Scarica PDF Scarica PDF

Alzi la mano chi non ha mai avuto il desiderio di farsi bionda. Sebbene sia più facile con i capelli già chiari, non è un'impresa impossibile quando sono neri. Naturalmente, per non danneggiarli irreparabilmente ci vuole più tempo, pazienza e attenzione, ma si può fare! Per tingere di biondo la tua chioma ti servono alcune settimane di preparazione, durante le quali dovrai organizzarti per idratarla, decolorarla e prendertene cura dopo la schiaritura.

Parte 1
Parte 1 di 4:
Preparare i Capelli

  1. 1
    Idratali profondamente ogni 2-3 giorni per 2 settimane prima di decolorarli. Questo trattamento non è indispensabile, ma utile se hai tempo e pazienza per farlo. Il passaggio da nera a bionda procede a tappe e richiede l'uso di sostanze decoloranti che inaridiscono e danneggiano facilmente i capelli. Quindi, cerca di mantenerli sani per non compromettere il risultato finale.[1]
    • Allo stesso modo, interrompi l'uso degli strumenti termici per lo styling alcune settimane prima della decolorazione, così da limitare i danni causati dall'esposizione al calore.

    Come preparare in casa una maschera per capelli: mescola 2 cucchiai (30 ml) di olio di cocco, 1 cucchiaio (15 ml) di olio d'oliva e 2-4 cucchiai (30-60 ml) di miele in un recipiente di piccole dimensioni. Con il pettine applica la miscela sui capelli asciutti o leggermente umidi. Avvolgili in un asciugamano o una cuffia per la doccia e lascia agire la maschera per 15-30 minuti. Risciacqua la testa sotto la doccia senza usare lo shampoo, ma solo il balsamo. Infine, lascia asciugare i capelli all'aria.

  2. 2
    Rimuovi i residui della tintura precedente con uno shampoo chiarificante. Nota bene che, se i capelli non sono colorati, puoi saltare questo passaggio. Lo shampoo chiarificante non elimina completamente la tintura, ma schiarisce i capelli in modo che siano più facili da decolorare. Usalo 2-3 volte prima di passare alla decolorazione vera e propria.[2]
    • Evita di utilizzarlo il giorno in cui hai deciso di eseguire il primo trattamento decolorante. Potrebbe inaridire eccessivamente i capelli.
  3. 3
    Effettua un test su una ciocca per vedere l'effetto finale della decolorazione. Ti aiuterà a determinare i tempi di posa e ti indicherà se il cuoio capelluto è troppo sensibile per il processo di decolorazione. Prendi una piccola sezione di capelli larga almeno 3 cm, in un punto nascosto.[3]
    • Raccogli il resto dei capelli in modo che non entrino accidentalmente in contatto con la sostanza decolorante.
    • Indossa un paio di guanti e segui le istruzioni per mescolare la polvere decolorante e l'attivante. Lascia agire la miscela sui capelli per 30-45 minuti prima di risciacquare.
    • Se il cuoio capelluto si arrossa o si irrita, potresti essere allergica o sensibile a queste sostanze chimiche. In tal caso, evita di decolorare tutta la testa. Piuttosto, consulta il parrucchiere per capire come dovresti procedere.
  4. 4
    Dividi i capelli in 4 parti con l'aiuto di elastici o fermagli. Una volta che sei pronta per iniziare la tua prima seduta di decolorazione, separa i capelli in 4 quadranti: dividili al centro e poi ogni lato in 2 sezioni, una alta e una bassa. Usa elastici o fermagli per mantenerle separate.[4]
    • Se hai una massa di capelli piuttosto folta, ti conviene dividerli in più parti in modo che siano più facili da lavorare.
  5. 5
    Proteggi la pelle e i vestiti indossando un paio di guanti e una maglietta vecchia. Il decolorante è un agente chimico aggressivo, in grado di bruciare la pelle, quindi dovresti proteggere le parti del corpo che possono entrare in contatto con questa sostanza. Infila un paio di guanti di gomma prima di mescolare e applicare la polvere decolorante e l'attivante. Cambia i vestiti e indossa indumenti che puoi rovinare: se il decolorante cade sulla maglietta, è inevitabile che si macchi.[5]
    • Utilizza dei vecchi asciugamani per proteggere anche lo spazio in cui lavori. Se il decolorante entra in contatto con i mobili, può causare macchie irreparabili.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 4:
Decolorare i Capelli

  1. 1
    Mescola l'attivante e la polvere in un piccolo recipiente di plastica. Quando si passa dal nero al biondo, non bisogna lesinare sui prodotti da acquistare: procurati l'occorrente presso un salone di bellezza o una profumeria anziché al supermercato. Leggi le seguenti informazioni per determinare di quanti volumi dovrebbe essere l'attivante:
    • Se ha 20 volumi, schiarisce di 1-2 toni il colore dei capelli ed è un'ottima opzione se non sono già tinti, ma sono danneggiati o secchi.
    • Se ha 30 volumi, schiarisce di 2-3 toni il colore dei capelli ed è indicato se non li hai mai trattati.
    • Se ha 40 volumi, schiarisce di circa 4 toni il colore dei capelli, ma può danneggiarli; se hai un cuoio capelluto molto sensibile, evita di usarlo perché potrebbe irritare gravemente la cute.
    • Dato che i capelli sono molto scuri, il decolorante è la scelta migliore per schiarirli. Altri metodi, come l'acqua ossigenata o lozioni spray schiarenti, conferiscono sfumature ramate e probabilmente non ti daranno mai la tonalità che desideri effettivamente.

    Avvertenza: per i capelli non usare mai la comune candeggina destinata alle pulizie e all'igienizzazione della casa. È troppo potente: rischia di bruciare la pelle e rovinare completamente i capelli. Usa sempre l'apposita polvere decolorante.

  2. 2
    Applica il decolorante su tutte le ciocche, partendo dalle punte. Inizia con una parte dei capelli raccolti, preferibilmente vicino alla nuca, togliendo l'elastico o il fermaglio. Prendi una ciocca di capelli di 3 cm e usa il pennello applicatore per distribuire il decolorante dalle punte fino a circa 2 cm dal cuoio capelluto, a esclusione delle radici. Ripeti il trattamento con il resto dei capelli appartenenti alla stessa sezione, quindi passa al quadrante successivo e ricomincia daccapo (escludendo sempre le radici).[6]
    • Il calore emanato dalla testa fa agire il decolorante più velocemente, favorendo una schiaritura più evidente alle radici rispetto al resto della chioma.
  3. 3
    Applica il decolorante sulle radici. Dopo aver decolorato i capelli per l'intera lunghezza, devi passare alle radici. Inizia dalla nuca e procedi in sezioni, distribuendo il decolorante solo sui 2 cm precedentemente esclusi. Se preferisci, raccogli i capelli di ogni quadrante con un elastico o un fermaglio per procedere con ordine.[7]
    • Se il cuoio capelluto inizia a bruciare, risciacqua immediatamente.
  4. 4
    Lascia agire per 30-40 minuti. Il test eseguito sulla ciocca iniziale dovrebbe averti dato un'idea più chiara di quanto tempo serve al capello per iniziare a decolorarsi. Se vuoi, metti una cuffia per la doccia durante questa fase del trattamento per evitare che il decolorante cada accidentalmente sui mobili e altri oggetti, macchiandoli.[8]
    • Non lasciare il decolorante sui capelli per più di 45 minuti.
    • Tieni presente che è solo la prima seduta di decolorazione. Dovrai farne almeno un'altra per portare i capelli alla giusta tonalità di biondo, quindi non preoccuparti se il colore non sembra ancora perfetto.
  5. 5
    Risciacqua, fai lo shampoo, applica il balsamo e lascia asciugare i capelli all'aria. Trascorsi 30-40 minuti, usa l'acqua tiepida per eliminare accuratamente il decolorante. Usa uno shampoo e un balsamo idratanti appositamente formulati per capelli decolorati (spesso sono inclusi nei kit di decolorazione). Lasciali asciugare all'aria invece di usare il phon. Ricorda che hanno subito un trattamento aggressivo, quindi è importante limitare l'uso di strumenti termici in questo momento.[9]
    • Non sorprenderti se il colore vira sull'arancione o ha riflessi ramati. La prima decolorazione basta a schiarire i capelli di 2-3 toni, ma non a renderli perfettamente biondi.
  6. 6
    Usa un tonalizzante dopo 1-2 giorni per attenuare le sfumature rossicce. Per alcune settimane i capelli saranno in uno stato intermedio, quindi con il tonalizzante hai la possibilità di smorzare i riflessi arancioni o ramati di questa fase. Scegline uno argento, perla o cenere chiaro per limitare i toni caldi.[10]
    • Se non vuoi applicare il tonalizzante, utilizza almeno lo shampoo viola per sbarazzarti delle sfumature ramate e dare alla tua chioma una nuance più vicina al biondo cenere.
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 4:
Applicare la Seconda Dose di Decolorante

  1. 1
    Aspetta 2-4 settimane prima di ripetere il trattamento. È il passaggio più importante perché ti permette di mantenere i capelli sani durante la transizione dal nero al biondo. Se la tua chioma è fragile e secca, rimanda la seconda decolorazione a 3-4 settimane dalla prima. Se sembra reagire bene ai trattamenti revitalizzanti, aspetta 1-2 settimane.[11]
    • Se dopo la seconda decolorazione i capelli non sono ancora così chiari come desideri, aspetta un altro paio di settimane per eseguire un terzo trattamento. In alternativa, prova a rivolgerti a un parrucchiere per qualche consiglio prima di fare ulteriori danni.
    • Non effettuare più di 3 decolorazioni, altrimenti sarà piuttosto difficile che i capelli si riprendano dopo un'esposizione così prolungata a sostanze chimiche molto aggressive.
  2. 2
    Usa un balsamo ad azione profonda o un balsamo leave-in a giorni alterni, per 2-4 settimane. Cerca di prenderti cura dei tuoi capelli tra una decolorazione e l'altra. Se non vuoi adoperare un prodotto industriale, applica l’olio di cocco e lascialo agire per 20-30 minuti: aiuta a reidratare i capelli decolorati.[12]
    • Allo stesso modo, limita l'uso di strumenti termici per lo styling durante questo periodo, perché il calore eccessivo danneggia ulteriormente i capelli.
  3. 3
    Scegli un'attivante da 20-30 volumi per la seconda decolorazione. Quando arriva il momento della seconda decolorazione, applica lo stesso attivante o uno di un volume inferiore rispetto a quello utilizzato la prima volta. Più alto è il volume, più rischia di rovinare i capelli.[13]
    • Se ha 20 volumi, schiarisce ulteriormente i capelli di 1-2 toni. Il tonalizzante giusto potrebbe bastarti a ottenere il biondo che desideri.
    • Se ha 30 volumi, schiarisce ulteriormente i capelli di di 2-3 toni. È un'ottima scelta se i capelli non sono diventati troppo fragili e secchi dopo la prima decolorazione.
  4. 4
    Ripeti il trattamento della prima volta. Separa i capelli in 4 quadranti. Distribuisci il decolorante prima sulle punte e sulle sezioni centrali della testa, dopodiché sulle radici. Lascialo agire per 30-40 minuti.[14]
    • Ricorda di indossare i guanti di gomma e una maglietta vecchia durante l'applicazione.
  5. 5
    Risciacqua e lava i capelli. Trascorso il tempo di posa, buttati sotto la doccia per eliminare il decolorante. Dopodiché usa uno shampoo e un balsamo ad azione profonda e, infine, lascia asciugare i capelli all'aria.[15]
    • Se non puoi fare a meno di usare il phon, seleziona la temperatura più bassa.
  6. 6
    Applica il tonalizzante per ottenere un biondo più freddo. Senza tonalizzante i capelli possono assumere riflessi ramati. Aspetta un paio di giorni dalla seconda decolorazione, altrimenti il tonalizzante potrebbe renderli ancora più secchi. Scegline uno con una bassa concentrazione di ammoniaca oppure adopera uno shampoo viola e segui le istruzioni.[16]
    • Puoi applicare il tonalizzante ogni 2-3 settimane per ritoccare i capelli, ma non tutti i giorni. Se usato frequentemente, rischia di inaridirli.
    Pubblicità

Parte 4
Parte 4 di 4:
Prenderti Cura dei Capelli Decolorati

  1. 1
    Usa lo shampoo viola e un balsamo per la cura dei capelli biondi. Quando vai in profumeria, cerca un prodotto formulato per le tue esigenze. Lo shampoo viola e l'apposito balsamo impediscono ai capelli di assumere toni più caldi col passare del tempo.[17]
    • Per ottenere risultati migliori, applica lo shampoo viola un paio di volte alla settimana. Se lavi i capelli più spesso, opta per uno a idratazione profonda negli altri giorni.
  2. 2
    Limita l'uso di strumenti termici per lo styling. Dato che il phon, la piastra e il ferro arricciacapelli utilizzano il calore per modellare le ciocche, rischiano di rovinare ulteriormente i capelli. Se non puoi farne a meno, seleziona la temperatura più bassa per ridurre al minimo i danni.[18]
    • Esistono diversi modi in cui è possibile lisciare o arricciare i capelli senza l'impiego del calore. Dai un'occhiata ai link appena riportati per vedere se i metodi proposti soddisfano le tue esigenze.
  3. 3
    Evita la coda di cavallo alta e lo chignon stretto. I capelli decolorati sono più fragili e si spezzano più facilmente rispetto a quelli non trattati. In questi casi, qualsiasi acconciatura che richiede l'uso di elastici robusti rappresenta una minaccia, quindi evitali se possibile.[19]
    • Esistono ottime soluzioni da provare. Compra elastici per capelli fatti di tessuto, raso, nastro o a forma di spirale.
  4. 4
    Ritocca le radici ogni 4-6 settimane. Il trattamento del ritocco è molto simile al normale processo di decolorazione, ma non comporta la decolorazione di tutta la chioma. Separa i capelli come sempre, ma applica il decolorante solo sulle radici. Lascialo agire per 30-40 minuti e poi risciacqua.[20]
    • Se fai il ritocco periodicamente, non dimenticare di applicare il tonalizzante 1-2 giorni dopo. In caso contrario, le radici avranno una tonalità di biondo diversa rispetto al resto dei capelli.

    Consiglio: potresti avere difficoltà a uniformare le radici alle lunghezze. Ogni tanto ti conviene andare dal parrucchiere in modo che sia lui a occuparsi del problema.

  5. 5
    Applica una maschera idratante una volta alla settimana per mantenere la tua chioma in salute. Solo perché la decolorazione è terminata non significa che hai finito di prenderti cura dei capelli. Compra una maschera ad azione profonda o adoperane una fatta in casa.[21]
    • Questi prodotti non danneggiano i capelli, quindi puoi usarli più di una volta alla settimana se noti dei benefici.
    Pubblicità

Consigli

  • Se hai difficoltà ad applicare il decolorante, chiedi a un'amica di aiutarti. Potrebbe distribuirlo sulla parte posteriore della testa meglio di quanto faresti da sola.
  • Non iniziare il trattamento prima di un grande evento perché ci vorrà qualche settimana prima di completare la decolorazione. Di certo, non vorrai farti fotografare quando non hai ancora ottenuto il colore che volevi!
  • Se hai i capelli neri brizzolati e vuoi diventare bionda, puoi usare una tintura per capelli già pronta oppure mescolare una tintura naturale usando la polvere di cassia obovata (henné naturale).
Pubblicità

Avvertenze

  • Se il cuoio capelluto inizia a bruciare, interrompi immediatamente la decolorazione e lava la testa.
  • Fai attenzione quando applichi il decolorante. Indossa i guanti ed evita di farlo cadere sulla pelle. Se entra in contatto con gli occhi, sciacquali immediatamente con acqua fredda per 15 minuti.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Balsamo o maschera ad azione profonda
  • Shampoo chiarificante
  • Recipiente di plastica di piccole dimensioni
  • Applicatore per decolorante
  • Polvere decolorante
  • Attivante
  • Maglietta vecchia
  • Asciugamani vecchi
  • Elastici o fermagli per capelli
  • Tonalizzante
  • Shampoo viola
  • Balsamo

wikiHow Correlati

Fare un Taglio ScalatoFare un Taglio Scalato
Fare una Treccia con i Capelli
Fare la Doppia Treccia Francese
Fare la Treccia alla Francese
Far Crescere i Capelli in una SettimanaFar Crescere i Capelli in una Settimana
Schiarirsi i Capelli con l'Acqua OssigenataSchiarirsi i Capelli con l'Acqua Ossigenata
Sfilare i Capelli
Fare le Treccine Colorate
Fare lo Chignon
Rimuovere le Treccine dai CapelliRimuovere le Treccine dai Capelli
Fare la Treccia a Spina di Pesce
Lavare le Trecce in Stile AfroLavare le Trecce in Stile Afro
Farsi un Taglio di Capelli Scalato da Soli
Prendersi Cura dei Capelli con la PermanentePrendersi Cura dei Capelli con la Permanente
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Staff di wikiHow - Redazione
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 66 432 volte
Categorie: Cura dei Capelli
Questa pagina è stata letta 66 432 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità