potrebbe disfarsi.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 4 143 volte
Categorie: Hobby & Fai da Te
Questa pagina è stata letta 4 143 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità