Il cavo candela è un elemento del motore semplice ma indispensabile. Trasporta verso la candela una corrente con elevata differenza di potenziale (30000-50000 volt) che viene generata dalla bobina di accensione. Quando viene esposto alle vibrazioni e al calore, il carbonio presente nel cavo potrebbe allentarsi e perdere la sua capacità di conduzione fra la bobina e la candela. Per garantire delle prestazioni ottimali del motore, dovresti sostituire periodicamente questi cavi. In questo tutorial verrà descritto come testarli, così potrai diagnosticare o evitare alcuni problemi, fra cui la mancata accensione del motore e le scariche di elettricità statica nell'autoradio.

Passaggi

  1. 1
    Controlla dei segnali di malfunzionamento. Quando i cavi candela iniziano a deteriorarsi, si presentano delle caratteristiche particolari, fra cui:
    • Il motore gira al minimo in maniera irregolare.
    • Il motore non parte.
    • Si sentono interferenze quando ascolti l'autoradio.
    • Il consumo aumenta.
    • Il test dei fumi di scarico non viene superato a causa delle elevate emissioni di idrocarburi oppure perché viene rilevato il mancato funzionamento di un cilindro.
    • Si accende la spia del motore.
  2. 2
    Ispeziona i cavi candela. Usa una torcia o parcheggia l'auto in una zona ben illuminata per controllarli.
    • Cerca la presenza di danni evidenti sui cavi stessi o sugli innesti delle candele; accertati che non ci siano tagli o segni di bruciature.
    • Controlla i cavi ed esamina la guaina isolante che li avvolge.
    • Cerca dei danni causati dal calore elevato emesso dal blocco motore (segni di bruciature).
    • Ispeziona l'eventuale presenza di corrosione sugli innesti delle candele e della bobina.
  3. 3
    Accendi il motore. Osserva se si formano degli archi elettrici o ascolta eventuali schiocchi improvvisi. Entrambi indicano una dispersione elettrica con alto voltaggio.
  4. 4
    Usa un cavo elettrico per batteria per collegare a massa un cacciavite con manico isolante. Fai scorrere il cacciavite su ogni cavo candela, attorno alla bobina e sui connettori. Se noti la formazione di un arco elettrico tra il cacciavite e il cavo, allora quest'ultimo è deteriorato.
  5. 5
    Prendi una bottiglia spray piena d'acqua e spruzza i cavi. Bagna soprattutto la zona circostante le connessioni alle candele per osservare l'eventuale formazione di archi elettrici e di nebbiolina. Se questo test risulta positivo, spegni il motore. Stacca il connettore dalla candela e controllalo al suo interno per verificare la presenza di tracce di carbonio. Se così fosse, dovrai cambiare anche la candela.
  6. 6
    Controlla la resistenza dei cavi. Se le candele e i cavi sono quelli originali della casa automobilistica, trovane il valore di resistenza sul manuale d'uso e manutenzione del veicolo. Se li hai già sostituiti e non sono più quelli originali, puoi fare una ricerca online per ottenere il dato.
    • Usa un ohmmetro per capire se la resistenza dei cavi coincide con quella consigliata. Fissa le sonde alle estremità del cavo accertandoti che tocchino i contatti di metallo. Verifica sullo strumento che la resistenza rientri nell'intervallo raccomandato sul manuale.
  7. 7
    Ispeziona le clip a molla che fissano i cavi allo spinterogeno. Se questi elementi fossero danneggiati, allora i cavi potrebbero spostarsi dalla posizione corretta.
  8. 8
    Osserva se i cavi sono montati in maniera adeguata. Consulta il manuale di manutenzione per trovare il diagramma di riferimento e portare a termine questa ispezione. Se i cavi si incrociano, potrebbero causare delle dispersioni di carica.
    Pubblicità

Consigli

  • Non staccare i cavi tutti insieme; togline uno alla volta e riconnettilo prima di passare al successivo.
  • Mantieni le candele pulite per ridurre la perdita di carica per dissipazione.
  • Alcuni motori hanno una configurazione particolare della bobina di accensione che esclude completamente i cavi candela nonostante sia ancora presente il connettore.
  • Non dare per scontato che una disposizione incrociata dei cavi sia un cattivo segnale. Alcune case automobilistiche lo fanno per annullare i campi magnetici.

Pubblicità

Avvertenze

  • Se sei portatore di pacemaker o di un dispositivo simile, non dovresti testare i cavi delle candele.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Torcia
  • Cavo elettrico per batteria
  • Cacciavite con manico isolante
  • Ohmmetro

wikiHow Correlati

Come

Verificare la Bobina di Accensione

Come

Sghiacciare il Parabrezza

Come

Sbloccare la chiave della Macchina

Come

Preparare il Liquido Tergivetri per Auto

Come

Collegare la Batteria dell'Auto con i Cavi

Come

Diagnosticare il Problema del Condizionatore non Funzionante dell'Auto

Come

Riparare un'Auto che si Spegne

Come

Rimuovere Rapidamente il Ghiaccio dal Parabrezza

Come

Far Partire un'Auto Senza Chiavi

Come

Lavare il Radiatore di Riscaldamento dell'Abitacolo

Come

Riparare Piccole Ammaccature

Come

Caricare la Batteria dell'Auto

Come

Potenziare i Cavalli dell'Auto

Come

Riparare un Alzacristalli Elettrico
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Mike Parra
Co-redatto da:
Maestro Meccanico
Questo articolo è stato co-redatto da Mike Parra. Mike Parra lavora come Maestro Meccanico in Arizona. Possiede certificazione ASE (Eccellenza Servizio Automobilistico), è diplomato in tecnologia di riparazione automobilistica e si occupa di riparazioni auto dal 1994. Questo articolo è stato visualizzato 41 496 volte
Questa pagina è stata letta 41 496 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità